MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Acqua

I Cinquestelle hanno sempre criticato e osteggiato la realizzazione dell' impianto di TMB fin dalla fase progettuale e ancor prima di essere Movimento, gli attivisti, si sono instancabilmente  adoperati per tutelare la salute pubblica e difendere l'ambiente, quasi sempre, nel nostro Comune, sacrificate per gli interessi economici di pochi, pochissimi!

Il M5Stelle è espressione diretta di quei cittadini che attraverso comitati e associazioni del territorio, promuovono giuste, doverose e condivisibili battaglie per il bene comune. Proprio per questo ci sembra  naturale accogliere l'invito a contribuire anche economicamente al nuovo ricorso al TAR contro il TMB.

Con l'occasione esortiamo tutti i cittadini che non l'avessero già fatto, a partecipare alla raccolta fondi del CRA (http://www.aniene.net/blogs/cra/2015/09/26/raccolta-fondi-per-ricorso-al-tar-contro-laia-al-tmb-di-guidonia/).

Movimento 5 Stelle, contributi e fatti reali non proclami elettorali!

<<La sanzione dovrebbero pagarla di tasca propria gli amministratori che hanno permesso un sistema di gestione dei rifiuti disastroso>>.

Non usa mezzi termini Sebastiano Cubeddu, capogruppo M5S in Consiglio Comunale nella Città di Guidonia Montecelio per commentare la notifica della condanna da parte della Corte di Giustizia Europea all'Italia per la gestione di alcune discariche del Lazio, tra cui quella dell'Inviolata.

E' perfettamente inutile che la Regione Lazio cerchi di schivare il colpo puntando il dito sulle precedenti amministrazioni, oppure che il sindaco Rubeis sbandieri la chiusura della discarica avvenuta in piena campagna elettorale e dopo ben 5 anni di mandato: cercare giustificazioni tardive e scaricare le responsabilità su altri appare ancor più offensivo sia nei confronti dell'organismo europeo, e sia dei cittadini stessi che da decenni denunciano lo scempio della montagna di immondizia che da il benvenuto a quanti escono dal casello di Guidonia.

E sarebbe ancora più grave per i cittadini se si arrivasse alla fatidica e a nostro avviso pessima apertura dell'impianto TMB costruito all'Inviolata su falde acquifere inquinate e già oggetto di sequestro da parte della magistratura di Tivoli, che utilizza una tecnologia vecchia e obsoleta. La stessa Commissione Europea, a tal proposito, prescrive di dotarsi di impianti BAT, cioè realizzati con la migliore tecnologia disponibile. Noi siamo assolutamente contro ogni ipotesi di impianto all'Inviolata, ma con tale pronunciamento la Corte evidenzia l'assurdità di costruire un TMB che produce CDR, ora denominato  CSS all'interno del nostro parco archeologico e naturalistico, nient'altro cioè che balle da incenerire e altri rifiuti da buttare in discarica. Si perpetrerebbe la condanna per altri decenni della nostra città.

Il M5S di Guidonia Montecelio ribadisce la propria contrarietà ad ogni tipologia di impianto all'Inviolata, essendo anche nell'imminenza di conoscere l'esito del ricorso al TAR contro tale ipotesi e che vengano date risposte dall'europarlamento all'apposita interrogazione presentata a settembre scorso realizzata grazie al lavoro congiunto di tutto il gruppo consiliare con i rappresentanti dei cittadini a Bruxelles.

<<Quello che il Sindaco ha negato fino all'ultimo è finalmente assodato: l'inquinamento della falda, purtroppo non solo è confermato ma è totalmente imputabile alla cattiva gestione della discarica!! -  afferma il portavoce Consigliere Comunale M5S Serenella Di Vittorio - e quindi deve essere applicato il principio sancito dall'Unione Europea secondo il quale CHI INQUINA, PAGA!>>

EcoItalia, la società che gestisce la discarica dell'inviolata, già "invitata" in precedenza dall'ARPA Lazio e dalla Provincia ad eseguire operazioni di bonifica dell'area in oggetto, è stata sollecitata di nuovo durante la Conferenza dei Servizi tenutasi presso gli uffici comunali il 23 settembre, ad intensificare gli interventi già in atto ritenuti da ARPA Lazio insufficienti:AUMENTARE la presenza dei "pozzi spia" in un'area ben più vasta del semplice perimetro della discarica, POTENZIARE il sistema di drenaggio e raccolta del percolato ed ADEGUARE il sistema di copertura della discarica (Capping) già previsto estendendolo a tutti gli invasi della discarica.

Presenti oltre alcuni rappresentanti del CRA di Guidonia e Fontenuova, ARPA Lazio e ASL RMG, anche i portavoce consiglieri del M5S Serenella Di Vittorio e Giuliano Santoboni.

Già nel 2011 con un Ordinanza del 2 dicembre, la Provincia di Roma diffidava il gestore della discarica ritenuto responsabile della contaminazione "ad adottare i necessari interventi di messa in sicurezza, di emergenza/urgenza di bonifica e ripristino ambientale rispetto alle acque soggiacenti la discarica così come previsto del D.lgs. 152/2006 al fine di ricondurre le acque al di sotto dei valori limite di cui alle CSC",  ma la cosa evidentemente è rimasta lettera morta.

<<Ad oggi la situazione è rimasta purtroppo invariata e l'inquinamento risulta essere ancora ai medesimi livelli - continua Di Vittorio - Alla luce di questi dati oltre ad attendere impazientemente il programma degli interventi per la messa in sicurezza ed un piano di bonifica, auspichiamo che venga impedita la realizzazione di qualsiasi impianto produttivo in questa zona, in virtù  delle designazioni regionali che, escludono la creazione di nuovi impianti per rifiuti su aree inquinate soggette a bonifica ambientale, come si evince dalle indicazioni contenute al punto 16.8.1 del Piano di Gestione dei Rifiuti della Regione. Invece Rubeis che cosa afferma in conclusione?... "Il MIO impianto TMB si realizzerà comunque!!>>
 
Sindaco, ma chi altro deve intervenire, oltre l'ARPA Lazio, IL MIBAC e la procura di Tivoli (che già si è pronunciata mettendo l'impianto sotto sequestro), per farle capire che quella zona oltre ad aver bisogno di essere "urgentemente bonificata", deve essere rispettata e messa al servizio dei cittadinitrasformandola - così come previsto - in un Parco e non in un sito produttivo???

Conclude la consigliera pentastellata: <<Continueremo ancora, in commissione ambiente, in consiglio ed in tutte le sedi opportune, a portare avanti questa battaglia, a cui questa amministrazione, continua ostinatamente, quanto incomprensibilmente, ad opporsi!!!!>>
4.JPG

A seguito delle precipitazioni avvenute negli ultimi giorni, a Villanova si è assistito all'ennesimo episodio di allagamento nella zona di via Maremmana e via Mazzini. Lungo le strade scorrevano fiumi di acqua conseguenti delle piogge che si sono abbattute in zona in intervalli di tempo ristretti.


Alcuni tombini, nella medesima zona, si sono letteralmente scoperchiati e alcuni tratti del manto stradale sono saltati evidenziando l'inadeguatezza dell'impianto  fognario  a supportare il forte incremento abitativo e urbanistico avvenuto negli ultimi anni a Villanova.


La frequenza di questi fenomeni naturali rafforza la necessità di intraprendere dei lavori di adeguamento di tali strutture e prendere in considerazione quanto il 27 Maggio scorso il M5S protocollava presso l'area IV (Urbanistica) del comune di Guidonia. 

Tali osservazioni riguardano un progetto presentato al comune per una lottizzazione sita nell'area (oggi ancora verde) adiacente la piazza S. Giuseppe Artigiano.Secondo il nostro parere, "per tale cementificazione (circa 7 ha) non si garantisce uno smaltimento adeguato delle acque meteoriche e nere. L'allaccio alle vecchie strutture fognarie comporterebbe ulteriori allagamenti della città (in particolare in Piazza S. Giuseppe Artigiano e Piazza Mazzini) che già mal sopportano lo smaltimento delle acque piovane.

3.jpg


Non che nel resto del comune vada meglio, se si pensa a via delle Genziane di Collefiorito, via Ferrari a Casa Calda e via Lago di Garda e via Lago di Como a Laghetto a Marco Simone, dove i tombini scoppiano letteralmente impestando l'aria e il suolo per giorni e giorni e per i quali i cittadini si lamentano da anni, come si può leggere anche nei numerosi siti e blog dei vari quartieri.


1.jpg



#‎vinciamonoi‬

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post nella categoria Acqua.

Ambiente è la categoria seguente.

Prossimi eventi