MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Milano - 

movimento5stelle.jpeg

Le votazioni per la V^ riconferma semestrale per ognuno dei consiglieri di zona e comunali del M5S milanese, si sono svolte utilizzando come strumento di raccolta voti "discussioni dedicate" sul meetup Milano1, aperte dal 19 al 26 febbraio 2014.

Per quanto riguarda il consigliere di Zona5 Massimiliano "Max" Toscano, nella finestra temporale valida per il voto, la maggioranza dei votanti sul meetup Milano1 si è espressa contro la riconferma. Successivamente alla chiusura delle votazioni, Max Toscano comunicava con questo messaggio http://movimen.to/1m2ZpY9 d'aver inviato di propria iniziativa una comunicazione via e-mail ad alcuni iscritti di zona, raccogliendo 12 voti tutti favorevoli alla sua riconferma, che - qualora ritenuti validi - avrebbero ribaltato il verdetto scaturito dalla votazione a mezzo meetup.

C'erano almeno due criticità da evidenziare nella tesi sostenuta da Max Toscano:

a) la prima, di carattere generale, riguarda la liceità di apportare modifiche "in corsa" alle regole di voto decise di comune accordo, senza condivisione e approvazione preventive;

b) la seconda riguarda specificamente le modalità utilizzate nella raccolta dei voti aggiuntivi fuori meetup, che per correttezza avrebbe dovuto rivolgersi a prescindere a tutti gli iscritti di zona, e non a una lista ristretta.

Mentre si stava ipotizzando di gestire il contenzioso con un pronunciamento da parte di tutta la comunità a 5 Stelle milanese - mediante una votazione sul portale nazionale - il 25 marzo 2014, Max Toscano ha inviato la seguente comunicazione via mail alla segreteria del M5S milanese:

"Buongiorno,

dato che nell'ultima riconferma ho ricevuto 16 voti a favore e 15 contro, anche se molti voti ottenuti via mail, e molti non li vogliono considerare validi;

dato anche che pur avendo scritto allo Staff tantissime volte per chiedere un parere su questo non mi hanno risposto, comunico che esco dal movimento;

Continuerò ad aiutare i cittadini come meglio posso;

ho oscurato il mio blog, non userò più il simbolo del movimento nelle pratiche etc etc secondo prassi -

andrò nel gruppo misto.

Saluti

M.T."


Non possiamo che prendere atto con rammarico della decisione di non dimettersi e passare al gruppo misto adottando nei fatti lo stile di attaccamento alla poltrona proprio della partitocrazia, ed impedendo in tal modo il subentro da parte del primo/a dei non eletti e privando il M5S milanese di un portavoce di zona.


I Portavoce del M5S Milano

Strada Eritrea-Expo


Milano - 

In Commissione congiunta 1 e 2 del CDZ8 è stata presentata la variante al progetto della strada di collegamento al sito espositivo, probabilmente non sarà pronta per l'inaugurazione ma non importa.

cartello.png

Il comitato che si batte contro quest'infrastruttura inutile, sovradimensionata, dannosa per la salute, che taglia in due uno dei pochi spazi verdi della zona e... aggiungete voi quello che manca, ha subito bocciato il progetto ed ha presentato all'assessore e al progettista 4 alternative. Ora vedremo cosa ne faranno!
Questo è il link alla presentazione:
https://drive.google.com/file/d/0BymC9M5PUmdgU2xTN0k5Sm4wZUE/edit?usp=sharing
se avete suggerimenti non esitate a proporli.
Buona visione
Stefano



Milano - 

regolamento edilizio.jpg

Il Regolamento Edilizio è uno dei pochi strumenti dell'Amministrazione con ricaduta diretta sulla vita quotidiana e sugli oneri dei cittadini poiché incide fortemente sulla qualità del loro abitare e sul rapporto con gli spazi urbani. Il Regolamento influenza il disegno della città e delle nostre case come anche i luoghi e gli spazi per il tempo libero e può essere un importante strumento per la valorizzazione e il recupero del tessuto storico esistente.

Il M5S, coerentemente con i principi espressi dalla Carta di Firenze e dal Programma, si è applicato nell'elaborazione di emendamenti alla bozza del nuovo Regolamento Edilizio del Comune di Milano (delibera 154 del 13.12.2013) con l'obiettivo di raggiungere risultati preziosi per la  città di Milano in termini di  semplificazione normativa, utilizzo del verde pubblico, Lotta alla cementificazione e conseguente incentivo al Recupero e riutilizzo del patrimonio edilizio esistente, sviluppo delle fonti rinnovabili e Incentivazione reale all'efficienza energetica, partecipazione della cittadinanza al dibattito sui temi dell'edilizia e della città.

In tempi come questi ci si attendeva per Milano l'adozione di uno strumento nuovo e attento, che guardasse a lungo termine al riequilibrio delle differenze, ai disagi della città e degli operatori del settore, ai bisogni e alle innovazioni tecnologiche e scientifiche e che, vista la  composizione della Giunta di maggioranza, rappresentasse un'inversione di tendenza rispetto al quasi trentennale ciclo di gestione precedente.

Nel complesso, il RE mostra una formulazione coerente e diffusa, ma troppe complicazioni. Traveste con l'innovazione l'ingerenza e dispensa favori, rendite e speculazioni ampliando in un momento storico ben determinato la forbice delle diverse possibilità di movimento di piccoli e grandi proprietari, di piccoli e grandi operatori del settore, incrementando le diseguaglianze. La necessità di fare cassa è prevalente e gli incentivi sono proporzionati alle capacità, organizzative ed economiche, degli operatori più forti.

L'istituzione e la riconferma di organismi "di controllo" esterni al Comune (Commissione ambientale e Osservatorio Edlizio) o inefficienti o inutili, riconferma la prassi delle consulenze d'oro, in un ambito dove le stesse prestazioni sarebbero eseguibili dagli stessi uffici dell'amministrazione comunale (Sportello Unico) o con l'istituzione di Forum cittadini online di minima spesa

L'attenzione a politiche ecosostenibili è di facciata, senza indagini o pianificazione o si limita a riflettere pedissequamente le indicazioni di PGT oppure a regolare le iniziative dei privati (serre, orti, pannelli solari, biciclette).

La concessione dell'abitabilità residenziale ai seminterrati, infine, è senza dubbio un grande passo indietro nell'evoluzione dell'assetto insediativo urbano e un chiaro regalo alla speculazione immobiliare.

I focus principali proposti con gli emendamenti del M5S, puntano l'attenzione su:

  1. La lotta alla complicazione per andare nella direzione della semplificazione degli strumenti legislativi.
  2. L'incoerenza che sta dietro la premialità legata all'aumento della volumetria edificabile.
  3. L'attenzione ai reali obiettivi di ecosostenibilità.
  4. La gestione dei locali seminterrati e sotterranei, considerando che non è accettabile la possibilità di utilizzo per uso residenziale.
  5. L'aumento ingiustificato dei membri della commissione edilizia, che continua però a escludere i rappresentanti della società civile, e parallelamente un osservatorio edilizio assolutamente inefficace.
  6. Le analisi geologiche e le verifiche strutturali, che dovrebbero avere il Comune come garante.
  7. L'esigenza di trasporre in formato elettronico il fascicolo del fabbricato.
  8. L'incentivazione al recupero e alla tutela dell'esistente.
  9. Il controllo dell'ombreggiamento su aree a verde e parchi da parte degli edifici prospicenti.


Milano - 
Ciao Niguarda e comuni del letto del Seveso il 13/3/2014  parlavano di come risolvere i problemi del Seveso con una iniziativa AIPO e Regione Lombardia: http://www.territorio.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Evento&childpagename=DG_Territorio%2FDetail&cid=1213655603219&pagename=DG_TERRWrapper



Hanno promesso che metteranno le slide disponibili sulla pagina sopra.
Questo Green Forum per me è stato sorprendente. Mi aspettavo di trovare tanto ambiente di Regione Lombardia, invece abbiamo trovato gli stessi attori che abbiamo incontrato in questi mesi che ruotano intorno all'assessorato Territorio di Regione Lombardia. In pratica abbiamo trovato gli stessi attori che portano avanti le vasche di laminazione e che continuano ostinatamente a dire che la vasca di Senago è quella prioritaria.

Assurdo che fossero invitati, visibili anche sul programma http://www.territorio.regione.lombardia.it/shared/ccurl/869/1014/programma_green_forum_esondazioni_sicurezza_territorio_lombardia.pdf
compaiano autorità, per esempio il sindaco di Nerviano. Stranamente erano in distribuzione degli opuscoli che decantavano le FAQ su quanto sia importante fare la prima vasca a Senago.

Sorpresa: ma perché il Sindaco di Senago non era stato invitato? Gossip dicono che l'amministrazione di Senago lo abbia saputo in modo accidentale. Eppure l'assessore Regionale al Territorio, Beccalossi, aveva garantito nell'audizione di Febbraio 2014 che in particolare il comune di Senago sarebbe stato coinvolto. Eppure.

In ogni caso non ci siamo fatti mancare il nostro intervento e la nostra domanda che scaturisce dal lavoro che stiamo portando avanti http://anlater.blogspot.it/2014/01/esondazioni-seveso-se-3-ore-vi-sembran.html

La domanda al progettista principale prof. Paoletti e la sua  risposta. Non so se uno studente all'università passerebbe un esame con una risposta così vaga. 

La domanda che sorge a tutti e fino ad ora ho evitato è: Perché? Cosa si nasconde sotto la scelta di costruire la prima vasca a Senago? Che non sia la risposta che la vasca a Senago è multi-obiettivo e serve a risolvere anche i problemi del Pudiga e del Garbogera. Non lo so ma quando lo racconto tutti ridono.

La risposta al minuto 13  
http://youtu.be/p6ImXKq8tzQ?t=13m

Il video dell'ultima parte della giornata:







user-pic
di LUCA71

Milano - 

expotour.png

In occasione dell' Expotour del 15 Marzo, che vedrà Beppe Grillo e 70 parlamentari del M5S essere presenti a Milano, venerdi 14 dalle ore 19:00 alle 22:00 si svolgerà un aperitivo con i parlamentari del M5S presso il locale ViaVerro2 in Via Verro 2.

Entrata: libera
Aperitivo + accesso al buffet: 8€
Solo consumazione: prezzo da menù.
Il buffet sarà allestito fino alle 21,30 dopo la cucina è aperta ma con prezzi da menù


Milano - 

sottolexpo

Cosa nasconde Expo?

Visita di massa dei portavoce M5S al sito.

Opere inutili, costi spropositati, consumo di suolo, sprechi, forte impatto ambientale e danni per la salute dei cittadini, interessi lobbistici e malavitosi, sono le parole chiave dell'Esposizione Universale di Milano.

Sabato 15 marzo 2014, a poco più di 400 giorni dall'inaugurazione dell'esposizione, oltre 70 parlamentari insieme ai consiglieri comunali e regionali lombardi visiteranno il sito di Expo.

L'obiettivo è vederci chiaro e denunciare che cosa si nasconde davvero sotto l'Expo: un'enorme speculazione urbanistica travestita da evento internazionale per "nutrire il pianeta".

L'immagine patinata, ecosostenibile e solidale del grande evento nasconde infatti aspetti a dir poco incoerenti rispetto ai proclami ufficiali e un enorme sperpero di risorse pubbliche che contrasta con i sacrifici richiesti agli italiani in nome della tanto promessa ripresa economica.

Sotto l'expo si nasconde di tutto, vieni a scoprirlo il 14 e 15 Marzo 2014 con i portavoce M5S a Milano. Ecco il programma della giornata e l'evento FB.

sottolexpo volantino


Milano - 


Venerdì 14/2/2014 in sala Alessi presso il comune di Milano, i consiglieri di zona e il consigliere comunale hanno relazionato in merito alle attività degli ultimi 6 mesi.


A seguito delle loro attività gli attivisti sono chiamati a rinnovare o meno il mandato votando SI o NO negli spazi indicati sotto.


Il NO può essere dovuto alla perdita dei requisiti: pendenze penali, non iscrizione a partiti, non aver superato i 2 mandati elettorali ed infine aver assunto un comportamento in stile MoVimento 5 Stelle.


Si potrà votare fino alle ore 24:00 di mercoledì 26 Febbraio 2014.


Ricordiamo che le votazioni sono aperte agli attivisti di zona. Gli attivisti possono votare solo nella propria zona per i consiglieri di zona.

Si richiede che l'iscrizione al MoVimento e al meetup sia avvenuta almeno entro il giorno della presentazione, ovvero il 14/2/2014.

In caso di contestazioni delle votazioni saranno incaricati degli attivisti per la validazione dei voti.

Ai votanti sarà richiesta una copia della pagina da cui risulta l'iscrizione al MoVimento 5 Stelle e un riscontro di aver partecipato alla vita della zona di appartenenza.


I risultati elettorali del MoVimento 5 Stelle a maggio 2011 potete visitare la pagina: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/risultati-elettorali-m5s-comune-milano-2011.html


I riferimenti dei blog, profili facebook e altro di tutti i consiglieri : http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/consiglieri_movimento_5_stelle_milano.html

I cedolini, la pagina di riferimento è: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/mattia-i-compensi-da-consigliere.html

La playlist delle 2 riprese integrali compreso il video composito: https://www.youtube.com/playlist?list=PLqX0767CbN1zlVjrWPkGb8rTRFw11dQQ7

Il video integrale composito della serata del 14/2/2014 in sala Alessi è disponibile all'indirizzo: http://youtu.be/XEs65cDcZA0




Introduzione Mattia Calise: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=0m0s

Zona 6 Portavoce Claudio Rovelli: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=3m10s

Zona 6 Attivista Cristina Russo: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=9m27s

Zona 8 Portavoce Stefano Limido: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=11m31s

Zona 7 Portavoce Paolo Conconi : http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=15m42s

Zona 7 Portavoce Tiziano Creola: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=21m24s

Zona 7 Attivista Daniele Beretta: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=27m57s

Zona 3 Portavoce Patrizia Bedori: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=31m19s

Zona 3 Attivista Eddi Cambiaghi : http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=36m50s

Zona 9 Portavoce Vincenzo Agnusdei : http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=40m10s

Zona 9 Portavoce Antonio Laterza: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=43m55s

Zona 9 Attivista Carmine Vena: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=54m14s

Zona 5 Portavoce Massimiliano Toscano: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=57m11s

Zona 5 Portavoce Giuseppe D'Apote: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h06m18s

Zona 5 Attivista Maria Laura De Franceschi: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h13m51s

Zona 2 Portavoce Abdel Aziz Seefel Eslam: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h22m17s

Zona 2 Attivista Franz Forcolini: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h25m54s

Zona 4 Portavoce Danilo Boni: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h28m26s

Zona 4 Attivista Cosimo Trenta: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h32m06s

Zona 4 Attivista Davide Vicari: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h34m57s

Milano Portavoce Mattia Calise: http://youtu.be/XEs65cDcZA0?t=1h40m28s





Link per le votazioni:

Comune Mattia Calise: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035302


Zona 2

Abdel Aziz Seefel Eslam: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42010882


Zona 3

Patrizia Bedori Patrizia Bedori: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035122


Zona 4

Danilo Boni: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035142


Zona 5

Massimiliano Toscano: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035162

Giuseppe D'Apote: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035192


Zona 6

Claudio Rovelli: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035212


Zona7

Paolo Conconi: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035222

Tiziano Creola Tiziano Creola: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035232


Zona 8

Stefano Limido: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035242


Zona 9

Antonio Laterza: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035292

Vincenzo Agnusdei: http://www.meetup.com/Grilli-Milano/messages/boards/thread/42035272



Milano - 


Domenica 16 febbraio prendiamoci cura del nostro futuro: NO alla Via d'Acqua di Expo 2015

Si parte alle ore 14, due ritrovi:

-Via Cancano (Baggio)

-M1 Bonola (Trenno)

E poi tutti assieme verso i cantieri della vergogna!


COS'E' LA VIA D'ACQUA?

E' un canale in cemento armato che collegherà il sito di Expo 2015 alla Darsena di Milano. A differenza di quanto era stato promesso non sarà navigabile e avrà una portata d'acqua limitata (2mc/s).

A COSA SERVE?

A non far allagare il sito di Expo 2015. L'acqua che uscirà dal sito finirà un po' nella Darsena e un po' nel parco Sud. 

QUANTO COSTA?

L'intero tratto di 20 km costerà 89 milioni di euro. Si tratta di soldi pubblici messi dalla società Expo Spa di cui fanno parte Comune di Milano, Regione, Governo, Provincia e Camera di Commercio.

La Via d'Acqua passerà dentro al parco Cave, Bosco in Città, parco Pertini, parco Trenno. Rovinerà questi parchi creando barriere interne e portando nuovo cemento spruzzato con un po' d'acqua. 

Il canale passerà su terreni inquinati che grazie ai poteri speciali di Expo non saranno bonificati.

Centinaia di alberi saranno abbattuti e i canali esistenti resteranno inutilizzati nonostante le proposte di riqualificazione dei tracciati esistente presentate fin dal 2009 da Italia Nostra e Politecnico di Milano. Ma Expo Spa e Comune di Milano hanno sempre fatto finta di nulla. E oggi dicono che il tempo stringe e il progetto non si può modificare. Risultato: le ruspe nei parchi.



Uno scempio in nome Expo 2015.

Tra alberi e ruspe noi sappiamo da che parte stare.

E tu?

Leggi la lettera/appello di un cittadino a Pisapia: 

http://www.milanox.eu/via-dacqua-sindaco-cambi-questa-opera-lettera-di-un-cittadino-a-pisapia/



Milano - 

1799011_10203183847468183_629486894_o.jpg

La mozione del M5S approvata nel corso della seduta odierna del Consiglio Comunale, aggiunge al processo di definizione del bilancio del Comune di Milano una fase di condivisione con la cittadinanza, sulla falsa riga di quello che è già stato utilizzato in merito al regolamento edilizio.

Grazie a questa mozione la Giunta si impegna a pubblicare sul portale web del Comune di Milano gli elementi economico finanziari relativi allo schema di bilancio, sulla base dei quali i cittadini potranno fornire indicazioni in merito, quindici giorni prima dell'approvazione da parte della Giunta stessa. Inoltre dovrà essere avviato un dibattito nelle singole zone attraverso assemblee pubbliche.

Il M5S trova nella partecipazione dei cittadini un valore assoluto, per questa ragione ha scelto di 
partecipare a tutti i tavoli tecnici svolti fino a questo momento; oggi raccoglie i frutti dell'impegno profuso con questo voto unanime. Un passo importante per i cittadini del Comune di Milano - secondo il consigliere Calise del M5S - sulla strada della partecipazione e della trasparenza.

Uff. stampa M5S Milano



Milano - 


josi.jpg

In Italia, nello specifico a Bacoli, un paesino dell'area flegrea in provincia di Napoli, puoi essere un cittadino libero ed indipendente e combattere il malaffare all'interno delle istituzioni, senza nulla da temere?


No, non puoi.


Josi Gerardo della Ragione è un Consigliere Comunale d'opposizione, eletto nel 2010 con una lista civica libera ed indipendente "FreeBacoli", che ha molti principi in linea con il MoVimento 5 Stelle.



Freebacoli ha un blog ed un canale youtube d'informazione, leggiamo sul blog  "Freebacoli è un'idea di cambiamento nata nel marzo del 2009 da un gruppo di giovani di Bacoli e Monte di Procida che ha deciso di contribuire attivamente al miglioramento della propria terra sia attraverso iniziative e proposte, che denunciando pubblicamente tutto ciò che in realtà, classi politiche insane e poco lungimiranti, cercano di nascondere.


Per questo motivo si è sentita la necessità di costituirsi non solo come gruppo di alternativa politica ed attivismo sociale, ma anche e soprattutto come punto di riferimento per l'informazione locale."


Josi ha da subito iniziato a dare fastidio alla giunta, è stato querelato dall'Amministrazione Comunale nel 2011, per delle affermazioni espresse in pubblica assemblea circa la presenza di rifiuti tossici che attanagliano questo splendido paese flegreo. Lo hanno querelato per la parola "Tossici".


La settimana scorsa, nella notte tra il 1 ed il 2 febbraio, ignoti hanno appiccato fuoco alla Salumeria gestita dal padre di Josi, un gesto intimidatorio nei confronti di Freebacoli.


Tutto il MoVimento 5 Stelle Campania si è stretto in un gesto di solidarietà verso Josi e anche noi vogliamo esprimere la nostra solidarietà a tutta la famiglia Della Ragione.


Maria del Prete - Attivista M5S Milano


ps: Josi invita tutti al corteo per la"Legalità e sviluppo che si terrà domenica mattina a Bacoli (NA)



I candidati a Milano

m5s lombardia meetup
firma referendum deliberativo senza quorum Milano
bt_candidati_nazionali.png Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi

zona8 zona9 zona2 zona3 zona4 zona5 zona6 zona7 Zona 1


   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons