MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

CREAF: si è riunita la Commissione Vigilanza e Controllo

user-pic
di Enrico

Montemurlo - 

Siamo giunti all'epilogo della vicenda Creaf. Il 29 dicembre il tribunale valuterà se ci sono i presupposti per accettare il concordato preventivo o si procederà, come già richiesto dalla Procura, con il fallimento.

Lunedi scorso Enrico Mungai, Presidente della Commissione Vigilanza e Controllo di Montemurlo, ha convocato Creaf per avere chiarimenti sull'attuale situazione. Malgrado l'invito a partecipare indirizzato anche all'amministratore unico di Creaf Srl Dr.ssa Calciolari, erano presenti soltanto il Sindaco Lorenzini e l'Assessore Calamai, che si sono resi disponibili alle domande arrivate peraltro solo dai banchi dell'opposizione.

Marco Sarti, capogruppo M5S, ha chiesto cosa fosse stato fatto col finanziamento erogato, senza nessuna garanzia dalla Provincia di Prato, per 7,5 milioni di euro nel 2011 (di cui erogati 6 milioni circa) dato che i lavori non sono comunque terminati. Calamai seppur disponibile al confronto, ha risposto che per i documenti precisi occorre richiedere direttamente a Creaf.

Ancora Marco Sarti ha chiesto come mai, nonostante la nota dei sindaci revisori sul bilancio del 2012 riguardo al valore dell'immobile, non è stato rilevato qualche dubbio. La nota citava testualmente: "le immobilizzazioni materiali avrebbero dovuto essere valutate al presunto valore di realizzazione, attualmente di difficile stima ma sicuramente inferiore al costo storico, date le probabili difficoltà insite nel realizzo sul mercato di un cespite estremamente specializzato in quanto progettato per esigenze specifiche".

Alla domanda ha risposto il Sindaco dicendo che non essendo esperti di valutazioni immobiliari, non potevano sapere che l'immobile iscritto in bilancio a circa 20 milioni di euro, ne valesse poco più di 8 milioni, come invece valutato in sede successiva.

A questo punto è stato appurato che i 350.000 euro investiti alla costituzione di CREAF dalla Giunta Menchetti, saranno persi in caso di fallimento, probabilmente assieme alle due tranche (stanziate, ma non ancora erogate) relative all'ultimo finanziamento approvato dalla giunta Lorenzini nel 2014 ed al quale il M5S di Montemurlo si è opposto con tutte le proprie forze. Infatti, in quel periodo, già si nutrivano molti dubbi sul futuro di Creaf che aveva i bilanci in perdita ormai da qualche anno senza essere peraltro mai partito.

Una perdita secca per Montemurlo di 438.000 euro.

Ancora Marco Sarti ha chiesto al Sindaco e all'Assessore se fosse stato fatto tutto quanto era nelle loro facoltà a livello di vigilanza per controllare l'operato di questa partecipata, la risposta è stata affermativa.

Infine, in merito al verbale di Assemblea dello scorso Dicembre dove, alla presenza anche di Calamai è stato nominato il nuovo sindaco revisore, Marco Sarti ha chiesto se l'assessore volesse rendere conto dei numerosi OMISSIS presenti nel documento. Purtroppo Calamai non ricordava precisamente il fatto ed ha suggerito ancora una volta di chiedere la documentazione direttamente a Creaf.

Eva Betti, capogruppo di Forza Italia, ha chiesto conferme sulle cifre investite in questi anni da parte del Comune di Montemurlo per sostenere Creaf.

Nessuna domanda o richiesta di approfondimento è giunta da parte del gruppo consiliare del Partito Democratico.

I candidati a Montemurlo

  • user-pic
    Claudia Marata
  • user-pic
    Daniele71
  • user-pic
    Enrico
  • user-pic
    Federico Rocco
  • user-pic
    Marco Sarti
  • user-pic
    margherita gacci
  • user-pic
    michela gori
  • user-pic
    Roberto Travaglini
  • user-pic
    serena ripellino
  • user-pic
    silvia gori
  • user-pic
    Taiuti