MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Novembre 2016


Prato - 

Il MoVimento 5 Stelle Prato apprende con grande soddisfazione la notizia della sentenza del TAR sul ricorso delle Associazioni ambientaliste, dei Comitati, cittadini e consiglieri comunali del M5S della Piana Fiorentina che avevano aderito in forma privata, pena l’inammissibilità del ricorso, contro la costruzione dell’Inceneritore di Case Passerini.

sentenza, tar, inceneritore, case, passerini, m5s, prato,

La sentenza blocca di fatto la costruzione dell’impianto per la mancata realizzazione delle opere di compensazione che erano state previste nella Valutazione di Impatto Sanitario (VIS) del 2005. I cosiddetti "Boschi della Piana" erano stati previsti come opere di compensazione per ridurre l’aggravamento delle condizioni ambientali in una zona già caratterizzata da importanti fenomeni di inquinamento e destinata ad essere interessata da nuovi e pesanti interventi futuri (vedi nuovo aeroporto). Queste opere di compensazione erano state considerate nel protocollo di intesa del 2005 tra Comune di Firenze, Sesto Fiorentino, Campi, Provincia e ATO come un autovincolo con cui la Provincia di Firenze si impegnava a realizzare le opere di rinaturalizzazione dell’area prima dell’inizio dei lavori, cosa che invece non solo non è stata fatta ma è addirittura sparita dalle prescrizioni.

Altra cosa molto importante che la Sentenza riconosce è la necessità del monitoraggio preventivo della situazione sanitaria dell’area nei confronti della costruzione dell’inceneritore e degli altri interventi infrastrutturali previsti nella zona che attualmente mancano completamente.

La sentenza del TAR riesce a bloccare la costruzione dell’inceneritore ma allo stesso tempo dimostra anche che cittadini organizzati e consapevoli riescono ad influire fattivamente sulle scelte politiche che vengono fatte sulle loro teste, quelle scelte scellerate che vengono prese senza tutte le accortezze per la tutela della salute pubblica. Speriamo che serva di lezione per quegli amministratori che dovrebbero tenere sempre al primo posto la tutela dell'ambiente e soprattutto la salute dei cittadini, un monito che non esclude gli amministratori di Prato che invece puntano in maniera inderogabile sulla realizzazione dell'inceneritore Case Passerini.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 


Prato - 

IL 4 DICEMBRE 2016 VOTA NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE

Salvaguardare la democrazia oggi, è garantire la propria libera voce domani! Questa è una riforma che non riduce i costi, non migliora la qualità dell'iter legislativo, ma scippa la sovranità dalle mani del popolo! Diciamo NO allo scempio della Costituzione attuato attraverso una riforma che sottrae poteri ai cittadini e mortifica il Parlamento! Diciamo NO alla legge oltraggio che, calpestando la volontà del corpo elettorale, instaura un regime politico fondato sul governo del partito unico!

 

LE RAGIONI DEL NO

Supera il bicameralismo?
NO, lo rende più confuso e crea conflitti di competenza tra Stato e regioni, tra Camera e nuovo Senato.
Produce semplificazione?
NO, moltiplica fino a dieci i procedimenti legislativi e incrementa la confusione.
Diminuisce i costi della politica?
NO, i costi del Senato sono ridotti solo di un quinto e se il problema sono i costi perché non dimezzare i deputati della Camera?
È una riforma innovativa?
NO, conserva e rafforza il potere centrale a danno delle autonomie, private di mezzi finanziari.
Amplia la partecipazione diretta da parte dei cittadini?
NO, triplica da 50.000 a 150.000 le firme per i disegni di legge di iniziativa popolare.
È una riforma chiara e comprensibile?
NO, è scritta in modo da non essere compresa.
È una riforma legittima?
NO, perché è stata prodotta da un parlamento eletto con una legge elettorale (Porcellum) dichiarata incostituzionale.
È il frutto della volontà autonoma del parlamento?
NO, perché è stata scritta sotto dettatura del governo.
Garantisce la sovranità popolare?
NO, perché insieme alla nuova legge elettorale (Italicum) già approvata espropria la sovranità al popolo e la consegna a una minoranza parlamentare che solo grazie al premio di maggioranza si impossessa di tutti i poteri.
Garantisce l'equilibrio tra i poteri costituzionali?
NO, perché mette gli organi di garanzia (Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale) in mano alla falsa maggioranza prodotta dal premio.

 

DIVENTA RAPPRESENTANTE DI LISTA PER IL M5S IN TOSCANA

Comunicaci la tua disponibilità a diventare Rappresentante di Lista per il Movimento 5 Stelle. Per comunicarci i tuoi clicca qui. Puoi votare nella città in cui studi o lavori, anche se sei lontano da casa tua. In un Paese governato senza alcun rispetto per l'ISTRUZIONE e il DIRITTO AL REDDITO, sono tantissimi gli Italiani costretti a studiare o lavorare lontani dal proprio luogo di residenza.

Chi non può tornare a casa per votare il 4 dicembre, può votare nel suo luogo di lavoro o di studio, se sceglie di fare il RAPPRESENTANTE DI LISTA in una sezione elettorale del posto, munendosi di documento di identità e tessera elettorale. Tra qualche settimana i delegati territoriali ti contatteranno per procedere alla nomina.

Grazie a tutti quelli che si stanno rimboccando le maniche per salvare quel che resta della DEMOCRAZIA in questo Paese.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Website - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 

Lo spaccio a Prato


Prato - 

Il servizio de Le Iene riporta nuovamente l'attenzione su un problema enorme.
È dall'inizio del mandato che il M5S avanza proposte al PD, puntualmente bocciate. L'Assessore Squittieri ci risparmi l'elenco delle cose fatte, perché è chiaro a tutti che sono insufficienti e non sono servite a nulla. Ancora più imbarazzante è il silenzio del Sindaco, bravo solo a fare promesse in campagna elettorale. Ricordiamo che Biffoni fa parte della Dirigenza nazionale del PD, partito che governa. Quali sono le proposte sul tema che avanza al suo partito a Roma? Che cosa sta facendo Renzi e il Sottosegretario Giacomelli che aveva promesso di non lasciare sola Prato? La Commissione speciale sulla tossicodipendenza in 6 mesi si è riunita solo 2 volte, senza nessun risultato, a dimostrazione dello scarso interesse che il PD nutre sul tema. Non è non parlandone che il problema scompare. Qualsiasi turista che arriva nella nostra città e scende alle stazioni, fa un giro per Piazza Duomo, Piazza Mercatale o Piazza San Domenico si accorge subito della situazione. Abbiamo un centro storico in mano a bande di spacciatori, con spaccio non solo di eroina ma anche di cocaina. Noi chiediamo più presidio del territorio, anche da parte della polizia municipale, con un aumento dell'organico. Chiediamo il miglioramento dell'illuminazione, investimenti in progetti di sensibilizzazione e prevenzione sull'uso delle sostanze e la riorganizzazione del Sert, perché il problema della tossicodipendenza è enorme e la comunità non può restare sola e indifferente davanti a questa patologia. Chiediamo scambiatori per siringhe, così come suggerito anche dagli Operatori di strada. I controlli sui consumatori fatti dalle forze dell'ordine e decise al Tavolo sulla sicurezza non servono, anzi, la repressione aumento il loro stato di disagio che porta a consumare ancora di più. La repressione va fatta unicamente nei confronti degli spacciatori e di chi delinque. Occorrono indagini per colpire tutta la rete di spaccio, non solo il piccolo spacciatore. Il Sindaco si faccia vedere in consiglio e ci relazioni quanto prima su cosa sta chiedendo al Governo in merito, perché Prato non può più aspettare. Come M5S ribadiamo la nostra piena disponibilità a collaborare al fine di risolvere il problema, anche tramite i nostri parlamentari e consiglieri regionali.

« Torna alla Homepage




Visitate anche il blog del Movimento 5 stelle Prato

Partecipa ai nostri eventi


About this Archive

This page is an archive of entries from Novembre 2016 listed from newest to oldest.

Ottobre 2016 is the previous archive.

Dicembre 2016 is the next archive.

Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.