Movimento 5 Stelle Piemonte I tentacoli sulla cultura del Sistema Torino - Movimento 5 Stelle Piemonte

Video La Cassa della Casta

In Consiglio Regionale il M5S ha bloccato l'ennesima furbata targata PD-Forza Italia, la cassa della casta.

lineeatal.png

Continua il nostro video-viaggio alla scoperta delle ferrovie piemontesi sospese, questa volta trattiamo le linee della valle Belbo (Asti-Alba e Alba-Alessandria). Passeremo tra le colline dell'Unesco per dimostrare come anche queste linee abbiano i numeri per ripartire. Un rilancio chiesto dal Movimento 5 Stelle, fortemente voluto dai cittadini e dal territorio, sindaci per primi. Gli interventi necessari per ripristino sono molto circoscritti e sostenibili rispetto al beneficio di riavere il treno.

bollo_auto_eco.png

La Giunta Regionale del Piemonte il 22 ottobre 2015 ha presentato il Progetto di Legge regionale n. 166 "Misure di armonizzazione e razionalizzazione di norme in materia di tributi regionali" che di armonizzazione e razionalizzazione conteneva ben poco. Infatti introduce, senza alcuna logica e con il solo scopo di recuperare soldi dalle tasche dei cittadini, la tassa automobilistica sulle auto alimentate sin dall'immatricolazione a metano, gas da petrolio liquefatto (GPL) ed elettriche, fino a questo momento esenti dal pagamento di tale tributo vista la natura ecologica di tali motori, che contribuisce alla riduzione dell'inquinamento atmosferico. 

post_cannabis.png

di Davide Bono

Finalmente, dopo mesi di attesa, è stato approvato in Commissione Sanità la delibera "Indirizzi procedurali ed organizzativi per l'attuazione della legge regionale n.11 del giugno 2015 - canapa terapeutica".

post-piano-rifiuti.png

Voto contrario del Movimento 5 Stelle al Piano rifiuti licenziato oggi in Commissione ambiente. Impossibile per noi approvare un Piano contenente obiettivi ridicoli su riduzione rifiuti e raccolta differenziata ed il mantenimento del ricorso agli inceneritori. Mancano inoltre impegni contro il co-incenerimento e la qualità della raccolta dell'organico.

tentacoli_post.png

di Francesca Frediani

Con la definizione Sistema Torino, coniata dalla nostra consigliera e attuale candidata sindaco di Torino Chiara Appendino e dallo scrittore Maurizio Pagliassotti, si indica una serie di personaggi e lobbies che hanno dominato e gestito in maniera consociativa i centri nevralgici di Torino. Ed al momento continuano a farlo.

I tentacoli sulla cultura del Sistema Torino

| commenti

tentacoli_post.png

di Francesca Frediani

Con la definizione Sistema Torino, coniata dalla nostra consigliera e attuale candidata sindaco di Torino Chiara Appendino e dallo scrittore Maurizio Pagliassotti, si indica una serie di personaggi e lobbies che hanno dominato e gestito in maniera consociativa i centri nevralgici di Torino. Ed al momento continuano a farlo.

Il MoVimento 5 Stelle da tempo approfondisce e mette in evidenza i meccanismi di questa fitta rete di interessi, con l'obiettivo di scardinarla. Recentemente, abbiamo portato all'attenzione del Consiglio Regionale un caso emblematico del modus operandi dei soggetti che reggono il Sistema Torino, alimentandolo e garantendone la sopravvivenza: la nomina di Paolo Cantù alla direzione della Fondazione Live Piemonte dal Vivo - Circuito Regionale dello Spettacolo

Questi i fatti

La Fondazione Live Piemonte dal Vivo - Circuito Regionale dello Spettacolo, organismo per la promozione e la diffusione di iniziative teatrali in Piemonte, nasce il 19 febbraio 2003 su iniziativa dell'Associazione Teatro Stabile di Torino e la Regione Piemonte vi aderisce a luglio dello stesso anno.

A luglio 2013 la Giunta Regionale designa  Pietro Ragionieri come Presidente della Fondazione e il CDA nomina lo stesso Ragionieri  direttore fino al 31 dicembre 2014.

Il 15 dicembre 2014, il CdA, attraverso una Commissione giudicatrice composta da Marco Chiriotti, (Dirigente del Settore Spettacolo dal Vivo e Attività Cinematografìche della Direzione regionale Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport), Pietro Ragionieri (Presidente della Fondazione) e Paolo Stratta, (operatore del settore spettacolo e Direttore dell'Associazione Qanat), nomina Paolo Cantù nuovo Direttore della Fondazione.

Nel mese di giugno del 2015 la Giunta Regionale approva l'avvio di una collaborazione fra la Regione Piemonte e il MiBACT (Ministero beni e attività culturali del turismo) inerente la promozione e lo sviluppo del sistema delle Residenze artistiche. La Commissione preposta alla valutazione e alla selezione dei progetti risulta composta da Marco Chiriotti (Dirigente del Settore Spettacolo dal Vivo e Attività Cinematografiche della Direzione regionale Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport), Paolo Cantù (Direttore della Fondazione Live Piemonte dal Vivo) e Gigi Cristoforetti (direttore artistico del festival internazionale Torinodanza). Tra i vincitori risulta la Residenza Casa del circo contemporaneo, dell'Associazione Qanat Arte e Spettacolo, la cui direzione è affidata  a Paolo Stratta (proprio lui, componente della Commissione che ha nominato Cantù direttore della Fondazione).

M5S chiede chiarezza

Il M5S ha interrogato l'Assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi per chiedere chiarimenti in merito alla correttezza delle procedure delle due selezioni, per valutare la possibile presenza di conflitto d'interessi.

L'Assessore ha ribadito la massima trasparenza dei procedimenti e l'assenza di contraddizioni all'interno dei percorsi di selezione, negando l'incompatibilità fra la presenza di Paolo Stratta nella Commissione di valutazione per la scelta del Direttore Paolo Cantù e la procedura di selezione delle residenze, che ha visto protagonisti ancora Cantù e Stratta.

Si tratterebbe, quindi, di una curiosa coincidenza?

Come sono stati scelti i membri delle Commissioni e da chi?

Il nome di Stratta ricorre in altre occasioni: nel 2013, infatti, l'Associazione Qanat riusciva, tramite ricorso al Tar contro la Regione Piemonte, ad ottenere l'annullamento di una determina che la escludeva dall'assegnazione di contributi per la valorizzazione delle espressioni artistiche in strada per l'anno 2012.

E pensate a volte che scherzi gioca il destino: a firmare le determine del Settore Spettacolo dal Vivo e Attività Cinematografìche della Direzione regionale Promozione della Cultura, relative all'esclusione e al reinserimento di Qanat nell'assegnazione del contributo citato, è stato proprio il Dirigente Marco Chiriotti.


Cerca

Comunicati Stampa Piemonte

Forum Movimento 5 Stelle Piemonte

Seguici!



Cerca il gruppo locale più vicino a te

Seguici in tempo reale!

Rss Segui gli aggiornamenti del Movimento Cinque Stelle Piemonte minuto per minuto! Sottoscrivi i nostri feed RSS per ricevere sul tuo computer in tempo reale le segnalazioni dei nuovi articoli, servizi, speciali del sito. Basta un click!