MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Comunicato Stampa vicenda " Club House Laghetto"


San Donato Milanese - 


Il 22 Marzo scorso il Movimento 5 Stelle ha presentato al Sindaco una interrogazione nella quale si chiedeva di rendere noto alla cittadinanza quali fossero stati i "problemi di natura legale", citati in più occasioni durante questa vicenda dall'Amministrazione, che avevano bloccato l'assegnazione definitiva all'Associazione Dream Lair della struttura adiacente al laghetto di Via Europa, e come mai non fosse stato indetto (nell'eventualità di accertati vizi procedurali) un nuovo bando di gara per riassegnare questo spazio, che da diversi anni è abbandonato al degrado e all'incuria.

Link Interrogazione : http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/sandonatomilanese/2013/04/interrogazione-locale-laghetto-via-europa.html

La risposta all'interrogazione ci è pervenuta ben oltre i termini previsti da regolamento e finalmente il 17 aprile il Sindaco, dopo un ulteriore sollecito da noi depositato al protocollo nei giorni scorsi, ci "risponde", in perfetto politichese che il ritardo è stato causato, cit: "per la difficoltà di rappresentare coerentemente l'azione condotta dal Comune" e che "alla luce dei recenti accadimenti, dati per noti, si è reso necessario attivare un percorso di rivalutazione complessiva dell'operato dei soggetti che hanno concorso alla procedura in oggetto".

In buona sostanza l'Amministrazione prende ancora tempo, avviando "in extremis" una tardiva e formale verifica interna, dopo aver tergiversato per mesi, senza aver dato luogo ad alcun chiarimento rispetto alle numerose richieste avanzate in precedenza dall'assegnatario provvisorio della struttura e alla sollecitazione mediatica posta recentemente in essere dallo stesso con la video denuncia pubblicata su You Tube dal titolo
"Ostaggio di una Pubblica Amministrazione".

Per onestà intellettuale e politica ci preme osservare quanto segue:
• Per ottenere il verbale del bando di gara ci sono voluti ben 52 giorni dalla nostra richiesta di accesso agli atti. Per regolamento gli atti devono essere prodotti ai Consiglieri entro 5 giorni dalla richiesta.
• Scopriamo ora che alla stessa documentazione che abbiamo richiesto e che ci è stata fornita dopo 52 giorni, hanno avuto accesso (molto più celermente), durante il passaggio tra le due amministrazioni, cittadini e consiglieri comunali vicini all'attuale maggioranza. Questo fatto ci lascia qualche dubbio sulla completa mancanza di conoscenza degli atti dichiarata recentemente dal Sindaco, vista la diffusione di copie di questi in più mani.
• Fino al momento della nostra recente richiesta di accesso agli atti, non esiste alcun documento ufficiale attestante l'insorgere di "problemi di natura legale" che avrebbero impedito l'assegnazione definitiva della struttura, a differenza di quanto dichiarato dal Sindaco pubblicamente nel corso del Consiglio Comunale del 20 novembre 2012.


• Scopriamo solo ora che esiste una "determina di assegnazione definitiva della Club House" datata 21 maggio 2012, mai menzionata dal Sindaco o dalla dirigente in carica, durante tutto l'iter procedurale. Tale documento si trovava all'interno dell'intero fascicolo Club House, reso disponibile per la consultazione. Risulta quindi difficile credere che dopo l'insorgere dei problemi procedurali occorsi tra Amministrazione e Associazione, il Sindaco e i funzionari amministrativi non abbiano "da subito" rivalutato e rivisto la documentazione agli atti, anche in ragione di una possibile richiesta di parere legale, mai ufficialmente formalizzata, e nonostante diversi soggetti abbiano avuto accesso a tali atti.
• In ultimo, appare quantomeno "sospetta" la mancata pubblicazione della determina n° 129 ( link 1 - link 2) di assegnazione definitiva sull'albo pretorio online ( dovuta per questi atti formali entro i 5 giorni dalla firma ) e mai avvenuta, senza che l'assegnatario ne fosse messo al corrente. Chiaro segno che "qualcuno" dell'Amministrazione ne ha "stoppato la divulgazione" e quindi era ben a conoscenza della situazione. La mancata pubblicazione pubblica dell'atto, configura quindi una diretta e personale responsabilità nella gestione della procedura amministrativa.

Il Sindaco dunque "non ha rappresentato puntualmente i fatti" in Consiglio Comunale, quando ha parlato di problemi legali che impedivano l'assegnazione della Club House, manifestando ora di non conoscere gli atti che, visto l'iter farraginoso dell'assegnazione e i diversi incontri avuti in merito, ogni buon Amministratore avrebbe dovuto non solo conoscere nei dettagli, ma comunicare all'interessato in modo tempestivo, dimostrando rispetto verso l'impegno di cittadini che chiedevano e chiedono solo quella trasparenza tanto decantata durante la campagna elettorale e ormai relegata, visti i fatti, ad un edulcorato surrogato.
Si sollecita quindi l'Amministrazione, ove sussistessero impedimenti REALI di qualsiasi natura, che gli stessi vengano subito esplicitati con la massima chiarezza. Diversamente, chiediamo che la questione venga risolta immediatamente, procedendo a formalizzare l'accordo con i giovani dell'Associazione ed evidenziando eventuali responsabilità emerse dall' indagine interna al Comune.


Nazionale: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/sandonatomilanese/
Facebook: https://www.facebook.com/groups/lcsandonato5stelle/
Blog: http://www.sandonato5stelle.com
Twitter: @Sdonato5Stelle
Mail: lcsandonato5stelle@gmail.com

I candidati a San Donato Milanese

  • user-pic
    DESIRE'E GIULIANO