Archivos Dicembre 2012

M5S, senza la tua firma niente politiche 2013

Voto 0 Votos

Firma_day.jpg

Domenica arriva Grillo a Bolzano, abbiamo pochissimo tempo e pochissimi certificatori per per permettere al M5S di presentarsi alle elezioni del 2013. Devi assolutamente sfruttare il pochissimo tempo che abbiamo per porre la tua Firma indispensabile per dare vita al M5S.

Il M5S, l'unico grande movimento politico non presente in Parlamento ha a disposizione solo tre settimane sotto le feste natalizie per stampare le liste con i candidati circoscrizione per circoscrizione, evitare qualunque errore, organizzare i banchetti in tutta Italia, raccogliere decine di migliaia di firme, validarle, verificarle e quindi consegnarle al tribunale di competenza.

 

 

 

Per permettere al M5S di presentarsi in parlamento vieni a Firmare :

Bolzano:   questo sabato 15 dicembre dalle 14 - 17 in : Piazza Matteotti  
                                                                  dalle 19 - 24  al:  Bar Assenzio Via Dei Portici 30 
                                                                      (in occasione dell'evento Italia 5 stelle night, clicca qui)

                   questa domenica 16 dicembre dalle 10 - 17 in : Piazza Matteotti (ci sarà anche Beppe Grillo)             

Trento:       questo sabato 15 dicembre dalle 14.30 - 18.30 in : Piazza Fiere

                   questa domenica 16 dicembre dalle 10 - 17 in : Piazza Dante davanti alla Provincia

Rovereto:  questa domenica 16 dicembre dalle 09 - 14 in: via G.M.della Croce - via Tartarotti

Laives:       probabilmente la raccolta avverrà il giorno sabato 22 dicembre in via Kennedy antistante il Centro Don Bosco, vi aggiorneremo sull'evento.

1 milione di euro per 800 metri

Voto 1 Voto

disperazione.jpg

La giunta vuole investire 900.000 euro per realizzare un velodromo scoperto sopra la discarica dimenticata.

Ridicolo, pensare di investire 1 milione di euro per un anello ciclabile in un comune che si è no dispone di 200 metri di piste ciclabili è ridicolo !! Se per di più, lo si vuole costruire sopra una discarica, la disperazione diventa disgrazia.

Ma come è possibile pensare di investire 1 milioni di euro per una struttura dalla superba inutilità gravata del fatto di  non aver prima esaudito le promesse quali Lido, campi da calcio e campo da hockey, se poi a queste aggiungiamo le strutture scolastiche fatiscenti, la piazza rimasta in plastico e la riqualificazione tutta da delineare, il disprezzo è totale.

In qualità di consigliere sono stufo di sentirmi offeso per colpe che non ho, la gente è stufa di promesse, è stufa di scoprire che i loro risparmi vengono utilizzati per progetti inutili. Ma con tutte le cose che ci sarebbero da costruire, questo milione di euro proprio in un anello all'americana dobbiamo investirlo ? Bellissimo apprendere che tre società desiderano l'anello ciclabile e lo ottengono, mentre altri migliaia di cittadini desiderano lido, piazza, campo da hockey, campi da calcio, nuove scuole e non ottengono nulla.... Ma secondo voi, un laivesotto ogni mattina si sveglia e pensa, "Che bello, facciamoci un giro al velodromo" oppure preferirebbe uscire da casa con la propria bicicletta ed utilizzare un circuito ciclabile per poter girare tranquillamente per la Bassa atesina ?

Dicono che siamo l'anti politica, ma ogni giorno i nostri amministratori confermano che a portare l'odio nei confronti della politica non siamo di certo noi.

5 Stelle, night

Voto 0 Votos

5stelle_night.jpgSabato 15 Dicembre alle ore 19:00 presso il Locale Assenzio Via dei Portici 30, Bolzano (la mappa), si svolgerà in contemporanea nazionale l'evento 5 stelle night, una serie di situazioni conviviali aperte e collegate in diretta streaming .

Con 17€ potrete mangiare al buffett e contribuirete a finanziare il Movimento 5 Stelle ed i suoi progetti. Come sapete, l'unico nostro finanziamento sono le libere donazioni. Se verrai, avrai la possibilità di incontrare facoloro che stanno combattendo sul territorio per portare il vero cambiamento nel mondo della politica.

 
SERATA IN MOvIMENTO APERTA A TUTTI I SIMPATIZZANTI 5 STELLE AND FRIENDS

MENU': cous cous-insalata di riso-pastasciutta-pizze-tramezzini-olive ascolane-pollo durango-strudel di verdure-torte salate-Quiche lorraine-& other...
Musica Assenzio style!!!!
€ 17,oo
PROGETTO PROMOTORE: Tutti i meet up attivi sul territorio toscano si attivano SABATO 15 DICEMBRE organizzando in contemporanea una pizzata, un' apericena, una situazione conviviale che coinvolgerà tutti gli attivisti e simpatizzanti del territorio toscano, per far fronte alla raccolta della cifra pari all'ammontare di 3000 euro. Una somma che servirà per finanziare le analisi su matrici biologiche nei dintorni dell'inceneritore dei pressi di Prato, dove l'I.S.P.R.A. (L'Istituto Superiore per la Sanità Ambientale) ha stimato valori d'inquinamento da esaclorobenzene alti come quelli riscontrati fuori dai camini dell'Ilva di Taranto.

PROGETTO COMUNE: L'iniziativa della raccolta fondi allestita tramite cene in simultanea viene dunque estesa a tutte le Regioni in cui sono presenti i meet up del MoVimento Ogni gruppo regionale sarà cioè autonomo di stabilire la causa per cui effettuare la raccolta economica (per sovvenzionare le analisi chimiche su matrici biologiche, per coprire le spese di un ricorso legale , per promuovere delle campagne informative ecc) I gruppi saranno anche indipendenti nell' organizzarsi come meglio credeno per quanto riguarda i locali e la scelta del tipo di serata da allestire. Le cellule dei comuni più piccoli per esempio potranno raggrupparsi in un ' unica cena su un comune di riferimento che non dovrà essere esclusivamente il capoluogo o viceversa .Potranno partecipare quindi tutti i comuni o solo alcuni di ogni singola Regione, a seconda delle disponibilità organizzative. Si possono adottare anche soluzioni più snelle come meet up in pub con 10 euro di cui 50% del totale saranno devoluti per la bevuta 50% per la causa comune

ASPETTO ECONOMICO Su 20 euro teorici richiesti a persona (per fare un esempio) 10 andranno al locale che effettuerà il servizio, 5 al meet up locale che organizza l'evento, e 5 per la causa comune di finanziamento. Questo permetterà a tutte le diverse anime dei comitati (che puntiamo a coinvolgere) e a tutte le diverse sensibilità politiche che vorranno partecipare, di avere libertà di scelta sulla cifra da versare, sostenendo comunque la battaglia ecologica ma senza dover obbligatoriamente finanziare anche il MoVimento5stelle. (Senza contare che parteciperanno comunque fisicamente a una serata del MoVimento stimolati da idee e pensieri tipici del 5stelle pensiero). Alcune Regioni possono autonomamente anche decidere di fare la raccolta per sovvenzionare le campagne elettorali regionali e politiche, a seconda delle specifiche situazionalità territoriali

COMUNICAZIONE: Durante la serata referenti e rappresentanti racconteranno in diretta streaming dall'evento la tematica scelta per cui andrà la raccolta comune , in modo di far circolare all'interno delle Regioni informazioni utili e di stimolo sui propri territori di riferimento
Benvenute idee, proposte e spettacoli artistici che animeranno la serata.

Sindaca: Bypassare Consiglio, procedura innovativa.

Voto 0 Votos

dittatore.jpg

Non è una battuta di Crozza, ne di Berlusconi, ma la tragica  risposta della nostra Sindaca.

E' ufficiale, dopo la nostra denuncia di ottobre agli Enti locali della provincia di Bolzano ci viene ufficializzato che la Sindaca ha firmato l'acquisto per la zona Vallarsa (campo da Hockey) senza disporre dell'autorizzazione necessaria del Consiglio Comunale. In pratica non rispettando la procedure prevista dalla legge. Qui non si tratta di manifesti o cartelloni con l'utilizzo improprio del simbolo comunale, ma di un acquisto di oltre 300.000 euro !!!!

In data 23 novembre 2012 gli Enti locali dichiarano: "..la stipulazione dell'accordo in oggetto in data 25.09 e quindi prima della data della delibera 26.09 con la quale si approva l'accordo stesso, non corrisponde alla legge" Per leggere il documento, clicca qui.

Oggi per mezzo stampa la sindaca dichiara: "..la procedura adottata è stata innovativa e l'abbiamo messa a punto con estrema attenzione..... sono tranquilla da questo punto di vista anche se probabilmente siamo stati il primo comune ad adottare questa procedura." E sottolinea poi che gli uffici provinciali esprimono pareri, non giudizi, che invece competono a un giudice. "Lo scandalo semmai è creare, come fa il consigliere Castelli, problemi a 360°"

Crediamo che questa risposta sia ancora più gravosa dell'argomento in oggetto. Definire procedura innovativa, l'anticipare le decisioni di un Consiglio Comunale, massima istituzione di un Comune, equivarrebbe ad un vero e proprio attentato alla democrazia. A Laives sta nascendo un nuovo Re Sole ?

Chiediamo a tutti i componenti di maggioranza di dissociarsi da tale affermazione al fine di mostrare alla cittadinanza che siamo ancora in democrazia e chiediamo alla Sindaca di rassegnare le dimissioni, secondo noi, il primo cittadino non è più adeguato a ricoprire il ruolo istituzionale che gli compete, ruolo di garante per il Comune di Laives.

Sulla base di quanto dichiarato, chiediamo alla Sindaca,

  1. se ritiene superflua l'istituzione del Consiglio Comunale,
  2. se ritiene che l'organo di vigilanza degli Enti pubblici non sia competente in materia
  3. se ritiene più grave la convocazione illegittima di un Consiglio Comunale rispetto a una stipulazione illegittima di un contratto.
  4. di spiegare a cosa il Comune di Laives sarebbe andato in contro qualora si fosse firmato il contratto solo dopo l'approvazione da parte del Consiglio Comunale, come per altro previsto dalla legge.

In qualità di Consigliere, io Paolo Castelli, voglio rispondere direttamente alla Sindaca Liliana Di Fede, che se chiedere il rispetto ed il controllo delle norme vigenti, sia creare problemi a 360°, allora sono ben contento di essere un problema per Laives. Oltre a ciò, visto che gli enti pubblici, depositerebbero solo opinioni, allora come consigliato dalla stessa ci appelleremo agli organi competenti in materia giuridica.

Sindaca: Bypassare Consiglio, procedura innovativa.

Voto 0 Votos

dittatore.jpg

Non è una battuta di Crozza, ne di Berlusconi, ma la tragica  risposta della nostra Sindaca.

E' ufficiale, dopo la nostra denuncia di ottobre agli Enti locali della provincia di Bolzano ci viene ufficializzato che la Sindaca ha firmato l'acquisto per la zona Vallarsa (campo da Hockey) senza disporre dell'autorizzazione necessaria del Consiglio Comunale. In pratica non rispettando la procedure prevista dalla legge. Qui non si tratta di manifesti o cartelloni con l'utilizzo improprio del simbolo comunale, ma di un acquisto di oltre 300.000 euro !!!!

In data 23 novembre 2012 gli Enti locali dichiarano: "..la stipulazione dell'accordo in oggetto in data 25.09 e quindi prima della data della delibera 26.09 con la quale si approva l'accordo stesso, non corrisponde alla legge" Per leggere il documento, clicca qui.

Oggi per mezzo stampa la sindaca dichiara: "..la procedura adottata è stata innovativa e l'abbiamo messa a punto con estrema attenzione..... sono tranquilla da questo punto di vista anche se probabilmente siamo stati il primo comune ad adottare questa procedura." E sottolinea poi che gli uffici provinciali esprimono pareri, non giudizi, che invece competono a un giudice. "Lo scandalo semmai è creare, come fa il consigliere Castelli, problemi a 360°"

Crediamo che questa risposta sia ancora più gravosa dell'argomento in oggetto. Definire procedura innovativa, l'anticipare le decisioni di un Consiglio Comunale, massima istituzione di un Comune, equivarrebbe ad un vero e proprio attentato alla democrazia. A Laives sta nascendo un nuovo Re Sole ?

Chiediamo a tutti i componenti di maggioranza di dissociarsi da tale affermazione al fine di mostrare alla cittadinanza che siamo ancora in democrazia e chiediamo alla Sindaca di rassegnare le dimissioni, secondo noi, il primo cittadino non è più adeguato a ricoprire il ruolo istituzionale che gli compete, ruolo di garante per il Comune di Laives.

Sulla base di quanto dichiarato, chiediamo alla Sindaca,

  1. se ritiene superflua l'istituzione del Consiglio Comunale,
  2. se ritiene che l'organo di vigilanza degli Enti pubblici non sia competente in materia
  3. se ritiene più grave la convocazione illegittima di un Consiglio Comunale rispetto a una stipulazione illegittima di un contratto.
  4. di spiegare a cosa il Comune di Laives sarebbe andato in contro qualora si fosse firmato il contratto solo dopo l'approvazione da parte del Consiglio Comunale, come per altro previsto dalla legge.

In qualità di Consigliere, io Paolo Castelli, voglio rispondere direttamente alla Sindaca Liliana Di Fede, che se chiedere il rispetto ed il controllo delle norme vigenti, sia creare problemi a 360°, allora sono ben contento di essere un problema per Laives. Oltre a ciò, visto che gli enti pubblici, depositerebbero solo opinioni, allora come consigliato dalla stessa ci appelleremo agli organi competenti in materia giuridica.

Crear nueva entrada
« Novembre 2012 | Incio - Blog | Archivos | Gennaio 2013 »