MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Sanremo - 


Ns. interrogazione in Consiglio Comunale a Sanremo


l'Auditorium Alfano è chiuso da più di 14 anni e 12 dall'inizio delle opere per la sua ricostruzione

considerato che

il M5S aveva presentato un'altra interrogazione il 5 novembre 2014 chiedendo la tempistica di riapertura dell'Auditorium Alfano e la sistemazione del Parco Marsaglia.
A tale interrogazione aveva risposto il Vice Sindaco affermando che sia il Parco che l'auditorium sarebbero stati restituiti alla collettività entro la fine del 2016

considerato inoltre che

dalla nostra interrogazione sono passati ben 18 mesi e L' Auditorium è un cantiere totalmente abbandonato, in quando non sono mai ripresi i lavori e alla fine del 2016 mancano solo pochi mesi presentiamo questa interrogazione.

Auditorium alfano e parco marsaglia è una battaglia che abbiamo iniziato nel 2007, sono passati 9 anni, questa è la terza amministrazione ma l'auditorium, nonostante le continue promesse di ripresa dei lavori, rimane sempre bloccato.

Noi le abbiamo provate tutte dal concerto sulla scalinata, alle numerose proteste, abbiamo registrato anche una canzone per la loro riapertura, abbiamo raccolto firme, girato una decina di video. Di tutto, di più.

Il risultato? il parco Marsaglia è stato aperto, la fontana all'entrata funziona, è vero. Ma siete mai entrati all'interno del Parco?
Noi abbiamo tutta la documentazione fotografica di questi 9 anni di battaglia e vi possiamo assicurare che è un continuo terrificante declino.

Nulla a che vedere con il meraviglioso parco di una volta. Ora sembra un giardinetto, tenuto male, a volte si può vedere che viene utilizzato da persone senza fissa dimora per dormirci.
Un parco che una volta veniva definito di rara bellezza, segnalato in tutte le guide europee
E ora se ci entri vieni avviluppato da una tristezza infinita.
Una decadenza totale.

E l'auditorium alfano? totalmente abbandonato, in alcuni punti anche molto pericoloso.
Sono 12 anni che è iniziato il cantiere e ancora, nonostante le promesse di ripresa dei lavori delle tre amministrazioni, è tutto ancora fermo.

Possiamo dire che per la collettività questa è un'immensa vergogna?

Un auditorium all'aperto per la città della musica sarebbe un'opportunità spettacolare ed invece.... da 14 anni è fermo e 12 da quando sono iniziati i lavori.
Ne abbiamo sentite di ogni: contenziosi, problemi, liti tra comune ed impresa, contratti senza alcuna garanzia di buon fine, quanto tempo sprecato!

Il Parco Marsaglia è un bene pubblico e deve ritornare al più presto alla collettività nel suo pieno splendore e NON in una triste caricatura di un giardinetto pubblico. Sanremo, città della musica, a causa della chiusura dell'Auditorium non ha un luogo pubblico dedicato ad essa.

Privare per 14 anni Sanremo di un Auditorium all'aperto è inaudito. Sprecare un'opportunità di aggregazione per i nostri giovani e un'opportunità di sviluppo per la nostra città è veramente grave.

Un'amministrazione deve lavorare per risolvere i problemi e permettere alla cittadinanza di rientrare in possesso di un bene pubblico che le appartiene e che, in un momento come questo, potrebbe servire come volano per il turismo.

Ora quello che chiediamo in questa interrogazione è questo:

per l'ennesima volta domandiamo la tempistica sulla riapertura dell'Auditorium Alfano, e la motivazione della non ripresa dei lavori in questi ultimi 18 mesi.

Chiediamo inoltre una relazione dettagliata di quanto è stato fatto fino ad ora da questa amministrazione per la riapertura dell'Auditorio.

Chiediamo molto gentilmente di tralasciare i proclami, il palleggiarsi di responsabilità e anche evitare l'improvvisazione e dare tempi certi per la restituzione alla collettività dell'auditorium Alfano


Sanremo - 


Sanremo - 

paola-arrigoni-cinque-stelle-sanremo-211654.660x368.jpg


Mozione del M5S: "diritto al cibo ovvero niente sprechi!"

Domani in Consiglio Comunale approderà per la discussione la mozione del M5S Sanremo protocollata il 24 luglio 2015 dal titolo:

"Diritto al cibo = niente sprechi! Ovvero un progetto atto a realizzare un concreto incontro tra domanda ed offerta di beni di prima necessità (cibo, anche fresco)".

La persistenza della profonda crisi economica sta costringendo i più deboli tra i nostri concittadini a restrizioni anche importanti nel contesto di alimentazione e cure mediche.

Molti negozi, locali, ristoranti, supermercati, sovente a fine giornata sono costretti a gettare cibi sia a lunga durata che freschi perché invendibili seppur perfettamente edibili e che finiranno in discarica.

Il M5S chiede di creare una rete, a costo zero per il recupero degli alimenti, vagliando la disponibilità della Mensa Primo Fiore, della Caritas e delle associazioni onlus ad iniziare una raccolta di cibi, donati su base volontaria, presso i negozi e i locali della città che eventualmente aderiranno al progetto. Alcune associazioni lo stanno già facendo ma certo costituire una rete capillare ed incentivarla da parte del Comune sarebbe importante.

Nella mozione si chiede di attivare l'iniziativa di raccolta generi alimentari e presidi sanitari e promuoverla presso i negozi e i locali della città;

Si chiede inoltre di concertare assieme ai servizi sociali l'informazione del nuovo servizio (qualora venisse approvato) presso i soggetti che attualmente risultano più adatti a fruire del servizio, di modo che possano usufruirne in modo prioritario.

La solidarietà sociale è un bene primario da incentivare e un servizio di donazione, raccolta e distribuzione di generi alimentari, rappresenterebbe per il Comune uno sgravio di costi in relazione all'assistenza sociale.

ll donare materialmente beni da parte dei commercianti e concretamente tempo da parte dei volontari, è atto altamente civico che potrebbe essere valorizzato con un riconoscimento da parte del comune o anche con una riduzione della Tari.

La mozione, che era stata protocollata 14 mesi fa, propone un'iniziativa a costo zero e facilmente attuabile da subito.

M5S Sanremo


Sanremo - 

Schermata 2016-03-22 alle 14.58.46.png

M5S: nuova interrogazione sull'indagine epidemiologica


Il M5S Sanremo torna alla carica sull'indagine epidemiologica sul Lotto 6, che fine ha fatto?

La nuova discarica è in funzione ma dei risultati dell'indagine epidemiologica non si sa più nulla e questo è gravissimo!

Il M5S presenta una nuova interrogazione urgente in Consiglio Comunale, e ricorda che sono stati presentati diversi esposti in Procura proprio inerenti l'indagine epidemiologica condotta sulla popolazione residente intorno alle discariche di Collette Ozotto in quanto erano stati tralasciati dei residenti.

Il M5S Sanremo aveva presentato il 13 dicembre 2015 interrogazione in Consiglio Comunale per sapere che fine avesse fatto l'indagine epidemiologica che doveva essere pronta a fine settembre, poi ad ottobre 2015. In quella interrogazione si chiedeva il motivo di tale ritardo e si ricordava la famiglia che non era stata inserita nell'indagine.

Si ricorda inoltre che il 22 marzo 2016 in Provincia era stato illustrato, a porte chiuse, il rapporto preliminare su studio osservazionale su potenziali effetti sanitari nella popolazione residente nell'area interessata da emissioni ambientali della discarica di RSU Collette Ozotto, Bussana di Sanremo.

Il risultato delle Indagini epidemiologiche la Provincia aveva deciso di renderle pubbliche solo ad un ristretto numero di persone, ovvero: il Sindaco di Taggia, di Sanremo, il Direttore Arpal, il Direttore Asl 1, il Direttore Dipartimento Territorio Regione Liguria, un rappresentante delle abitazioni site in Regione Beulle e la Ditta IDROEDIL e non alla cittadinanza.

Il M5S aveva presentato interrogazione urgente in Consiglio Comunale il 5 aprile scorso chiedendo al Sindaco di relazionare dettagliatamente in Consiglio Comunale in merito alla riunione svoltati in Provincia a porte chiuse.

Si chiedeva inoltre che Il Sindaco esigesse dall'Asl e dalla Provincia che venissero resi pubblici tutti i dati dell'indagine epidemiologica.

Si chiedeva inoltre in quell'ultima interrogazione al Sindaco di organizzare al più presto un incontro pubblico per far conoscere rapidamente il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto dal M5S) e i dati preliminari.

Nonostante rassicurazioni in merito, non è successo assolutamente nulla, ad oggi non sono ancora emersi i risultati dell'indagine epidemiologica e questo è gravissimo, nel frattempo la nuova discarica denominata Lotto 6 è entrata in funzione.

Il M5S interroga il Sindaco sul perché ad oggi non siano stati ancora resi pubblici il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto), i dati preliminari e tutti i risultati dell'indagine.

Sul perché il Sindaco non esiga dall'Asl e dalla Provincia che vengano resi pubblici i dati attraverso una riunione pubblica davanti ai medici, cittadini ed ai loro tecnici di fiducia dal momento che sono passati più di 5 mesi dall'incontro a porte chiuse avvenuto in Provincia.

I cittadini esigono massima trasparenza e questo modo di procedere, fino a questo momento, alimenta ansia, allarme sociale e sfiducia nelle Istituzioni dal momento che si tratta di Diritto alla salute, costituzionalmente garantito, deve essere consequenziale la trasparenza all'informazione su tutta l'indagine epidemiologica. Invece regna il silenzio più assoluto!

M5S Sanremo


Sanremo - 

Non so se ci sono riuscita ....... Troppe emozioni e a volte le parole non bastano.
Grazie a tutti!
Una cosa e' certa: la battaglia continua.
"Non riusciranno a liberarsi di noi perché è difficile vincere con chi non si arrende mai!"


Sanremo - 

In attesa dello streaming che noi chiediamo da ormai due anni, provvediamo noi a registrare gli interventi in Consiglio anche se possiamo solo riprendere i ns. interventi.
In questo video facciamo un pochino il riassunto di alcune delle ns. battaglie principali. Solo alcune .....



Sanremo - 

"Legalità. I cittadini insieme contro mafie e criminalità organizzata"

Intervento del Magistrato, Presidente onorario aggiunto
della Suprema Corte di Cassazione FERDINANDO IMPOSIMATO a Sanremo

Grande uomo e bellissimo intervento, da vedere.


Evento organizzato dal M5S Liguria, nella sala Ranuncolo del Palafiori di Sanremo
il 20 maggio 2016. Relatori: Presidente Ferdinando Imposimato, portavoce regionali Alice Salvatore e Marco de Ferrari e la portavoce comunale Paola Arrigoni, moderatore Luca Pirondini.


Sanremo - 

Il Presidio #NoLotto6 compie un anno ed è il momento degli abbracci

Il 31 luglio 2016 dalle ore 18 siete tutti invitati in piazzetta del Presidio perché festeggeremo un anno, da quando siamo lassù, e sarà anche la serata che smonteremo la tenda e chiuderemo il presidio.
Non è assolutamente 'un arrendersi' anzi!
La battaglia, come ha affermato il ns. giurista Marco, è completamente ed assolutamente aperta. Le indagini in procura, grazie ai ns. esposti, sono aperte, la ns. petizione europea contro il lotto 6 è stata accettata.
Non è finita, vedrete che prima o poi uscirà il sole e tutto ma proprio tutto verrà portato alla luce, è solo questione di tempo!

Il 31 luglio festeggeremo perché siamo riusciti in un'impresa titanica: un anno di presidio, in condizioni estreme, ci hanno temprato il carattere, ora siamo diversi. Migliori.
Si è creata una comunità di guerrieri che SENZA PAURA non si è mai arresa davanti al procedere di questa nuova devastante distruzione ambientale.
Il 31 luglio sarà una serata particolare suddivisa 'a tappe' che faremo insieme, come insieme abbiamo portato avanti il presidio #NoLotto6.


Vi aspettiamo con gioia, emozione il 31 luglio 2016
dalle ore 18 in piazzetta del Presidio
strada Collette Beulle - Località Beuzi - Bussana (Sanremo), IM


Sanremo - 

"LOTTO 6 e BIODIGESTORE: la partita è assolutamente e completamente aperta"

Queste le parole del dott. Marco Grondacci, giurista ambientale, che da un anno segue il M5S Sanremo, i cittadini, le Mamme No Lotto 6 e l'associazione Ambiente e Salute sulla vicenda della nuova discarica Lotto 6 ed ora anche sul biodigestore.

Nuovo video del M5S Sanremo con l'analisi del dott. Marco Grondacci che commenta l'apertura del Lotto 6, il biodigestore, la petizione Europea e anche sulla nuova revisione di autorizzazione passata in Giunta a Sanremo.

Il dott. Marco Grondacci afferma:


"Nella Provincia di Imperia, ma il ragionamento potrebbe essere esteso anche nel resto della Regione Liguria, le decisioni in materia di gestione dei rifiuti urbani e assimilati sono state quasi sempre il prodotto di logiche emergenziali causate dalla violazione sistematica degli indirizzi comunitari in materia. Violazione che ha portato come ho noto la UE ha ad avviare una procedura di infrazione verso lo stato italiano.

A questo occorre aggiungere che la logica delle emergenza, le deroghe della normativa, la scarsa applicazione dei migliori indirizzi proveniente dalla evoluzione del diritto comunitario, ha a sua volta generato scelte fondate sulla scarsa trasparenza, su lacune istruttorie palesi. L'esempio più eclatante sono stati i vari lotti di discarica nella zona Collette Ozotto.

L'ultimo lotto, il 6, è frutto della emergenza prodotta da chi ha governato questo territorio ma viene presentato come il "migliore impianto della Liguria". In questo modo si rimuove il fatto che questo impianto non è il miglior ma semplicemente è il primo impianto realizzato dopo l'intervento della UE che ha costretto alla chiusura numerose discariche in Liguria che smaltivano i rifiuti come tal quali in violazione delle norme comunitarie.

In secondo luogo questo lotto 6 è stato autorizzato:
Senza valutare la presenza dei precedenti lotti tutt'ora non bonificati ma anzi addirittura prorogati tra il 2015 e il 2016 (ci riferiamo al lotto 5).
Senza tenere conto dei siti tutelati dalla normativa europea sulla biodiversità
Senza valutare lo stato della salute dei cittadini residenti nella zona interessata dalla 5 discariche esistenti e da quella appena avviata
Tutto questo nonostante, giusto per citare una normativa addirittura ligure la DGR sulle procedura di VIA, che tra gli indicatori per misurare l'impatto del nuovo progetto e quindi della sue reversibilità e mitigabilità ci siano anche: " il numero ed estensione delle aree contaminate presenti sul territorio".

Non a caso la Commissione Petizioni della UE ha accolto la richiesta dei cittadini, del movimento 5stelle di Sanremo di avviare una inchiesta sulle presunte violazioni della normativa comunitaria sopra riportate sinteticamente.

Inoltre è tutt'ora aperta una inchiesta della Procura del Tribunale di Imperia in relazione alla gestione delle precedenti discariche nonché alle modalità di autorizzazione della nuova.
Dott. Marco Grondacci
giurista ambientale


www.sanremo5stelle.it


Sanremo - 



La nostra prima volta in televisione, su Imperia TV.
Abbiamo parlato della ns. esperienza in Consiglio comunale, delle ns. mozioni, di Bussana Vecchia, dell'ecomostro di Portosole, del Lotto 6 e dell'indagine epidemiologica che non c'è ancora e di molto altro ancora......

I candidati a Sanremo

  • user-pic
    Alberto Scali
  • user-pic
    Anea Simic
  • user-pic
    Duilio Farina
  • user-pic
    Enrico Repetti
  • user-pic
    ezio trucco
  • user-pic
    Francesco Restaneo
  • user-pic
    giusepperiello
  • user-pic
    katia seconetti
  • user-pic
    luciana balestra
  • user-pic
    Massimo Bottazzi
  • user-pic
    matteo riceputi
  • user-pic
    miria pedone
  • user-pic
    Paola Arrigoni