MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Sestri Levante - 

Come da programma in data odierna alle ore 10.30 e' arrivato a Sestri Levante il nostro Parlamentare Ligure Simone Valente, componente della VII Commissione "Cultura, Scienza e Istruzione". Il nostro programma in merito alla sua visita è stato così suddiviso: Visita al museo della città di Sestri Levante presso palazzo Fascie dove il Direttore del polo museale Fabrizio Benente ci ha guidato nelle sale espositive relazionando in maniera encomiabile la nostra storia dall'epoca preistorica all'epoca contemporanea, facendo scoprire per la prima volta il nostro passato al Valente che testualmente è rimasto impressionato di tale struttura, definendo il nostro museo "non statico" ma "coinvolgente" grazie al sistema informativo intuitivo e grazie agli impianti digitali touch screen e video ove il visitatore può approfondire a suo piacimento gli argomenti storici d'interesse. Abbiamo colto l'occasione discutendo con il Valente e il Benente di possibili futuri scavi archeologici presso il sito del Castellaro, probabile primo insediamento di quella che fu' Segesta Tigulliorum e si è discusso delle attuali leggi che regolamentano gli scavi archeologici e le Sovrintendenze Italiane, compreso i finanziamenti statali alla cultura (spesso causa di continui tagli da parte degli ultimi governi nazionali). Salutato il Benente siamo andati a visitare il centro storico della nostra città con i suoi palazzi e le sue chiese percorrendo via XXV Aprile e Vico del Bottone ,giungendo in palazzo Pallavicini ove con nostro orgoglio gli abbiamo mostrato la nostra sala consiliare e i nostri banchi di consiglieri. Breve pausa pranzo in baia del Silenzio e siamo ripartiti per visitare la penisola di Sestri, la sua cittadella medioevale, i ruderi di Santa Caterina d'Alessandria, San Nicolò e dove abbiamo relazionato al Valente i nostri progetti che presto verranno trasformati in mozioni in merito al recupero delle aree pubbliche e storiche di questa parte del nostro comprensorio. Scesi dalla penisola ci siamo incamminati in passeggiata, in Via Maria Teresa e dalle scuole di Piazza del Repubblica per visionare la splendida struttura scolastica monumento "ai caduti della grande guerra". Infine siamo andati in stazione dove alle 14.45 il Valente è salito sul treno, promettendoci di tornare presto nella nostra città per passare un'altra giornata con noi e visitare nuovamente altri siti d'interesse storico e turistico e incontrare i nostri Attivisti. Grazie Simone per essere stato con noi oggi! A presto.

CC M5S Tassano Martino


Sestri Levante - 

Continua imperterrita la maggioranza Sestrese a sostenere il progetto del depuratore comprensioriale alla colmatina di Lavagna, nonostante la follia del progetto in se, nonostante nella seduta consiliare del 29 dicembre l'amministrazione comunale lavagnese abbia votatato a maggioranza l'annullamento del protocollo di intesa proposto dal M5S di Lavagna, ribadendo un secco no alla realizzazione di suddetto impianto presso la foce dell'entella.

Come al solito prevalgono sempre scelte di convenienza politica invece che di responsabilità per il buon governo e lo sviluppo della città.
Occorre non perderdere piu' ulteriore tempo e denaro e pianificare la costruzione di un nuovo depuratore che raccolga i reflui della val petronio e val gromolo eliminando l'impianto di Portobello e il rotostaccio di riva.



Sestri Levante - 

Nella seduta consiliare di lunedi' 29 dicembre si e' discussa la mozione del consigliere Marco Conti inerente il depuratore comprensoriale di Lavagna. Il Consigliere Tassano è intervenuto spiegando in primis quali sono i benefici di un depuratore comprensoriale a Sestri Levante per l'intera città di Sestri e per la cittadinanza, depuratore comprensoriale che capterà i liquami delle città della Val Petronio e Val Gromolo, quindi Sestri Levante, Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese. Ricordando il recente pacchetto di tasse denominato "IUC" e nel merito la "TASI" vogliamo ricordare a tutta la cittadinanza che in tale tassa vengono pagati dal contribuente e quindi dal cittadino al Comune di Sestri Levante i costi dei "servizi indivisibili" ovvero l'illuminazione pubblica di tutta la città, l'irrigazione dei parchi pubblici, eccetera eccetera. Proprio l'irrigazione dei nostri parchi pubblici e il prelievo dell'acqua potabile per gli automezzi adibiti al lavaggio delle nostre strade comporta una spesa annuale di 50000-60000 Euro e, avere un depuratore comprensoriale di tecnologia moderna (filtri mbr) dal quale uscirà solo acqua depurata, proprio come prescritto dalle normative europee (dovra' essere recuperata al 100%) tale acqua potrà essere utilizzata per l'irrigazione di tutti i nostri parchi pubblici, per gli automezzi lavaggio strade, per gli impianti anticendio delle fabbriche maggiori, minori e aree artigianali, come Arinox, Fincantieri, per le lavanderie industriali di piccole e grandi dimensioni, per gli autolavaggi, per l'irrigazione dei campi e cosi' via. Ovvio che se irrigheremo i nostri parchi con l'acqua depurata in arrivo dal depuratore di conseguenza si azzereranno i costi derivanti dall'utilizzo dell'acqua pubblica potabile e quindi, per ultimo, la cartella della TASI di ogni cittadino di Sestri Levante avra' di conseguenza un importo inferiore perchè tale spesa (acqua potabile) verrà azzerata. Per ultimo i fanghi di risulta trattati con il sistema di ossigenazione potranno essere impiegati per la concimazione dei campi, quindi il ciclo completo del nuovo depuratore comprensoriale avra' un riciclo al 100% dei liquami e i benefici saranno esclusivamente e principalmente per l'intera cittadinanza di Sestri Levante. Di seguito Tassano legge l'ordine del giorno di M5S, dove chiede al Sindaco e alla Giunta di impegnarsi affinchè venga inserito il sito di "Cantine Mulinetti" tra i sette siti gia' precedentemente proposti dall'ex amministrazione comunale di Sestri, quindi che venga fatto uno studio di compatibilita' di quest'area, a fronte della sua posizione baricentrica del comprensorio di Sestri, alla sua distanza a norma di legge da tutte le abitazioni (piu' di 150 metri), alla vicinanza con il collettore fognario principale di Sestri e ai Parchi che dovranno captare queste acque. Con questo chiediamo che venga sviluppato uno "studio di compatibilità" in modo tale da poter comparare il risultato di quest'ultimo con i risultati delle altre aree gia' studiate, ovvero Bocciofila di Riva, Area Camping S'Anna, Area Pescina, Area Ramaia, ecc.. Un idea proposta e' la realizzazione di quest'ultimo metà sotto la collina del Castellaro e metà interrato, con la possibilità di costruire un area ludico/sportiva sul tetto di esso attrezzata per la pratica dello sport del tiro con l'arco e con la possibilità di un intervento di pulizia generale di tutta la collina del Castellaro e dei suoi sentieri che portano alle tre "Madonnette" di epoca seicentesca, tutti lavori che andranno eseguiti in cambio degli oneri di urbanizzazione. L'opera verrebbe inserita nel contesto paesaggistico con una struttura parzialmente coperta e ove visibile ricoperta con verde e piante, quindi, per ultimo, non risulterebbe invasiva all'occhio del cittadino e del turista e si ingloberebbe in maniera ottimale in quello che "forse" dovra' essere il secondo lotto del parco " Mandela a Ca' ". E' giusto ricordare che parte dell'area rientra in un "SIC" ovvero Sito d'Interesse Comunitario ma e' anche giusto ricordare che l'ex amministrazione comunale ha indicato a Iren di sviluppare uno studio nell'area del Camping di S'Anna che ricade in pieno in un "SIC" e soprattutto tale area risulta essere di proprietà di un privato a differenza di Cantine Mulinetti che e' di proprietà di tutti noi cittadini di Sestri, cio' significherebbe che qualora venisse confermata l'area di S'Anna ci ritroveremo a pagare per sempre un affitto per l'installazione delle strutture, cosa che sta succedendo gia' per il depuratore di Portobello situato nella penisola, ove paghiamo profumatamente un affitto a seguito di una causa legale persa nei confronti di un privato. Alla fine il nostro ordine del giorno viene respinto con la motivazione che l'area di Cantine Mulinetti e' situata in un SIC, quindi incredulo, non vedendo nessuna differenza tra il SIC dell'area da noi proposta e il SIC di S'Anna deduco in primis la totale impreparazione sul tema trattato della depurazione delle acque da parte di molti consiglieri di maggioranza e secondo che come sempre gli interessi collettivi di una città vengono sempre a mancare a discapito degli interessi politici di pochi. Nel frattempo, sempre lunedi' sera nel Consiglio Comunale di Lavagna e' stata approvata all'unanimità la mozione del consigliere M5S Alessandro Lavarello, quindi di fatto il Comune di Lavagna esce dal protocollo d'intesa del depuratore comprensoriale e quindi ora il PD e cio' che resta della DC dovranno seriamente prendere una decisione su questo tema, oppure, come sempre, portarlo in discussione tra tre anni nella prossima campagna elettorale comunale, ma a questo tutti i cittadini di Sestri Levante oramai sono abituati.


Video integrale

Depuratore comprensoriale


Sestri Levante - 

Ho sempre pensato che il modo piu' efficiente per studiare un progetto come quello di un nuovo depuratore per la nostra città comprendesse anche la visita ai depuratori del nostro comprensorio, per capirne il funzionamento di persona, per visionare le tecnologie, il loro impatto ambientale, le potenzialità e le criticità. Abbiamo visitato il vetusto depuratore situato nella penisola di Sestri, il moderno depuratore a membrane MBR di S.Margherita Ligure e presto visiteremo anche un impianto basato sulla tecnologia di fitodepurazione . Abbiamo partecipato a tutti gli eventi pubblici organizzati sul nostro territorio, a Lavagna dall'ex amministrazione comunale guidata dall'ex Sindaco Giuliano Vaccarezza e a Sestri dall'associazione guidata da Vincenzo Gueglio. Nella foto da sinistra: l'ingegnere chimico Mirko Giacomo, l'A.D. di Mediaterraneo Acque Enzo Mangini, il Consigliere Comunale M5S di Lavagna Alessandro Lavarello e per ultimo Io. Quando M5S parla di depurazione delle acque lo fa' con la totale conoscenza dell'argomento trattato, quindi fidatevi di noi!
10404867_10204876509339932_4515223173885350164_n.jpg


A seguito dell'articolo comparso sul quotidiano "IL SECOLO XIX" in data 21 dicembre avente tema "il depuratore comprensoriale", era dovuto da parte nostra un comunicato stampa inviato in data odierna alla giornalista; ovviamente ci auguriamo che tale comunicato venga pubblicato integralmente su tale quotidiano libero e indipendente.

Comunicazione inviata al Presidente del Consiglio Massimo Bixio.

Depuratore comprensoriale


Sestri Levante - 

Ho sempre pensato che il modo piu' efficiente per studiare un progetto come quello di un nuovo depuratore per la nostra città comprendesse anche la visita ai depuratori del nostro comprensorio, per capirne il funzionamento di persona, per visionare le tecnologie, il loro impatto ambientale, le potenzialità e le criticità. Abbiamo visitato il vetusto depuratore situato nella penisola di Sestri, il moderno depuratore a membrane MBR di S.Margherita Ligure e presto visiteremo anche un impianto basato sulla tecnologia di fitodepurazione . Abbiamo partecipato a tutti gli eventi pubblici organizzati sul nostro territorio, a Lavagna dall'ex amministrazione comunale guidata dall'ex Sindaco Giuliano Vaccarezza e a Sestri dall'associazione guidata da Vincenzo Gueglio. Nella foto da sinistra: l'ingegnere chimico Mirko Giacomo, l'A.D. di Mediaterraneo Acque Enzo Mangini, il Consigliere Comunale M5S di Lavagna Alessandro Lavarello e per ultimo Io. Quando M5S parla di depurazione delle acque lo fa' con la totale conoscenza dell'argomento trattato, quindi fidatevi di noi!
10404867_10204876509339932_4515223173885350164_n.jpg


A seguito dell'articolo comparso sul quotidiano "IL SECOLO XIX" in data 21 dicembre avente tema "il depuratore comprensoriale", era dovuto da parte nostra un comunicato stampa inviato in data odierna alla giornalista; ovviamente ci auguriamo che tale comunicato venga pubblicato integralmente su tale quotidiano libero e indipendente.

Comunicazione inviata al Presidente del Consiglio Massimo Bixio.


Sestri Levante - 

La seduta consiliare inizia alle ore 17.00 affrontando l'approvazione del testo della seduta consiliare precedente e i debiti fuori bilancio di fine anno. Successivamente si discute la pratica inerente l'acquisizione da parte del Comune di Sestri delle quote della Mediaterraneo Servizi srl per un ammontare di diecimila euro. Interviene il consigliere Tassano: il movimento 5 stelle non approva questa acquisizione e propone invece la gestione degli immobili in oggetto (ex colonia Tagliaferro ed ex scuola di Portobello) direttamente dal Comune di Sestri, attraverso la creazione di un "Ufficio Eventi". Si spera che su 200 addetti del Comune di Sestri Levante ci siano almeno 2 persone con capacita' adeguate a ricoprire questo ruolo. Questo Ufficio dovrebbe occuparsi della ricerca e realizzazione di eventi da proporre in tali strutture, senza l'intermediazione di ulteriori individui economici. Successivamente il Consigliere rimarca che nonostante tale pratica debba ancora essere votata in Consiglio Comunale, il Comune di Sestri Levante ha gia' di fatto mandato un comunicato agli organi di stampa dell'acquisizione di tali quote . Addirittura la stessa notizia viene pubblicata sul sito del comune e su siti di testate giornalistiche web online. Cosa significa questo secondo noi? Noi crediamo che la maggioranza e la giunta comunale siano gia' in accordo per fare passare questa pratica e che quindi l'esito della votazione della stessa a fine della sua discussione nel consiglio comunale sia considerata ininfluente e data per scontata . In poche parole esserci o non esserci in consiglio comunale come gruppi di minoranza non ha valore. Successivamente il Sindaco interviene, dice che c'e' stato un errore di comunicazione agli organi di stampa. Concludendo, siamo felici che il Sindaco abbia ammesso di aver sbagliato, del resto sbagliare e' umano e di perfetti al mondo non c'e' nessuno, neanche noi, a parte il Signore che ha creato il cielo e la terra. Successivamente siamo intervenuti sulla mozione presentata dal Consigliere Albino Armanino avente oggetto la realizzazione di una pista ciclabile che colleghera' i Comuni di Sestri Levante e di Casarza Ligure. Siamo a favore dello sviluppo di questo progetto ma, è stato necessario e dovuto ricordare ai nostri Amministratori che prima sarebbe un bene terminare le piste ciclabili già presenti sul nostro territorio, piste ciclabili realizzate a tratti, su marciapiedi e talvolta piste ciclabili pericolose agli stessi utilizzatori e che quindi, ove necessario, qualora le stesse non risultassero operative di valutare anche ad una loro cancellazione, riproponendo se trattasi di marciapiedi l'utilizzo dell'area ai pedoni e se trattasi di parcheggi l'utilizzo delle aree alle autovetture. Si discute infine la nostra mozione avente oggetto la richiesta di una nuova sede per il nucleo della Protezione Civile. Viene letta la mozione e discussa, spiegando nel dettaglio ciò che sarebbe necessario per l'ottimale operatività del nucleo della Protezione Civile nella nostra città durante gli stati di allerta e calamità, ovvero una sede stabile in zona non esondabile provvista di ufficio pc, sala conferenze, toilette, dormitorio, magazzino materiali e dotata di tutte le apparecchiature elettroniche (radio vhf/pc/internet) elettriche e elettromeccaniche (generatore elettrico); interviene la Consigliera Maria Elisa Bixio che grazie alle sue parole ci dimostra la sua competenza e la sua sensibilità in merito al tema trattato. Successivamente viene votato all'unanimità da tutti i Consiglieri il nostro ordine del giorno.


Interventi mozione mediaterraneo servizi

Interventi mozione pista ciclabile

Interventi mozione sede protezione civile

Video integrale consiglio comunale


Sestri Levante - 

Documento inviato al presidente di LA7 Urbano Cairo, all'amministratore delegato Marco Ghigliani e per conoscenza al Sindaco Valentina Ghio e al Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, a dimostrazione del nostro impegno affinchè la Frazione di Riva Trigoso sia coperta per la ricezione dei MUX di TIMB con i canali di LA7, REALTIME, DMAX, eccetera eccetera.









Sestri Levante - 

Sestri Levante - 

Questa Mozione è stata realizzata perchè è necessaria per il Nucleo Operativo della Protezione Civile di Sestri Levante una sede stabile dove avere un ufficio, una sala riunioni, un magazzino per le attrezzature e quant'altro di necessario per lo svolgimento delle attività della Stessa durante gli stati di "Allerta" e quindi di operatività. Ben pochi sanno che ad oggi il Nucleo Operativo della Protezione Civile viene organizzato in Palazzo Pallavicini e che tale struttura è situata in un'area esondabile.. un po' come avere un Pronto Soccorso (Lavagna) in area esondabile! Attualmente la Protezione Civile non ha una sede fissa ma, come riportato nella nostra mozione, durante la Giunta Chella gli Stessi avevano una sede in una struttura comunale, poi levata dall'allora Assessore Milanta. Visto che ogni anno purtroppo a causa dei cambiamenti climatici che interessano il nostro pianeta e quindi anche la nostra nazione e la nostra città il verificarsi di eventi temporaleschi tali da emanare lo stato di "allerta 2" sarà purtroppo costante o maggiore, è di fatto necessario organizzare tale Nucleo Operativo in una sede in pianta stabile, in zona non esondabile, con gli spazi e le attrezzature necessarie, in modo tale che il Nucleo Operativo con i suoi Uomini e Mezzi possa intervenire in modo e maniera migliore e funzionale per qualsiasi criticità durante gli stati di "Allerta Meteo".

Sversamento di Mercurio


Sestri Levante - 

hg.JPG


La nostra città e' oramai famosa per l'inquinamento presente nel suo sottosuolo, dovuto alle famose aree industriali dove sorgeva la FIT e oggi il parco Mandela, le varie discariche della stessa fabbrica situate in più siti del nostro comprensorio e le aree minerarie di Libiola adibite a discarica negli anni '70. L'inquinamento in atto nel nostro sottosuolo è un pericolo costante per il nostro ambiente, la nostra terra e le nostre falde acquifere nonché infine è un pericolo per le persone... chi forse non si ricorda quando negli anni '90 tutta l'acqua potabile di Sestri Levante risultò inquinata da "fenolo" e che per tale inquinamento ci trovammo a non poter più utilizzare la nostra acqua ma bensì tutta la popolazione fu costretta a recarsi dalle varie cisterne e autobotti presenti in tutta la città? Esistono tanti tipi di inquinamento, l'inquinamento dovuto alle aree industriali, l'inquinamento legalizzato con le discariche degli anni '70, l'inquinamento dovuto ai finti depuratori e anche l'inquinamento dovuto da atti DOLOSI, come questo che di seguito vi raccontiamo. Ieri nel primo pomeriggio un nostro Attivista sì è recato con il suo amico a quattro zampe nel parco di S.Nicolò e mentre passeggiava la sua attenzione è stata catturata da un liquido color argento sparso per terra e dentro ad una tombinatura delle acque bianche. Poco dopo si accorge che questo liquido altro non e' che MERCURIO, quindi in serata contatta i Consiglieri M5S. Stamane corriamo sul posto e verificata la presenza di questo metallo inquinante chiamiamo subito il Sindaco e l'Assessore all'ambiente ma ambedue non rispondono al telefono, di conseguenza chiamiamo i Carabinieri che sollecitano l'intervento dei Vigili Ambientali. Dopo venti minuti arrivano sul luogo i presenti e comincia un conciliabolo con i Funzionari Comunali dell'Area Ambiente, nel mentre ci chiama il Sindaco e le spieghiamo l'accaduto, quindi la Stessa manda sul luogo il Dirigente Area Ambiente ed una ditta specializzata di Chiavari. In due ore i tecnici dell'azienda Chiavarese aspirano il Mercurio, nel frattempo i vigili controllano gli altri tombini e la presenza di Mercurio purtroppo si nota anche in altre tombinature. C'e' da chiedersi chi e'stato e per Noi sicuramente questo è un atto VOLUTO e di DOLO. Purtroppo non sapremo mai il vero quantitativo di Mercurio che e' stato sversato nelle tombinature che, essendo acque bianche, finiscono in mare, nello specifico nel mare della Baia del Silenzio. Noi siamo stati sul luogo sino all'ultimo per verificare l'operato dei tecnici dell'azienda Chiavarese e come sempre, M5S vigila ogni giorno sul comprensorio di Sestri Levante.


I candidati a Sestri Levante

  • user-pic
    andrea sartelli
  • user-pic
    Daniele Csatagnino
  • user-pic
    Darko
  • user-pic
    Francesco Muzio
  • user-pic
    Giovanni Pennisi
  • user-pic
    Giuseppe Mohamed
  • user-pic
    Lorenza Guatteri
  • user-pic
    MARTINO TASSANO
  • user-pic
    Massimo Lambruschini
  • user-pic
    Mirtha barbetti
  • user-pic
    paola benedetti
  • user-pic
    Paolo Lercari
  • user-pic
    roberta romanini
  • user-pic
    simone famà

Recent Assets

  • 10404867_10204876509339932_4515223173885350164_n.jpg
  • hg.JPG
  • 10678751_473972962743301_8909446490875754411_n.jpg
  • 10521094_464006150406649_2028008619753884556_n.jpg
  • 10731219_461868290620435_5476416951202378438_n.jpg
  • 10624752_459753360831928_6113463919002881603_n.png
  • 10393895_456146104525987_3537072513571592899_n.jpg
  • 10154151_458451917628739_683127835348500077_n.jpg
  • 10514499_463640317109899_3133194650263152311_n.jpg
  • 10636052_463640167109914_5927840810215256653_n.jpg

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons