MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Ottobre 2016


Prato - 

Apprendiamo con rabbia e sconcerto che il Sindaco ha scelto di non costituire il Comune di Prato come parte civile per il processo sui maltrattamenti della RSA di Narnali. Troviamo questa scelta incomprensibile e in pieno stile PD, ovvero zero fatti e tante belle parole, dopo aver riempito per giorni i giornali con dichiarazioni.

comune, prato, sanità, rsa, biffoni, parte, civile, intermedia, cura, 2016

Apprendiamo inoltre che la Asl, ovvero sempre il PD, ha deciso di chiudere la RSA di Narnali per far posto a posti letti di cure intermedie, con il consenso del Sindaco. La RSA di Narnali l'ultima RSA totalmente pubblica della provincia, gli utenti saranno quindi smistati in strutture private, subendo peraltro un ulteriore stress emotivo. Ci sembra ormai chiaro, dopo la convenzione firmata dalla Asl con Villa Fiorita, l'intento del PD di privatizzare la sanità pubblica. Se mancano strutture pubbliche bastava adeguare e ristrutturare il vecchio ospedale, senza demolirlo spendendo tra acquisto, demolizione, bonifica e riqualificazione milioni e milioni di euro.

Il M5S e i suoi consiglieri, come amministratori del Comune, si scusano con le famiglie degli utenti coinvolti per queste gravi mancanze politiche. Comunichiamo inoltre che il nostro Comsigliere Regionale Quartini ha depositato un'interrogazione in Regione in merito alla chiusura della RSA.

 


 

Di seguito il comunicato del gruppo M5S Toscana: M5S, PRATO "40 ANZIANI VIA DA NARNALI PER SOPPERIRE A MANCANZA POSTI LETTO DELL'OSPEDALE. INCAPACITÀ PD LA RIPAGANO I PIÙ DEBOLI".

Il 31 dicembre 40 anziani ospiti della RSA Narnali dovranno lasciare la struttura, poiché l’ASL proprietaria dell’immobile intende destinarlo ad integrazione dei pochi posti letto attuali del Nuovo Ospedale di Prato. Il Movimento 5 Stelle porta il caso in Regione con un’interrogazione a firma Andrea Quartini.

“È inaccettabile che si sconvolga l’equilibrio di 40 anziani e delle loro famiglie per sopperire all’incapacità di programmazione del Partito Democratico. Se chi ha fatto i conti per il Nuovo Ospedale ha sbagliato non lo devono ri-pagare i pratesi più deboli. Lo hanno già pagato sopportando finora una struttura con un numero di posti letto ampiamente sotto i limiti normativi - e di circa 100 unità inferiore al “Misericordia e Dolce” - e contribuendo con le tasse saldate a quei 133 milioni pubblici spesi per un ospedale poi regalato a SAT spa per 20 anni” commenta Quartini.

“Le soluzioni possono trovarsi altrove, pensiamo noi, magari aprendo un dibattito mirato in Commissione Sanità regionale alla presenza degli amministratori locali dell’area pratese. Di certo dopo i maltrattamenti subiti e fortunatamente finiti grazie all’indagine della Procura, gli ospiti del Narnali di tutto hanno bisogno tranne che di un trasferimento forzato” conclude il Cinque Stelle.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 

Sicurezza plessi scolastici


Prato - 

La sicurezza degli edifici pubblici è un tema tornato purtroppo di attualità a seguito del recente terremoto di Amatrice. Il M5S ha fatto una richiesta di accesso agli atti per verificare il reale stato di tutti gli edifici scolastici pubblici, visto che sia gli Assessori che il Sindaco, anche a mezzo stampa, hanno sempre lasciato intendere, giocando sulle parole, che tutte le scuole risulterebbero a norma.
La normativa attuale infatti non obbliga i Comuni ad effettuare l'adeguamento antisismico per le scuole costruite prima del 1981, che quindi per la legge risultano essere a norma, ma solo ad effettuare uno studio di vulnerabilità per conoscerne la resistenza dell'edificio in caso di terremoti. Lo studio effettuato su tutte le scuole di Prato è stato fatto nel 2009 dal Dipartimento di ingegneria civile e ambientale dell'Università di Firenze e i plessi scolastici risultati a rischio in caso di eventi sismici sono la stragrande maggioranza, per questo abbiamo chiesto e chiediamo al PD il massimo sforzo per dare la priorità agli investimenti per rendere sicure le scuole. Chiediamo investimenti puntuali e consistenti per la messa in sicurezza graduale di tutti i plessi scolastici di Prato al posto di spendere milioni di euro in opere faraoniche o per il rifacimento di uno stadio ad uso esclusivo di una società privata, per il quale il Comune ha speso 2 milioni e 300 mila euro. Per comparazione, il Sindaco ha stanziato per il 2017 nel bilancio previsionale solo 200.000 euro e per il 2018 solo 150.000 euro per gli adeguamenti antisismici delle scuole. Senza creare allarmismi ma in totale trasparenza vogliamo che i cittadini siano informati e consapevoli dello stato degli immobili pubblici, ovvero di cio' che gli appartiene, anche a seguito delle tante promesse mancate di Renzi sulla "buona scuola" e sull'edilizia scolastica.


Prato - 

Il PD di Prato s'è sempre professato, a parole, contro la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze.

comune, prato, aeroporto, assurdo, comportamento, sindaco, biffoni

Ieri, in Consiglio comunale, l'ennesima conferma del totale disinteresse dei problemi di Prato da parte del Sindaco Biffoni. Il Consiglio era stato convocato di Lunedì perchè era l'unico giorno in cui il Sindaco poteva essere presente alla discussione sugli Ordini del Giorno relativi alla sentenza del Tar che ha annullato il PIT regionale.

Le minoranze con un documento unitario chiedevano al Sindaco di chiedere al Governatore Rossi di non procedere col ricorso al Consiglio di Stato. Il Sindaco è arrivato in ritardo a discussione già iniziata, è rimasto per soli 15 minuti testa bassa sul cellulare dopodichè senza dire una parola sul tema ha lasciato l'aula, per rientrare solo durante il voto. A quel punto le minoranze hanno abbandonato l'aula in segno di protesta contro l'atteggiamento del Sindaco arrogante e irrispettoso verso le istituzioni.

Resta il fatto che il PD ha bocciato l'OdG in cui si richiedeva di chiedere tramite atto formale al Presidente Rossi di non procedere con il ricorso contro la sentenza del Tar. Lo stesso OdG è stato invece votato a favore dal PD di Carmignano, Poggio a Caiano, Campi Bisenzio e Calenzano.

Prendiamo atto ancora una volta che i consiglieri di maggioranza sono molto attenti e forti nel difendere la posizione del Sindaco, altrettanto attento e forte, a differenza dei suoi colleghi, nel difendere gli interessi di partito e le carriere politiche, a scapito della nostra salute, del nostro ambiente e dei nostri soldi. Fatto ancora più grave considerando che Biffoni è il capofila del Tavolo tecnico di cui fanno parte tutti gli altri Comuni della Piana che chiederanno invece a Rossi, per tramite dei loro Sindaci, di non procedere con il ricorso al Consiglio di Stato.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

Il gruppo consiliare Movimento 5 Stelle di Prato presenta una mozione inerente il decoro della città e in particolare il divieto di disfarsi, in modo non consono, di sigarette e gomme da masticare.

m5s, prato, portacenere, tascabili, campagne sensibilizzazione, decoro urbano,

Chiediamo infatti all'Amministrazione di dotare in maniera gratuita la cittadinanza di portacenere tascabili. Sappiamo tutti che la prevenzione e la sensibilizzazione sono strumenti importanti al fine di risolvere un problema. Il semplice gesto di gettare a terra i mozziconi di sigarette porta un danno all'ambiente di non poco conto, oltre ad essere un gesto incivile:. In Italia il numero stimato di cicche buttate a terra ogni anno è di 72 miliardi e spesso i cittadini sono ignari del danno che stanno provocando all'ambiente, considerando il numero di anni che sono necessari per smaltire un solo mozzicone di sigaretta.

Chiediamo quindi all'Amministrazione di adoperarsi con campagne specifiche volte a sensibilizzare la cittadinanza sulle conseguenze nocive per la salute del tabagismo e sull'abbandono dei mozziconi di sigaretta nell'ambiente, e di fornire gratuitamente dei posacenere tascabili alla cittadinanza ritirabili presso vari punti dislocati nella città, infine di cominciare ad applicare le sanzioni per chi butta mozziconi di sigaretta a terra così come previsto dalla legge.

L'uso di piccoli oggetti come il portacenere tascabile risulta essere uno strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini ad una maggiore responsabilità verso l'ambiente e deve essere una priorità per un buon governo del territorio.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

Il MoVimento 5 Stelle di Prato continua con la battaglia per l'acqua pubblica e il caro bolletta.

aumento, bolletta, acqua, comune, m5s, prato, 2016

Ieri l'Autorità Idrica Toscana (AIT) ha approva le nuove tariffe prevedendo un aumento della bolletta di Publiacqua del 4%, aumento scandaloso voluto anche dal Sindaco di Prato, che tra l'altro è nel direttivo di AIT, considerato che Prato detiene il record delle tariffe più alte d'Italia.

Abbiamo quindi presentato una mozione volta ad impegnare l'Amministrazione comunale, in ogni opportuna sede, al fine di proporre una modifica dell'articolazione tariffaria vigente in materia di servizio idrico integrato per venire incontro alle difficoltà dei cittadini.

I disservizi del gestore Publiacqua continuano, il costo delle bollette aumenta ogni anno e vista anche la crisi che sta attraversando il Paese, chiediamo venga applicato un metodo di ripartizione dei costi più giusto ed equo, introducendo un sistema tariffario che nell'attribuzione degli scaglioni di consumo annuo tenga conto del numero dei componenti del nucleo familiare.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

APPELLO DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI PRATO!

Cari elettori, iscritti e simpatizzanti del M5S, come saprete il MoVimento 5 Stelle è un movimento di liberi cittadini nato in primis per cambiare il modo di fare politica e rendere i cittadini persone informate ed attive.

appello, m5s, prato, capasso, la vita, verdolini, consiglio, comunale,

Alle amministrative 2014 sono stati eletti, nel Consiglio comunale di Prato, tre consiglieri pentastellati: Capasso Gabriele, La Vita Silvia e Verdolini Mariangela. Il Consiglio comunale è composto da 32 consiglieri, noi siamo solo in 3 e il lavoro da affrontare è enorme: studiare gli atti, partecipare ai Consigli e alle Commissioni, vigilare sulle azioni del PD, fare proposte, incontrare, parlare con i cittadini ed organizzare eventi sul territorio, il tutto senza percepire finanziamenti pubblici. Stiamo facendo del nostro meglio ma non è semplice, anche perché come saprete i media praticamente ci ignorano.

ABBIAMO BISOGNO DI VOI... COME?

  1. Abbiamo bisogno del vostro aiuto e supporto. Abbiamo bisogno di persone che abbiano il desiderio di impegnarsi in prima persona e mettere a servizio del MoVimento 5 Stelle, e quindi della collettività, un po' del proprio tempo libero, del proprio spirito civico e delle proprie competenze.
  2. Abbiamo bisogno di persone che ci aiutino nello studio degli atti, nel gestire i gazebo informativi, nell'organizzazione degli eventi, nella gestione della comunicazione etc. Ovviamente il tutto nel limite del proprio tempo libero e delle proprie competenze.
  3. Abbiamo bisogno di cittadini che ci supporti in questi tre anni, con l'obiettivo di arrivare alle prossime elezioni con una squadra pronta a governare Prato nel 2019. Nel MoVimento 5 Stelle non contano ambizioni personalistiche e/o fare carriera politica ma solo la volontà di mettere al servizio degli altri, per un periodo di vita limitato, il proprio tempo e le proprie competenze.

Raccoglieremo nei prossimi giorni i contatti di chi intende aderire a questo appello al fine di iniziare un percorso insieme. Per chi è stanco di questa politica collusa, per chi è disposto a mettersi in gioco, per chi vuole donare un futuro migliore alle prossime generazioni, allora è giunto il momento di mettersi in gioco. Potete inviare i vostri contatti: nome, numero di telefono ed email, in modo da essere ricontattati a ufficio.stampa@movimento5stelleprato.com

Grazie per ora e a riveder le stelle!
MoVimento 5 Stelle Prato

« Torna alla Homepage




Visitate anche il blog del Movimento 5 stelle Prato

Partecipa ai nostri eventi


About this Archive

This page is an archive of entries from Ottobre 2016 listed from newest to oldest.

Settembre 2016 is the previous archive.

Novembre 2016 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.