MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

i venerdì del MoVimento


Montignoso - 

i venerdi dei 5 stelle.jpg


Montignoso - 

Il MoVimento Montignoso 5 Stelle vi invita alla partecipazione per la cena di autofinaziamento - Giovedì 19 Maggio, presso il Ristorante La No' dal 1948 in Via Renella 36 Loc. Renella alle ore20,00. I nostri portavoce ci serviranno prodotti tipici Montignosini. Il costo della cena è 20 euro ed è possibile prenotare telefonando a Gian Marco al 339 331 62 47
Saranno presenti per noi:
Sara Paglini Senatrice (commissione Lavoro)
Claudio Cominardi - M5S Camera dei deputati (commissione Lavoro)
Bruno Marton Senatore (commissione permanente Difesa)
Giacomo Giannarelli consigliere Regione Toscana (Presidente del gruppo consiliare
Vice-presidente della IV Commissione Territorio, ambiente, rifiuti, infrastrutture)
Irene Galletti consigliera Regione Toscana (Vicepresidente della II Commissione (Sviluppo economico e rurale, cultura, istruzione, formazione)
Paolo Lenzetti candidato portavoce la carica di Sindaco di Montignono assieme a tutti i candidati consiglieri del M5S.

Menù:
bruschetta al pomodoro e origano
Tagliarini e fagioli
Polpette di patate, torta di ricotta e spinaci, frittata di cipolle,
Crostata di marmellata di albicocche
Acqua Minerale e caffè

cena autof 2016.jpg


Montignoso - 

iniziativa 12 maggio 2016.jpg


Montignoso - 

Alla luce degli oltre 16milioni di buco in bilancio comunale nel comune di Montignoso (10.500 abitanti) revisore Vergamini parere rendiconto 2015.pdf
Parleremo di bilancio comunali, delle norme che lo regolano, del revisore dei conti,
di interventi di risanamento, dell'esperienza di Pomezia.

Partecipano all'evento:

Fabio Fucci - Sindaco di Pomezia - RM (in collegamento)
Francesca Stefanutti Presidente della commissione Ambiente
Dario Vitiello Presidente della commissione Servizi alla Persona
Gabriele Bianchi Consigliere Regione Toscana e commissione Bilancio
Paolo Lenzetti portavoce Candidato Sindaco di Montignoso

revisore Vergamini parere rendiconto 2015.pdf

DISSESTO.jpeg

Tre piccioni con una fava


Montignoso - 

Prendiamo atto che, dopo il risultato delle ultime politiche, anche il Sindaco di Montignoso Narciso Buffoni nutra 'una profonda simpatia verso il MoVimento'. Lo invitiamo pertanto e senza indugi a seguire il nostro programma. Già da subito può predisporre il servizio streaming delle sedute del Consiglio Comunale e delle Commissioni e portare all'approvazione le nostre mozioni già protocollate quali: registro coppie di fatto, testamento biologico e macchinetta per il recupero dei vuoti. Inoltre potrebbe restituirci le commissioni bilancio e discarica in modo da non ingessare l'attività consigliare nel rispetto dell'ordinanza del Consiglio di Stato. Da sempre sostenitori dell'abrogazione delle Province e dell'unione dei comuni al di sotto dei 5.000 abitanti non vediamo scandaloso un maxi comune di costa che vada da Carrara a Viareggio. Siamo pronti al confronto sui temi quali la discarica, la gestione della costa come bene comune, a discutere un piano turistico condiviso e sulla gestione pubblica dei servizi: acqua, rifiuti e trasporti.

Al simil trota Andrea Cella, che continua a non capire, facciamo presente che lui, assieme a tutta la minoranza è complice dello scippo delle commissioni che abbiamo subito, inutile si arrampichi sugli specchi, la legalità non è di casa nel carroccio. La posizione della Lega sul tema della discarica è molto blanda, ambigua e strumentale solo alle campagne elettorali.

Poco tempo fa, Sel, assieme a tutta la maggioranza, ha votato in consiglio comunale per l'inserimento, tra le opere triennali, di un impianto di cremazione, noi ci siamo opposti ritenendo che l'impianto di Massa poteva benissimo coprire le esigenze del piccolo comune di Montignoso. Nella scorsa estate, il nostro consigliere Poalo Lenzetti ha avuto un incontro con Martina Nardi per sollecitarla alla redazione di una convenzione fra i comuni per l'uso dell'impianto. La Nardi ci aveva assicurato che la convenzione avrebbe avuto quanto prima buon fine, il fatto che oggi un circolo di Sel lo chieda a mezzo stampa ci fa credere che questa convenzione sia in dirittura di arrivo. Di certo, la Martina Nardi non se ne andrà a Roma lasciando questa cosa in sospeso. E questa sarà un'altra vittoria del MoVimento 5 stelle.

Dissesti e disagi


Montignoso - 

Già nel settembre scorso, in sede di Consiglio Comunale, il MoVimento 5 Stelle di Montignoso aveva chiesto chiarezza in merito al dissesto idrogeologico del comune, sulle criticità geomorfologiche e idrauliche del territorio. L'amministrazione, per voce dell'assessore Lorenzetti, pur riconoscendo qualche problema, ci aveva tranquillizzato circa i rischi e rimarcato la completa assenza di risorse regionali destinate al nostro comune per la messa in sicurezza.

Oggi ricordiamo all'amministrazione, che al di la delle risorse assenti per le quali è necessario uno sforzo politico affinché ci vengano destinate dalla regione, si possono attuare interventi di prevenzione per il Comune a costo zero.

Da circa un anno abbiamo chiesto il rispetto dell'ordinanza relativa alla riapertura dei fossi tombati abusivamente, la ripulitura e la manutenzione da parti dei frontisti di tutti i fossi, per poter garantire il naturale deflusso delle acque.

Riterremo anche opportuna la rimozione di alcune opere di tombatura già autorizzate.

Chiederemo, al prossimo consiglio comunale, la rendicontazione sul rispetto e i risultati di suddetta ordinanza.

Ricordiamo inoltre che il profilo idrogeologico del nostro territorio è fortemente inficiato, oltre che per l'incuria e l'abbandono, per l'eccessiva e disorganizzata cementificazione.

Se ne ricordino gli amministratori quando e se realizzeranno il nuovo strumento urbanistico e le prossime varianti anticipatorie.

In merito alla frana di Corsanico, che impedisce la percorrenza sulla strada provinciale per il raggiungimento delle frazioni montane, consigliamo vivamente l'Amministrazione montignosina a non emettere facili proclami su veloci riaperture in quanto la frana non solo è tutt'ora in corso ma coinvolgendo una strada provinciale è di competenza della provincia e non del Comune, inoltre, riaprendo la strada senza criterio si mette a repentaglio l'incolumità pubblica: a volte è meglio subire dei disagi perseguendo la strada più lunga e più sicura, piuttosto che scegliere la strada più facile ma più rischiosa.


Montignoso - 

*
*

Apprendiamo dai mezzi stampa che rappresentanti in consiglio regionale di Lega Nord, Fratelli d'Italia e gruppo misto intendono portare all'attenzione del consiglio stesso attraverso interrogazioni e interpellanze l'attività di discarica che si svolge nel sito di ex Cava Fornace, anche in merito all'iter concessorio che ha permesso la riclassificazione del deposito in discarica di rifiuti speciali. A loro detta anche per appurare eventuali risvolti penali.

Nell'augurarci che questa sia una vera battaglia politica valutiamo l'intervento di questi consiglieri tardivo: è dal 2006 che i cittadini di Montignoso hanno intrapreso la loro pacifica ma coriacea battaglia contro l'iter di riclassificazione al fine di stoppare l'attività di discarica nell'ex Cava Fornace. Hanno presentato ricorso presso i tribunali amministrativi regionali e consiglio di Stato, hanno raccolto firme, pagato avvocati, e chiesto a più riprese l'intervento delle forze politiche locali senza alcun esito.

Dove erano Lega Nord e affini quando i Montignosini chiedevano aiuto? Non ci sembra che qualche esponente di questi partiti si sia mai pronunciato finora sulla discarica.

Ci fa specie questo intervento recente del partito Bossiano e di Fratelli d'Italia, in quanto all'interno del consiglio comunale di Montignoso il portavoce del movimento 5 stelle si è visto scippare la commissione di controllo sulla discarica di ex Cava Fornace, proprio grazie alla complicità dei consiglieri di minoranza PDL (tra cui Andrea Aliboni, traghettato in Fratelli d'Italia tradendo anche il mandato elettorale) e lega Nord. Non ci sembra che nell'espletare l'incarico in commissione di ex Cava Fornace l'attività dei rappresentati di queste due forze politiche si sia distinta per interventi e richieste. Ricordiamo che al momento l'attività della commissione è stata bloccata per volere del Sindaco Narciso Buffoni che non ha proceduto a reintegrare il consigliere Lenzetti nella commissione, e ben si guarda da convocarla dopo che il consiglio di stato ha accolto la nostra istanza di sospensiva.

Precisiamo che ad oggi la commissione di controllo sulla discarica di ex Cava Fornace è stata rimossa dal sito del comune di Montignoso.

Il M5S ha sempre proclamato la necessità di chiudere quell'impianto, che già nell'inchiesta pubblica ha evidenziato forti carenze idrogeologiche, ambientali, naturalistiche e non per ultimo anche urbanistiche, in quanto il comune di Montignoso pur avallando le varie riclassificazioni, non ha mai destinato l'ex Cava Fornace a discarica.

Il paese in cui viviamo


Montignoso - 

Il nostro paese è una perla, un luogo fantastico baciato dal mare e protetto dalle Alpi Apuane.

Il paese dei bar e delle slot-machines, dove la gente dorme 'armata con il materasso in giardino' come se i montignosini non sognassero altro che finire sulla prima pagina dei giornali alla Walker Texas Ranger.

Un paese nel quale 'la troppa cloratura dell'acqua non fa male' e 'la sangrìa non ubriaca'.

Il paese che forse è riuscito a scongiurare la costruzione di un 'forno crematorio', ma dovrà sopportare ancora per anni la discarica di Ex Cava Fornace senza peraltro riuscire ad incassare le royalty già maturate che ammontano a oltre 600.000 euro.

Un paese perfetto, dove le scuole necessitano lavori di ammodernamento e di seri piani di formazione avranno invece il piacere di accogliere gli alunni in una nuova livrea, che li renderà tutti uguali, eliminando di colpo tutte le differenze socio-economiche, un vero miracolo!

Il Paese del divertimento, dove si spendono soldi ed energie per veder sfrecciare le Frecce Tricolori, con la relativa parata di autorità degna di una diretta della Rai, dove i 'soliti noti' sono riusciti a farsi una bella pubblicità a nostre spese.

Il Paese delle sagre di Partito e di Parrocchia a sottrarre soldi all'economia per finanziare Partiti e Lobby.

Il Paese delle spiagge private e del famoso Beach, dove fra i Vip vola anche qualche coltellata.

Il Paese della 'finta differenziata' con bidoni per la raccolta per strada vetusti e sporchi, con angoli di territorio destinati a discariche più o meno legali e più o meno storiche.

Il Paese del Lago di Porta, rara area umida, che oltre ai rischi della convivenza con la discarica è completamente abbandonata a se stessa, con Casa Mattioli diroccata, senza bagni pubblici o una fontana come minimo servizio ai tanti cittadini, che nonostante l'incuria, continuano ad amarlo e frequentarlo ritenendolo un bene comune.

Il Paese dei costruttori, dove è possibile fare ottime speculazioni edilizie, comprando terreni pubblici destinati a verde trasformati in edificabili od ottenendo forti sconti sugli oneri di urbanizzazione il tutto a scapito del consumo del territorio, delle casse e dei beni del comune, come dire 'botte vuota e moglie a stampa!'. Il prossimo anno cosa ci venderemo?... Il Parco pubblico in prossimità dell'Undulna?

Il Paese della Democrazia, dove si scippa una commissione consigliare al MoVimento 5 stelle senza vergogna né rispetto verso i cittadini. Dove se si critica si ricevono ricatti e minacce più o meno velati, più o meno altolocati che coinvolgono amici e parenti, un vero esempio di Democrazia e di Partecipazione.

Nonostante tutto crediamo davvero di vivere in un luogo magico, cullato dal mare e protetto dalle Alpi, con un lago e corsi d'acqua, storia e tradizione, il tutto da proteggere e da valorizzare quindi, nonostante il delirio della politica locale, Noi continuiamo la nostra strada di informazione e proposte, una strada rivoluzionaria di buonsenso.


Montignoso - 

415158_3370763555846_1471972286_32516546_1796729676_o.jpg