MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Luglio 2016


Prato - 

Assegnate le direzioni di quattro strutture organizzative, l'unica a cui è stato messo a capo un pratese è però tecnica.

Asl, incarichi, dirigenti, prato, m5s, comune, sanità

Interrogazione dei 5 Stelle: "Perché nessuno proveniente dalla Asl di Prato in ambito amministrativo"? Il dipartimento che si occuperà dei rapporti con il concessionario dei nuovi ospedali toscani è andato a un dirigente della Asl di Firenze che è "estranea alla realizzazione dei nosocomi".

Nessun pratese a capo delle strutture amministrative della nuova Asl Toscana centro. L'unico entrato a far parte delle quattro nomine deliberate dal direttore generale Paolo Morello Marchese è Gianluca Gavazzi a cui è stata affidata la guida di una struttura tecnica, mentre i processi amministrativi sono andati a dirigenti provenienti dalle altre aziende sanitarie che, con quella di Prato, formano la Asl Toscana centro. Nel dettaglio: piano investimenti e attività di supporto amministrativo a Gabriele Marconcini, libera professione a Francesca Fontanelli, manutenzione e ristrutturazione immobili a Gianluca Gavazzi e servizi amministrativi e di accoglienza a Franco Gallerini.

Il Movimento 5 Stelle ha presentato una interrogazione al sindaco affinché in Consiglio comunale approdi la questione degli incarichi nell'”Aslona”. La distribuzione delle cariche – e su questo i 5 Stelle puntano in particolare – ha portato a capo del dipartimento interaziendale Sior che si occupa del rapporto con il concessionario dei quattro nuovi ospedale della Toscana un dirigente proveniente dalla Asl di Firenze, azienda “estranea” ai nuovi nosocomi di Prato, Pistoia, Lucca e Massa. Attraverso l'interrogazione si chiede di sapere “quali siano i criteri con i quali la direzione generale della Asl Toscana centro decide la sistematica esclusione dei dirigente ex Asl 4 dal novero di quelli a cui affidare le strutture operative complesse in ambito amministrativo, quali siano i motivi per cui a capo del dipartimento interaziendale Sior ci sia un dirigente della Asl di Firenze, quali siano le condizioni normative per cui nel dipartimento della Professione infermieristica ed ostetrica sia possibile che tre Strutture organizzate complesse vengano messe a selezione e una soltanto affidata direttamente a un dirigente proveniente dalla Asl fiorentina” e, infine, “se l'amministrazione comunale non ritenga opportuno intervenire presso la Asl Toscana centro per promuovere una maggiore presenza delle istanze pratese e dei bisogni di salute della cittadinanza nelle politiche sanitarie dell'area vasta centro”.

E c'è un'altra questione già sollevata dal sindacalista Cgil Sandro Malucchi: la quota per gli investimenti sanitari assegnata a Prato: meno di un milione e mezzo su oltre 74 dell'accordo di programma integrativo tra ministero della Salute e Regione Toscana. Anche questo sottolineano i 5 Stelle ricordando che “la zona distretto pratese appare carente di distretti socio sanitari e di Case della salute e nessuna programmazione di area vasta sembra soddisfare l'esigenza di attivazione di questi servizi e di queste strutture”. [Notizie di Prato]

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 

Degrado Piazza Mercatale


Prato - 

In risposta al Vice Sindaco Faggi che sulla stampa chiede di avanzare proposte sul degrado di Pza.Mercatale, il Gruppo Consiliare M5S invia le sue, come peraltro fatto in questi 2 anni senza mai avere seguito.
Ricordiamo inoltre al Vice Sindaco che le soluzioni ai problemi devono essere in primo luogo trovate da chi governa e da chi e' pagato con le tasse dei cittadini per fare questo.
Di seguito le nostre proposte per Piazza Mercatale:

Potenziamento illuminazione pubblica

Presidio del territorio: le forze dell'ordine, comprese quelle sotto controllo del Sindaco come i vigili urbani, devono presidiare e vigilare sulle zone a rischio 24 ore su 24

Attività d'indagine contro lo spaccio di sostanze stupefacenti

Multe ai clienti delle prostitute, in attesa che si riprenda il dibattito nazionale sulla legalizzazione della prostituzione

Riqualificazione giardini, con rifacimento manto ed istallazione di giochi per bambini, al fine di renderli partecipati

Riqualificazione della piazza con progressiva eliminazione dei posti auto e progressiva pedonalizzazione: una delle piazze piu' belle d'Italia non puo' essere destinata a parcheggio, anche per agevolare lo sviluppo turistico che porterebbe un rilancio della nostra economia

Iniziative culturali a costo zero come postazioni autorizzate per artisti di strada

Rimaniamo come sempre in attesa di "Un'altra storia" del PD


Prato - 

Il MoVimento 5 Stelle Prato ormai da due anni chiede al Comune di attuare un reale STOP al "Consumo di suolo". Chiediamo di ripensare l'urbanistica. Per questo abbiamo recentemente depositato una mozione in tal senso.

Comune, Prato, 2016, stop, consumo, suolo, presidente, ance, capasso

Anche il Vicepresidente dell'ANCE è critico verso le scelte sostenute dal Sindaco inerente il recente progetto di "Housing sociale", ricordando che le politiche regionali vanno nel senso opposto alle scelte del PD di Prato. Il M5S promuove il recupero del patrimonio edilizio esistente e la riconversione delle strutture produttive. Il PD invece propone e avalla sempre progetti che richiedono un gran consumo di suolo. Prato non se lo può più permettere, bisogna orientare le scelte politiche verso un radicale cambio di prospettiva che modifichi completamente il quadro entro il quale si assumono le decisioni che riguardano il destino del territorio.

Il Vicepresidente dell'ANCE propone inoltre di valorizzare l'esistente, il M5S ha più volte ricordato che a Prato sono presenti oltre 8000 appartamenti sfitti. Abbiamo proposto di cambiare la legge regionale al fine di rendere tali appartamenti fruibili dalle Amministrazioni comunali al fine di dare risposta immediata all'emergenza abitativa, alla richiesta di alloggi popolari e un reale soluzione alla cosiddetta “fascia grigia” della popolazione. Perché continuare a costruire se ad oggi c'è una evidente difficoltà di collocare sul mercato l'esistente costruito? È giunto il momento di prendere atto con responsabilità ed agire di conseguenza, ma a quanto pare il PD di Prato ancora non è pronto, altro che #unaltrastoria e città a vocazione europea. Biffoni e il suo entourage pensano solo a progetti faraonici e a cementificare quel poco che resta di Prato.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

Ennesima rissa serale ieri in Piazza Mercatale. Il M5S lo denuncia da due anni: i cittadini chiedono e hanno diritto al presidio del territorio.

comune, prato, 2016, m5s, sicurezza, degrado, criminalità, spaccio, rissa,

Nonostante ogni sera spacciatori stazionano in piazza, anche ieri sera non era presente nessuno: né vigili urbani, né militari, né polizia, né carabinieri. Inammissibile poi che tutto ciò avvenga in pieno centro storico, che dovrebbe essere il nostro biglietto da visita turistico, in una piazza che potrebbe e dovrebbe essere tra le più belle d'Italia.

Il Sindaco mandi meno i vigili urbani a fare cassa con le multe e si occupi di far loro presidiare il territorio, sopratutto nelle zone più a rischio. E batta davvero i pugni sul "Tavolo della Sicurezza" per chiedere maggior impegno e presenza a Prefetto e Procura.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

Dopo il sopralluogo di questa mattina fatto dalla Commissione consiliare 4 presso l'area che prevede il progetto di recupero dell'ex Fabbricone, il MoVimento 5 Stelle di Prato ha depositato due mozioni per richiedere la promozione del Centro Commerciale Naturale (CCN) e la difesa del suolo.

stop, consumo, suolo, m5s, prato, capasso, centro, commerciale, naturale, fabbricone

Il progetto prevede infatti l'insediamento di una "Grande Struttura di Vendita" (GSV) di 4476,80 Mq e di "Negozi di vicinato" per ulteriori 4337,90 per un totale di 8814,70 Mq, il tutto a poche centinai di metri dalle mura cittadine. Ci chiediamo come mai il PD di Prato continui ad avallare grandi progetti faraonici che di fatto impoveriscono il tessuto economico della città. Abbiamo quindi depositato una mozione che richiede di difendere e promuovere lo sviluppo di un Centro Commerciale Naturale e relativi servizi che a nostro avviso favorirebbe il rilancio dell'immagine dell'intera città. Prato non ha bisogno di altri "centri commerciali" che impoveriscono di fatto la città.

Abbiamo inoltre depositato una mozione per richiedere un reale "stop al consumo di suolo". Basta con i soliti proclami della politica: "non si può stare fermi, bisogna crescere ed essere competitivi, l’economia non si può rallentare, bisogna ammodernare il Paese, occorre dare una risposta alle esigenze del mercato, etc". Non è quindi più ammissibile proporre soluzioni come quella che prevedeva la costruzione di un grattacielo di 15 piani a Capezzana oppure la recente messa in vendita dei terreni comunali per la realizzazione di immobili in via Giolica di Sotto o in via dell’Ippodromo. Chiediamo infine che si blocchi il consumo di suolo e si costruisca esclusivamente su aree già urbanizzate e che si indirizzi il comparto edile esclusivamente alla ricostruzione e ristrutturazione energetica del patrimonio edilizio esistente

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

Dopo le varie denunce fatte in passato circa l'uso esclusivo e gratuito dello stadio concesso per anni all'Ac Prato Calcio spa sia dalla sinistra che dalla destra, oggi l'amministrazione pubblica un avviso di manifestazione d'interesse per la gestione dello Stadio, prevedendo un canone annuo di affitto di 10.000 euro.
833 euro al mese la riteniamo una cifra troppo bassa ed inoltre, come avviene in altre città, crediamo che il canone d'affitto debba essere crescente in base alla categoria nella quale la società calcistica gioca, visto che la concessione durerà 5 anni piu' altri 5 prorogabili, e riteniamo inoltre inopportuno blindare l'uso dello stadio, che è di proprietà di tutti cittadini, e che potrebbe essere utilizzato anche per eventi e da altre piccole società sportive.
Rileviamo inoltre il fallimento politico del Sindaco, il quale sosteneva che era indispensabile investire 2 milioni e 165.000 mila euro per ristrutturare lo stadio, senza prevedere nessuna compartecipazione alle spese da parte dell'AC Prato Calcio, perchè in pochi anni il Prato sarebbe arrivato in serie B, portando così miglia di tifosi in città.
La realtà è invece che oggi dopo due anni il Prato è stato addirittura a rischio iscrizione in Lega pro e che lo stadio è frequentato da meno di un centinaio di tifosi, e che quei soldi, tasse dei cittadini, potevano essere investiti per risolvere problemi ben piu' gravi, come sociale e lavoro: si poteva scegliere d'investire nello sviluppo turistico, nell'edilizia scolastica, in alloggi popolari, in nuove piste ciclabili e tanto altro.
Di seguito interrogazione con la quale chiediamo risposte dal Sindaco:

http://www.movimento5stelleprato.com/in-comune/interrogazioni/388-interrogazione-bando-stadio.html

« Torna alla Homepage




Visitate anche il blog del Movimento 5 stelle Prato

Partecipa ai nostri eventi


About this Archive

This page is an archive of entries from Luglio 2016 listed from newest to oldest.

Giugno 2016 is the previous archive.

Agosto 2016 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.