MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Cristina Kirchner governatore della Regione Basilicata


Matera - 

cristinakirchner.jpg

La presidente della Repubblica Argentina, Cristina Kirchner, ha annunciato l'espropriazione e la nazionalizzazione definitiva dell'azienda Yacimientos Petroliferos Fiscales meglio nota come YPF, la cui contrastata e discussa gestione apparteneva alla iberica Repsol, di proprietà del governo spagnolo e gestita da una holding europea finanziata dalla BCE attraverso la compartecipazione di Banco Santander, Banco de Bilbao, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Popolare di Milano, Societe General, Credit Agricole, Eni, Deutsche Bank.

Sono cose che capitano alla Spagna, ma anche al belpaese.
Il presidente del Consiglio dei Ministri italiano, il ragioniere Mario Monti, potrà mai fare un annuncio del genere? No, assolutamente no. Il pavido ragioniere è legato mani e piedi a questa e a diverse altre holding.

Vorrei che Monti scomparisse e vorrei Cristina Kirchner al suo posto. Lo so, non è possibile.

Potremmo però, almeno, di grazia, rottamare il governatore della Regione Basilicata Vito De Filippo e nominare d'ufficio e per meriti internazionali Cristina Kirchner al suo posto?

Nel frattempo non si agiti il sindaco di Matera, Salvatore Adduce: in questa occasione la sua poltrona non è in pericolo. Si dice in giro che la Kirchner non sia interessata....

8 commenti

| Commenta
  • sono d'accordo con panaino sulla tessera carburanti. Il bonus secondo me doveva essere erogato pro capite e non soltanto a ci e' patentato, perch' i disagi ambientali li soffrono anche i neonati e gli anziani.

  • user-pic

    Mi fa piacere che in basilicata c'è qualcuno che apre gli occhi, ma stiamo ancora perdendo tempo in parole.
    E arrivato il momento di agire e già troppo tardi i problemi si accumulano,i politici ci hanno tenuto nascosto troppi problemi e ora che vadano via,contattatemi se avete bisogno.

    • Ciao Domenico, grazie per il commento. Come vedi ci diamo da fare, non è che perdiamo tempo solo in parole. Se vuoi darci una mano, se credi che il M5S sia sulla strada giusta e vuoi condividerla sarai il benvenuto. Se ci dici da dove scrivi e ci mandi un messaggio cliccando in alto su "Contattaci" possiamo risentirci.
      Ciao e buona giornata.

  • giorni fà avevo scrtto una proposta sul petrolio in basilicata ed avevo suggerito alla lista civica di Matera di fare un indagine per sapere :
    -se esiste un "conratto scritto" fatto dlla Regione con chi Estrae petrolio
    -se esiste possibilmente metterlo in rete, per faare in modo che tutti noi, leggiamo tutte le fregature che ci sono che penalizzano tutto il Molise
    -è vero che mandano direttamente il petrolio estratto drettamente alla raffneria di taranto utilizzando una tubazione sotteranea
    -non avendo costi trasporti, gli "estrattori vendono a prezzi "opec"
    -è vero che danno solo il 7% d roylaty solamente, mentre negli altri paesi vanno dal 40 al 60% per barile ?
    -chi incassa i soldi della vendita del petrolio
    -chi controlla quanti barili estraggono ogni giorno.
    -gli estrattori provvedono a "bonificare" i luoghi di estrazione"
    Scusate ma secondo me in qesto business degli estrattori e coloro che hanno sottoposto e firmato il contratto,c'è una "truffa" aggravata continuata nei confronti di tutti i cittadini del molise
    Azioni da fare :
    1 trovare il contratto e meterlo in rete
    2 farlo mettere in rete per trovare dov'è la ruffa e promuovere le denunce necessarie
    3 promuovere un referendum regionale per buttare fuori gli "ESTRATTORI" ritengo che in molise ci siano enici e maesranze per madare avanti le estrazioni. Questo è tutto . vi comunico mia e mail per sapere se questa mia proposta avrà un seguito,grazie e saluti
    johnrenta@yahoo.com

  • Si si, ci sto....riprendiamo in mano il nostro futuro!
    Ci hanno umiliato con questa ridicola tessera Carburante...........Ma quando finisce il supplizio di De Filippo?

  • Sono un Cinquantenne abbastanza deluso da quanto subito fino ad oggi e chissà ancora per quanto tempo ancora, si và avanti nell'illusione di vivere in una società civile e democratica,avendo condannato un regime precedente forse troppo oppressivo ( che a detta di chi l'ha vissuto non è proprio così ).
    Haimè siamo solo delle marionette in mano a pochi massoni, che magari piangono pure in diretta.
    A proposito di petrolio, forse sono uno dei pochi patentati Lucani che ha rifiutato la carta carburante, messa in atto da qualche altro massone per coprire le loro magagne e accontentando il populino con gli spiccioli, che non rendendosi conto la 100 euro di carburante se la sono giocata perdendo due o tre giorni di lavoro solo per la domanda e convalida della stessa.
    Spero solo che il POPOLO ovunque esso sia riprenda ad essere sovrano.Credo abbastanza nello scambio di opinioni gratuite, l'importante e che si sia uniti.

  • Potremmo chiedere a Borghezio se ci mette la buona parola: Campania e Sicilia all'America e Basilicata all'Argentina. La Calabria gliela lasciamo, che la 'ndrangheta può sempre servire alla lega.

  • Se la rottamazione va a buon fine mi trasferisco a Matera, tanto ci abito vicino, ma sulla sponda pugliese, ed ahimè a noi ci tocca Vendola. Chissà se lo rottamano pure a lui: paghi uno e ce ne togliamo due.

Invia un commento

Sobre esta entrada

Esta página contiene una sola entrada realizada por Vito Petrocelli y publicada el 20.04.12 08:57.

Pareggio di bilancio in Costituzione. De profundis per la sovranità dello Stato es la entrada anterior en este blog.

Carta di Pisa a Policoro? es la entrada siguiente en este blog.

Encontrará los contenidos recientes en la página principal. Consulte los archivos para ver todos los contenidos.