Movimento 5 Stelle Piemonte Piano rifiuti: recepite importanti proposte del M5S - Movimento 5 Stelle Piemonte
pollice-su_2.png

Dissociazione totale del Partito Democratico da sè stesso sul bilancio di previsione finanziario 2016 - 2018. Ormai la macchina democratica segue un copione ben rodato e collaudato sotto l'abile regia del vicepresidente Reschigna. 

lineeatal.png

Continua il nostro video-viaggio alla scoperta delle ferrovie piemontesi sospese, questa volta trattiamo le linee della valle Belbo (Asti-Alba e Alba-Alessandria). Passeremo tra le colline dell'Unesco per dimostrare come anche queste linee abbiano i numeri per ripartire. Un rilancio chiesto dal Movimento 5 Stelle, fortemente voluto dai cittadini e dal territorio, sindaci per primi. Gli interventi necessari per ripristino sono molto circoscritti e sostenibili rispetto al beneficio di riavere il treno.

bollo_auto_eco.png

La Giunta Regionale del Piemonte il 22 ottobre 2015 ha presentato il Progetto di Legge regionale n. 166 "Misure di armonizzazione e razionalizzazione di norme in materia di tributi regionali" che di armonizzazione e razionalizzazione conteneva ben poco. Infatti introduce, senza alcuna logica e con il solo scopo di recuperare soldi dalle tasche dei cittadini, la tassa automobilistica sulle auto alimentate sin dall'immatricolazione a metano, gas da petrolio liquefatto (GPL) ed elettriche, fino a questo momento esenti dal pagamento di tale tributo vista la natura ecologica di tali motori, che contribuisce alla riduzione dell'inquinamento atmosferico. 

oft.png

Da ormai molti anni la politica regionale pensa a come “uccidere” l’ospedale Oftalmico, un ospedale monospecialistico (dedicato alle patologie dell’occhio) sito in via Juvarra, nel centro di Torino.

rifiuti_chiampa.png

Voto contrario del Movimento 5 Stelle al pessimo Piano rifiuti approvato in Consiglio regionale. Obiettivi ridicoli su riduzione rifiuti e raccolta differenziata, mantenimento del ricorso agli inceneritori, assenza di impegni precisi contro il co-incenerimento e la qualità della raccolta dell'organico. Queste le principali criticità di un piano che non mette al centro l'ambiente, ma gli interessi di chi si occupa del ciclo rifiuti.

tentacoli_post.png

di Francesca Frediani

Con la definizione Sistema Torino, coniata dalla nostra consigliera e attuale candidata sindaco di Torino Chiara Appendino e dallo scrittore Maurizio Pagliassotti, si indica una serie di personaggi e lobbies che hanno dominato e gestito in maniera consociativa i centri nevralgici di Torino. Ed al momento continuano a farlo.

Piano rifiuti: recepite importanti proposte del M5S

| commenti

post-piano-rifiuti.png

Voto contrario del Movimento 5 Stelle al Piano rifiuti licenziato oggi in Commissione ambiente. Impossibile per noi approvare un Piano contenente obiettivi ridicoli su riduzione rifiuti e raccolta differenziata ed il mantenimento del ricorso agli inceneritori. Mancano inoltre impegni contro il co-incenerimento e la qualità della raccolta dell'organico.

Nella fase iniziale della discussione abbiamo presentato oltre 500 emendamenti e convinto, in questo modo, la maggioranza ad attivare un tavolo di lavoro proseguito per mesi. Al termine del confronto la Giunta non ha modificato gli obiettivi iniziali con l'eccezione di alcuni aspetti marginali.

Tuttavia grazie al M5S sono stati inseriti importanti obiettivi su produzione totale rifiuti, raccolta differenziata e riciclaggio estendendo la visione futura ad oltre la scadenza del Piano prevista per il 2020 con prospettive che porteranno la nostra Regione verso l'ottica rifiuti zero, propria dei paesi civili.

Per quanto riguarda l'incenerimento dei rifiuti siamo riusciti ad ottenere l'impegno a non rinnovare questa pratica alla scadenza naturale del contratto di servizio dell'inceneritore del Gerbido di Torino. In quell'occasione la Regione dovrà "adottare metodologie che non prevedano più la combustione dei rifiuti".

Altre nostre richieste sono state accolte in un ordine del giorno, firmato anche dalla maggioranza, che sarà discusso in aula. Il documento impegna la Giunta a rivedere al più presto le leggi regionali sul governo dei rifiuti recependo i seguenti indirizzi: tariffazione puntuale, monitoraggio del raggiungimento degli obiettivi della pianificazione regionale, applicazione del principio "chi inquina paga", standard di qualità elevati per la raccolta differenziata e sostegno con fondi europei alle filiere del riciclo.

Gruppo regionale M5S Piemonte


Cerca

Comunicati Stampa Piemonte

Forum Movimento 5 Stelle Piemonte

Seguici!



Cerca il gruppo locale più vicino a te

Seguici in tempo reale!

Rss Segui gli aggiornamenti del Movimento Cinque Stelle Piemonte minuto per minuto! Sottoscrivi i nostri feed RSS per ricevere sul tuo computer in tempo reale le segnalazioni dei nuovi articoli, servizi, speciali del sito. Basta un click!