MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

AUGURI SCOMODI


San Vito dei Normanni - 


Come nel caso degli auguri scomodi di Don Tonino Bello, non possiamo sopportare "l'idea di dover rivolgere auguri innocui, formali, imposti dalla routine di calendario".

Per San Vito dei Normanni è stato un altro anno difficile, con problemi sempre più gravi che meritano l'attenzione di chi può fare qualcosa.

Potremmo avere un nuovo anno con Berlusconi al Governo, Tanzarella Presidente della Provincia e il PD ancora alla guida di Comune e Regione. Un 2018 che potrebbe diventare così, ancora più disastroso per la nostra città, violentata da una politica sorda e spietata. Un nuovo anno che vedrà politici che tentano di rifarsi la verginità reclutare giovani leve sui territori, regalando elemosina e organizzando convegni poco prima del voto. Un 2018 ricco di incarichi, nomine e deleghe distribuite sul territorio dal politico di riferimento, utili ad attivare uomini di partito ormai in letargo. Ma dov'erano costoro quando la città è rimasta paralizzata per lo sforamento del patto di stabilità o quando l'amministrazione comunale ha chiuso un campo sportivo divenuto inagibile da diversi anni e un centro Alzheimer avviato solo pochi mesi prima? I politici che sfilano nel nostro paese sono consapevoli del fatto che esistono ancora quartieri dove le poste non arrivano per la condizione disastrosa delle strade? Sanno costoro che San Vito è tra i primi posti in provincia per tasso d'emigrazione e tra gli ultimi per progresso economico? Sanno che le famiglie sanvitesi spendono in gioco d'azzardo molto di più rispetto ai paesi limitrofi, nonostante un reddito pro capite medio tra i più bassi della Puglia? Dove sono oggi i trecento aspiranti consiglieri comunali che nelle elezioni del 2015 volevano migliorare questo paese ma oggi accettano in silenzio anche gli errori sui calcoli delle imposte comunali?

Per questo non crediamo che possa essere l'anno della svolta se la città continuerà a dormire nell'indifferenza, mentre i politici ci conteranno solo per i voti. È finito il tempo di delegare in bianco. Occorre attivarsi, informarsi, reagire, scendere in piazza e interessarsi della cosa pubblica. L'anno nuovo sarà presentato come un anno di cambiamento solo a chi guarda al passato come la migliore stagione politica. La politica attuale è figlia di questo tempo, attiviamoci per migliorarla.

Tanti auguri scomodi, allora! "Sul nostro vecchio mondo che muore, nasca la speranza".


San Vito dei Normanni - 

Da sempre il nostro primo obiettivo è stato quello di far entrare nelle istituzioni i bisogni dei cittadini, protagonisti attivi della città. Per tale motivo tre anni fa abbiamo intrapreso un progetto ambizioso che nei prossimi mesi, con entusiasmo e coinvolgimento, potrà realizzarsi portando in Municipio gente nuova unita dalla passione e dall'amore per la città.

Ogni giorno incontriamo tanti cittadini, tanti di voi, con le vostre esigenze, storie e problemi. La maggior parte delle criticità percepite ricade nell'ambito dei Servizi Sociali. Ci siamo approcciati a questo settore non con atteggiamento populistico o di denuncia, ma provando a fare un'analisi del contesto, critica ed attenta, sia da un punto di vista normativo che analitico.

A San Vito è emersa una situazione sconcertante! Dei tanti servizi destinati alla persona, definiti inderogabili e indispensabili per la tutela della dignità dell'uomo, ne sono presenti pochi e non correttamente erogati nel rispetto della normativa vigente! In questo "mare magnum" di inadeguatezza ed illegittimità, abbiamo ritenuto opportuno partire dal "cittadino" per individuare delle priorità ed avanzare delle proposte che siano sostenibili, solidali ed in linea con la normativa vigente.

Abbiamo redatto un questionario nel quale chiediamo a più categorie di cittadini, garantendo l'anonimato, quali sono i bisogni percepiti come più urgenti da soddisfare. Nel caso non fossimo stati in grado di offrire un ventaglio esaustivo di bisogni specifici, è prevista per ogni area (minori, anziani, disabili, adulti), uno spazio in cui è possibile descrivere liberamente il problema. E' fondamentale che ogni cittadino segnali anche i problemi percepiti in modo indiretto. È importante dar voce a quell'ampia fascia di marginalità che a San Vito, o per dignità o per impossibilità, non riesce a farsi ascoltare e vive gravi situazioni di disagio e degrado.

L'obiettivo del questionario è ottenere un'analisi obbiettiva dei reali bisogni delle categorie a rischio volta a programmare il giusto intervento.


San Vito dei Normanni - 

Lo scorso anno, ben prima delle elezioni europee, inoltrammo una richiesta rivolta all'Amministrazione Comunale di San Vito dei Normanni, chiedendo di tener conto, nella scelta degli scrutatori per le elezioni del 25 Maggio 2014, di un ulteriore requisito: lo stato di disoccupazione.

L'Amministrazione, tramite il Segretario Comunale, rispose che l'istanza non poteva essere accolta nascondendosi dietro presunte problematiche giuridiche ignorando che lo stesso provvedimento era stato adottato da altri comuni pugliesi.

Lo scorso 25 febbraio abbiamo nuovamente inoltrato all'Amministrazione Comunale una proposta più articolata e coerente con la normativa vigente (Legge 95/1989 e successive modifiche). Nei confronti delle categorie disagiate le istituzioni locali dovrebbero rivolgere tutte le attenzioni possibili per scongiurare le notevoli difficoltà economiche dei cittadini.

Per tale motivo chiediamo che, in vista delle Elezioni Amministrative e Regionali, venga effettuato un sorteggio tra gli iscritti all'Albo degli Scrutatori, riservando un terzo delle nomine ai disoccupati, un terzo ai giovani studenti ed un altro terzo ai restanti iscritti al di là della condizione occupazionale.

Una proposta di buon senso. Consapevoli della discrezionalità concessa alla Commissione Elettorale guidata dal Sindaco, ci auguriamo che la nostra proposta venga accolta nella speranza che l'Amministrazione si riveli sensibile a queste tematiche almeno a fine mandato.


San Vito dei Normanni - 

La lista dei candidati del Movimento 5 Stelle San Vito dei Normanni è costituita da persone, che stanche di vedere questo paese governato dalle solite politiche fallimentari già sperimentate, si propone di entrare nel "Palazzo" per amministrare San Vito in modo nuovo, corretto ed efficace, aperto all'ascolto ed al confronto.

Con queste motivazioni è nata l'Associazione San Vito dei Normanni 5 Stelle - Amici di Beppe Grillo e per gli stessi motivi, alle prossime elezioni amministrative, tutti i sanvitesi che lo vorranno, avranno l'opportunità di scrivere una pagina della storia di questo paese, dando fiducia a persone nuove unite dalla passione e dall'amore per la città.
Da tempo, ormai, gli attivisti del Movimento, attraverso i costanti contatti con i cittadini, hanno percepito l'esigenza di un ricambio generazionale della classe dirigente, di un progetto politico ed amministrativo di vera svolta nel governo locale.

Tali cambiamenti non possono essere intesi da chi da tempo naviga nelle istituzioni o da chi ha già avuto modo di gestire l'Amministrazione Pubblica, con i risultati a tutti ben noti. Oggi bisogna avere il coraggio di cambiare!

I candidati del Movimento 5 Stelle San Vito dei Normanni, questo coraggio lo hanno avuto e per anni si sono formati e preparati per affrontare una sfida non facile, quella di rilevare le evidenti criticità e di proporre nuove soluzioni.

Tutti coloro che sono insoddisfatti di come sono andate le cose negli ultimi vent'anni, che non hanno il coraggio di esprimersi pubblicamente, ma che vorrebbero vedere rifiorire San Vito nell'economia agricola e artigianale, che vogliono puntare ad una crescita culturale e sociale del paese, che sperano nella tutela dell'ambiente, nella rivalutazione del territorio, che soprattutto vogliono capire e vedere con chiarezza ciò che succede nella "cosa pubblica", alle prossime elezioni amministrative devono avere il coraggio di votare la lista del Movimento 5 Stelle San Vito dei Normanni.

Solo se "San Vito Cambia Voto" cambieranno le cose.

Il candidato sindaco, scelto in maniera condivisa dagli attivisti e simpatizzanti del Movimento, è Marco Ruggiero. Un giovane concittadino attento alle problematiche del paese ed alle scelte politiche fatte e non fatte dagli amministratori locali. Disponibile all'ascolto, maturo e responsabile, nonostante la sua giovane età. Sostenitore di soluzioni credibili e alternative, Marco è fermamente convinto che è necessario ed urgente dare una svolta significativa ed importante alle sorti di San Vito "Noi non vogliamo sostituire e basta chi ci governa. Vogliamo che non si posticipi più la possibilità di cambiamento, vogliamo portare la novità dentro le istituzioni. Per questo dobbiamo entrare lì dentro, per impedire, per partecipare e soprattutto proporre".

Di seguito il suo percorso formativo. Tecnico radiologo, svolge attività lavorativa presso una clinica di alta specializzazione a Bari. Laureato a Ferrara in "Tecniche della radiologia medica", ha conseguito successivamente la laurea specialistica a Roma in "Scienze delle professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche (abilitante alla dirigenza delle professioni sanitarie) ed un Master in "Coordinamento in Management". Attualmente è iscritto alla Facoltà di Scienze Politiche.

I candidati a San Vito dei Normanni

  • user-pic
    antonio prete
  • user-pic
    Claudio Semeraro
  • user-pic
    domenico totaro
  • user-pic
    fabio zurlo
  • user-pic
    francesca leo
  • user-pic
    gianfranco pagliara
  • user-pic
    giovanni cesario
  • user-pic
    Marco Ruggiero
  • user-pic
    Maria Teresa Catamerò
  • user-pic
    Mariagrazia Mingolla
  • user-pic
    mario urso
  • user-pic
    rita verardi
  • user-pic
    Roberto Sbano
  • user-pic
    rosamaria parata
  • user-pic
    silvana d'agnano
  • user-pic
    valentino camassa
  • user-pic
    vito

Pagine

Partecipa ai nostri eventi