MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Lecco - 

Martedì sera a Lecco in Commissione congiunta Ambiente e Bilancio abbiamo avuto l'ennesima dimostrazione dei livelli raggiungibili nella gestione virtuosa dei rifiuti:

- oltre l'80% di raccolta differenziata, meno di 50kg annui di rifiuto indifferenziato pro-capite prodotto,

- incremento dei ricavi dalla vendita di materiali recuperati e diminuzione delle tassa sui rifiuti.

 

CEM Ambiente Spa ci ha fornito una serie di validi elementi, anche tecnici, per dare impulso alla nostra gestione dei rifiuti che richiede una profonda riorganizzazione.

Inaccettabile invece il livello di Raccolta differenziata che Silea Spa conta di raggiungere al 2029 (!): 70%, quando in una manciata di anni con la tariffazione puntuale si arriva all'80%.

"Imbarazzante" il confronto con Bellusco ed i comuni serviti da CEM dove da anni si attestano oltre l'80% e producono circa 40 kg di indifferenziata pro-capite annuo.

Il nostro Consigliere Massimo Riva ha avuto modo di rimarcare la grossa differenza tra quanto avviene nei comuni serviti da CEM, rispetto a quelli serviti da Silea: CEM non è proprietaria di un forno inceneritore, pertanto l'obiettivo è massimizzare la raccolta differenziata per poi recuperare materiali ottenendo maggiori ricavi dalla loro rivendita ed al contempo minimizzare la quota di indifferenziata da incenerire.

Silea è invece proprietaria di un costoso forno inceneritore da mantenere ed alimentare, di conseguenza ogni miglioramento in termini di raccolta differenziata sottrae carburante alla "stufa".

Se poi al forno pensiamo di abbinare un faraonico progetto di teleriscaldamento alimentato da rifiuti è evidente che non ci sia la volontà e la possibilità di avvicinarci ai livelli della vicina Brianza.

 

A questo punto è necessaria una riflessione: se il territorio lecchese arrivasse ai livelli di Raccolta Differenziata e di rifiuto indifferenziato pro-capite simili a quelli del territorio brianzolo servito da CEM avremmo circa 17.000 tonnellate annue di rifiuto indifferenziato da smaltire. Cosa ce ne facciamo di un forno che può bruciarne 97.000?

 

Anche per questo motivo Il Movimento Cinque Stelle di Lecco è solidale con l' iniziativa "Corteo educato e gentile" visto che siamo ben consapevoli dei rischi per la salute e l'ambiente derivanti da un'attività di incenerimento che prosegue da oltre 30 anni.

 

Troviamoci tutti a Valmadrera il giorno 25 Marzo alle 14:00 in piazza del mercato e facciamo sentire la nostra voce con un "NO AL TELERISCALDAMENTO ED AL FORNO, SI ALLA FABBRICA DEI MATERIALI ED ALL'ECONOMIA CIRCOLARE".

 

MoVimento 5 Stelle Lecco

Gruppo stampa

 


Lecco - 

LEUCI_AMIANTO.png

I candidati a Lecco