MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Monte Urano - 

Come certamente saprete i nostri Consiglieri Regionali in collaborazione con il Deputato Andrea Cecconi hanno preparato 4 questiti referendari sull'argomento sanità. Lo scopo del referendum era quello di tornare alla situazione in cui le decisioni più importanti in merito alla sanità regionale cadessero in capo al Consiglio Regionale e non solamente alla Giunta. In parole povere, le decisioni secondo noi dovrebbero essere prese dall'organo eletto dai cittadini, cioè il Consiglio Regionale, a maggioranza, come dovrebbe accadere in un contesto democratico. Ad oggi decisioni così importanti vengono prese in autonomia dalla Giunta.
Una volta preparati i quesiti, questi andavano approvati da almeno 20 Consigli Comunali affinché potesse essere indetto il referendum. I Consiglieri ed il Deputato hanno deciso di inviarli direttamente a tutti i sindaci della marche e questo principalmente per due motivi: 1) il tempo brevissimo per indire il referendum e poter andare al voto insieme alle prossime elezioni di diversi Comuni ed in questo modo risparmiare; 2) raggiungere tutti i comuni considerato che, come movimento 5 stelle, non siamo presenti ovunque.
A questo punto stava ai sindaci di ogni singolo comune decidere cosa fare.
Io sono andato in Comune a chiedere come la nostra maggioranza pensava di muoversi, il Sindaco era assente e mi ha richiamato venerdì 5 febbraio. Nella telefonata, dai toni educati ma chiari e schietti, è emerso che la maggioranza di sua iniziativa non era intenzionata a convocare il consiglio comunale per trattare l'argomento in questione. Avrebbero convocato il Consiglio qualora fosse stata presentata una nostra richiesta ma, chiaramente, avrebbero votato in maniera contraria e li avrebbero respinti.
Di fronte a questo quadro abbiamo deciso di non presentare la richiesta di convocazione del Consiglio Comunale perché sarebbe stato solo uno spreco di denaro pubblico. La decisione comunque non ci ha minimamente sorpreso. A Monte Urano si segue la linea di casa madre (PD) dove le cose vanno fatte e decise in autonomia e l'Assemblea Consiliare serve solo quando previsto dagli obblighi di legge, esattamente il contrario di quello che si chiedeva nei quesiti referendari.


Monte Urano - 

Oggi 18/12/2015 si è tenuta la quarta (ed ultima) seduta della commissione rifiuti. L'argomento era la tassazione puntuale.
Abbiamo chiesto di poter applicare una tassazione puntuale attraverso la pesata dei sacchi di rifiuti conferiti da ogni singoli cittadino. Sacchi di rifiuti che devono essere contrassegnati dal codice a barre.
Questo, a parità di costo complessivo della raccolta e smarrimento dovrebbe portare ad un ridistribuzione della TARI premiante per chi meglio differenzia.
Chiaramente va fatta una preventiva analisi dei costi benefici di questo intervento.
L'assessore Sollini ha proposto uno studio di una Città esempio, cioè verificare la realtà di qualche Paese (simile per dimensione e densità di popolazione a Monte Urano) che abbia applicato la tariffazione puntuale per valutarne pregi e difetti.
Quanto discusso oggi e nelle precedenti sedute verrà riferito al primo consiglio comunale del 2016 e sarà poi la giunta a decidere cosa, come e quando applicare. Noi saremo vigili e chiederemo resoconti sul progredire delle azioni.
L'assessore Sollini ci ha anche sottoposto un confronto della TARI con i Comuni limitrofi dove si evidenziava come a Monte Urano il costo della TARI (prendendo come esempio un appartamento di 100 mq con 4 abitanti) è il più basso. I Comuni con cui si è fatto il paragone sono (Fermo, Porto Sant'Elpidio, Montegiorgio, Montegranaro)

RACCOLTA FIRME


Monte Urano - 

E' in corso la raccolta firme per la proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare "indizione di un referendum di indirizzo sull'adozione di una nuova moneta nell'ordinamento nazionale in sostituzione dell'euro".
I nostri Consiglieri Comunali Quinzi Alessandro e Santini Danilo sono anche certificatori per cui possono in ogni momento raccogliere le vostre sottoscrizioni. Chiunque, anche non residente a Monte Urano, può sottoscrivere in loro presenza purché ci si trovi sul territorio di Monte Urano.
Per informazioni 3393852595
Grazie


Monte Urano - 

RIASSUNTO CONSIGLIO COMUNALE DEL 01/12/2014

DISCUSSIONE SULL'INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERI MELONARO IN MATERIA GAS (VENDITA E DISTRIBUZIONE)
Prima di tutto il Sindaco ha tenuto a distinguere i due servizi. Ha poi specificato che per quanto riguarda la distribuzione (quindi le tubature, per capirci) c'è l'obbligo legislativo di cederle. A tal fine si è raggiunto un accordo di massimo per la costituzione di un ente comune fra i Comuni di Monte Urano, Fermo e Porto San Giorgio ed una società privata. Per quanto riguarda la società di vendita è emersa una vera e propria divergenza politica fra la maggioranza e la lista "Direzione Monte Urano". Con i primi che sostengono che la società porta un utile consistente alle casse Comunali, è una società solida e non è pensabile venderla. Mentre i secondi che sono convinti che sia il momento buono per venderla ed anzi sarebbe stato meglio farlo unitamente a Porto San Giorgio.

E' stato approvata all'unanimità la modifica al regolamento comunale disciplina commercio su aree pubbliche. Modifica fondamentale: comunicazioni a mezzo PEC per risparmio sulle raccomandate.

E' stato eletto il cda della scuola dell'infanzia paritaria Regina Margherita. Con voto segreto sono stati eletti 6 cittadini, mentre 3 rappresentanti dei genitori e 1 rappresentanti degli insegnanti sono stati votati palesemente dietro segnalazione proveniente proprio dalla scuola.
Approvato all'unanimità il consuntivo 2013 e il bilancio di previsione 2014 della scuola Regina Margherita

Sono stati nominati i rappresentanti del Consiglio Comunale nella consulta dell'associazionismo e volontariato. Sono stati eletti la Consigliere Sabbatini Barbara ed il Consigliere Santini Danilo

E' stata votata a maggioranza la presa d'atto conformità urbanistica e parere in merito al metanodotto cellino-teramo-san marco. Noi abbiamo votato "contrari" perchè pur rispettando tutte le normative vigenti ed aver superato la via ravvisiamo il pericolo che questo metanodotto sia un nuovo passo avanti verso la realizzazione dei punti di stoccaggio gas. Pericolo non infondato considerato che la stessa società costruttrice ha espressamente dichiarato che tale metanodotto potrebbe anche essere utilizzato per detti scopi.

ATA TERRITORIALE D'AMBITO PER GESTIONE INTEGRATA CICLO RIFIUTI. Atto obbligatorio da approvare. Abbiamo chiesto di emendarlo perchè a nostro avviso dal momento della firma della convenzione il Comune non avrà più nessuna voce in capitolo. Purtroppo fra i Comuni del nostro ambito eravamo gli ultimi a firmare visti anche i precedenti ricorsi vinti dalla vecchia amministrazione che hanno comunque portato a migliorare la convenzione. Emendarlo ora poteva essere tardivo e farci incorrere in commissariamenti oltretutto costosi. il Sindaco si è impegnata a tentare di far modificare, come da noi suggerito, successivamente la convenzione. Votazione favorevole.

APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE PER STAZIONE UNICA APPALTANTE
Abbiamo omesso di leggere l'intervento che si eravamo preparati perchè comunque dalla discussione ne erano emersi tutti i punti. All'unanimità è stato approvato lo schema di convenzione anche se si era più o meno d'accordo sui seguenti punti:
- allungamento dei tempi delle procedure degli appalti;
- affidamento degli appalti ad un ente che dovrebbe essere soppresso (anzi il Governo aveva detto di averlo GIA' soppresso);
- incognite su chi gestirà gli appalti e con quali competenze;
- si tratta del terzo punto all'odg del consiglio in cui l'assemblea è obbligata al voto favorevole, segno evidente di come si stia perdendo la democrazia.

E' stato approvato il piano delle alienazioni beni immobili e la modifica del regolamento. Ci siamo astenuti perchè non condividiamo parte delle alienazioni

E' stata approvata la variazione triennale delle opere pubbliche. Abbiamo votato a favore

E' stata votata la variazione si assestamento generale di bilancio. Ci siamo astenuti perchè non si può esprimere un parere competente e puntuali avendo i documenti in mano solo 4 giorni prima dell'adunanza. Abbiamo espresso all'aula la nostra volontà di accodarci alla mozione che la lista "direzione monte urano" ha dichiarato di voler presentare finalizzata alla modifica del regolamento del funzionamento del consiglio comunale nella parte in cui si prevedono i termini entro cui fornire il materiale dell'odg ai gruppi consiliari.

Interrogazione scuola media

I candidati a Monte Urano

consigli comunali.jpg proposte deliberazione.jpginterrogazioni.jpgmozioni.jpgemendamenti.jpgcommissione elettorale.jpgcommissione rifiuti.jpgcampagnaelettorale.jpgeventi.jpg facebook-logo.jpg