MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Agosto 2013


Sestri Levante - 

001.jpg
002.jpg
003.jpg
004.jpg
005.jpg
006.jpg
007.jpg


Sestri Levante - 

Comunicazione Sindaco 30 agosto 2013-1.jpg
Comunicazione Sindaco 30 agosto 2013-2.jpg
Comunicazione Sindaco 30 agosto 2013-3.jpg
Comunicazione Sindaco 30 agosto 2013-4.jpg
il tappo.jpg


Questo di seguito è la trascrizione del consiglio comunale svolto dopo gli allagamenti del 26 ottobre scorso dove l'attuale e anche allora assessore ai lavori pubblici dichiara il buono stato delle condotte di scarico, che è stata effettuata l'ispezione e blablalbla.
Il risultati sono sotto gli occhi di tutti,

CONSIGLIO COMUNALE 30 OTTOBRE

Allagamento del 24 Agosto


Sestri Levante - 


alluvione1.JPG

Quello che si e' verificato lo scorso 26 ottobre dopo una notte di piogge e' ricapitato la scorsa notte in non meno di 2 o 3 ore di forti piogge(70mm di pioggia circa in due ore). Onde evitare disinformazione sull'accaduto ed eventuali esternazioni di troppo da parte di qualcuno, riassumo brevemente cosa si e' fatto dallo scorso 26 ottobre a oggi e quello che ho potuto vedere con i miei occhi. Lo scorso 26 ottobre si allaga la nostra citta' in vari punti, nel Carugio, quasi tutti i sottopassi, parte di San Bartolomeo, parte di Riva, ecc..
Noi di M5S, (anzi piu' che noi ero ancora "IO") abbiamo girato un video in tutta la citta' e l'abbiamo immesso in rete per testimoniare l'accaduto. Dopo il 26 ottobre nel primo consiglio comunale viene portato all'attenzione della Giunta Comunale e del Consiglio intero da parte della minoranza tramite una mozione l'accaduto, nella quale si chiede specificamente come e quando si ha intenzione di intervenire perche' non accada mai piu' una cosa del genere. L'allora Vice Sindaco Giorgio' Calabro' disse che tramite Mediterraneo Acque si era proceduti con l'ispezione della Chiusa sotto il Carugio tramite un "robottino radiocomandato con videocamera" e che la stessa Chiusa non presentava segni di cedimenti, frane e intasamenti. Si aggiungeva pero' che visto la modifica di sbocco della Chiusa rispetto agli anni 40 (dove sfociava in prossimita' bagni Liguria) con il prolungamento della stessa e riduzione della dimensione, si sarebbe proceduto con la progettazione di uno scolmatore che in caso di piena ne avrebbe dimezzato la portata. Attenzione, stiamo ancora parlando solo ed esclusivamente della Chiusa sotto il Carugio. Il resto della citta' dove si sono allagati incroci o sottopassi e' un altro discorso, dovuto o a pompe intasate e sottodimensionate per portata uscita acque oppure per chiuse, rii e bei non puliti negli anni e di conseguenza esplosi. Cosa si e' fatto dal 26 ottobre a oggi. Ricordo chiaramente che parte delle chiuse cittadine escluso quella sotto il Carugio sono state pulite, esempio Chiusa San Bartolomeo e vasca decantaggio Ravino mentre i fiumi (Gromolo, Petronio e affluenti) rimasero intatti con le piante cannacee per mancanza di fondi da parte della "Provincia", la quale e' intervenuta di recente con una pulizia degli alvei a mio parere approsimativa. Ovvio che per la Chiusa sotto il Carugio i tempi sono lunghi, visto la necessita' di progettazione di uno scolmatore da parte di un ingegnere, la necessita' dei soldi a bilancio e la tempistica per l'avvio dei lavori. Ecco, proprio in merito a questo scolmatore, non sono a conoscenza dell'avvio di eventuali progetti o meno, quindi cari negozianti di Via XXV Aprile seguite giornalmente le previsioni meteorologiche perche' il problema non e' ancora stato risolto. In merito alla fogna, esplosa in 26 ottobre come ieri in tante parti della citta', questo e' dovuto a un errato sistema di captazione acque nere e acque bianche. Sono molto preoccupato come Consigliere M5S del futuro depuratore comprensoriale. Ribadisco per l'ennesima volta che se la fogna di Sestri esplode gia' ora, quando sara' collegata a monte in serie con la fogna di Casarza e Castiglione, i primi quartieri che si allagheranno di fognatura saranno la "LAVAGNINA" e "VIA NEGROTTO CAMBIASO" (quartieri che sino ad oggi non hanno avuto problemi in questo perche' sono agli estermi dell'impianto fognario cittadino), dopo a ruota tutto il resto della citta'. Prima di pensare ai depuratori con i missili interspaziali, cari Amministratori Locali, trovate i fondi per iniziare una seria riprogettazione di tutto il sistema fognario di Sestri Levante o altrimenti vi giocherete anche i voti dei quartieri a voi cari e creerete un danno per l'intera citta' senza paragoni rispetto al passato, secondo solo alle aree residenziali della FIT. Riguardo a ieri, che sia piovuto forte o meno, siccome sono andato sino a Chiavari con Paola e il nostro deputato posso dire che: a Lavagna zona brico tutto allagato, a Chiavari zona stazione quasi allagato e stazione ferroviaria stessa quasi allagata, al ritorno, sottopasso via Nazionale Allagato, Carugio allagato, fogna via XX Settembre Esplosa, fogna Corso Colombo esplosa, fogna via nazionale esplosa, fogna via Val Di Canepa esplosa, fogna via Fabbrica a Valle esplosa. Se mancano altri quartieri aggiungeteli voi.

1239405_10200519050005016_209537575_n.jpg


Con piacere apprendiamo che la giunta comunale accetta i nostri consigli sulla gestione del problema scarichi e avvia le prime verifiche.

1186773_292737597533506_761071745_n.jpg


Sestri Levante - 

601489_292108267596439_1761915641_n.jpg

Non è venuto a Sestri per caso. Massimo Artini è un deputato 5 Stelle ed è il vicepresidente della Commissione Difesa della Camera ed è venuto su esplicita richiesta del lavoratore e sindacalista di fincantieri Fabio Sturla, per discutere delle problematiche dei Cantieri di Riva. Insieme a loro c'era il deputato ligure M5S Matteo Mantero, il portavoce M5S e consigliere di Sestri Tassano Martino, il sociologo e riservista ufficiale dell'Esercito Arnaldo Ferrari Nasi e l'attivista Paola Marassini.
Al vicepresidente della Commissione Difesa e' stato portata all'attenzione tutto quello che concerne la realta' produttiva industriale Fincantieri del Cantiere Navale di Riva Trigoso, soffermandoci sulla storia del Cantiere, sui reparti di produzione, sui numero di addetti Fincantieri e di addetti facenti parte delle ditte esterne. Si sono chieste informazioni in merito alle commesse Fremm e alle ipotetiche future commesse quali le unita' polivalenti richieste dalla Marina Militare che nei prossimi 15-20 anni andranno a sostituire le attuali Corvette Classe Minerva e i Pattugliatori d'Altura Classe Soldati. Il sociologo e riservista dell'Esercito Arnaldo Ferrari Nasi ha posto domande sulla politica della difesa nazionale: : tematica F35. Sì o no? Di sicuro c'è che, senza entrare nel merito dei programmi di rinnovamento delle FFAA, tutti ci siamo trovati d'accordo che con gli F35 ci sarebbe lavoro limitato in Italia - solo un parziale assemblaggio - e l'AM si troverebbe a dover gestire due tecnologie differenti (F35 ed Eurofighter) cosa costosissima che nessun'altra nazione europea, anche più ricca, si permette. Senza contare che il consorzio che costruisce l'Eurofighter è anche italiano! Quindi anche il know-how è italiano. L'incontro tra i deputati e gli attivisti si e' svolto nella splendida cornice della baia del Silenzio, al ristorante Portobello. Parlando appunto della nostra baia, fiore all'occhiello del nostro paese e principale immagine di marketing per il nostro turismo, e' stato spiegato ai deputati qual'e' il tallone d'achille della nostra citta' (oltre il problema dell'occupazione). In particolare si e' discusso il problema del ciclo della depurazione delle acque (mostrando ai deputati dove l'allora giunta di sinistra fece costruire il depuratore) e del problema discarica e raccolta differenziata. Guardando la baia sono rimasti colpiti dalla quantità' di ormeggi e ci hanno chiesto se in un posto cosi' bello e' necessario avere tante barche ormeggiate, che contribuiscono non solo all'eventuale inquinamento del mare ma anche alla pericolosita' per i bagnanti. Infine Massimo Artini ci ha raccontato che sta girando in lungo e in largo l'Italia proprio per andarsi ad informare di persona delle tematiche che sono di sua competenza, che la prossima settimana fara' visita a Fincantieri Muggiano per visionare la costruzione del nuovo sommergibile di progetto italo-tedesco U212 e che prossimamente fara' visita proprio al nostro Cantiere Navale di Riva accompagnato dai nostri consiglieri comunali, dove approfondirà di persona e insieme ai sindacati e ai lavoratori l discorso che concerne la realizzazione delle nuove commesse militari.

563411_292738440866755_267350100_n.jpg

Miracolo a Sestri Levante


Sestri Levante - 

Dalle rocce dei Cappuccini sgorga acqua di fonte

Frati_Sestri.jpg

Finalmente una buona notizia che apre uno spiraglio di speranza, in un momento di tanta crisi, ad una nuova ed importante risorsa alla quale potrà attingere il turismo, abbeverandosi di questa acqua minerale "benedetta" la quale esalta le normali attività del sistema digerente, vincendo i problemi di stitichezza e variando lo stato di salute. Un vero miracolo, le acque piovane infiltrandosi nella collina, come taluno sostiene, trovano una via naturale di deflusso e fuoriescono dalla roccia creando una preziosa sorgente. Quel "taluno" sicuramente vorrà berne un bicchiere, gli si offre nuovamente una intera bottiglia, affinchè possa sperimentarne gli effetti che ne derivano, poiché tale e tanta ipocrisia merita un premio. Trattasi in realtà di acqua fognaria, maleodorante ed infetta che si vorrebbe far passare quale acqua piovana, distorcendo la realtà per insabbiare il tutto, forse una inveterata consuetudine. Tale modo di risolvere il problemi pare essere un vizio consolidato, l'acqua di fogna diventa piovana, non è il bagnante che si infetta in mare ma è lui, che a mò di untore della peste Manzoniana, infetta la baia. Questo è un gioco sporco che deve finire ed è di pochi giorni la notizia di una infestazione da vermi fecali, verosimilmente contratta in Baia del Silenzio, da un bambino di 4 anni, che insieme alla madre ha peregrinato per il Pronto Soccorso di Lavagna, il S. Martino ed il Gaslini di Genova, fino a che gli sono stati tolti svariati vermi dagli occhi. Ripeto, dagli occhi, nuovo miracolo alla Baia, che non ci regala statue piangenti sangue per i destini del mondo, molto di più, bambini in carne ed ossa che piangono vermi. Improvvisamente, come nel gioco delle tre carte, praticato da ameni individui in ameni luoghi, è stato a più persone ventilato che la vittima fosse il portatore e quindi disseminatore dei vermi e che questi avessero quindi raggiunto gli occhi, una idiozia da brivido. Dal momento che l'acqua "benedetta" è invece acqua fognaria e che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, capita che il medico di Guardia Medica di Sestri Levante si sia perso la briga di presentare, ancor prima che la madre del bimbo presentasse le sue rimostranze in Comune, un esposto ai Carabinieri, inoltrato alla Procura della Repubblica, al Sindaco, alla Capitaneria di Porto di Sestri Levante, alla ASL4 Chiavarese, oltre che raccomandare che venissero eseguiti accertamenti sui pazienti, i quali, guarda caso, non sono risultati portatori dell'infestazione, ma evidentemente contagiati. Poco conta che l'Arpal avesse eseguito le verifiche periodiche in data 12 agosto in quanto l'infestazione si è verificata il 14 agosto e tutta la documentazione è disponibile. Si invitano quindi coloro che ritengono di aver contratto una malattia a seguito di balneazione a presentare un esposto alla Procura della Repubblica in modo che non vi siano più acque "benedette" e bagni "termali" marini di tale sorta. Si coglie inoltre l'occasione per invitare quel "taluno" o quei "taluni" a portare i propri figli a bagnarsi in tali acque ed a bere da tali fonti, vedremo se ne avranno il coraggio.

Sestri Levante - 

Un intera campagna elettorale sui rifiuti zero e questo è il risultato!
Ieri i consiglieri M5S hanno fotografato documentando il tragitto che fa la rumenta differenziata dei bagni. Il consigliere Francesco Muzio ha seguito per 3 ore il furgoncino che faceva tutti i suoi giri, finendo poi al cimitero dove ha scaricato la rumenta DIFFERENZIATA, nel TRADIZIONALE BIDONE DELL'INDIFFERENZIATA!!!!

Questo non è il modo di dare un sevizio abbiamo avvisato il vice sindaco che ci ha promesso che avrebbe fatto chiarezza sull'accaduto .
Noi vogliamo solo essere tutelati.paghiamo un sevizio che non funziona??????.
Non è certo colpa dell'operatore perché aveva chiaramente un ordine preciso .
Speriamo non accada più, vi prometto che vigileremo sempre il Movimento non dorme mai!
1174998_208859765945151_1861166782_n.jpg
1010039_208859825945145_1327996311_n.jpg
1230067_208859862611808_190988615_n.jpg
534977_208859952611799_1216560557_n.jpg
1234499_208859915945136_1739763362_n.jpg

TIGULLIO NEWS:Raccolta differenziata sotto tiro a Sestri Levante


1233349_10200513886555933_1314958095_n.jpg


Sestri Levante - 


Qualora a talune forze politiche risultasse ancora incomprensibile, riassumo brevemente il ruolo che ricoprono i Consiglieri di Minoranza del Movimento 5 Stelle a Sestri Levante.

"Consigliere" cioe' colui che "Consiglia"

Per decenni il ruolo della minoranza facente parte dei Consigli Comunali di questa citta' spesso si e' limitata al solo e semplice ruolo di "opposizione", dove la priorita' era dare contro a qualsiasi tipo di intervento da parte di chi governava, solo ed esclusivamente per questioni ideologiche e politiche (vedi scontri PD-PDL senza testa nè coda).

I Consiglieri M5S insieme agli attivisti M5S locali s'impegnano a portare avanti il proprio programma elettorale, ove possibile e in maniera unica, forte e decisa.

Portano all'attenzione dell'interno Consiglio Comunale e della Giunta Comunale le idee di M5S, quindi le idee dei cittadini.

Voteranno a favore le eventuali mozioni presentate dalla maggioranza qualora siano in piena sintonia con gli ideali dell'M5S e rappresentino in pieno il bene e gli interessi dei cittadini di Sestri.

Voteranno sempre contro quando verranno a mancare le condizioni sopra citate.

Come detto prima e' inusuale per tante forze politiche vedere due Consiglieri Comunali e in piu' di minoranza che per la prima volta si tirano su' le maniche e intervengono direttamente sul territorio con iniziative quali il censimento degli scarichi fognari, la manutenzione di siti d'interesse storico turistico, la tutela del territorio e altro....

I cittadini ci fermano dicendoci: "fate il lavoro che dovrebbero fare loro".
La nostra risposta e' la seguente: "facciamo il lavoro per il quale 1440 cittadini ci hanno premiato con il voto e il giorno che verra' meno l'impegno e il lavoro da parte nostra per il benessere del nostro paese e dei nostri cittadini, daremo le dimissioni".

Saluti a tutti, forza M5S.

Tassano.

1070067_10201198561513535_957652850_n.jpg

L'antenna di Libiola


Sestri Levante - 


Brutta sorpresa questa mattina al loro risveglio per gli abitanti di Libiola.
Infatti nonostante il blocco dei lavori deciso dal Comune di Sestri Levante in seguito alla mancanza di tutti i requisiti del cantiere, alcuni operai si sono presentati ed hanno cominciato a scaricare materiali e a lavorare.
Un abitante gli ha fatto notare che non potevano lavorare in un cantiere bloccato, loro assolutamente incuranti hanno continuato, affermando che erano in regola.
Una telefonata agli organi competenti (Ufficio Tecnico, Vigili Urbani e Carabinieri) dava la certezza che il cantiere fosse bloccato e la rassicurazione di un loro pronto intervento.
Nel giro di pochi minuti è arrivata la civetta della Polizia Municipale con a bordo anche un tecnico dell'ufficio tecnico - edilizia privata oltre al vigile che provvedeva all'identificazione degli operai.
Nel contempo raggiungeva la frazione anche Francesco Muzio, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle.
Non essendo presente il responsabile di cantiere, veniva chiamato l'ingegner Vitetta, il tecnico che era intervenuto durante il precedente sopralluogo dei vigili e del Sindaco Valentina Ghio.
Il Vitetta diceva di non aver ancora recepito alcuna ordinanza di interruzione dei lavori.
La cosa surreale è che gli operai continuavano tranquillamente a lavorare poiché nessun loro responsabile li invitava a smettere, impastando del calcestruzzo con inerte di dubbia provenienza scaricato da un furgone chiuso in fretta e furia nel pubblico parcheggio.
Al termine della telefonata, con la certezza che i lavori non potessero proseguire, per impedire che il calcestruzzo venisse gettato nella cassaforma un cittadino vi è entrato, infatti la carriola era già pronta per essere scaricata con la certezza che poi non l'avrebbe portato via nessuno.
Bisogna precisare che detta cassaforma era stata preparata al di fuori dell'area di cantiere regolarmente recintata per cui era di fatto accessibile a tutti, in barba a tutte le normative sulla sicurezza dei cantieri e forse addirittura al di fuori degli spazi previsti per quest'opera!
Agli operai è successivamente giunta un'altra telefonata della quale non abbiamo potuto comprendere l'esatto contenuto poiché gli operai erano stranieri e la chiamata si svolgeva nella loro lingua madre (anche se per il tono concitato e le esclamazioni ad alta voce poteva essere intuibile).
Gli operai hanno quindi smontato quanto avevano al momento preparato, ricaricato il calcestruzzo sul loro mezzo e se ne sono andati scortati da un mezzo che vigilava che non scaricassero il calcestruzzo a bordo del loro mezzo in aree non autorizzate.
Gli abitanti di Libiola sono assolutamente sconcertati del comportamento di una multinazionale che, in barba a leggi precise, non si prende il minimo riguardo a favore di una piccola comunità.
Infatti gli orari notturni dell'avvio dei cantieri e l'inizio dei lavori senza tutte le necessarie autorizzazioni, così come ravvisato dagli organi competenti, lasciano molti dubbi sulla liceità di questa opera.
Questi dubbi sono supportati anche dal fatto di un ulteriore sopralluogo da parte dell'Ufficio Tecnico- Edilizia Privata degli scorsi giorni, che pare abbia ravvisato anche altre opere probabilmente abusive, le quali potrebbero forse essere state eseguite per questo motivo in orari non consoni; resterebbe quindi da verificare la loro correlazione, in quanto si tratta del medesimo terreno oggetto dei lavori commissionati da Telecom che ne ha affittato una parte dallo stesso proprietario.
Sottolineiamo il discorso a riguardo degli orari in quanto non è possibile l'intervento dei Vigili (chiusura degli uffici) ed anche gli stessi Carabinieri hanno potuto intervenire solo una volta, mentre esistono precise norme in merito.
Il Sindaco Valentina Ghio è intervenuto in prima persona e pare anche sia stato convocato un incontro con i dirigenti Telecom al fine di trovare una soluzione alternativa che possa essere soddisfacente per tutte le parti interessate.
Un'altra perplessità sorge dal fatto che la domanda di installazione di questa antenna sia stata effettuata il 30 Marzo del 2012 a pochi giorni quindi dall'entrata in vigore della legge Regionale del 5 Aprile del 2012, legge che prevede l'abrogazione dell'articolo 27 del vecchio strumento legislativo, che paradossalmente permetteva l'installazione di un'antenna del genere anche in zone di vincolo ambientale come, per fare un esempio, potrebbe essere la Baia di Portobello!
Gli abitanti di Libiola non hanno nessuna remora all'installazione di un'antenna, strumento comunque di pubblica utilità e necessario alla vita di tutti i giorni (sempre che vengano seguiti tutti i limiti a riguardo delle emissioni nocive), sono contrari che la stessa, avendo un'altezza di 15 metri (come un palazzo di cinque piani) venga piazzata all'ingresso del paese, deturpandolo irrimediabilmente.
Hanno quindi indicato alcune zone di minor impatto ambientale che potrebbero dare la stessa copertura offrendole a costi dimezzati e con il restante ricavato interamente devoluto al circolo del paese, cosa che potrebbe essere utile alle necessarie opere di ristrutturazione di cui necessita per poter continuare a svolgere la sua funzione di utilità sociale e aggregazione.
Confidiamo quindi in un pronto intervento di tutte le autorità comunali interessate al caso, sia a tutela della piccola comunità di Libiola attraverso la verifica della liceità dei lavori sino ad ora eseguiti, sia a sostegno di una soluzione che possa coincidere con gli interessi di tutti e che, con un minimo di buonsenso, sarebbe facilmente perseguibile.

1000349_291335077673758_205105017_n.jpg


Sestri Levante - 

Comunicazione-Sindaco-19-ag.jpg
_19-agosto.jpg


Martino Tassano- Questa mattina (21 Agosto) alle ore 7.00 insieme a un tecnico del Comune di Sestri Levante e al Consigliere di maggioranza Piero Benvenuto ci siamo incontrati in prossimità Salita Cappuccini per visionare il guasto. A pozzetto aperto si intravedono 2 vecchie gallerie di scolo (probabile epoca '800). In una di queste due gallerie scorrono le acque nere. I tecnici Comunali interverranno odiernamente per porre una soluzione al problema.


998763_290517387755527_930374848_n.jpg

557416_290516197755646_2120480303_n.jpg
1012527_291335744340358_1509760698_n.jpg


Sestri Levante - 

995988_285897551550844_143421552_n.png

Trovate il testo completo dell'interpellanza presentata in consiglio comunale qui


Sestri Levante - 

1001905_283742591766340_702607980_n.jpg


Sestri Levante - 

996554_283064868500779_1121170947_n.jpg


Sestri Levante - 

Ieri si e' svolto il Consiglio Comunale, iniziato alle ore 18.30 con la riunione dei Capigruppo e terminato alle ore 01.30. Circa due ore e mezza sono volate con la mozione presentata dal PD in merito al futuro del polo ospedaliero di Sestri Levante. Il Direttore Generale Cavagnaro ha parlato per ben due ore rispondendo alle domande dei consiglieri quando interpellato. Come M5S abbiamo chiesto garanzie sul mantenimento di tutti i posti di lavoro (nessun licenziamento) e che il servizio sanitario dell'ASL4 continui a migliorare, portando esempi pratici come il pronto soccorso di Lavagna e dei suoi lunghi tempi d'attesa per chi vi si reca. Abbiamo anche segnalato la differenza strutturale tra l'ospedale di Sestri e quello di Lavagna, il primo costruito su una collina e il secondo costruito in una piana alluvionale (zona rossa). L'ospedale di Sestri e' una costruzione moderna di tipo modulare, quindi facilmente ristrutturabile sia esternamente che internamente per lo spostamento di interi reparti e altro (impianti ecc.) in confronto all'ospedale di Lavagna che non lo e', anzi verosimilmente costruito sui canoni standard dei condomini. Abbiamo discusso degli attuali lavori di ristrutturazione del Polo ospedaliero cittadino, rimarcando l'inutilita' del rivestimento a cappotto sui pilastri di cemento armato, visto che le facciate della struttura sono principalmente costituite da pannelli e vetrate (come l'ITIS di Sestri) e una volta sostituiti questi con i moderni infissi a taglio termico non era necessario sperperare altro denaro con il rivestimento a cappotto e che i fondi rimanenti potevano essere utilizzati per l'acquisto di macchinari quali nuove TAC o altro. Con questo, visto l'attuale stato finanziario dell'ASL4 rimarchiamo che attualmente per il cittadino l'unica cosa che veramente e' indispensabile e' un buon servizio sanitario indipendentemente dalla locazione dei poli ospedalieri. In merito alle nostre interpellanze, abbiamo ritirato quella sulla "Filarmonica Sestrese" con l'intenzione di riproporla al prossimo Consiglio Comunale (la dobbiamo integrare con ulteriori argomentazioni visto i recenti risvolti di questi giorni sulle dimissioni dei 12 insegnanti), l'interpellanza sul miglioramento della diretta streaming con conseguente passaggio alla piattaforma hangout di youtube e l'interpellanza sulle ecofeste per aumentare l'ecosostenibilita' di sagre e feste sono state valutate, considerate e accettate dall'attuale Giunta Comunale in "toto". L'interpellanza sulla "festa hawaiana" purtroppo e' stata momentaneamente respinta, crediamo comunque che riproponendola in mozione con l'aggiunta di eventuali argomentazioni e documenti possa essere rivalutata dall'attuale Giunta Comunale. L'interpellanza sulle barriere architettoniche e' stata accolta positivamente anche se rimaniamo in attesa di conoscere la destinazione e l'ammontare del 10% degli oneri di urbanizzazione come da attuali normative e leggi per l'abbattimento delle barriere architettoniche nella passata amministrazione comunale, inoltre abbiamo ottenuto che chi metterà una pedana per abbattere una barriera non pagherà il suolo pubblico.
Purtroppo non siamo riusciti a terminare tutti i punti dell'ordine del giorno del Consiglio Comunale, quindi questi verranno discussi nel prossimo Consiglio.

Saluti.
Martino Tassano

526399_282675235206409_1904566843_n.jpg

969122_10200390312226652_170169022_n.jpg

I candidati a Sestri Levante

  • user-pic
    andrea sartelli
  • user-pic
    Daniele Csatagnino
  • user-pic
    Darko
  • user-pic
    Giovanni Pennisi
  • user-pic
    Giuseppe Mohamed
  • user-pic
    Lorenza Guatteri
  • user-pic
    MARTINO TASSANO
  • user-pic
    Massimo Lambruschini
  • user-pic
    paola benedetti
  • user-pic
    Paolo Lercari
  • user-pic
    roberta romanini
  • user-pic
    simone famà

Recent Assets

  • il tappo.jpg
  • 007.jpg
  • 006.jpg
  • 005.jpg
  • 004.jpg
  • 003.jpg
  • 002.jpg
  • 001.jpg
  • 1174762_10200546963022824_66305849_n.jpg
  • Comunicazione Sindaco 30 agosto 2013-4.jpg

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Agosto 2013.

Luglio 2013 è l'archivio precedente.

Settembre 2013 è l'archivio seguente.

345Sestri Levante

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons