Ordine del giorno convocazione del 26/04/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

link agli atti:
convocazione 26_04_2017.pdf

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per mercoledì 26 aprile 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Proposta di legge 130 ad iniziativa della Giunta regionale "Disposizioni di semplificazione e aggiornamento della normativa regionale".
Relatore di maggioranza: Francesco Giacinti
Relatore di minoranza: Jessica Marcozzi
(Discussione e votazione)

Proposta di legge 132
ad iniziativa dei Consiglieri Biancani, Traversini, Giacinti, Rapa "Promozione di interventi di sostegno e valorizzazione della cultura e della tradizione motoristica della Regione Marche".
Relatore di maggioranza: Andrea Biancani
Relatore di minoranza: Giovanni Maggi
(Discussione e votazione)

Nomina:
Elezione di due componenti nel Consiglio di amministrazione della "Cooperativa Artigiana di Garanzia Mario Pierucci Soc. coop a r.l." - sede Macerata.
(Statuto Ente, articolo 36)
(voto limitato a uno)

Mozione n. 146 del Consigliere Fabbri "Valutazione Ambientali del documento regionale di pianificazione faunistico-venatoria".

Mozione n. 184 dei Consiglieri Biancani, Giacinti, Giancarli, Micucci "Tutela della costa da ulteriore consumo del suolo".

Mozione 145 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni "La piaga del commercio abusivo nelle città marchigiane ed in particolar modo nelle località balneari".

Mozione 193 dei Consiglieri Fabbri, Giorgini, Maggi "Estensione dei territori colpiti dal terremoto, dei progetti inerenti la Strategia delle Aree Interne".
Mozione 225 dei Consiglieri Mastrovincenzo, Traversini "Patto per lo sviluppo e il sostegno alle aree colpite dal sisma".
(Le mozioni n. 193 e 225 sono abbinate)

Mozione 144 del Consigliere Marcozzi "Provvedimenti economici, finanziari e commerciali, a seguito delle sanzioni alla Russia per la questione Ucraina".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

concorsodirigenti.jpg


Il Movimento 5 Stelle ci aveva visto giusto e già nei mesi passati aveva presentato diverse interrogazioni sui possibili vizi di legittimità della procedura amministrativa chiedendone l'annullamento in autotutela. Con la sentenza del 21 marzo scorso il T.A.R. Marche (Tribunale Amministrativo Regionale) ha annullato il concorso regionale per la nomina di n. 13 dirigenti.

Ieri in aula la consigliera Pergolesi (M5S) ha presentato una question time per chiedere al Presidente della Regione quali azioni intraprenderà al fine di tutelare la Regione da eventuali esborsi di denaro pubblico a seguito di possibili controversie giudiziarie in merito al concorso annullato qualora il Consiglio di Stato non concederà la sospensiva alla sentenza del T.A.R. Marche n. 223/2017.
La Consigliera M5S pone dei dubbi sulla validità degli atti amministrativi adottati dai Dirigenti del suddetto concorso, seppur temporaneamente legittimati, e sui possibili danni erariali nell'eventuale impugnazione da parte di terzi soggetti delle disposizioni adottate. "Il fatto che l'Assessore ritenga errata la sentenza di un T.A.R. non impedisce all'Ente di ottemperare in autotutela alle disposizioni del Tribunale Amministrativo" così replica all'Assessore Cesetti, la Consigliera Pergolesi.

"Chi si prenderà la responsabilità di eventuali danni all'Ente nel caso la Regione perda il ricorso al Consiglio di Stato? Purtroppo l'amministrazione non è nuova a controversie giudiziarie ed a farne le spese sono come sempre i cittadini"

Forti le affermazioni in aula dell'Assessore Cesetti che non solo polemizza sulle lungaggini e sulle decisioni dei giudici ma addirittura dichiara di essere talmente sicuro di vincere contro la sentenza del T.A.R, che non ha neanche pensato ad un "piano B", che a suo dire è solo per chi sa di perdere.

"E' assurdo che di fronte ad un muro si decida di accelerare, anziché rallentare, con la convinzione di cadere in piedi ! Continuare ad avvallare una situazione "anomala" (anzi, illegittima secondo il TAR) dove chi è stato nominato per prendere decisioni e adeguati stipendi non è titolato a farlo, non ci sembra la soluzione migliore."

La Pergolesi sta già predisponendo ulteriori atti per approfondire questa vicenda, non escludendo possibili azioni di denuncia agli organi competenti.


Romina Pergolesi
Movimento 5 Stelle Marche
IV Commissione Sanità
339 8236810

concorsodirigenti.jpg

Ordine del giorno convocazione del 11/04/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 11 aprile 2017 alle ore 10.00, presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

convocazione 11_04_2017-1.pdf

Proposta di legge 120
ad iniziativa dei Consiglieri Mastrovincenzo, Minardi, Malaigia, Rapa, Carloni, Biancani "Disposizioni per la tutela dell'infanzia e dell'adolescenza e dello sviluppo di progetti a sostegno delle 'Città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti' della regione Marche".
Relatore di maggioranza: Renato Claudio Minardi
Relatore di minoranza: Mirco Carloni
(Discussione e votazione)

Interrogazioni a risposta immediata.

Interrogazioni:

n. 340 del Consigliere Marconi "Stato di attuazione lavori fiume Potenza".

n. 283
del Consigliere Marcozzi "Tariffe agevolate dei titoli di viaggio".
n. 286 del Consigliere Rapa "Agevolazioni tariffarie sui servizi TPL automobilistici e ferroviari".
(le interrogazioni n. 283 e 286 sono abbinate)

n. 359 del Consigliere Giancarli "Riorganizzazione divisioni Trenitalia".

n. 177 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni "Mancata erogazione fondi per prestazioni correlate alle patologie croniche ed invalidanti".

n. 385 del Consigliere Busilacchi "Apertura Centro clinico Ne.M.O. presso gli Ospedali riuniti di Ancona".

n. 257 del Consigliere Marcozzi "Rinnovo contratto di lavoro Comparto Sicurezza Polizia dello Stato".

n. 281 del Consigliere Fabbri "Criteri di distribuzione degli immigrati tra i Comuni marchigiani ospitanti".

Interpellanze:

n. 13 del Consigliere Busilacchi" Abbattimento liste d'attesa - applicazione del Malus".

n. 14
del Consigliere Marconi "Iniziative che la Giunta Regionale intende adottare ai fini della gratuità della somministrazione del vaccino per il meningococco di tipo B".

Mozione n. 133 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni "Ragioneria di Loreto: tutela di una istituzione storica per l'istruzione nella città Mariana. Risoluzione delle problematiche relative all'Istituto d'Istruzione superiore "Einstein- Nebbia" di Loreto".

Mozione n. 185 dei Consiglieri Giancarli, Volpini, Busilacchi "Budget Area Vasta 2".

Mozione n. 146
del Consigliere Fabbri "Valutazione Ambientali del documento regionale di pianificazione faunistico-venatoria".

Mozione n. 228 dei Consiglieri Mastrovincenzo, Minardi "Azioni positive sulla salute mentale nelle Marche".

Mozione n. 179 del Consigliere Bisonni "Realizzazione del centro di diagnosi prenatale di II livello presso l'Ospedale Bartolomeo Eustacchio di San Severino Marche".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

Punti Nascita.jpg

La Regione Marche e in particolare il Servizio Tutela Gestione e Assetto del Territorio versa da qualche tempo in uno stato apparentemente confusionale, forse dovuto all'assestamento del personale proveniente dalle Provincie, che si traduce in una paradossale incertezza e dubbi sulla chiusura della più che trentennale attività della discarica "La Cornacchia", a Maiolati Spontini (AN).

Andiamo con ordine:
1987 - NASCE LA DISCARICA: il "Progetto originario" prevede una superficie di 18 ettari per una volumetria pari a circa 800.000 metri cubi di rifiuti;

2005 - AMPLIAMENTO DELLA DISCARICA: con il progetto "Ampliamento della discarica - IV Stralcio", presentato dal Comune di Maiolati Spontini e autorizzato dalla Provincia di Ancona, la discarica acquisisce ulteriori 20 ettari e circa altri 2 milioni di metri cubi circa di rifiuti. Con questo ampliamento la discarica raddoppia volume e superficie rispetto al "Progetto originario"; in base alle normative regionali allora vigenti questo incremento è ritenuto "modifica sostanziale o ampliamento", poiché "di dimensione superiore al 30% dell'opera originaria";

2014 - ULTERIORE PROGETTO DI AMPLIAMENTO: il Comune di Maiolati presenta un ulteriore progetto di ampliamento della discarica, denominato "Lavori di completamento dell'ampliamento del IV Stralcio della discarica" , per ulteriori 15 ettari pari ad una volumetria di circa 1.300.000 metri cubi di rifiuti;

2016 - LA PROVINCIA BOCCIA IL NUOVO PROGETTO: L'allora dirigente della Provincia, Ing. Sbriscia, a cui il M5S di Maiolati Spontini e di Jesi aveva inviato osservazioni sulle criticità del progetto presentato, nega l'autorizzazione per il mancato rispetto dei criteri localizzativi previsti dal Piano Regionale Gestione Rifiuti. Il TAR Marche nel gennaio 2017 conferma tale diniego, respingendo i ricorsi del Comune di Maiolati e di Sogenus, la SpA che gestisce la discarica.

IL COMUNE DI MAIOLATI, NON CONTENTO, CI RIPROVA!
L'Amministrazione, non riuscendo a scorgere alternative al sotterramento dei rifiuti in discarica (alternative suggerite più volte dal M5S e già praticate fuori dai confini della Vallesina), riparte alla carica e ad ottobre 2016 presenta una nuova richiesta per accumulare un ulteriore volume pari a 200.000 metri cubi di rifiuti, innalzando le quote di abbancamento di un metro e riducendo la copertura delle vasche. Il procedimento di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), rilasciato dalla Provincia di Ancona è tuttora in corso.

E qui arriviamo al cuore della questione: la discarica, a nostro avviso, non può essere ampliata ulteriormente, infatti:

la Legge Regionale n. 7/2004 al paragrafo 1.4 stabilisce che: "per modifica sostanziale o ampliamento si considerano anche incrementi di dimensione superiore al 30% di quelle che caratterizzano l'opera esistente" (NdR: con l'ampliamento del 2005 già si era giunti ad un incremento di oltre il 100% dell'opera esistente);

il Piano Regionale dei Rifiuti (2015) recita "Per ampliamento o modifica si considera anche il cumulo di interventi parziali ed effettuati in fasi successive nel progetto originario";

il Consiglio di Stato con la sentenza n. 572/2007 stabilisce che "...Una corretta interpretazione del dato normativo, ... porta infatti a ritenere che la nozione di discarica "esistente" va riferita a qualunque sito nel quale sia in corso, non soltanto l'attuale conferimento di rifiuti, ma anche la fase della cd. gestione post operativa.";

con la VIA relativa al IV Stralcio la Provincia e il dirigente ing. Sbriscia valutarono il progetto quale "ampliamento" e non "nuovo impianto".

La Regione Marche, anche in riscontro alla osservazioni prodotte dai Consiglieri Comunali Guerro, Gianangeli e Ruggeri, su richiesta della Provincia, ha fornito due pareri contrastanti nel giro di poche settimane:
il 12 settembre 2016 l'allora dirigente responsabile, dott.ssa Damiani chiarisce che il volume utile per il conferimento dei rifiuti è da intendersi quale espressione della capacità totale della discarica.
In base a questo parere la variante in fase di VIA costituisce un aumento della volumetria e quindi della capacità totale della discarica, e quindi un intervento che si va a cumulare al progetto originario del 1987, così come lo era il IV stralcio, in base a tutte le normative vigenti (quindi si va a sommare al già incremento del 100%).

il 06 marzo 2017, l'attuale dirigente, Arch. Goffi invece scrive:" si condivide l'interpretazione per cui la condizione di progetto originario.... vada riconosciuta a carico del progetto di discarica autorizzato dalla Provincia di Ancona nel 2005...." Inoltre: "Dalla modifica della copertura finale è previsto un aumento della volumetria utile per il conferimento dei rifiuti, mentre l'intervento di innalzamento temporaneo delle quote di abbancamento, nel rispetto dei profili finali autorizzati, non comporta aumenti volumetrici. Entrambe le richieste, se approvate, non comporterebbero modifica al profilo della discarica autorizzata, né alla volumetria complessiva della discarica, intesa come rifiuti + copertura finale.";
In base a questo parere il volume esistente o originario riguarderebbe solo le vasche approvate nel 2005, "IV Stralcio" non tenendo in considerazione la volumetria iniziale del "progetto originario"

"A nostro avviso" afferma la Pergolesi "il parere conforme alle normative sembra risultare quello del 2016 curato dalla dott.ssa Damiani! Per questo riteniamo che si debba procedere al normale esaurimento del IV Stralcio e che non si possono autorizzare ulteriori ampliamenti o varianti. Perciò, assieme ai gruppi locali del M5S abbiamo predisposto un'interrogazione all'Assessore Sciapichetti, per avere chiarimenti in merito alla piena correttezza dell'ultimo parere espresso dagli uffici regionali.
Dopo 30 anni sarebbe anche ora di smetterla di pensare di risolvere il problema della gestione dei rifiuti ampliando vecchie discariche prossime alla pensione. E' giunto il momento di mettere in pratica un ciclo virtuoso nella gestione dei rifiuti, che crei occupazione e una più equa distribuzione dei benefici! Il M5S da sempre è attento alla salute dei cittadini e ad uno sviluppo sostenibile che tuteli il futuro dei nostri bellissimi territori" conclude la Consigliera Regionale del Movimento 5 Stelle.

Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
IV Commissione Sanità
339 8236810
Punti Nascita.jpg

Ordine del giorno convocazione del 28/03/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 28 marzo 2017 alle ore 10.00 presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

convocazione28_03_2017.pdf


Proposta di legge 73 ad iniziativa dei Consiglieri Micucci, Biancani, Giancarli, Giacinti "Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 13 novembre 2001, n. 25. Disciplina in materia di impianti fissi di radiocomunicazione al fine della tutela ambientale e sanitaria della popolazione".
Proposta di legge n. 55 ad iniziativa dei Consiglieri Giorgini, Maggi, Fabbri, Pergolesi "Disciplina regionale in materia di impianti di radiocomunicazione".
( Abbinate ai sensi dell'articolo 66 del Regolamento interno)
TESTO UNIFICATO: Disciplina regionale in materia di impianti radioelettrici ai fini della tutela ambientale e sanitaria della popolazione.
Relatore di maggioranza: Francesco Micucci
Relatore di minoranza: Peppino Giorgini
(Discussione e votazione)

Proposta di legge n. 117 ad iniziativa della Giunta regionale "Nomina e funzionamento delle commissioni per la determinazione dell'indennità di espropriazione ".
Relatore di maggioranza: Boris Rapa
Relatore di minoranza: Peppino Giorgini
(Discussione e votazione)

Proposta di legge n. 124
ad iniziativa della Giunta regionale "Anticipazione finanziaria per spese in materia venatoria ".
Relatore di maggioranza: Francesco Giacinti
Relatore di minoranza: Jessica Marcozzi
(Discussione e votazione)

Proposta di legge n. 127 ad iniziativa della Giunta regionale "Ulteriori disposizioni in materia di gestione dei molluschi bivalvi ".
Relatore di maggioranza: Gino Traversini
Relatore di minoranza: Piero Celani
(Discussione e votazione)

Relazione n. 9/17 della II Commissione assembleare: "Partecipazione della Regione Marche al meccanismo di "Allarme rapido - Early warning" ai sensi del protocollo n. 2 del Trattato sull'Unione europea e sul funzionamento dell'Unione europea - Dialogo politico con le Camere del Parlamento italiano in merito alla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio concernente l'applicazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno, che istituisce una procedura di notifica dei regimi di autorizzazione e dei requisiti relativi ai servizi, e che modifica la direttiva 2006/123/CE e il regolamento (UE) n. 1024 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno".
Relatore di maggioranza: Gino Traversini
Relatore di minoranza: Piergiorgio Fabbri
(Discussione e votazione Risoluzione n. 36/17)

INTERROGAZIONI

n. 333 del Consigliere Marconi "Stato di attuazione della modifica del Regolamento regionale che riguarda le attività funebri e cimiteriali".

n. 305 dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "ERSU di Ancona - Affidamento all'Erap Marche dei servizi di ingegneria e architettura relativi al completamento dei lavori per il risanamento dell'immobile denominato Buon Pastore e relativa gestione".

n. 357 del Consigliere Giancarli "Servizio sostitutivo di bus navetta dalla stazione centrale di Ancona al centro della città".

n. 310 del Consigliere Fabbri "Applicazione della legge regionale n. 11 del 24 marzo 2015 "Disposizioni per l'istituzione della Banca regionale della terra e per favorire l'occupazione nel settore agricolo".
n. 376 del Consigliere Bisonni "Stato attuale della Banca della terra".
( (le interrogazioni n. 310 e 376 sono abbinate)

n. 389 dei Consiglieri Biancani, Micucci, Giacinti, Giancarli, Rapa "Stato di attuazione della mozione n. 87/2016 relativamente alla costituzione di consorzi di Bike Hotel".

n. 384 del Consigliere Maggi "UMEE Area Vasta 2".

Mozione n. 172 dei Consiglieri Zaffiri, Urbinati, Rapa, Giancarli "Ripristino pista ciclabile "Girardengo" in località Campocavallo nel Comune di Osimo".

Mozione n. 218 dei Consiglieri Giancarli, Talè "Ripristino della linea ferroviaria Fabriano-Sassoferrato-Pergola".

Mozione n. 175 del Consigliere Fabbri "Ordigni bellici contenenti iprite e arsenico, risalenti alla seconda guerra mondiale, inabissanti davanti alla costa pesarese".

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

IL M5S AVEVA RAGIONE

| Commenti

cannabis28febbr17.jpg

CERISCIOLI COSTRETTO A RIPORTARE IL REGOLAMENTO SULLA CANNABIS TERAPEUTICA IN COMMISSIONE SANITA


Il Presidente della Regione Marche è stato costretto ad ammettere con i fatti che la richiesta che ho formulato con un'interrogazione era legittima e fondata.

Finalmente, ad un anno dall'approvazione della Mozione del M5S sull'utilizzo della cannabis terapeutica, verrà sottoposto al vaglio della IV Commissione il Regolamento Attuativo per il relativo parere, così come previsto dalla stessa Legge Regionale 1/2013 ed è in tale contesto che voglio lavorare affinché nell'elenco disposto dalla Giunta non vengano escluse aprioristicamente patologie gravi come alcune forme di autismo, malattie della pelle, Parkinson, Alzheimer, .. nelle quali l'effetto terapeutico della cannabis è positivamente riconosciuto in campo medico scientifico.

A tale proposito ho fatto presente al Presidente Ceriscioli che le indicazioni del Ministero sono solo un elenco informativo e non un'indicazione esaustiva. Anzi, nel caso della Cannabis, trattandosi di un principio attivo di origine vegetale e non di un farmaco brevettato, lo stesso Ministero dice che è opportuno parlare solo di indicazioni.

Molte associazioni di malati mi hanno chiesto di intervenire in audizione per evitare che la Giunta deliberi un elenco omettendo patologie gravi.
Mi auguro quindi un percorso realmente condiviso che porti ad un regolamento applicabile e fruibile da chi necessita di queste terapie.

Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
IV Commissione Sanità
339 8236810

Ordine del giorno convocazione del 28/02/2017

| Commenti

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 28 febbraio 2017 alle ore 10.00 presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

Proposta di regolamento n. 4/16 a iniziativa del Consigliere Marconi "Modifica al regolamento regionale 9 febbraio 2009, n. 3 'Attività funebri e cimiteriali ai sensi dell'articolo 11 della legge regionale 1° febbraio 2005, n. 3'". Regolamentazione delle sale del commiato".
Relatore di maggioranza: Luca Marconi
Relatore di minoranza: Romina Pergolesi
(Discussione e votazione)

Relazione n. 8/17 della II Commissione assembleare "Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e sociale Europeo e al Comitato delle Regioni. Programma di lavoro della Commissione Europea per il 2017. "Realizzare una Europa che protegge, dà forza e difende". COM (2016) 710 FINAL del 25 ottobre 2016".
Relatore di maggioranza: Gino Traversini
Relatore di minoranza: Piergiorgio Fabbri
(Discussione e votazione Risoluzione n. 34/17)

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

INTERROGAZIONI

n. 351 del Consigliere Rapa "Realizzazione stazione radio base a Loreto".

n. 239 del Consigliere Marcozzi "Erosione costa fermana".
n. 366 del Consigliere Marcozzi "Erosione costa elpidiense".
(Le interrogazioni n. 239 e 366 sono abbinate)

n. 320 del Consigliere Giancarli "Partecipazione della Regione Marche al Salone del Libro di Torino 2017".

n. 270
dei Consiglieri Zaffiri, Zura Puntaroni, Malaigia "Delibera di Giunta regionale n. 865 approvata in data 1 agosto 2016 - conferimento incarico per la direzione della P.F. Edilizia Sanitaria e ospedaliera nell'ambito dell'ARS" .

n. 349 del Consigliere Busilacchi "Aeroporto Sanzio bloccato dalla nebbia" .

n. 348 del Consigliere Pergolesi "Stato di attuazione della legge regionale 22 gennaio 2013, n. 1 "Disposizioni organizzative relative all'utilizzo di talune tipologie di farmaci nell'ambito del Servizio Sanitario Regionale per la somministrazione e la continuità terapeutica con il ricorso ai farmaci cannabinoidi" .

INTERPELLANZA

n. 12
del Consigliere Giorgini "Condizioni degli invasi artificiali in carico al Consorzio di Bonifica delle Marche".

Mozione n. 205
del Consigliere Zura Puntaroni "Interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016 - proposta di adozione di un provvedimento ad hoc che consenta l'istallazione provvisoria, di strutture prefabbricate".

Mozione n. 196 del Consigliere Marconi "Disposizioni in materia di attestazione proprietà di beni immobili e mobili da parte dei cittadini extracomunitari".

Mozione n. 212 del Consigliere Maggi "Fondo sostegno affitti" .

Mozione n. 209 del Consigliere Rapa "Costruzione del nuovo carcere di Camerino" .

Mozione n. 166 del Consigliere Celani "Realizzazione della Strada Intervalliva del Piceno (c.d Mezzina) 1° Stralcio: Val di Tronto - Val Tesino 1° Lotto funzionale. Ammodernamento dal Km 1+850 al 6+010. Impegno a destinare le economie di spesa conseguite, al finanziamento della "Sistemazione della sede stradale e delle migliorie nei tratti ancora da ammodernare lungo la S.P. Mezzina, compresa tra l'inserzione con la ex S.S Salaria (Valle del Tronto) e l'abitato di Offida" .

Mozione n. 132 del Consigliere Malaigia "Dotazione strumentale e adeguamento delle sedi dei Vigili del Fuoco delle Marche. Necessario un sostegno regionale diretto ed un intervento in sede di Conferenza Stato-Regioni" .
Mozione n. 188 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni, Leonardi "Presidio permanente dei Vigili del Fuoco a Visso (MC)" .
Mozione n. 189 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni "Camerino: Vigili del Fuoco sfollati per caserma inagibile" .
Interrogazione n. 352 del Consigliere Giancarli "Sede dei Vigili del fuoco di Arcevia" .
(Le mozioni n. 132, 188, 189 e l'interrogazione n. 352 sono abbinate)

Mozione n. 123 del Consigliere Bisonni "Sicurezza antincendio delle strutture sanitarie marchigiane" .
Interrogazione n. 216 del Consigliere Bisonni "Sicurezza antincendio delle strutture sanitarie marchigiane" .
(La mozione n. 123 e l'interrogazione n. 216 sono abbinate)

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

corriere adriatico 19febbraio17.jpg

Il Corriere Adriatico pubblica una mia dichiarazione in quanto relatrice di minoranza, a proposito della Proposta di Legge del PD sull'obbligo vaccinale per i bambini che si iscrivono agli asili nido.

Ordine del giorno convocazione del 21/02/2017

| Commenti

banner diretta canale YT2 con M5S  - con pulsante video2.jpg

L'Assemblea legislativa regionale è convocata per martedì 21 febbraio 2017 alle ore 10.00 presso la sala Assembleare di Via Tiziano n. 44, Ancona, per discutere il seguente ordine del giorno:

convocazione 21_02_2017-1.pdf

Proposta di legge n. 94 a iniziativa della Giunta regionale "Trasformazione della Società Sviluppo Marche S.p.A. (SVIM S.p.A.) in società a responsabilità limitata".
Relatore di maggioranza: Renato Claudio Minardi
Relatore di minoranza: Jessica Marcozzi
(Discussione e votazione)

Proposta di deliberazione n. 17/17 a iniziativa dell'Ufficio di Presidenza "Istituzione di una Commissione di inchiesta su Aerdorica Spa".
Relatore: Renato Claudio Minardi
(Discussione e votazione)

NOMINA
Sostituzione di un componente del Consiglio di amministrazione di "FIDIMPRESA MARCHE - Società Cooperativa" (sede Ancona).
(Statuto Ente: articolo 37)
(Voto limitato a uno)

INTERROGAZIONI

n. 178 dei Consiglieri Malaigia, Zaffiri, Zura Puntaroni, "Risarcimento danni incidente causato da cinghiale. Mancato pagamento della Regione Marche nei termini di legge con relativo atto di precetto del soggetto creditore istante".

n. 347 dei Consiglieri Micucci, Urbinati "Negazione da parte dell'INPS della CIGS in deroga settore pesca per l'annualità 2015 a quasi la metà degli imbarcati della Regione Marche".

n. 214 del Consigliere Marcozzi "Casa di Riposo di Camerino. Lavori di ristrutturazione ex ospedale S. Maria della Pietà".

n. 249 del Consigliere Bisonni "Mantenimento delle attività ambulatoriali del Presidio Ospedaliero di San Severino Marche".

n. 351 del Consigliere Rapa "Realizzazione stazione radio base a Loreto".

n. 275 del Consigliere Pergolesi "Selezioni pubbliche per la copertura di posti dirigenziali indette con determina del Direttore Generale Asur n. 556 del 7 agosto 2015 e n. 501 del 1° agosto 2014".

n. 280 del Consigliere Fabbri "Ritardi nelle attività di Dragaggio dei porti marchigiani, tra cui quello di Fano".

INTERPELLANZA

n. 11 del Consigliere Marconi "Nuove assunzioni in sanità. Proroga dei termini di validità delle graduatorie in scadenza o già scadute".

MOZIONI

Mozione n. 138 del Consigliere Fabbri "Sostegno dei Comuni a cui è stata assegnata anche la "Bandiera Trasparente".

Mozione n. 157 del Consigliere Marconi "Abolire le tariffe Siae per gli spettacoli gratuiti organizzati dalle amministrazioni locali e dalle associazioni senza scopo di lucro".

Mozione n. 204
dei Consiglieri Maggi, Fabbri, Giorgini, Pergolesi "Riapertura dei termini per la partecipazione all'interpello per il conferimento degli incarichi di direzione dei servizi della Giunta regionale, in attuazione della DGR n. 1536 del 7 dicembre 2016".
Interrogazione n. 335 del Consigliere Maggi "Modalità di pubblicizzazione dell'interpello per il conferimento degli incarichi di direzione dei servizi della Giunta regionale".
(La mozione n. 204 e l'interrogazione n. 335 sono abbinate)

Mozione n. 190
del Consigliere Micucci "Richiesta di realizzazione di due rotatorie illuminate in prossimità delle uscite di Morrovalle e di Montecosaro della SS77 Val di Chienti - direzione Mare/Monti".

Mozione n. 205
del Consigliere Zura Puntaroni "Interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016 - proposta di adozione di un provvedimento ad hoc che consenta l'istallazione provvisoria, di strutture prefabbricate".
Interrogazione n. 345 del Consigliere Rapa "Autorizzazione alle strutture prefabbricate in aree private nelle zone colpite dal sisma".
(la mozione n. 205 e l'interrogazione n. 345 sono abbinate)

Mozione n. 210 dei Consiglieri Fabbri, Maggi, Giorgini "Contrarietà alla vendita di un tratto della ferrovia Fano-Urbino, ed esercizio del diritto di prelazione".
Interrogazione n. 355 dei Consiglieri Biancani, Minardi "Misure urgenti per salvaguardare l'unitarietà della tratta ferroviaria "Fano-Urbino" e non precludere progetti futuri".
(la mozione n. 210 e l'interrogazione n. 355 sono abbinate)

IL PRESIDENTE
(Antonio Mastrovincenzo)

GRAVISSIMO L'ATTEGGIAMENTO DEL PD CHE SNOBBA I DIRITTI COSTITUZIONALI RICHIAMATI NEL PARERE TECNICO Gravissimo episodio in Commissione Sanità: la maggioranza fa passare un testo di legge sull'obbligo delle vaccinazioni per tutti i bambini che si iscrivono ai nidi di infanzia che non promuove assolutamente la corretta profilassi di vaccinazione, così come stabilito invece dalla normativa vigente.

VACCINI1.jpg

Questa Proposta di Legge appare palesemente inefficace, coercitiva ed in contrasto con il fondamentale principio dell'autodeterminazione in materia di salute.
Il Segretario Generale dell'Assemblea Legislativa su mia richiesta aveva espresso un parere tecnico su questa proposta di legge, manifestando seri dubbi di legittimità. Alcune
disposizioni, infatti precluderebbero ai non vaccinati la frequenza nei nidi d'infanzia e
centri per l'infanzia pubblici e privati accreditati, subordinando l'utilizzo di un servizio
pubblico alla violazione del diritto individuale e incoercibile stabilito dall'art. 32 della
Costituzione, secondo cui "nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento
sanitario se non per disposizione di legge".

Il segretario citava anche sentenze, decreti e altra letteratura a riprova di quanto scritto.
Il parere solleva perplessità anche sulla piena competenza della Regione a poter
legiferare una tale disposizione.
Proprio in virtù del sopracitato atto ho provveduto a depositare una lettera in cui invitavo sia gli organi amministrativi che quelli politici a procedere ognuno per le proprie competenze affinché fosse sospeso immediatamente l'iter della PdL 95/16 e dichiarata inammissibile la sottoposizione della stessa all'approvazione della IV Commissione.
Neppure l'autorevole parere tecnico è stato sufficiente per fare un passo indietro
dimostrando buon senso e rispetto delle leggi.

La maggioranza va avanti a occhi chiusi!
Il M5S gli occhi li tiene ben aperti e soprattutto tiene in considerazione i pareri tecnici-normativi dei funzionari preposti prima di votare. Andremo avanti in tutti gli ambiti possibili per tutelare i diritti di
tutti i cittadini.

Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
IV Commissione Sanità
339 8236810

Articoli recenti

SANITA' MARCHE: CERISCIOLI RISPETTI I DIRITTI DEI PAZIENTI E DEI LAVORATORI
COMUNICATO STAMPA SANITA' MARCHE: CERISCIOLI RISPETTI I DIRITTI DEI PAZIENTI E DEI LAVORATORI Per evitare la procedura di infrazione…
AD UN ANNO DALLA CHIUSURA DEI PUNTI NASCITE DI OSIMO E SAN SEVERINO: GARANZIE PER LA SICUREZZA DEI NASCITURI E DELLE MADRI
"I punti nascita delle Marche vanno potenziati, è necessario istituire a breve almeno un nuovo reparto di Terapia Intensiva…
VOLANO SCINTILLE IN COMMISSIONE SANITA' SULL'OBBLIGO DEI VACCINI AI NIDI. PERGOLESI (M5S) CHIEDE IL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE: "I POLITICI NON POSSONO PORSI AL DI SOPRA DELLE LEGGI". BUSILACCHI ABBANDONA LA SEDUTA
Seduta infuocata quella della IV commissione sanità sull'obbligo delle vaccinazioni per l'iscrizione agli asili nido nella regione Marche. Senza…

Social

Iscriviti