TRASPARENZA E... OPACITA' AMMINISTRATIVA

| Sin comentarios


TRASPARENZA E... OPACITA' AMMINISTRATIVA

trasparenza.jpg

Ennesimo caso di mancato rispetto, da parte dell'Amministrazione Comunale e degli uffici, delle disposizioni del Parlamento Cittadino, ovvero del Consiglio Comunale.

Oggi ho protocollato la seguente nota di richiamo e di richiesta spiegazioni al Sindaco, all'Assessore competente ed al Segretario Generale/Responsabile per la Trasparenza in merito ad una nostra proposta che siamo riusciti a far condividere ed approvare in Aula dopo mesi di duro lavoro in Commissione e che però non ha trovato piena attuazione.

Lo scorso 30 Novembre 2016 è stata approvata con delibera di Consiglio n.108 la nostra terza mozione sulla trasparenza: un atto depositato diversi mesi prima, finalizzato a rendere più trasparente ed efficace la macchina comunale, sul quale abbiamo condiviso un lungo percorso di approfondimento anche tecnico in Commissione. Il tutto per arrivare, appunto, ad una condivisione da parte di tutti i consiglieri, forti della effettiva credibilità, dell'utilità e del contenuto di buon senso della mozione, anche in adempimento a precisi obblighi previsti dalle norme nazionali vigenti.

Fra i dispositivi della mozione, risultava esserci l'impegno a ripristinare sul sito del Comune di Jesi il pieno accesso agli atti prodotti dagli organi e dagli uffici dell'Ente, ovvero a: Delibere Giunta, Delibere Consiglio, Determine, Ordinanze del Sindaco, Decreti del Sindaco, Ordinanze Dirigenziali Decreti Dirigenziali.
Attualmente, infatti, sono accessibili ai cittadini solamente le delibere di Giunta e di Consiglio Comunale.

L'attuazione del sopracitato dispositivo è tecnicamente estremamente semplice e consiste nel riabilitare l'accesso a tali atti nel software che gestisce il database degli atti del Comune, denominato "Iride".
Per tale ragione, non si capisce perchè a distanza di due mesi e mezzo non si sia ancora ottemperato a quanto disposto dal Consiglio Comunale, supremo organo di indirizzo e controllo dell'Ente.

Perché non permettono ai cittadini di accedere a tutti i provvedimenti, i decreti, le ordinanze, le determinazioni del Comune? Perché viene impedita la piena trasparenza dell'Ente? A chi giova questa mancanza di chiarezza e questa "opacità amministrativa"?

Nella nota protocollata oggi chiedo inoltre anche informazioni rispetto all'altro impegno contenuto nella mozione, relativo alla fascicolazione elettronica ed alla informatizzazione e tracciabilità dei procedimenti amministrativi.

Riteniamo che il mancato rispetto delle disposizioni del Consiglio Comunale, che ha purtroppo spesso caratterizzato l'operato di questa Amministrazione persino in occasione di deliberazioni proposte dagli stessi consiglieri di maggioranza, sia emblematico del metodo di governo utilizzato, incapace non solo di coinvolgere e di tenere conto dei cittadini nelle decisioni ma anche di rispettare gli organi istituzionali che ne costituiscono i diretti rappresentanti democraticamente eletti.


Jesi, 17.02.2017


MASSIMO GIANANGELI
MoVimento 5 Stelle - Jesi
email: movimento5stellejesi@gmail.com
web: +www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/
Tel. 338.4674945
facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

___________________
Jesi, 17.02.2017

Al Sindaco/Assessore agli Affari Istituzionali e Generali

All'Assessore a Risorse Umane e Organizzative ,
Innovazione Tecnologica, Formazione manageriale comportamentale
e professionale, Partecipazione popolare."

Al Segretario Generale /Responsabile per la trasparenza del Comune di Jesi


OGGETTO: Attuazione della delibera di Consiglio Comunale n.108 del 30.11.2016. Richiamo alle responsabilità ed alle prerogative dei competenti uffici. Richiesta di chiarimenti. Richiesta di informazioni ex art. 43 comma 2 del Dlgs 267/2000.

Preg.mi Amministratori,
Gentilissimo Segretario Generale,
in data 30 novembre 2016 è stata approvata all'unanimità dal consiglio comunale la mia mozione ad oggetto "Provvedimenti per la trasparenza".
Fra le disposizioni deliberate dal Consiglio Comunale risulta anche quella di ripristinare sul sito del Comune di Jesi il pieno accesso agli atti prodotti dagli organi e dagli uffici dell'Ente, ovvero a: Delibere Giunta, Delibere Consiglio, Determine, Ordinanze del Sindaco, Decreti del Sindaco, Ordinanze Dirigenziali Decreti Dirigenziali.

Da una verifica effettuata, ho riscontrato che a distanza di circa due mesi e mezzo dall'approvazione in Aula delle disposizioni sopra richiamate, le stesse non hanno trovato attuazione e dal sito del Comune risultano tuttora accessibili solamente le delibere di Giunta di Consiglio e di Giunta.
Con la presente, sono perciò a chiedere delucidazioni a riguardo e richiamare le SS.VV.Ilme, ognuna per le proprie competenze, alle previsioni regolamentari, staturarie e derivanti dalle normative vigenti che vedono nel Consiglio Comunale l'organo supremo di indirizzo e controllo dell'operato dell'Ente.

In particolare chiedo se si è provveduto dare mandato ai competenti funzionari e addetti del CED del Comune di sbloccare e deflaggare l'accesso a determinazioni, delibere, ordinazne, decreti, ecc.. ad oggi ancora inaccessibili, per ripristinarne il pieno accesso, come per altro avviene nella gran parte degli altri comuni non solo della zona ma anche nel resto del Paese.
Chiedo sia agli assessori sia al Segretario il riferimento a note/atti/comunicazioni con cui tale direttiva è stata impartita agli uffici. Nell'eventualità in cui ciò non sia avvenuto, ne chiedo formalmente le motivazioni.

Ricordo inoltre che fra gli impegni previsti dall'atto in oggetto, vi erano anche disposizioni sulla fascicolazione elettronica, sull'informatizzazione e sulla tracciabilità dei procedimenti amministrativi. In particolare, il primo impegno della deliberazione prevedeva l'avvio di "un percorso volto ad implementare, compatibilmente con le risorse umane, finanziarie e strumentali, e con i possibili investimenti, la fascicolazione dei procedimenti e la realizzazione di una bacheca informatica dei procedimenti, sulla base degli obblighi di cui ai citati artt.41 e 54 del Dlgs 82/2005, dalla quale possano essere estrapolate per ogni procedimento l'indicazione dei fascicoli cartacei/elettronici, le descrizioni del procedimento utili a conoscere la natura dell'azione, gli input avuti, la sua coerenza con gli obiettivi del programma o del Piano degli obiettivi, l'iter previsto e i suoi tempi fino alla sua conclusione, gli eventuali momenti partecipativi previsti prima della decisione degli organi istituzionali ed ogni altra informazione, oltre quelle dovute per legge, possa essere ritenuta utile a porre in condizione ogni cittadino di valutare contenuto di azioni e qualità delle scelte in divenire"

Con la presente, si richiedono informazioni rispetto all'attuazione di tale impegno e, in particolare, si chiede di conoscere con quali atti e provvedimenti è stato dato seguito a tali disposizioni.


Distinti Saluti



Il consigliere comunale
Capogruppo del Movimento 5 Stelle Jesi
MASSIMO GIANANGELI

SUCCEDE A JESI: TI PARCHEGGIO IN CASA !!!_II Puntata

| Sin comentarios

SUCCEDE A JESI: TI PARCHEGGIO IN CASA !!!_II Puntata

Qualche settimana fa, ho sollevato la pesante situazione di disagio che vivono due cittadini in pieno centro a Jesi. (v. qui: https://www.facebook.com/massimo.gianangeli/posts/10209434113783815?pnref=story
e qui:http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/2017/01/succede-a-jesi-ti-parcheggio-in-casa.html)
Oggi ho presentato la seguente interpellanza per avere spiegazioni, per sapere se il Comune ed il Sindaco fossero già a conoscenza della problematia e, soprattutto, per conoscere quali azioni si intende adottare a tutela della Salute e dell'incolumità per risolvere le criticità evidenziate e permettere ai cittadini coinvolti nella vicenda di ritrovare una quotidianità senza i disagi gravi denunciati.
Mi auguro che al più presto la questione, con un po' di buon senso e di umanità venga definitivamente risolta...

Jesi, 08.02.2017
MASSIMO GIANANGELI
M5S JESI

__________________________
All'Ill.mo Sig. Sindaco della Città di Jesi
All'Ill.mo Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Jesi
e p.c.
Ai Capi - gruppo Consiliari del Comune di Jesi

OGGETTO: Nota del 19.01.2017. Situazione in Via -------. Interpellanza a risposta scritta - ex art. 37 del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale.

Il sottoscritto Massimo Gianangeli, Consigliere Comunale - Gruppo "MoVimento 5 Stelle",

PREMESSO CHE
- in data 19.01.2017 perveniva al Comune di Jesi una lettera (ALLEGATA) indirizzata al Sindaco e p.c. alla Polizia Municipale ed all'ARPAM nella quale due cittadini segnalavano una situazione di estremo disagio presso l'abitazione sita in Via ------;
- in particolare, uno dei cittadini firmatari della lettera vive in tale piccola abitazione assieme a suo fratello che purtroppo è non vedente. L'abitazione è a pianterreno ed ha un'entrata sulla via principale, ma il soggiorno dove le due persone vivono praticamente tutto il giorno si affaccia sul retro;
- all'altezza delle finestre del soggiorno è stata realizzata parecchi anni fa una piazzetta che viene utilizzata come parcheggio privato dai residenti e dagli uffici presenti nel palazzo che si trova dietro l'abitazione (v foto allegate);

CONSIDERATO CHE
- la situazione sopra esposta comporta che le due persone che vivono nell'abitazione si ritrovano per larga parte della giornata il tubo di scappamento delle auto a qualche metro di distanza, all'altezza del viso, e quando le auto arrivano o partono, sono costrette a sopportare i fumi di fatto immessi quasi direttamente in casa;
- a tale problematica si aggiunge il disagio dovuto al fatto che, specialmente d'estate, ogni volta che qualcuno sale o scende da quelle macchine parcheggiate e chiude lo sportello, nel soggiorno si sente un rimbombo molto forte e fastidioso;
- va inoltre evidenziato che all'uscita del cortiletto interno è presente un cancello automatico e le auto generalmente sostano con il motore acceso aspettandone l'apertura, aumentando così ulteriormente l'emissione di gas nocivi a pochi metri dalla finestra;
- appare infine evidente un possibile rischio concreto dovuto alla malaugurata eventualità di una manovra sbagliata durante il parcheggio;

TUTTO CIO' PREMESSO
INTERROGA IL SINDACO, ANCHE IN QUALITA' DI MASSIMA AUTORITA' SANITARIA CITTADINA
PER SAPERE:
1) se era a conoscenza della situazione esposta in premessa ed, eventualmente, da quanto tempo;
2) quali sono le cause e le procedure che hanno portato alla situazione di palese disagio esposta nella lettera di cui in premessa;
3) perché sono stati permessi gli interventi edilizi urbanistici ed edilizi che hanno portato alla suddetta situazione e sulla base di quali norme sono stati possibili tali interventi nonostante risultino all'evidenza dei fatti esposti dei palesi contrasti con la tutela di diritti incoercibili dei singoli, quali quello alla Salute, alla incolumità, ecc... e, più in generale, quello di avere una quotidianità senza pesanti disagi come quelli evidenziati;
4) quali segnalazioni/osservazioni sono arrivate da parte degli interessati per portare la situazione all'attenzione dell'Ente e quali atti (specificando gli eventuali riferimenti di protocollo) o azioni sono stati di conseguenza adottati;
5) quali azioni intende adottare a tutela della Salute e dell'incolumità per risolvere le criticità sopra riportate e permettere ai cittadini coinvolti nella vicenda di ritrovare una quotidianità senza i disagi gravi denunciati.

Si richiede risposta scritta alla presente interpellanza.

Jesi, 08.02.2017
MASSIMO GIANANGELI
Consigliere Comunale
MoVimento 5 Stelle Jesi

ALLEGATI:
- Lettera 19.01.2017
- Foto


Interpellanza Via Montegrappa 7-1.jpg

Interpellanza Via Montegrappa 7-2.jpg

Sulla TARI_Rassegna stampa 07-02-2017

| Sin comentarios

Dal RdC del 7 Febbraio 2017 (pagina di Jesi)

TARI _07-02-2017.jpg


RIUNIONE DEL MOV 5 STELLE JESI
MERCOLEDI' 8 FEBBRAIO 2017, ORE 21.15
SPAZIO 5 STELLE, VIA GARIBALDI 69 - JESI

Riunione 08-02-2017.jpg


Parleremo di come funziona l'attività del Comune, del Consiglio e della Giunta.

Jesi, 07.02.2017

MoVimento 5 Stelle - Jesi
email: movimento5stellejesi@gmail.com
web: www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/
Tel. 338.4674945
facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Affidamenti diretti_Rassegna stampa 06.02.2017

| Sin comentarios


Affidamenti.jpg

(Dal Corriere Adriatico del 6 febbraio 2017)

La questione è estremamente delicata e importante, visto che si tratta di come l'Ente spende i nostri soldi e di come seleziona i soggetti destinatari di incarichi per lavori, fornitura di servizi, ecc...

Chiediamo chiarimenti ufficiali ed in sede di commissione pubblica...

IL SINDACO... DEI "RECORD"

| Sin comentarios

IL SINDACO... DEI "RECORD"

poltrona sindaco.jpg

Gli aumenti delle tariffe TARI emersi dalla stampa di oggi sono solo l'ultima puntata di un percorso tracciato da questa amministrazione cittadina/commercialistica che denunciamo da anni: tassazione record, partecipazione ai minimi storici, trasparenza quasi inesistente.

Riteniamo che l'esperienza sedicente civica (copia più o meno brutta di quella partitica) possa bastare. Anche Jesi ha bisogno di un'amministrazione a 5 stelle che preveda un'inversione di rotta in tutti i settori:

1) dare un'equa reditribuzione della "ricchezza" ed un aiuto concreto ad esempio con il reddito di cittadinanza comunale alle innumerevoli persone che si trovano in difficoltà per aver perso il lavoro;
2) permettere ai cittadini di incidere realmente nelle decisioni, incluse quelle che riguardano come vengono spesi i nostri soldi, utilizzando strumenti implementabili come il bilancio partecipato o gli istituti di partecipazione già previsti nei regolamenti, purtroppo mai aggiornati;
3) informatizzazione delle procedure amministrative e tracciabilità dei procedimenti, come avevamo fatto deliberare dal Consiglio all'inizio della legislatura, come previsto dalle norme, e come mai realizzato da questa amministrazione.

Record di tasse, record di mancata partecipazione, record di scarsa trasparenza: ci sono tanti record di cui Bacci non parla mai... Perché su questo non ha fatto i manifesti?
Davanti a questa realtà, appare infatti quantomeno inopportuno tapezzare la città (per altro a spese nostre) per propagandare vacui o inesistenti risultati, quando sulle questione cruciali il promesso "cambiamento" pare non sia stato affatto... in meglio.


Jesi, 06.02.2017

MoVimento 5 Stelle - Jesi
email: movimento5stellejesi@gmail.com
web: www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/
Tel. 338.4674945
facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Sulla TARI_Rassegna stampa 06-02-2017

| Sin comentarios


Come mai non hanno fatto i manifesti pure su questo?...
(Dal RdC del 6 febbraio 2017)

TARI _06-02-2017.jpg

Banchetto 04-02-2017

| Sin comentarios


mai visti tanti politici che non fossero 5 stelle in piazza come oggi.. si vede che si stanno avvicinando le elezioni!

#noinonmolliamodiunmillimetro
continua la raccolta firme pro #ospedaleJesi finché non verrà garantita un'assistenza sanitaria degna di essere chiamata tale!

#m5sjesi
#sanitàpubblica

Banchetto 04-02-2017.jpg

Rassegna Stampa 31-01-2017

| Sin comentarios


Agibilità delle scuole, spostamento del monumento a Pergolesi, il debito debito del Comune con i suoi dipendenti, chiarimenti sugli affidamenti di lavori e servizi: grazie al M5S questi temi sono sulla stampa ed in discussione in Aula...
A questo link, la diretta streaming del Consiglio, ora...

http://www.comune.jesi.an.it/opencms/export/jesiit/index.html


Jesi, 31.01.2017

Foto 30-01-2017_1.jpg Foto 30-01-2017_2.jpg Foto 30-01-2017_3.jpg


AFFIDAMENTI DIRETTI SENZA GARA PUBBLICA:
IL M5S JESI IMPEGNA IL SINDACO A SPIEGARE ALLA CITTA'

gare dappalto.jpg

Il MoV 5 Stelle Jesi ha presentato una mozione da discutere e votare nella seduta del Consiglio Comunale del 31 gennaio per impegnare il Sindaco a riferire nella competente commissione consiliare in merito all'esito degli Autocontrolli effettuati dallo specifico organo interno dell'Ente, con particolare riferimento all'acquisto di beni e servizi ed agli affidamenti diretti, senza gara d'appalto, di lavori/servizi/forniture.

La questione è estremamente delicata e importante, visto che si tratta di come l'Ente spende i nostri soldi e di come seleziona i soggetti destinatari di incarichi per lavori, fornitura di servizi, ecc...

Le norme vigenti istituiscono il sistema dei controlli interni, un complesso di strutture, strumenti, metodologie e procedure finalizzati ad assicurare all'ente le informazioni necessarie per il perseguimento dei propri fini istituzionali, garantendo il monitoraggio delle aree più critiche della gestione. Tale sistema di autocontrollo, in particolare sulla regolarità amministrativa delle procedure, è svolto da un'apposita Struttura organizzativa posta sotto il coordinamento del Segretario Generale, che si avvale di personale con conoscenze e competenze giuridico-amministrative e da personale con conoscenze specialistiche sulle materie oggetto degli atti sottoposti a verifica. Tale Nucleo Controlli Interni-NCI deve produrre dei report periodici che vengono inviati ai vari organi del Comune, ivi incluso il Consiglio Comunale.

Dai report pervenuti, risultano evidenziate dal NCI delle criticità su alcuni atti e procedimenti analizzati. In particolare, il nucleo di autocontrollo del Comune di Jesi segnala quanto segue:

SU ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI
In merito all'acquisizione di beni o servizi, viene più volte ribadita l'obbligatorietà di acquisire servizi e forniture facendo ricorso a centrali di committenza o al MEPA. Viene ricordato dal NCI che nelle determinazioni di affidamento si dovrà dare atto dell'avvenuta verifica della disponibilità del prodotto o servizio sul MEPA e che il mancato utilizzo del MEPA dovrà essere adeguatamente motivato.
Tali indicazioni compaiono nella sezione contenenti raccomandazioni in via generale nei verbali del 22.14.2014 ma anche nella sezione dedicata alle raccomandazioni "in relazione agli atti esaminati" dei report del 27.03.2015 e 29.06.2016.

SU AFFIDAMENTI DIRETTI E SENZA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA
In merito al rispetto della normativa in materia di appalti di lavori, servizi e forniture, viene più volte richiamata la necessità di motivare adeguatamente le scelte che portano ad escludere una forma di evidenza pubblica. Per gli affidamenti a trattativa diretta per lavori, servizi e forniture di valre non elevato si ricorda pur essendo vero che per importi inferiori a € 40.000 si può procedere mediante affidamento diretto, ciò non esime dall'obbligo di effettuare ricerche di mercato al fine di evitare la monopolizzazione di piccoli interventi in capo ad o pochissime ditte fornitrici. Nel report del 27.03.2015 nella sezione delle raccomandazioni "in merito agli atti esaminati" i membri del NCI rilevano che in alcuni casi si fa riferimento ad un unico preventivo sulla base del quale si affidano lavori, servizi o forniture. Non è dato capire se sia stata fatta una richiesta di più preventivi (almeno tre in base al vigente Regolamento dei contratti dell'Ente) o altra forma di indagine di mercato, se sia stato rispettato un criterio di rotazione fra iscritti in aposito elenco elaborato dai singoli Servizi dell'Ente, ovvero se sono stati comunque adottati ulteriori criteri volti ad evitare l'eventuale monopolizzazione di piccoli affidamenti in capo a uno o pochissimi soggetti con conseguente restrizione della concorrenza.
Nello stesso Report del NCI si esortano tutti coloro che svolgono il ruolo di Responsabile unico del procedimento a istituire e tenere costantemente aggiornato un elenco di ditte e professionisti per i settori merceologici ed i servizi di più frequente affidamento a cui rivolgersi nel rispetto del criterio della rotazione, per gli affidamenti di modico valore, ovvero adottare altre forme di rotazione e selezione, quale la richiesta di almeno tre preventivi, che garantiscano il rispetto dei principi in materia contrattualistica pubblica nonché dei principi generali di imparzialità, buon andamento ed economicità dell'azione amministrativa.
Analoghe osservazioni vengono riportate nel report del 29.06.2016, sempre alla sezione dedicata agli atti effettivamente esaminati.

Il MoVimento 5 Stelle di Jesi chiede conto al Sindaco riguardo le criticità rilevate dal Nucleo di Autocontrollo dell'Ente e, con la mozione presentata, lo impegna a riferire entro 10gg in seduta pubblica di per chiarire i seguenti aspetti:

a) visto che i richiami del NCI appaiono piuttosto precisi, riferiti ad atti dell'ente effettivamente esaminati e relativi a evidenti criticità in merito al rispetto di norme di legge, come sia possibile che, nonostante tali richiami, il NCI concluda i report riportando una generica dichiarazione di regolarità amministrativa degli atti esaminati;
b) a quali atti si riferiscono nello specifico i richiami sopra riassunti, quali sono i dirigenti ed i responsabili del procedimento coinvolti;
c) se dirigenti e responsabili interessati dalle osservazioni del NCI hanno chiarito le criticità rilevate nelle loro azioni e se hanno comunque ottenuto delle penalizzazioni delle valutazione ovvero se al contrario il lavoro del NTI non ha comportato alcuna penalizzazione delle valutazioni del personale;
d) se il NCI ha segnalato alle autorità di controllo esterne all'Ente gli eventuali contrasti con norme di legge che, dai report, sembrerebbe possano essere stati riscontrati e nel caso ciò non fosse avvenuto, per quale ragione non hanno ritenuto necessario effettuare tali segnalazioni;

Il MoVimento 5 Stelle impegna anche l'Amministrazione a pubblicare sul sito del Comune di Jesi, in una apposita sezione facilmente accessibile al pubblico, i report sul Controllo Strategico e sul Controllo Successivo di Regolarità Amministrativa, previsti dal Regolamento Comunale del Sistema Integrato dei Controlli Interni.


Jesi, 30.01.2017

MoVimento 5 Stelle - Jesi
email: movimento5stellejesi@gmail.com
web: +www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/jesi/
Tel. 338.4674945
facebook: Lista Civica Cinque Stelle Jesi; Movimento Cinque Stelle Jesi

Páginas

Powered by Movable Type 4.31-en

Comentarios recientes

  • Cosimo Provenzano: Una proposta di legge e:poter dare un stipendio a tutti más
  • Cosimo Provenzano: Ho tanta fiducia nel movimento 5 stelle.Per dare una lezione más
  • salvatore benemerito: grazie a voi ed al movimento....credo che di questi tempi más
  • massimiliano salatino: sono contentissimo di far parte del movimento, lavoro permettendo spero más
  • Edo: Vi ho votato e vi seguirò. Spero in Voi. Provateci más
  • dolphin: Sono contento che è sorto questo Movimento, era ora che más
  • Vito Crimi: Amici di Jesi... grandi... anche qui nel bresciano hanno fatto más
  • Maurizio Buccarella: Sottoscrivo in pieno ed anzi aggiungo che..... mi hai anticipato...;-) más
  • paolo marescutti: grazie a voi di esistere e a beppe per aver más
  • Emiliano Pozzolo: Vero.... Ma ricordiamoci che i cittadini di ciascun paese, spesso más

Multimedia reciente

  • trasparenza.jpg
  • Interpellanza Via Montegrappa 7-2.jpg
  • Interpellanza Via Montegrappa 7-1.jpg
  • TARI _07-02-2017.jpg
  • Riunione 08-02-2017.jpg
  • Affidamenti.jpg
  • poltrona sindaco.jpg
  • TARI _06-02-2017.jpg
  • Banchetto 04-02-2017.jpg
  • Foto 30-01-2017_3.jpg

Nube de etiquetas

Encontrará los contenidos recientes en la página principal. Consulte los archivos para ver todos los contenidos.