MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Potenza Picena - 


Acquaroli e il PD si piegano ad Astea nonostante il parere negativo dei Revisori e dell'Ufficio di ragioneria.
Nell'ultimo Consiglio comunale la maggioranza di centrodestra di Acquaroli ha approvato, con il voto favorevole del PD, il passaggio delle azione possedute dal nostro Comune in Astea spa a Centromarche acque srl e i "Patti parasociali" necessari per la governance delle due società.
Tale operazione, che nasce dall'ottemperanza a direttive europee fatte proprie dalla legge di stabilità del 2014, è meramente finanziaria e in definitiva ha lo scopo di mantenere la gestione del Sistema idrico integrato (acqua, sistema fognario e depuratore) in capo ad Astea spa. Il voto del M5S è stato contrario.
Nei fatti, a nostro giudizio, chi trae vantaggio da questa operazione sono solo i Comuni di Osimo e Recanati, nonché il socio privato in Astea, che detengono il pacchetto di maggioranza in capo ad Astea spa, società partecipata dai Comuni suddetti, nessun vantaggio invece per i Cittadini di Potenza Picena.
Il Comune di Potenza Picena, da questa operazione finanziaria, che è stata, sia detto per inciso, sonoramente bocciata sia dai Revisori contabili sia dallo stesso Ufficio di Ragioneria del Comune, non ha nulla da guadagnare, anzi tutta l'operazione, voluta da Acquaroli e passata con il voto favorevole del PD, sancisce la subalternità di Potenza Picena ai Comuni di Osimo e di Recanati, che in virtù delle azioni possedute in Astea spa incassano annualmente lauti dividendi, facendo il bello e il cattivo tempo, vedi la vendita di Astea energia senza nessun passaggio nei Consigli comunali, mentre il nostro Comune rimane la Cenerentola, con opere fognarie promesse da anni, già finanziate ma mai iniziate.
Lo stesso Acquaroli si è giustificato affermando che anche gli altri Comuni soci in Astea hanno votato a favore e che il suo consulente avvocato Luchetti ha dato un parere non contrario. Questo è ciò che passa il Convento!
La responsabilità politica di tale subalternità risale alle Amministrazioni di Centrosinistra che devono spiegare come mai non abbiano conferito in Astea le reti idriche, condannando il Comune alla assoluta irrilevanza in Astea, tale conferimento era possibile 10 anni or sono mentre oggi non ha più nessun valore.
Come tutti sanno il costo dell'acqua a Potenza Picena è notevolmente aumentato negli ultimi 10 anni, la qualità dell'acqua che beviamo non è delle migliori, generosa è la presenza di Nitrati, il sistema fognario è da terzo mondo: a fronte di 62 Km di rete fognaria, solo 14 Km sono divisi fra acque bianche (8 Km) e acque nere (6 Km), lungo la Regina non esiste praticamente il sistema fognario per cui le acque scaricano nei fossi, così come in altre zone della Città, leggi Montecanepino, per non parlare dello scarico di acque fognarie nere nel torrente Asola e poi a mare nella zona sud di Porto Potenza.
Acquaroli ha voluto sbandierare le promesse avute in sede di trattativa con i Comuni di Osimo e Recanati, come un grosso successo, ma purtroppo per il Sindaco, che ha atteso mesi e mesi per approvare tale operazione, il piano di investimenti promesso da Astea risulta essere solo una promessa di intenti dove i 5 Comuni soci di minoranza, fra cui il nostro, si divideranno il 40% del totale degli investimenti previsti da Astea , briciole caro Acquaroli! E senza nessuna voce in capitolo se non quella di andarsene!
Noi pensiamo che il Comune di Potenza Picena non avesse alcun motivo per restare ulteriormente in Astea, e che andasse ricercato un altro gestore idrico più attento alle esigenze della nostra Città. Tale scelta politica, avrebbe avuto il senso del riscatto per la Città, una occasione di sviluppo concreto e di miglioramento ambientale, e alla fine anche un considerevole peso politico nella ventilata guerra che pare configurarsi nell'ATO 3 per il controllo della gestione del ciclo delle acque fra alcuni operatori della provincia.
Come M5S abbiamo una visione politica diversa dalla Destra e dal PD, per cui la gestione del ciclo delle acque deve essere tolta agli interessi dei partiti politici per tornare in mano ai Cittadini, attraverso percorsi trasparenti ed obbiettivi condivisi di difesa del territorio, contenimento dei costi, l'accesso gratuito per i Cittadini ai primi 50 litri di acqua potabile per uso domestico.
L'acqua potabile non può essere considerata una merce assoggettabile a logiche di libero mercato, come una qualsiasi altra merce, e pertanto deve essere necessariamente gestita fuori dalle regole di profitto.
Gli Attivisti e Consiglieri comunali M5S Potenza Picena


Potenza Picena - 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Potenza Picena

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
Oggetto: accesso al finanziamento "Sport e Periferie"

Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale portavoce del MoVimento5Stelle di Potenza Picena
Preso atto che
-Governo e CONI hanno presentato il Piano Sport e Periferie, finanziato dall'omonimo Fondo da 100 milioni di euro istituito dal decreto legge n. 185 del 2015 con l'obiettivo di potenziare l'attività sportiva agonistica nazionale, soprattutto nelle aree svantaggiate e nelle zone periferiche urbane e poi trasferito al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI).
-La legge ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017.
-che la presentazione delle domande scadeva il 15/02/2016
- che la Regione Marche ha ottenuto da tale legge : 15 interventi in 14 Comuni, di cui 12 progetti di rigenerazione, per un contributo complessivo richiesto di oltre 2,7 milioni di euro;
chiede di sapere se
l'Amministrazione comunale ha presentato domanda per accedere a tale finanziamento a fondo perduto.

Distinti saluti Franco Senigagliesi
Potenza Picena 17/10/2016


Potenza Picena - 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Potenza Picena

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente
INTERROGAZIONE
Oggetto: finanziamento ponte su fosso Zuccardo
Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale portavoce del MoVimento5Stelle di Potenza Picena
Preso atto che
l'Amministrazione comunale intende sostituire il ponte in legno sul fosso Zuccardo a Porto Potenza , attualmente inagibile per rottura di un trave portante, con un ponte in acciaio e che il costo previsto, considerando anche i costi della progettazione del manufatto, il collaudo, la messa in opera, sarà superiore prevedibilmente ai 100.000 euro
Considerato che
-l'Associazione Nazionale Comuni Italiani - ANCI e l'Istituto per il Credito Sportivo-ICS- hanno sottoscritto il 14 luglio 2016 un Protocollo d'intesa che prevede tra l'altro la concessione di contributi in conto interessi sui mutui per impianti sportivi, e che i progetti definitivi o esecutivi per i quali è possibile richiedere l'ammissione a contributo devono essere relativi a: costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all'attività sportiva, incluse le piste ciclabili, ivi compresa l'acquisizione delle aree e degli immobili destinati all'attività sportiva; che ciascun mutuo potrà godere del totale abbattimento degli interessi sino all'importo massimo di € 2 milioni;
-le istanze dovranno essere trasmesse, a mezzo di posta elettronica proveniente da casella PEC dell'Ente richiedente, a partire dalle ore 10 del 05/10/2016 e non oltre le ore 17 del 05/11/2016
Ritenendo che
La cosiddetta "passeggiata a mare" sia da includere nelle opere finanziabili dal bando ICS-ANCI "SPORT MISSIONE COMUNE", così come, a mio avviso, il rifacimento del manto in erba sintetica del campo sportivo di Potenza Picena
Avendo avuto notizia che
L'Amministrazione comunale ha avuto comunicazioni ufficiali riguardanti il bando ICS-ANCI "SPORT MISSIONE COMUNE" da: Regione Marche, CONI Marche e ANCI Marche
Chiede di sapere
-Come l'Amministrazione intende finanziare l'opera in questione
-Se l'Amministrazione comunale intende presentare istanza per accedere al finanziamento ICS, che risulta essere a tasso zero.

Distinti saluti Franco Senigagliesi


Potenza Picena 17/10/2016

Casa di riposo


Potenza Picena - 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Potenza Picena

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente

Potenza Picena 21/01/2017

Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale, segnala:

che, avendo visitato gli appartamenti di proprietà comunale siti in corso Vittorio Emanuele 8, al 3° piano, ha ricevuto la segnalazione che la "piletta" di scarico del bagno dell'appartamento dato in affitto alla Signora Isabella Piccolo risulta otturato completamente da molti anni (vedi foto allegata) per cui la Signora non può fare una doccia pena l'allagamento del suo appartamento e del corridoio
dello stabile.
Confidando in una rapida risoluzione dell'inconveniente, resto in attesa di cortese risposta.

Distinti saluti Franco Senigagliesi


Potenza Picena - 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Potenza Picena

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
Oggetto: Contratto/capitolato con la Società Easy Help cooperativa sociale per la gestione dei parcheggi comunali a pagamento

Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale portavoce del MoVimento5Stelle di Potenza Picena
Considerato che
In seguito alla richiesta di accesso agli atti riguardante il contratto/capitolato con la Società Easy Help cooperativa sociale di Recanati che gestisce dal 2014 i parcometri comunali e alla documentazione fornitami in data
Avendo accertato che
La documentazione ricevuta riguardante il contratto/capitolato con la Società Easy Help cooperativa sociale risulta priva di firme e di date
Chiedo
-Se l'Amministrazione comunale ha mai ratificato tale contratto /capitolato con la Società Easy Help cooperativa sociale,
e nel caso negativo,
-a che titolo e con quali controlli da parte dell'Amministrazione la cooperativa gestisce i parcheggi comunali,
-se l'Amministrazione ha verificato l'esecuzione di lavori per 15.000 euro/annui così come previsto nel capitolato che ci è stato fornito
-in che modo l'Amministrazione comunale verifica gli effettivi incassi dei singoli parcometri e delle sanzioni erogate,
-se è in grado di confermare o meno che il ritiro del denaro dai parcometri (denaro dei cittadini quindi denaro pubblico) viene effettuato da soggetti aventi la qualifica di Agente contabile.


Distinti saluti Franco Senigagliesi

Potenza Picena 02/11/2016


Potenza Picena - 

" Al Presidente del consiglio Comunale sig. Mirco Braconi
Al Sindaco dott. Francesco Acquaroli
Agli Assessori competenti


INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
(presentata ai sensi dell'art.25 del Regolamento del Consiglio Comunale di Potenza Picena)

Oggetto: presenza di amianto negli edifici scolastici e negli edifici di proprietà comunale
Il sottoscritto consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle Franco Senigagliesi
Premesso che
è stato scientificamente dimostrato che l'amianto/asbesto è una sostanza altamente nociva per la salute, con effetti fortemente cancerogeni, che l'esposizione continuativa all'amianto, come ormai condiviso dall'intera comunità scientifica, è causa di mesotelioma pleurico, asbestosi, carcinoma polmonare e che tali patologie, causate dalla respirazione delle fibre di amianto, sono tutte caratterizzate da tempi di latenza molto lunghi e quindi per i prossimi anni è previsto un forte incremento dei decessi provocati dall'amianto;
Preso atto che
In Italia l'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, secondo il D.P.R. 1124/1965 e la tabella delle malattie professionali, recentemente aggiornata con d.m. 9 aprile 2008, entrato in vigore il 22 aprile 2008, riconosce come causate dall'esposizione ad asbesto le seguenti patologie:
a) Placche e ispessimenti pleurici con o senza atelettasia rotonda (j92);
b) Mesotelioma pleurico (c45.0);
c) Mesotelioma pericardico (c45.2);
d) Mesotelioma peritoneale (c45.1);
e) Mesotelioma della tunica vaginale del testicolo (c45.7);
f) Carcinoma polmonare (c34);
g) Asbestosi (j61).
h) Fibrosi polmonare (j68.4).
Accertato che
anche sul territorio del Comune di Potenza Picena si possono trovare numerosi manufatti dove l'amianto risulta ancora presente.
Considerato che
i complessi scolastici sono stati costruiti tutti prima del 1992, anno della messa al bando dell'amianto in Italia.
Considerato che
Il principio precauzionale dovrebbe guidare qualsiasi Amministrazione, specialmente quando questo riguarda la tutela della salute dei Cittadini specie i più piccoli,
Chiede al Sindaco e agli Assessori competenti
-Se sono in grado di rassicurare i Cittadini che i complessi scolastici del territorio comunale sono privi di manufatti in amianto
altrimenti
-se intendono procedere ad una puntuale verifica della presenza di amianto nei complessi scolastici e negli edifici di proprietà comunale e alla loro bonifica.

Distinti saluti

Potenza Picena, 24/10/2016 Franco Senigagliesi

Casa di Riposo


Potenza Picena - 

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente

Potenza Picena 21/01/2017

Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale, segnala:

che lo stabile sede di appartamenti ERAP e di appartamenti di proprietà comunale siti al 3°piano in corso Vittorio Emanuele n°8, presenta, da tempo, al piano terra la mancanza di una finestra che giace smontata a terra, vedi foto allegata, nonostante le segnalazioni fatte dai Residenti all'Amministratore dello stabile.
Confidando che una sollecitazione dell'Amministrazione comunale a chi di dovere possa avere maggiore successo, ringrazio per l'attenzione restando in attesa di cortese risposta.

Distinti saluti Franco Senigagliesi


Potenza Picena - 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Potenza Picena

Al Presidente del Consiglio Comunale Signor Mirco Braconi
Al Signor Sindaco dott. Francesco Acquaroli
All'Assessore competente
Al Responsabile della Casa di Riposo
Al Responsabile della sicurezza Casa di Riposo Santa Caterina d'Alessandria
Potenza Picena 21/01/2017

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
Oggetto: sicurezza Appartamenti comunali siti in corso Vittorio Emanuele II n°8 e Casa di Riposo/Residenza protetta Santa Caterina d'Alessandria

Il Sottoscritto Franco Senigagliesi, consigliere comunale portavoce del MoVimento5Stelle di Potenza Picena

Considerato che
-il Comune è proprietario degli appartamenti siti al 3° piano dello stabile sito in corso Vittorio Emanuele n° 8 ove risiedono alcuni Cittadini con gravi disabilità motorie,
-lo stabile è collegato con la Casa di Riposo Santa Caterina d'Alessandria tramite un corridoio che attualmente a livello di due porte tagliafuoco R.E.I. risulta essere chiuso da una parete in cartongesso
Visto che
-qualora intervenisse una situazione di pericolo: incendio o terremoto i residenti negli appartamenti non avrebbero vie di fuga,
- che i Residenti negli appartamenti sono praticamente segregati nella struttura per le gravi disabilità motorie, vista l'obbiettiva difficoltà a muoversi lungo le vie cittadine in carrozzina,
Considerato che
- l'apertura di tale comunicazione sarebbe un'ulteriore uscita di sicurezza sia per gli ospiti che per gli operatori della Casa di riposo,
- l'apertura di tale accesso consentirebbe ai residenti negli appartamenti di poter usufruire degli spazi all'aperto offerti dalla Casa di riposo e di avere una via di fuga in caso di pericolo,
chiedo di conoscere:
- Quali siano i motivi della chiusura della comunicazione fra la Casa di Riposo e gli appartamenti di proprietà comunale,
- gli impedimenti tecnici a che tale comunicazione venga riattivata
- se l'Amministrazione intende riattivare, al di là di ogni considerazione tecnica, tale comunicazione anche con la finalità di garantire agli Ospiti degli appartamenti la possibilità di poter uscire all'aperto.

Distinti saluti Franco Senigagliesi
Consigliere comunale M5S


Potenza Picena - 

Il MoVimento 5 Stelle di Potenza Picena ha protocollato una mozione consiliare che ha per oggetto la rinuncia, su base volontaria, al gettone di presenza dei Consiglieri comunali e a parte dell'indennità di funzione del Sindaco, del Vicesindaco, del Presidente del Consiglio comunale e degli Assessori comunali finalizzato alla costituzione di un fondo a favore dei Cittadini più svantaggiati.
La mozione cade, non a caso, in concomitanza con la discussione alla Camera della proposta di legge per il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari presentata dai Parlamentari penta stellati.
La nostra mozione propone in pratica la rinuncia, su base volontaria, del gettone di presenza dei Consiglieri comunali e la rinuncia di una somma equivalente (circa 220 euro/annui) da parte del Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio comunale.
Il risparmio a favore dei Cittadini di Potenza Picena sarà presumibilmente maggiore di 14.000 euro da qui a fine mandato nel caso di accettazione da parte di tutti i soggetti chiamati in causa dalla presente mozione.
Lo scopo è quello di dare un segnale alla Comunità potentina che la classe politica che amministra il Comune lo fa gratuitamente e sa rinunciare, per quanto riguarda Sindaco e Assessori ad una piccola parte dello stipendio/indennità percepita.
A chi andranno tali fondi? I fondi andranno ad:
• anziani;
• bambini;
• disabili;
• cittadini sottoposti a sfratto esecutivo;
• cittadini in grave difficoltà economica e che non riescono a fronteggiare il pagamento delle bollette energetiche (luce/gas), spese condominiali arretrate documentate (con relativo decreto ingiuntivo);
• associazioni benemerite in campo sociale.
La Politica è bella se è vicina ai Cittadini ed è disinteressata.
Gli Attivisti e i Consiglieri del MoVimento 5 Stelle di Potenza Picena

Potenza Picena 23/10/2016


Potenza Picena - 


Negli ultimi 5 anni i Cittadini hanno perso
-il Diritto alla pensione (legge Fornero),
-il Diritto al lavoro e alla tutela dei lavoratori (abolizione articolo 18, esplosione dei Vaucher, job act);
-il Diritto alle cure sanitarie (chiusura di Ospedali e Pronto soccorsi e Guardia Medica, ticket sanitari, taglio di 24.000 posti letto ospedalieri));
-il Diritto all'Assistenza Sociale (taglio drastico dei trasferimenti statali ai Comuni);
-il Diritto al voto per le Province/Aree vaste e ora per il Senato;

sono state ingrassate le Banche, i banchieri, e la lobby dei petrolieri
e prima ancora abbiamo perso la sovranità monetaria!
Che c'entra la riforma costituzionale con tutto questo???
La riforma costituzionale è la garanzia che vogliono coloro che tengono a strozzo l'Italia.
Votare NO significa lottare per riprendere i Diritti che ci sono stati tolti e mandare a casa chi ha massacrato l'Italia e gli Italiani negli ultimi anni.

Non c'è nulla da cambiare, c'è semmai da applicare. Per noi le cose da fare sono:
-riduzione del numero dei parlamentari dei lori stipendi e rimborsi,
-l'abolizione dei rimborsi elettorali,
-la regolamentazione delle lobby, la legge sul conflitto d'interessi,
-far lavorare i Parlamentari dal Lunedì mattino a Venerdì pomeriggio come fanno tutti gli Italiani,
-referendum consultivi
-eliminazione del quorum referendario,
-reddito di cittadinanza,
-uscita immediata dall'Euro,
-stop alle spese militari.
Ecco la nostra Riforma costituzionale.

I candidati a Potenza Picena

  • user-pic
    Alex Natalini
  • user-pic
    DANNY PALMIERI
  • user-pic
    Franco Senigagliesi
  • user-pic
    Gabriele Miccini
  • user-pic
    Gianluca Menghini
  • user-pic
    giovambattista gioffrè
  • user-pic
    Giulia Zallocco
  • user-pic
    Luca Veroni
  • user-pic
    lupi roberto
  • user-pic
    stefania giorgi

Pagine

Partecipa ai nostri eventi