MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Consigli Comunali

26 aprile: nell'assordante latitanza della maggioranza, si consuma l'ennesimo Consiglio Comunale deserto, alla faccia dei cittadini che aspettano risposte e della democrazia, quella dei governanti eletti dal Popolo.

Si sarebbe dovuto fare il punto sulla vicenda Eco Consul, società che grazie ad una delibera di Giunta (221/2012) raccoglie e trasferisce la frazione umida della raccolta differenziata di decine di comuni del Lazio tra cui Guidonia Montecelio, che per inciso, ha pagato anche un prezzo più alto degli altri con forti ripercussioni sulla TARI. E a pesare sulla tassa, anche la mancata entrata di un cosiddetto "ristoro ambientale" di 2 euro/ton mai riscosso dalla nostra amministrazione. E facendo due conti, tra la tariffa molto più alta e il mancato incasso del ristoro, non avremmo certo avuto un rincaro della TARI del 30%.

L'impianto ha lavorato per molto tempo senza attirare troppo l'attenzione, tranne quella di una folta quantità di gabbiani e di conseguenza della Polizia Provinciale del distaccamento di Villa Adriana, che ha cominciato ad indagare per vederci chiaro.

Grazie al lavoro degli inquirenti sono stati spiccati 8 avvisi di garanzia per i componenti della Giunta che autorizzarono l'impianto.

Il Movimento 5 stelle aveva già sollevato la questione in Commissione Ambiente, soprattutto alla luce del fatto che per ben 4 anni il servizio è stato affidato senza gara.

A Marzo 2016, finalmente l'area ambiente decide di far chiarezza sulla questione chiedendo ufficialmente quali sono i Comuni e quali sono le quantità di rifiuto che vengono conferiti nell'impianto, e le certificazioni di regolarità tecnica dello stesso..

Nel Consiglio Comunale di ieri, avremmo voluto chiedere al vicesindaco, raggiunto da uno degli avvisi della procura, di ragguagliarci sullo stato dei fatti e spiegare le motivazioni di questo chiarimento così "tardivo" rivolto ad Eco Consul.

Il 22 aprile la maggioranza ha approvato un piano economico TARI che peserà ancora molto sui cittadini e che avrebbe potuto essere alleggerito sia dal ristoro proveniente dai comuni e mai versato e sia da una tariffa di conferimento che avrebbe potuto tener conto del territorio ospitante questo impianto gestito da una società che non ha partecipato ad alcuna gara!

Ma a chi governa la nostra città, evidentemente dare spiegazioni non interessa e preferisce nascondersi dietro un umiliante assenteismo muto e ottuso.


FB_IMG_1461790276908.jpg


Sindaco agli arresti e consiglio che non si riunisce dallo scorso anno: Clamoroso vuoto di democrazia a #GuidoniaMontecelio.

VENITE E ASCOLTATE! E' questo il grido con il quale il M5s invita i cittadini a partecipare al Consiglio comunale che si svolgerà Giovedì 3 Marzo ore 15:00 presso la sede civica di Piazza Matteotti.

Finalmente - dopo tanto tempo - Il PRIMO Consiglio comunale del 2016 dopo oltre 2 MESI dall'ultimo (del 29.12.2015).
Una paralisi dell'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo che dimostra quanto le regole democratiche, civili e di buona amministrazione non trovino più spazio qui a Guidonia...

NON PERDETE L'OCCASIONE di partecipare a questo EVENTO più unico che raro! Venite, partecipate e ASCOLTATE, così che nessuno vi possa raccontare su che BASI si regge un Comune con un Sindaco agli arresti , una Maggioranza disorientata e come scritto dall'Autorità Anti Corruzione nella sua delibera del 3 febbraio scorso "con una condotta che suscita perplessità poiché in essa si ravvisano diverse e ripetute violazioni della normativa di settore" .

#nonmancate

#nienteècomepartecipare


FB_IMG_1456950714904.jpg


In quattro pagine di diffida argomentata e puntuale, il M5S di Guidonia Montecelio ha cercato di contenere tutta la rabbia dei cittadini che hanno dovuto sborsare aumenti della TARI fino al 30% in più rispetto all'anno precedente in forza di provvedimenti illegittimi, chiamando a rispondere  direttamente Sindaco ff il Dirigente e l'Assessore alle Finanze.

Dopo le 6.000 firme apposte alla petizione cittadina nella quale si chiede il ricalcolo della tariffa con gli unici criteri legittimi, cioè quelli dello scorso anno, il M5S torna a chiedere con gran forza e con sentenze alla mano di restituire ai cittadini quanto ingiustamente chiesto per determinare la tariffa dello smaltimento dei rifiuti.

<<Come annunciato in consiglio Comunale - spiega Sebastiano Cubeddu - la nostra diffida indica i criteri oggettivi, le norme e la giurisprudenza di riferimento che evidenziano l'irretroattività dei provvedimenti adottati dall'Amministrazione e l'illegittimità degli aumenti disposti dal 1' gennaio 2015.

Se non hanno voluto sentire la nostra voce prima, ora dovranno farlo per forza perché li chiamiamo e li chiameremo a rispondere personalmente di eventuali rivalse dei cittadini tartassati>>


Qui la diffida


taridiffida.png


Contro l'illegittimo aumento della tassa sui rifiuti (ruolo 2015), il M5S, determinato, dopo aver raccolto più di 5000 firme con la " PETIZIONE: Flash Mob (Tari 2015)", invita tutti i cittadini di Guidonia Montecelio a PARTECIPARE VENERDÌ 27 ALLE ORE 15.00 in occasione del CONSIGLIO COMUNALE.

Portate scope palette sacchi immondizia (vuoti!)


TARI01.jpg





Nuova presa in giro alla Città di Guidonia Montecelio, nuova penosa prova dell'ASSENZA COMPLETA della maggioranza di governo.

Il Consiglio Comunale di oggi è stato DISERTATO dalla maggioranza, evidentemente troppo occupata a rinchiudersi negli uffici per esercitare gli scampoli di un effimero potere basato su inciuci politici ed accordi a vantaggio di pochi a scapito dei cittadini e della democrazia.

Nessun organo democraticamente eletto sta governando la nostra città: un sindaco agli arresti da 4 MESI, il consiglio comunale COSCIENTEMENTE ABBANDONATO da assenti ingiustificati ed ingiustificabili, un'amministrazione paralizzata che penalizza servizi essenziali.
E' questo che meritano i cittadini di Guidonia Montecelio?

Se gli esponenti della maggioranza avessero ancora, in qualche tasca nascosta, uno spiccio di senso del dovere, dovrebbero porre fine a questa lenta, flagellante e penosa agonia e DIMETTERSI per consentire di andare al voto a primavera. 

Ma in fondo, è quello di cui hanno paura.

La #PrimaVeraGuidonia sta arrivando. 


torno.jpg
Tutta la maggioranza (ad esclusione di Cerroni per l'incarico di Presidenza e di Sassano) non si presenta all'odierno Consiglio comunale per far mancare il numero legale e non permettere di affrontare politicamente ed amministrativamente la grave situazione in cui versa il comune di Guidonia Montecelio a seguito degli arresti domiciliari del sindaco! 

Una condotta vergognosa e di paralisi civica, cui si aggiunge anche l'assenza del vice sindaco Di Palma che "delegittima" sé stesso non comparendo, politicamente complice di un non governo che né affronta, né si assume le proprie responsabilità!

Si deve sciogliere questo consiglio comunale, perché Guidonia Montecelio merita ben altro e noi faremo in modo che ciò accada al più presto!

La maggioranza è assente, salta il Consiglio Comunale.
direttastreeming.JPG
Il Movimento 5 Stelle di Guidonia Montecelio esprime il suo sdegno per l'atteggiamento della maggioranza che con l'ennesima seduta andata deserta, continua a svilire l'autorità del consiglio comunale.

Nell'assise convocata per oggi alle ore 9.00 la maggioranza non c'è! A parte il Sindaco ed il presidente del Consiglio, otto sono i consiglieri di maggioranza presenti. Le forze di governo dunque decidono di disertare la seduta mentre i rappresentanti dell'opposizione sono tutti presenti. Dopo qualche minuto le opposizioni decidono di non mantenere il numero legale, per dimostrare che la maggioranza è ormai solo sulla carta ed è sempre più necessario un deciso cambio di passo che consenta di governare degnamente la nostra città.

Già durante lo scorso Consiglio, qualcuno dei 6 consiglieri di maggioranza autori di una "letteraccia" al sindaco contestava una gestione privatistica dell'amministrazione, per poi precisare subito dopo che si trattava "semplicemente di un monito rivolto al primo cittadino a fare meglio riguardo le rotazioni dirigenziali interne all'Ente". Un semplice "suggerimento" rivolto al capo dell'amministrazione a prendere in considerazione le varie realtà politiche che sono presenti in consiglio. Strano modo di dimostrarlo!

<fa apparire la sbandierata coesione del centrodestra, più come un'unità di facciata e di convenienza che come un'unità sostanziale, finalizzata a trovare equilibri interni che non ledano le posizioni di nessuno - affermano i portavoce in consiglio comunale Sebastiano Cubeddu e Giuliano Santoboni puntualmente presenti alla convocazione del Consiglio Comunale di stamattina - Ed i cittadini rimangono ancora spettatori di un gioco che nulla ha a che fare con una gestione concreta e responsabile della città! . Rubeis ne tragga le conclusioni!>>

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post nella categoria Consigli Comunali.

Connettività è la categoria precedente.

Energia è la categoria seguente.

Prossimi eventi