Movimento 5 Stelle Piemonte Appalti sicuri in Piemonte - Movimento 5 Stelle Piemonte
pollice-su_2.png

Dissociazione totale del Partito Democratico da sè stesso sul bilancio di previsione finanziario 2016 - 2018. Ormai la macchina democratica segue un copione ben rodato e collaudato sotto l'abile regia del vicepresidente Reschigna. 

lineeatal.png

Continua il nostro video-viaggio alla scoperta delle ferrovie piemontesi sospese, questa volta trattiamo le linee della valle Belbo (Asti-Alba e Alba-Alessandria). Passeremo tra le colline dell'Unesco per dimostrare come anche queste linee abbiano i numeri per ripartire. Un rilancio chiesto dal Movimento 5 Stelle, fortemente voluto dai cittadini e dal territorio, sindaci per primi. Gli interventi necessari per ripristino sono molto circoscritti e sostenibili rispetto al beneficio di riavere il treno.

bollo_auto_eco.png

La Giunta Regionale del Piemonte il 22 ottobre 2015 ha presentato il Progetto di Legge regionale n. 166 "Misure di armonizzazione e razionalizzazione di norme in materia di tributi regionali" che di armonizzazione e razionalizzazione conteneva ben poco. Infatti introduce, senza alcuna logica e con il solo scopo di recuperare soldi dalle tasche dei cittadini, la tassa automobilistica sulle auto alimentate sin dall'immatricolazione a metano, gas da petrolio liquefatto (GPL) ed elettriche, fino a questo momento esenti dal pagamento di tale tributo vista la natura ecologica di tali motori, che contribuisce alla riduzione dell'inquinamento atmosferico. 

oft.png

Da ormai molti anni la politica regionale pensa a come “uccidere” l’ospedale Oftalmico, un ospedale monospecialistico (dedicato alle patologie dell’occhio) sito in via Juvarra, nel centro di Torino.

rifiuti_chiampa.png

Voto contrario del Movimento 5 Stelle al pessimo Piano rifiuti approvato in Consiglio regionale. Obiettivi ridicoli su riduzione rifiuti e raccolta differenziata, mantenimento del ricorso agli inceneritori, assenza di impegni precisi contro il co-incenerimento e la qualità della raccolta dell'organico. Queste le principali criticità di un piano che non mette al centro l'ambiente, ma gli interessi di chi si occupa del ciclo rifiuti.

tentacoli_post.png

di Francesca Frediani

Con la definizione Sistema Torino, coniata dalla nostra consigliera e attuale candidata sindaco di Torino Chiara Appendino e dallo scrittore Maurizio Pagliassotti, si indica una serie di personaggi e lobbies che hanno dominato e gestito in maniera consociativa i centri nevralgici di Torino. Ed al momento continuano a farlo.

Appalti sicuri in Piemonte

| 26 commenti

Di Davide Bono

Oggi abbiamo presentato un esposto allo Spresal (Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro) di Susa, all'Ispettorato del Lavoro di Torino, alla Procura della Repubblica di Torino, in particolare alla cortese attenzione del Dott. Guariniello, e per conoscenza, alla FIOM.

Visto che si parla a sproposito sui giornali di TAV e di lavoro per la Valsusa e in questi giorni è montata la protesta e la solidarietà ai poveri operai delle ditte "valsusine" Ital.co.ge e Martina SRL, impediti dai cattivi No TAV ad iniziare le opere di recinzione delle aree in futuro sede dei cantieri per il tunnel geognostico espolorativo della Maddalena di Chiomonte, propedeutico all'inzio dei lavori della Nuova Linea Torino-Lyon (Alta Capacità), con tanto di indizione di marcia della Cisl - da sempre prona ai voleri delle lobbies - per il 31 maggio, abbiamo deciso di darci da fare per tutelare veramente gli operai.

Innanzitutto queste ditte, in particolare la Martina, non sembrano offrire garanzie solide per i lavoratori e per i lavori del cantiere. La Martina SRL, in particolare è il cadavere resuscitato due volte della fallita Martina SNC, una prima volta nel 2008, a causa della crisi economica, e una seconda volta nelle mani dell'imprenditore Carmine Crescenzo, salernitano residente nella provincia di Vicenza, uomo dotato di grandi disponibilità finanziarie. Al momento l'azienda è sottoposta a procedura fallimentare e rinasce come Martina SRL, quindi a responsabilità limitata e "vince" subito il miniappalto della recinzione del cantiere. Il fatto è che il capannone dove lavora, sito in Via Couvert 37 a Susa, parrebbe essere occupato in modo totalmente abusivo, in quanto il contratto di locazione finanziaria sarebbe stato rescisso dall'istituto di leasing in quanto non pagato.

A tale ragione chiediamo se in tal capannone stanno avendo luogo i lavori di carpenteria per la costruzione delle recinzioni del cantiere, se tutto ciò stia avvenendo rispettando tutte le norme di sicurezza e prevenzione per i lavoratori. Speriamo che i controlli siano solerti e rapidi per tutelare l'incolumità dei lavoratori che tra l'altro non hanno ancora ricevuto gli stipendi per altre opere fatte in Valsusa (cavalcavia ferroviari) e per dimostrare che la Regione e il Governo scelgono questa volta, non come per la Torino-Napoli, aziende sicure, affidabili e senza ombre alcune.

26 commenti

MA COME FACCIAMO NOI DEL M5S A VOTARE PISAPIA O ALTRI CIARLATANI DELLA POLITICA ATTUALE? ALMENO SIAMO COERENTI,NON VOTIAMO PER NESSUNO AI BALLOTTAGGI,PIUTTOSTO INVITO I RAGAZZI DEL M5S A FARE UNA RIUNIONE TRA DI LORO.

UN APPELLO AL MOVIMENTO DA UNA FAN DI PISAPIA : IO NON VOGLIO VERGOGNARMI PIU' DI ESSERE ITALIANA PER CORTESIA DATECI UN AIUTO VOI GRILLI DI MILANO A MANDARE VIA LA MORATTI E COMPAGNIA

A Nicola.A parte bisognerebbe spiegare su cosa non si è daccordo.Sulla questione,che veniamo controllati,voglio solo dire,che vorrei ci fosse dato il diritto ad esprimere le proprie opinioni,libertà di parola e pensiero,non è che dobbiamo pensarla tutti uguale;non ce l'ho con le forze dell'ordine,e poi,meglio lasciar sfogare o dibattere in rete,invece che per strada o altro;o NO?Sulla TAV non mi invento niente,non è che sono il classico fuori di testa,che non ha niente da fare che sparar balle.Dove vogliono mettere i pilastri della TAV e dove sorgerà,è pieno di ramificazioni-falde acquifere,la val susa è zona sismica,la valle oltre alla cava di balangero è piena d'amianto,c'è una zona dove c'è uranio,sempre dove sorgerà la TAV,e la valle è molto ventilata quindi le polveri che si alzeranno faranno danni.Ma possibile che in Italia dobbiamo far diventare tutto un CEMENTO?Fa così schifo e male la natura?E poi i MORTI-DEMONI non mi verrete a dire che lo fanno per il bene nostro?Poi non Lamentatevi sui politici,però!!Se la gente è stufa un motivo ci sarà in tutto il mondo!Se il mio commento precedente era duro,è solo perchè sono stufo d'esser preso in giro dalla mattina alla sera dai DEMONI,di non sentire mai la Verità,di sapere di non essere libero.Non è che pretendo chissà cosa dalla vita,ma lasciate vivere un minimo in pace la gente.Poi sarò populista-demagogico-pazzo-rivoluzionario-antipolitico etc etc,ma io sono per il bene,del mio popolo,della mia terra,della mia patria,e per tutto il mondo e madre Terra,ed anche per tutte le altre forme di vita,animali vegetali e quant'altro.W la VITA,W la VERITà,W la LIBERTà!!!!Rispetterò tue opinioni,e non voglio certo convincere nessuno,solamente libertà e diritto al proprio pensiero,almeno questo!!!Scusate se sono esarò duro certe volte,ma è ora di dire Basta.NO-TAV "NO al MOSTRO".Grazie

interventi di questo genere mi lasciano senza parole

NO-TAV "NO AL MOSTRO".Resistiamo e Lottiamo per il nostro Futuro,e per le nostre generazioni!!!Un saluto alle forze dell'ordine che spiano e ci tengono sotto controllo sui siti e blog;tra cui appunto il 5stelle e NO-TAV;vi dico schieratevi con il popolo,non con i MORTI-DEMONI!Se siete nel giusto,visto che dovreste DIFENDERE i veri sovrani "il popolo";non i MORTI-DEMONI-DIPENDENTI!!!!W la VITA,la VERITà,la LIBERTà!!!La TAV è MORTE,ricordatevelo!MEFISTO VIRANO,e COMPANY LOSCHE siete solo pronti per l'INFERNO.I prossimi 4giorni e mesi successivi farà tremendamente caldo in VAL di SUSA.A quest'ora sarà già arrivata lettera a MARONI per invio di rinforzi Forze dell'Ordine e per Esercito;sapete non possono più aspettare i MORTI-DEMONI!!!SOLDI-SOLDI!!!E IO PAGHERò-E IO PAGHERò;non solo in Soldi,ma anche in VITA e SALUTE!La TAV è MORTE:morte dell'AMBIENTE,animali-natura;AMIANTO,URANIO,morte delle falde ACQUIFERE;e morte degli esseri umani.Non sono FANTASIE o LEGGENDE METROPOLITANE,sono realtà!!!Toccatevi i cog.....!ahahahahahaha!!!Tra l'altro è anche zona sismica!!Un CM di TAV ci costerà 1200EURO,la TAV serve solo per il traffico d'armi continentale,per trasporto nucleare,e per reciclaggio soldi,e altre porcate,dei MORTI-DEMONI.Per maggiori informazioni per non dilungarmi andate sul sito NO-TAV!!!Tutte BALLEEEEEEE quello che vi dicono gli SCHIAVI Giornalisti,e i MORTI-DEMONI,che la TAV serve,che darà Lavoro,Salute,Benessere,Rispetto dell'Ambiente,Soldi,e quant'altro;SVEGLIAAAAAAA non fidatevi,o rimarrete SCHIAVI del POTERE.LIBERTààààààà-VERITààààààà.CIAO Davide bono e Fabrizio Biolè,anche al grande Perino.FORZA ai PRESIDI e ai VALSUSINI;RESISTETE!!!!NO-TAV "NO al MOSTRO".

a proposito di appalti e di exAssessori regionali...

....ma Cota mette una volpe nel suo pollaio per poi vantarsi di averla acciuffata?

ciao Simone.

Mi pare che tu parta dal'idea che una linea AV tra Italia e Francia sia necessaria. Secondo me il problema sta tutto nel tuo punto di partenza.
Gli studi fatti per il TAV hanno dei numeri del tutto improbabili. Trend iper-crescenti inventati dal nulla e altre amenità. Ci sono studi seri invece (cerca un po' sui siti NoTav, lì si trovano molti studi, pro, contro e -per quanto possibile- indipendenti), in cui si chiarisce che:
- per le merci, i tempi del trasporto merci sono dettati dai tempi morti di carico/scarico/attesa in stazione, non dai tempi di viaggio, e sostituire la linea attuale non cambia nulla.
- sul versante passeggeri non è previsto un incremento significativo nel movimento persone tra Italia e Francia.
Si dice che, se ci fosse la linea AV, molte persone in più si muoverebbero. Ma siccome non possiamo spendere dei miliardi (sottolineo miliardi) di euro a caso, questo "molte" dobbiamo quantificarlo, e quantificando ci si è accorti che l'incremento di merci e passeggeri non basterebbe neanche a manutenere la linea, figuriamoci a ripagarla.
Dunque la linea AC è assolutamente inutile, e la linea AV serve a troppo poche persone per avere un vago ritorno economico.
Qua sta il problema. L'investimento "a perdere" nella grande infrastruttura ha senso in questo momento in cui i soldi per i servizi essenziali sono sempre meno? Non sarebbe forse meglio usare quei soldi in qualcosa di immediatamente utile per un grande numero di persone (le linee ferroviarie per pendolari sono un buon esempio)? Se ci sono soldi spendiamoli per creare occupazione e per migliorare la qualità della vita delle persone con interventi a "basso" costo.
Invece si propone l'AV/AC, evidentemente perché fare l'AV/AC è una necessità politica (clientele, amici, tangenti, ecc.ecc.) e non reale.
Io non credo a chi dice che tu hai diritto di decidere in tutto e per tutto per la tua zona, esistono sicuramente opere di utilità nazionale.
Ma in questo caso questa necessità non c'è. E allora è giusto (e bello) che le persone si mobilitino per impedire l'ennesimo mostruoso spreco di denaro pubblico, l'ennesimo scempio ambientale, l'ennesimo giro di tangenti/favori mafiosi ecc.ecc., il tutto assolutamente inutile.
(E' chiaro poi che si mobilitano soprattuto i valsusini, sarebbe bello che tutti riuscissimo a mobilitarci per queste cose anche se non ci toccano o non passano sotto casa nostra, ma per molti è solo in quel momento che si trovano motivazione ed energie...).
Infine, il sostegno al movimento NoTav ha anche una valenza più prettamente politica: il NoTav infatti è diventato uno dei simboli dello scontro tra politica intesa come sfruttamento dei beni comuni (i soldi per l'AV sono comunque nostri, no?) e politica intesa come miglioramento della qualità della vita delle persone. C'è da pensarci su che tipo di politica vogliamo in futuro per noi e per i nostri figli?
Comunque, non è che dobbiamo convincerti noi, leggiti un po' di cose e vedrai che farai tutto da solo ;)

Matteo

Sinceramente mi sembra di sentire parlare degli alieni
Il problema vero per chi non lo ha capito è : perche spendere un mucchio di soldi (che servono per scuole, territorio ecc) per andare più veloci, per poi ritrovarci come adesso a tuta velocità senza lavoro con paesaggi distrutti per arricchire mafiosi e inquinatori?
Sarebbe meglio rallentare e ridistribuire ricchezze e lavoro
Ricordatevi che se decine di migliaia di persone sono contro si deve rispettare il loro volere perchè quella è la loro terra e questa si chiama democrazia

sono d'accordo , a mio avviso darei una controllatina anche sul personale che lavora sulle autostrade (private)
molti lavori vengono appaltati a diverse aziende con paghe inaccettabili , e sicurezza ai limiti minimi , per non parlare dei lavori pubblici in città . è un mondo sommerso d'illegalità contrattuale e d' insicurezza sul lavoro , dopo tutto abbiamo una confindustria che applaude l'amministratore delegato della Thyssen di torino ..... cosa possiamo aspettarci da questi burocrati
della politica e dell'affarismo
vittorio

Continua così Davide...non mollare mai!
La sassata alla Maddalena è il solito stratagemma falso e di chiaro stampo reazionario per far screditare il movimento NO TAV nei confronti dell'opinione pubblica (sappiamo per chi lavorano la maggior parte dei giornali). Non rimarrei sorpreso nel venire a sapere che tra i "neo Balilla" vi siano proprio persone SI TAV che si muovono con piani ben precisi per minare la coesione del movimento NO TAV.
I lavoratori, poi, chiedano allo Stato di investire sull'energia rinnovabile che garantirebbe lavoro per tutti e disoccupazione zero, specie se si iniziasse anche a riconvertire il civile e l'industriale con questa energia.
I lavoratori chiedano allo Stato di investire sull'ambiente per garantire un mondo meno inquinato e più salubre per tutti oltre a ad alimentare il turismo internazionale. Bisogna valorizzare il territorio e le bellezze di madre natura , non distruggerle!
Energia e turismo in simbiosi con l'ambiente sono i temi del vero progresso e per un futuro certo per il nostro paese e per il pianeta.

.... consolidare in coloro che NON cercano un movimento di sola protesta.

sono anche io elettore del movimento, e sono anche io della posizione di simone. mi ritrovo nella posizione del cittadino che vede nel movimento una nuova spinta rigeneratrice, critica, propositiva, necessaria ed indispensabile. ma non condivido al 100% il programma, nè totalmente le posizioni. penso di non essere il solo, e credo che il dibattito con simone sia l'emblema di quello che deve (secondo me) essere il movimento. anche per potersi allargare e consolidare in coloro che cercano un movimento di sola protesta.

Mettete la prima e mettetela dopo.
prima le scuole, poi la velocità.
prima la sanità, poi la velocità.
prima la qualità dei trasporti urbani, poi la velocità.
Il lavoro è come Dio: il problema non è se c'è o non c'è ma dov'è.
La mafia e la politica tornino al servizio del pubblico.PRIMA possibile. Anzi, ad alta velocità.

caro davide mi permetto di darti del tu.ma perche'l'esposto e stato presentato solo alla fiom?e gli altri sindacati? premetto che posso immagginare le posizioni degli altri sindacati sulla questione tav,ma come proforma sarebbe stato "forse" piu' corretto giusto per non farci eticchettare di "sinistra"...da qualcuno che ancora non ha capito che con la sinistra o la destra non abbiamo niente a che fare...p.s.comunque il lavoro che state facendo e'sicuramente da apprezzare continuate cosi' w m5s cordiali saluti.

Vabbè Davide, se rispondi peggio è solo un problema tuo.
Tu vedi un'ora di risparmio su una settimana, ma non tutti nè tutte le cose fanno la tratta tra kiev e lisbona per intero. Su un viaggio di 3 ore, un'ora in meno è il 33%
So perfettamente che è solo per le merci ora, se infatti mi andasse bene così com'è, avrei votato idv o qualcos'altro.
Credo che vada cambiata, anche radicalmente, ma secondo me la questione di creare un collegamento veloce che "esca" dall'italia esiste e come! Nonostante tutti i problemi delle linee nazionali, che sono altro discorso.

Finchè mi troverò in accordo con tutto il resto, continuerò a votare M5S, so che non si può essere d'accordo su tutto. Sono comunque per discuterne, perchè la mia posizione, oggi minoritaria, non è detto che lo sia per sempre. La gente si convince con la forza delle proprie idee, non con "informati" né con "non hai capito".

P.S. qual è il senso del movimento???
PPS la prossima volta che ti becco in piazza conte verde in bici come me, ti mando "a quel paese di persona" così scopri chi sono (con simpatia, eh). ;-)

Vabbè Davide, se rispondi peggio è solo un problema tuo.
Tu vedi un'ora di risparmio su una settimana, ma non tutti nè tutte le cose fanno la tratta tra kiev e lisbona per intero. Su un viaggio di 3 ore, un'ora in meno è il 33%
So perfettamente che è solo per le merci ora, se infatti mi andasse bene così com'è, avrei votato idv o qualcos'altro.
Credo che vada cambiata, anche radicalmente, ma secondo me la questione di creare un collegamento veloce che "esca" dall'italia esiste e come! Nonostante tutti i problemi delle linee nazionali, che sono altro discorso.

Finchè mi troverò in accordo con tutto il resto, continuerò a votare M5S, so che non si può essere d'accordo su tutto. Sono comunque per discuterne, perchè la mia posizione, oggi minoritaria, non è detto che lo sia per sempre. La gente si convince con la forza delle proprie idee, non con "informati" né con "non hai capito".

P.S. qual è il senso del movimento???
PPS la prossima volta che ti becco in piazza conte verde in bici come me, ti mando "a quel paese di persona" così scopri chi sono (con simpatia, eh). ;-)

No, no, non hai capito, noi siamo contro all'opera senza se e senza ma. Non so quale errore metodologico tu faccia, ne possiamo parlare, ma chi, ben informato, è a favore dell'opera, per me non ha capito bene il senso del moVimento.
lo sai che a velocità andrebbero le merci sull'Alta Capacità? a 120 km/h. quindi 20 miliardi di euro per risparmiare un'ora su tempi di una settimana per un treno merci...
sai che si chiama alta capacità proprio per aumentare la capacità di trasporto dal limite di 20 milioni di tons dell'attuale ad un massimo di 80 (peccato che ne passino ad oggi poco più di 2 milioni in costante deflessione).
informiamoci prima di deliberare e sentenziare castronerie. permettimi con tutto l'affetto, la comprensione e la stima del mondo (perchè se no avrei risposto peggio).
saluti

So di avere una posizione minoritaria all'interno degli elettori del M5S (a volte mi chiedo se ho sbagliato a votare...) quindi mi scuso da subito se non rispondo a tutti. Credo comunque che le idee vadano discusse, anche all'interno di un movimento. Perchè se è vero che in piemonte il M5S ha fatto il pieno di voti grazie alla posizione no tav appoggiando la val di susa, mi chiedo quanti voti in più avrebbe preso se invece fosse stata protav.

1)Detto questo chiedo cortesemente di non generalizzare. E' davvero l'unica cosa. Non mi si dica "con i soldi della tav si potrebbe fare questo che è più importante" perchè altrimenti c'è sempre qualcosa di più importante di quella che viene considerata importante e via dicendo.
La mia posizione è
serve una AV PER PASSEGGERI E PER MERCI che colleghi la frontiera piemontese alla francia. Ripeto

2) non si può pensare che una linea lenta e tortuosa arrivi a saturazione. Non accadrà mai. Una cosa che non funziona bene, non richiama il sold out.

3) ci sono leggi che effettivamente non assegnano benefici alle industrie locali? bene che vengano dati rimborsi economici. Denaro contante, all'intera valle. Che venga gestito come meglio gli abitanti ritengono.

vorrei un M5S "controllore" dello sviluppo, che presenti un'alternativa (alternativa di qualità... non proponendo cavoli a chi chiede mele. Se propongono una linea veloce, non si può rispondere "c'è ancora spazio su quella lenta!"). Vogliono costruire una linea che trasporti la merce velocemente (e io ci metto anche le persone)? scervelliamoci per dare un'alternativa migliore di quella che ci è proposta, e dalla quale escano anche i soldi per la linea dei pinerolesi (che comunque c'entra poco).
Il no aprioristico non porta da nessuna parte.

Ciao Antonio. Il problema "debito" trovo che non sia corretto, perchè altrimenti in italia non dovremmo fare più nulla di nulla, da 40 anni.
Per quanto riguarda "la saturazione della linea storica" è una posizione che contiene al suo interno un contro senso: la linea storica è una linea che non super velocità di 80 km/h (l'ho fatta 11 volte negli ultimi 3 mesi) e non sarà mai satura proprio a causa della sua lentezza: come si può sperare che una ferrovia non "attraente" sia saturata? è come se prima di fare l'adsl avessimo aspettato che saturassero i 56kb. Non sarebbe mai successo!
Io non sono tout court per costruire un tunnel di 50 km, se c'è il modo di farlo alternativamente ben venga. Ma non mi si dica che così com'è è una linea degna neppure dei treni che la percorrono.

Simone, qui non si tratta di "buttare il bambino con l'acqua sporca". Si tratta di fare un raffronto tra costi e benefici. I primi superano di gran lunga i secondi (te lo dice uno che inizialmente era favorevole all'opera, altro che "senza se e senza ma"), perciò questa linea è un'idiozia.
Aggiungici che il debito pubblico italiano è così alto da obbligare l'UE a chiederci manovre finanziarie supplementari per ridurlo e ti ritroveresti con questo quadro: una linea inutile realizzata (aspettiamo almeno che quella attuale si avvicini alla saturazione, diamine!) e tanti servizi (ospedali, scuole, ecc.) negati.

@Simone: Il fatto che per usare questa nuova linea Torino Lione tu debba chiuderti in una cassa e farti spedire come merce non ti fa pensare che il ragionamento va fatto sul traffico merci che è in calo continuo da anni, che è comunque sempre su gomma e che la linea merci attuale è ben lungi dall'essere satura? Insomma, se l'opera non serve e la si vuol fare a tutti i costi allora siamo di fronte all'ennesima regalìa elettorale della classe politica ai sui legittimi padroni.

Caro S.M.
capisco la tua situazione di pendolare Torino - Parigi, e non sei la prima persona con cui faccio questo tipo di discorso. Io sono un pendolare della linea Pinerolo - Torino
Faccio solo alcune considerazioni:
1) La tratta in progetto NON è per il trasporto di persone, perchè se lo fosse come si giustificherebbe il fatto che da porta Susa, quasi tutte le mattine, il treno per Parigi è soppresso? Non esiste un traffico tale di cristiani tale da giustificare un'opera così mastodontica
2) Tutte le settimane sulla linea Pinerolo - Torino ci sono disguidi (questa mattina hanno perfino soppresso un treno, con rabbia di almeno 200 persone che sono arrivate in ritardo a lavoro). Sovente si rompono le locomotive, ed i ritardi sono all'ordine del giorno.
Ora, ammesso che un giorno sui quei binari decidiamo di farci andare le persone (cosa che per il momento non è prevista !!), mi piacerebbe tantissimo arrivare a Parigi in 4 ore, (800 km), ma la mia è una triste consolazione se poi penso che una volta ritornato a Torino ce ne impiego più di una per tornare a Pinerolo (38 km).
Voto e faccio parte del MoVimento 5 stelle e mi auguro che il nostro lavoro serva a migliorare la viabilità e le condizioni di viaggio di migliaia di pendolari che tutti i giorni si recano a lavoro sui mezzi pubblici, ma mi auguro soprattutto che la TAV non si faccia, e che i soldi vengano spesi per le scuole che cadono a pezzi, i treni dei pendolari, la mobilità sostenibile.

Luca

Bene! Ben vengano 100 anzi 1000 controlli sulla gestione degli appalti! E non solo, anche sulla realizzazione: gestione di materiale radioattivo o cancerogeno come l'amianto.
Ma questo significa bloccare l'opera??? Secondo me no.
Non si butta il bambino con l'acqua sporca.

Ricordo che ditte mafiose furono coinvolte a man bassa negli appalti per il TAV Milano-Napoli, come dal libro-inchiesta del giudice Imposimato "Corruzione ad alta velocità". Infatti, in quel libro si pone l'accenno sulla 'inanità' di Prodi e Berlusconi in merito ai sospetti, indagini e prove raccolte sul conivolgimento diretto della mafia nella gestione di quel progetto TAV.
La stessa storia si ripeterà per il TAV Toirno-Lione.

BRAVI !!!
Se c'è la Scritta TAV = MAFIA in val di susa non è casuale!!!

Ho pubblicato questo articolo insieme a una segnalazione su lavoro e ponte di Messina:
http://www.fabionews.info/View.php?id=11153

SARA DURA
Fabio

Caro Davide, ho votato per il M5S, e quindi ti parlo come "elettore", anche se mi sono sempre trovato contrario a posizioni negative senza se e senza ma alla tav.
Per quale motivo "ricadute positive e opere di compensazione sul territorio sono l'acquisto mafioso del consenso"??? Io la trovo una frase insultante, e del tutto gratuita.
Qui non stiamo parlando di acquisto di voti, ma di risarcimenti economici per disservizi e disturbi.
Quando a torino si è parlato di agevolare fiscalmente i negozi di via nizza che avevano subito cali nelle vendite per i lavori della metro era "acquisto mafioso del consenso"??
Il vicino di casa che facendo dei lavori spacca un muro, quando paga per far rimettere a posto acquista mafiosamente il consenso?
Io penso di no. A fronte di un disagio, si da un corrispettivo economico in grado riparare al danno.
Io vivo in corso principe oddone, e da 10 anni sopporto ruspe, martelli pneumatici e camion dalle 6 del mattino alle 2 di notte, tutto per il passante ferroviario. Non mi è stato mai offerto, né mi viene in mente di chiedere, un risarcimento per i danni continui.
Le opere non hanno una fruibilità diretta per tutti i cittadini, non per questo non vanno fatte.
Chi vive vicino a un'autostrada come la A1 probabilmente non la usa mai, non per questo vuol dire che l'opera sia inutile.
Attualmente mi trovo a Parigi, e ti dico che votandovi, avevo la speranza in una vostra funzione di controllo sull'opera, perchè sicuramente ci sono degli sprechi enormi come hai giustamente detto sugli appalti, e sicuramente una opera del genere non può essere fatta per far viaggiare solo le merci velocemente, però ti invito a riflettere sui dati del viaggio che faccio sovente in tgv: 2 ore (406 km) tra parigi e lione (tutta pianura, lo so) e quasi 4 ore (378 km) tra lione e torino.
Mi auguro che il vostro lavoro porti a un miglioramento qualitativo dell'opera, anche e soprattutto in fase di realizzazione sulla sicurezza e sui ricavi di appalti e subappalti; ma mi auguro soprattutto che l'opera si faccia.
Saluti, e buon lavoro

S.M.

Lascia un commento


Cerca

Comunicati Stampa Piemonte

Forum Movimento 5 Stelle Piemonte

Seguici!



Cerca il gruppo locale più vicino a te

Seguici in tempo reale!

Rss Segui gli aggiornamenti del Movimento Cinque Stelle Piemonte minuto per minuto! Sottoscrivi i nostri feed RSS per ricevere sul tuo computer in tempo reale le segnalazioni dei nuovi articoli, servizi, speciali del sito. Basta un click!