Archivos Settembre 2012

Giunta affida incarichi a ditta Consigliere.

Voto 0 Votos

cervello.jpg

Affidare lavori pubblici a una ditta gestita da un Consigliere in carica potrebbe indurre molti a pensare male, soprattutto se questo Consigliere di opposizione (Laga Nord), più di una volta ha mostrato instabilità cardinale, per il corrente motivo vogliamo analizzare la faccenda. Non vorremmo mai pensare male, ma vista la decadenza della politica italiana poco ci rimane da fare.

Si vuole quindi verificare "come per il caso Forti" la moralità della cosa e mettere a conoscenza la cittadinanza di un consuetudine a parer nostro da estirpare, sradicare dalle pubbliche amministrazioni. Crediamo siano da vietare affidamenti a ditte collegate direttamente a esponenti politici in carica , in quanto non risulta dimostrabile la nascita o meno di favoritismi politici collegati all'atto stesso.


Chiediamo quindi all'Amministrazione comunale se, prima di affidare l'incarico alla ditta del Consigliere siano stati richiesti altri preventivi ed a quali ditte. Si chiede in oltre sulla base di quale valutazione sia stato affidato l'incarico. Chiediamo in fine, vista l'etica, di non assegnare più a ditte di Consiglieri comunali incarichi per l'esecuzione di lavori pubblici.

Atti ufficiali a parte, vogliamo lasciare ai cittadini il compito di giudici. Secondo voi è corretto affidare appalti a ditte di Consiglieri Comunali ?div>

paolo castelli.jpg

Questa giunta è un fallimento, un fallimento per tutti quegli elettori che volevano un governo capace di amministrare Laives. La classe politica di Laives, in questi 2 anni è uscita distrutta, anzi autodistrutta. Non è accettabile che i nostri amministratori, remunerati fino ad ora con più di 800.000 Euro, non siano stati in grado di eseguire nulla più che una basilare amministrazione. Capaci di spendere centinaia di migliaia di Euro per soli progetti di carta, per altro tutti da rifare. Strapagati per litigare tra loro senza che un ragno sia stato cavato dal buco.

La cittadinanza è stufa, noi siamo stufi, chi non è in grado di governare faccia un passo in dietro, ammetta le proprie colpe e lasci spazio a chi ha la passione, la voglia e la volontà di farlo.
Noi, una volta eletti, porteremo da subito lo stipendio attuale del Sindaco, dai circa 11.000€/mese, ai 2.500€/mese netti, riduzione che si porterà alle altre cariche di Giunta. Verranno interrotte tutte le consulenze esterne in base alle competenze ricoperte dai dipendenti presenti nel Comune. Verrà portata la democrazia diretta, in modo da permettere a tutti i cittadini di partecipare in maniera diretta alla vita cittadina, questi sono solo alcuni dei passi che ci permetteranno di cambiare per sempre ciò che per decenni è rimasto un dogma che ha dato vita e prosperità alla casta. Le tasse le paghiamo per ottenere dei servizi e non per pagarli ad altri!!!

Chi è con noi è ora che si attivi, clicca qui.

movimento laives.jpg

Il caso Favia era quello che aspettavano, un appiglio per poter denigrare il Movimento. Ben venga una valutazione oggettiva del sistema Movimento, ma non si denigri il lavoro fatto da semplici cittadini che attraverso il Movimento hanno avuto l'opportunità di contribuire in modo diretto alla vita politica del proprio paese e/o regione.

Ecco la mia testimonianza come consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle a Laives :

Fin da quando esiste il Movimento a Laives, MAI ci sono state intromissioni da parte di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, gli unici adempimenti giustamente richiesti sono stati il NON STATUTO , la presentazione del casellario giudiziario e la dichiarazione di non appartenenza ad alcun partito politico.

Per tutto il resto confermo che come consigliere ho ed abbiamo agito e continueremo ad agire in piena autonomia ,ad es No stadio, discarica,rete wifi,tutela degli insiemi, rispettando sempre i principi del MoVimento ed usando il buon senso. Ognuno vale uno, e questa è la nostra esperienza.