MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

San Nicola La Strada - 

Buongiorno amici,

Non siamo riusciti ad arrivare al Ballottaggio al quale andranno Vito Marotta (coalizione 3920 voti) ed Angelo Pascariello (coalizione 3342 voti).
Come nel costume e nelle regole del nostro MoVimento non ci apparenteremo con nessuno dei due.
Come abbiamo sempre fatto e sostenuto ognuno di noi voterà secondo coscienza chi sente migliore per la nostra città.
Considerato che questa era la prima esperienza diretta sia mia personale che del M5S a San Nicola la Strada non posso che essere entusiasta del risultato ottenuto.
Eravamo inferiori nel numero (13 candidati contro 64) e nelle risorse economiche, avevamo candidati poco conosciuti e alle prime armi eppure siamo riusciti ad arrivare terzi come candidato Sindaco con 2106 voti e come Lista 1504 dietro solo a PD e Movimento strada Nuova e avanti a Liste consolidate come Insieme e NCD!
Un risultato straordinario per un'elezione difficilissima come le Comunali dove i voti sono "Bloccati" da parenti e amicizie decennali tralasciando il resto....
una grande notizia: Avremo almeno un Portavoce in Consiglio Comunale
Vi assicuro che rappresenterà tutte le persone che hanno voglia di cambiare senza fare accordi al ribasso.
Non molleremo niente, sempre attenti e vigili sull'operato dei prossimi amministratori.
Niente sarà più come prima, San Nicola la Strada adesso ha un cittadino con l'elmetto in consiglio comunale che aiuterà tutte le proposte che vanno in direzione del bene comune e farà le barricate su quelle che favoriranno solo gli interessi personali. Apriremo il consiglio comunale e le commissioni, spiegheremo le delibere e le porteremo alla attenzione di tutti in maniera chiara e trasparente.
Avremo il sostegno di una intera comunità pronta a fare da cassa di risonanza sia comunale che regionale che Nazionale.
Statemi vicino, partecipate perché questo è solo l'inizio.
un abbraccio

Lista civica a 5 stelle


San Nicola La Strada - 

Cittadini strumenti in mano di una comunità; ecco i nostri candidati portavoce in consiglio:

http://www.sannicolalastrada5stelle.it/candidati


San Nicola La Strada - 


Programma amministrativo M5S San Nicola la Strada 2015

Questo programma è stato realizzato grazie alle proposte, consigli e punti di vista discussi con i cittadini Sannicolesi nell'ambito delle molteplici attività sul territorio quali banchetti tematici e meet up in piazza e nel nostro Spazio 5 Stelle.


in ogni caso siamo sempre aperti a nuove idee e progetti tesi al miglioramento della qualità della vita della nostra Città nello spirito di condivisione e collaborazione tra cittadini proprie del MoVimento 5 Stelle.


San Nicola La Strada - 

La telefonia è un settore in cui la concorrenza abbassa di continuo i prezzi. Di questa opportunità non ha approfittato il nostro Comune. Basta una visita sul sito istituzionale per scoprire cifre enormi pagate per servizi ormai obsoleti. Circa 80.000€ annui elargiti alla Telecom: ben 33 contratti con l'emissione a carico della collettività di altrettante fatture con importi variabili fino a 4000€ a bimestre. Ogni fattura un numero telefonico, come se ogni dipendente avesse il proprio contratto. Ore di telefonate a consumo, addirittura per permettere agli uffici di comunicare tra di loro! Chi avrà mai stipulato tutti quei contratti e secondo quale criterio? A queste domande, ahinoi, non c'è risposta: nessuno dei contratti stipulati è stato trovato negli archivi comunali. Con l'anno nuovo i rapporti del nostro ente con Telecom Italia cesseranno (ma non gli interessi sui debiti contratti negli anni) per far posto all'offerta Vodafone, che per i prossimi due anni garantirà servizi migliori a circa la metà dei soldi spesi finora. Resta l'amaro in bocca per i soldi pubblici sprecati (esistono esose fatture anche antecedenti al 2004) per l'incompetenza degli amministratori che si sono susseguiti.


San Nicola La Strada - 

Grazie alla riforma Gelmini, a partire dal 2011, per far fronte agli sprechi sono stati riportati in voga gli "istituti comprensivi" che seguono la formazione dei bambini dall'età di 3 anni fino all'esame di terza media. Tali enti, dotati di una maggiore autonomia, sono diretti da un dirigente scolastico e comprendono più plessi. A San Nicola ce ne sono due, l'Istituto Comprensivo "Capol. D. D." con tre edifici e l'Istituto Comprensivo "E. De Filippo" che comprende 7 plessi. I nostri figli sono affidati al corpo docente, ma anche a strutture possibilmente all'avanguardia e in grado di garantire loro sicurezza e benessere. Spesso, però, non è così. Nella nostra città le mancanze sono diverse soprattutto riguardo la manutenzione ordinaria. Gli edifici delle scuole fino alla secondaria di primo grado sono di proprietà del Comune che è responsabile del loro mantenimento e rinnovo. Purtroppo, dietro la scusante dell'insufficienza delle risorse, già da tempo l'ente di Piazza Municipio li ha lasciati al loro destino nonostante le segnalazioni dei dirigenti scolastici. Parliamo di manutenzione obbligata dalla legge, come imbiancare il lato basso delle pareti, o di cifre irrisorie, come la riparazione di un citofono o l'installazione di un'altalena per bambini già comprata e mai utilizzata. Altre spese, poi, vengono rimandate da decenni, come la ristrutturazione della palestra di Viale Europa, inagibile da anni o, situazione gravissima, il rifacimento dell'impianto fognario dello stesso plesso, costruito più di trent'anni fa per un numero di alunni pari a un quarto di quelli attuali. L'indifferenza delle amministrazioni degli ultimi anni lascia senza parole poiché sono innumerevoli le possibilità di ottemperare agli impegni di legge a costo zero.
Un esempio è l'istanza, rimasta inevasa, da noi protocollata mesi fa come Amici di Beppe Grillo di SNLS per la richiesta diaccesso ai fondi dell'8x1000 a favore dell'edilizia scolastica e utilizzabili grazie all'emendamento Fraccaro (M5S), approvato in parlamento nella scorsa legge di stabilità. Sono disponibili, inoltre, centinaia di migliaia di euro per la ristrutturazione della sede di Via Milano, fondi bloccati da anni per un semplice adeguamento del progetto alla normativa sulla sicurezza.
Le scuole, infine, possono rappresentare per la "vecchia politica" anche bacini di voti. È il caso dell'abusiva concessione delle palestre a terzi. Il loro utilizzo da parte di altre associazioni, anche a scopo di lucro, non è illegale, ma il Comune non può deliberare autonomamente! È il consiglio di istituto di ogni scuola a decretare la concessione a società esterne per utilizzarne le strutture, palestre incluse. Solo allora il comune può procedere alla stipulazione della convenzione d'uso. Invece i nostri figli non possono usufruire delle strutture durante gli orari pomeridiani e per giunta la scuola non ha alcun ritorno economico da queste convenzioni.
Il nostro pensiero è che le possibilità per il miglioramento delle strutture e dei relativi servizi siano infinite. Sarà nostro obiettivo primario, nelle prossime settimane, passare dalle denunce alle proposte elaborando progetti concreti insieme alla cittadinanza e a chi ha esperienza nel settore dell'istruzione. Il benessere, la sicurezza e la formazione dei nostri bambini devono essere centrali per un'amministrazione e per le sue scelte politiche di utilizzazione e richiesta dei fondi, consapevoli che stiamo crescendo i cittadini di domani.

I candidati a San Nicola La Strada

  • user-pic
    Federico De Matteis
  • user-pic
    annunziata stefanizzi
  • user-pic
    Antonio Cordua
  • user-pic
    Antonio Russo
  • user-pic
    Antonio Russo
  • user-pic
    Davide Mungivera
  • user-pic
    Felice Alfonso Orlando
  • user-pic
    Francesca Silvana Vaia
  • user-pic
    Giovanna Inglese
  • user-pic
    Giovanni Rizzo
  • user-pic
    maria scarpellino
  • user-pic
    mariapia rossi
  • user-pic
    RaffaeleLambo
  • user-pic
    Valerio Catullo

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons