MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Gennaio 2014


Sestri Levante - 

Oggi per la seconda volta si e' riunita la Commissione Toponomastica alle ore 12.00 presso Palazzo Pallavicini. Il tema discusso e' stato l'intitolazione del nuovo parco ancora non terminato nelle aree exfit alla persona di Nelson Mandela. Il 5 novembre 2013, durante la precedente riunione della Commissione, la maggioranza era concorde nell'intitolare le nostre vie, piazze e parchi solo ed esclusivamente a personaggi di spicco che ha avuto la nostra città. Oggi, parte dei componenti facenti parte l'attuale maggioranza del governo di questa città si sono rimangiati la parola. Personalmente ho fatto presente che la persona di Nelson Mandela verrà sempre ricordata da tutta la cittadinanza, con o senza intitolazione di una piazza, strada o parco, mentre ahimè spesso si dimenticano i Sestrini illustri e l'intitolazione di una di queste a loro, servirà appunto a tenerne vivo il ricordo. Il Movimento 5 Stelle di Sestri Levante, per approfondire il tema, oltre a chiedere il parere ai propri iscritti su questo tema, ha sondato anche il pensiero di quasi cinquecento cittadini, perché per NOI, qualsiasi progetto da attuare sul territorio e' da condividere con la cittadinanza. Ci chiediamo con chi i componenti della maggioranza abbiano condiviso questa scelta, molto probabilmente con nessuno se non solo con i componenti dei loro partiti. L'atto compiuto oggi non e' un atto di amore e dedizione verso la propria città ma e' solo un atto politico dovuto nei confronti del nostro Sindaco. A rigore di quanto appena scritto, verrà attuata una petizione di raccolta firme su tutto il territorio del comprensorio di Sestri, per bloccare questa intitolazione e per dimostrare che questa città e' governata dai cittadini e non da loro. Concludo comunicando che verrà preparata un interrogazione nella quale si chiedera' al consigliere Giorgio Grino e al consigliere Matteo Maggi di giustificare l'assenza ripetuta nelle due convocazioni della commissione toponomastica, invitandoli, qualora non avessero il tempo per parteciparvi e quindi di mantenere l'impegno sottoscritto in Consiglio Comunale durante le elezioni dei rappresentanti di quest'ultima, a darne le dimissioni immediate.

Martino Tassano.

58447_350443695096229_595303558_n.jpg


Sestri Levante - 

Sestri Levante, la Chiusa di via XXV Aprile, l'amianto del cantierino, le sale slot abusive e i nomi di Tassano e Muzio, grazie all'intervento del cittadino parlamentare Alberto Zolezzi, sono finiti in Parlamento!


Sestri Levante - 

923441_348534525287146_1609127870_n.jpg


Mozione spazi agli artisti cittadini


Aggiornamento del 2 febbraio

Non sono riuscito a difendere palazzo Negrotto Cambiaso e l'ex Convento dei Domenicani. Mi dispiace, l'ignoranza e gli affari hanno vinto questa battaglia. Forse verranno dati degli spazi per le attivita' culturali, per gli artisti e categorie similari in altri immobili di proprieta' del Comune, ma non saranno nella Baia del Silenzio, luogo dove ha prevalso la linea dell'insediamento del polo tecnologico. Le nostre idee e i nostri progetti su questi immobili hanno perso. Mi dispiace e mi scuso con tutte le persone che hanno creduto fino all'ultimo che saremmo riusciti a realizzare tutto questo, nel posto piu' bello della nostra citta'. A presto. Martino

Le Casette rosse


Sestri Levante - 

1512627_345596445580954_644080952_n.jpg

In data odierna i Consiglieri M5S hanno incontrato i dirigenti del Consorzio Tassano presso la loro sede in Casarza Ligure, l'incontro e' iniziato alle ore 9.00 e terminato alle ore 12.00. Oltre alla presentazione del Consorzio fatta dai dirigenti stessi, si e' parlato del Polo di "Casette Rosse", in particolare delle attività che vengono svolte in tale sito e dei suoi costi di gestione. I consiglieri M5S hanno comunicato agli Stessi che alla fine di questo trimestre verrà consegnato e discusso nel Consiglio Comunale un documento avente oggetto il polo di "Casette Rosse" e l'impiego di tale struttura, con le eventuali dovute critiche, proposte o lodi relative al suo sistema gestionale. Segnaliamo già da ora che l'utilizzo della sala prove e' a pagamento, quindi i giovani e meno giovani intenzionati a usufruire di tale spazio, sono obbligati a pagare tramite bollettino postale, intestato al Comune di Sestri. Troviamo questa cosa surreale, in quanto a fronte dell'impegno da parte del Consorzio per la messa a disposizione e utilizzo di tale spazio, (come scritto nel preventivo dettagliato d'offerta economica) quest'ultimo deve rimanere d'accesso gratuito, vista anche la mancanza di personale con requisiti professionali tecnico/musicali che assiste in caso di necessita' gli utilizzatori dell'impianto. Con questo, a seguito della richiesta d'incontro avanzata dai dirigenti del Consorzio Tassano, la riunione svoltasi odiernamente viene valutata positiva e costruttiva da parte dei consiglieri M5S di Sestri Levante.


Sestri Levante - 

Il 31 luglio 2013, si svolgeva il Consiglio Comunale a Sestri Levante, con la presenza del dottor Paolo Cavagnaro, il quale illustrava i piani futuri di ASL4. Lunedi' 20 Gennaio 2014 si e' svolta una riunione alla Lavagnina, organizzata dal Partito Democratico locale, alla quale ha presenziato l'assessore regionale Montaldo. Noi ci chiediamo perche' in questi giorni la coalizione di maggioranza e' così preoccupata in merito al polo ospedaliero di Sestri Levante, quando gia' il 31 luglio 2013 il Cavagnaro diceva esattamente le stesse cose dette il 20 gennaio 2014 da Montaldo? Dov'eravate dopo il Consiglio Comunale del 31 luglio 2013? Gli unici articoli di critica costruttiva in merito al polo ospedaliero di Sestri Levante dopo quella data furono solo i nostri. Il resto e' incoerenza allo stato puro.

1558469_347832892023976_2050850346_n.jpg


Sestri Levante - 

A seguito dell'allagamento del centro storico avvenuto nell'agosto del 2013, visto che era la seconda volta in 10 mesi che si allagava, gli attivisti del movimento 5 stelle di Sestri Levante si sono attivati per individuare il problema; con sommo sbigottimento abbiamo scoperto che nessuna manutenzione dei canali di scolo delle acque bianche era mai stata effettuata, forse dagli anni '70, in quanto le vecchie chiuse del centro storico e soprattutto il tratto di uscita dalla spiaggia della lega navale al pontile margherita erano completamente ostruiti.
Naturalmente il comune è intervenuto tempestivamente per cercare di risolvere parzialmente il problema, e anche grazie al nostro intervento le abbondanti piogge degli ultimi mesi non hanno provocato particolari problemi al centro storico.
Siamo ora all'atto conclusivo della vicenda, individuare le responsabilità di chi asfregio del bene dei cittadini e della città non si è mai preoccupato dell'ordinaria manutenzione.

Resoconto e rassegna stampa della vicenda a questi link
Ispezione canali scolo acque bianche centro storico
Ispezione canali scolo acque bianche centro storico PT.2
Avviata pulizia canali di scolo acque bianche centro storico
Ispezione canali scolo acque bianche centro storico prime piogge

Sarà in discussione al prossimo consiglio comunale questa nostra mozione
Mozione chiusa via XXV Aprile

1017184_346136945526904_1992924544_n.jpg

La passerella del porto


Sestri Levante - 

Spett.le Assessore Calabro',

Le scrivo la qui presente a seguito dell'articolo appena letto sul SECOLO XIX inerente il prolungamento della passeggiata a mare. A prescindere da quest'opera, della quale noi di M5S siamo favorevoli, vorremmo ricordarle che come sempre la nostra passeggiata rimane incompleta in piu' tratti, basti citare il Fronte di Palazzo Balbi sino al ristorante Coccodrillo, con pavimentazione ancora in bitume (Forse perche' la struttura prima citata e' di proprieta' di Rossignotti? Mi auguro di no), nonche' lo stato attuale delle piante esotiche presenti in passeggiata (palme), che punteruolo rosso o meno, ne mancano piu' di una decina perche' tagliate (basterebbe reimpiantarle). Ho notato alcune inesattezze nel articolo in merito all'acciaio "corten".. capisco che di materiale ferroso Lei e qualche dirigente e/o funzionario comunale se ne intenda poco, ed e' un peccato mi creda.. a Sestri avevamo una fabbrica con piu' di 2000 operai che lavoravano questo nobile metallo.. e' surreale che proprio l'amministrazione comunale abbia sbagliato il tipo di acciaio da applicare su un fronte mare. Vede, non e' tanto il problema della ruggine depositata sulle pietre da Lei chiamati "scoglietti" ma bensi' il vero problema e' che tali putrelle, a seguito della dovuta ossidazione perche' di semplice ferro, hanno quasi i fori passanti nella fascia a doppia T portante, dunque le stesse proprieta' di tenuta e di carico non sono piu' le stesse e il rischio, a breve, e' che crolli tutto. Bastava mettere putrelle di acciaio zincato (qualora non lo sapesse l'unica azienda vicina a noi che zinca metalli di grosse dimensioni e' ad Alessandria) o di acciao inox. Detto questo, come M5S, a questo Suo giro di boa, faremo la richiesta di risarcimento danni a chi responsabile, che sia Lei, un Dirigente o un Funzionario, ovvero chi sbaglia paga, applicando in essere lo stesso sistema con il quale lo Stato e le varie Amministrazioni trattano i cittadini.

1535482_340231486117450_722941175_n.png

Corrosione delle putrelle che sorreggono la passerella del porto
1501718_340352036105395_888743965_n.jpg
1488685_340351272772138_17158977_n.jpg
1531968_340352256105373_1166834516_n.jpg


Articolo uscito sul secolo XIX del 5 gennaio a seguito di nostra lettera all'ass. ai lavori pubblici.

1544469_340668536073745_1431175023_n.png


Aggiornamento 23 gennaio, presentata mozione : Mozione passeggiata area portuale


Sestri Levante - 

Grazie alle segnalazioni del problema dell'inquinamento del sito delle miniere di Libiola da parte delle forze politiche di minoranza la questione è arrivata alla Camera con un'interrogazione congiunta a firma Zolezzi (M5S) e Grimoldi (Lega Nord).
Speriamo che finalmente si muova qualcosa circa il pericoloso inquinamento che avvelena le acque e i terreni della valle da oltre 40 anni senza che nessuna amministrazione sia riuscita a fare nulla in termini di bonifica e tutela ambientale.

1450198_340223306118268_1754203018_n.jpg

Testo completo interrogazione

Atto a cui si riferisce:
C.4/02990 l'area mineraria chiamata «Ex miniera di calcopirite di Libiola» è situata nel comune di Sestri Levante (GE) e le frazioni più prossime alla miniera sono Libiola e Tassani; il primo...


Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-02990presentato daGRIMOLDI Paolotesto diMercoledì 18 dicembre 2013, seduta n. 140
GRIMOLDI. -- Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare . -- Per sapere - premesso che:
l'area mineraria chiamata «Ex miniera di calcopirite di Libiola» è situata nel comune di Sestri Levante (GE) e le frazioni più prossime alla miniera sono Libiola e Tassani;
il primo sfruttamento della miniera risale all'età di bronzo, circa 3100 a.C., tant'è che una parte della miniera è stata perimetrata con vincolo archeologico; a seguito di uno sfruttamento discontinuo durante il medioevo, inizia uno sfruttamento vero e proprio nel 1859 che prosegue per decenni, tra alti e bassi;
l'impoverimento del rame spinge i proprietari della miniera, nel 1935, ad adottare un impianto di flottazione che, mediante l'uso di acidi forti portava in evidenza le parti di rame presenti nei minerali cavati; gli scarti del processo, fortemente inquinati venivano scaricati in una vecchia cava d'argilla in località Fossa Lupara, sempre nel comune di Sestri Levante, che poi ha preso il nome di Ramaia e ha sopravvissuto, senza alcuna protezione fino alla chiusura nel 1962;
nel complesso minerario emergono oggi quattro problemi rilevanti:
il primo riguarda le gallerie vecchie di 150 anni e il rischio di crolli, anche in considerazione che in molti gallerie circola un significativo quantitativo di acqua;
il secondo problema riguarda l'inquinamento chimico e l'acidificazione delle acque e delle sabbie fluviali causata dell'intensivo sfruttamento minerario che ha portato allo scoperto ed abbandonato significative quantità di minerale che, entrando in contatto con l'acqua, sia piovana che fluviale, si destabilizza liberando elementi chimici che inquinano il territorio; infatti, le analisi svolte dall'ARPAL nel 2004 hanno mostrato il superamento delle concentrazioni stabilite dalla normativa vigente in elementi molto dannosi per la salute pubblica, come il cromo esavalente;
proprio per la necessità di bonifica del sito, nel 2005 è intervenuto il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, con un accordo di programma ai sensi della legge n. 388 del 2000, articolo 114, comma 20, firmato il 18 novembre 2005, tra lo stesso Ministero, la regione Liguria, la provincia di Genova e il comune di Sestri Levante, «per la bonifica ed il recupero ambientale dei siti ex estrattivi minerari delle miniere di Libiola»;
sono stati assegnati 450.000 euro per la bonifica, di cui 250.000 gestiti dalla regione e 200.000 gestiti dal comune, ma non sono chiari né l'effettivo stanziamento di tali finanziamenti né la consistenza degli eventuali lavori attivati;
il terzo problema riguarda i capannoni industriali abbandonati in località Balica, ad un chilometro scarso dall'abitato di Santa Vittoria di Libiola, che hanno i tetti in eternit, con pezzi che si staccano puntualmente nelle giornate ventose creando emergenza ambientale da rischio amianto;
il quarto problema è rappresentato dal fatto che i vuoti di coltivazione a cielo aperto della miniera sono stati per un periodo di almeno 8 mesi discarica di RSU del comune di Sestri Levante, tant'è che nelle foto scattate sul territorio affiorano molti sacchetti di plastica;
a seguito del sopraccitato accordo di programma del 18 novembre 2006, con decreto dirigenziale n. 4153 del 29 dicembre 2006, la regione Liguria ha incaricato Sviluppo Italia Aree produttive s.p.a. della realizzazione di uno studio geologico e idrogeologico sul sito ex miniere dei Calcopirite di Libiola, a seguito dell'acquisizione e riorganizzazione dei dati disponibili;
il documento conclusivo di tale studio effettuato nel periodo gennaio 2007-maggio 2009 ha confermato la complessità del sito e la presenza di metalli pesanti sul territorio, nonché dati importanti e informazioni di dettaglio ai fini dell'attuazione degli interventi di bonifica e di regimazione delle acque;
sono stati condotti monitoraggi ai fini dell'individuazione delle relazioni tra l'ammontare delle precipitazioni nell'area di ricarica della miniera e la portata agli sbocchi delle gallerie e delle sorgenti naturali monitorate; le misure di mitigazione consigliate prevedono la necessità di interventi per la bonifica dell'area;
ai fini della garanzia della salute pubblica occorrerebbe innanzi tutto realizzare al più presto un depuratore della falda acquifera -:
se il Ministro intenda adoperarsi, anche a seguito dell'accordo di programma sottoscritto «per la bonifica ed il recupero ambientale dei siti ex estrattivi minerari delle miniere di Libiola», allo scopo di esaminare lo stato di inquinamento dei suoli e della falda acquifera e valutare gli interventi opportuni da adottare. (4-02990)


Sestri Levante - 

Buon giorno a tutti, a termini di legge i comuni sono tenuti a pubblicare on line l'albo pretorio che comprende le determine della giunta, le determinazioni dei dirigenti e quelle di consiglio comunale.
Il comune di Sestri Levante rispetta questa legge e pubblica regolarmente tutti i documenti, ma secondo me c'è poca consapevolezza di questo strumento nei cittadini.
Vi pregherei ogni tanto di leggervi quello che fa la giunta, come vengono spesi i nostri soldi, perchè un cittadino informato e consapevole di quello che accade, nel bene o nel male sia chiaro, è un arma in piu' contro la cattiva gestione della cosa pubblica.

I documenti li trovate divisi per anno a questi indirizzi, leggete e informatevi, ci fosse stata piu' attenzione e piu' trasparenza in passato forse si sarebbero potuti evitare tanti scempi fatti nelle nostra città, non esitate a contattarci in caso trovaste qualcosa che non vi convince, facciamo proposte alternative nel caso, insomma cerchiamo di essere parte attiva tutti quanti perchè è questo lo spirito del M5S.

Delibere e determinazioni :http://www.comune.sestri-levante.ge.it/deliberazioni_SL

Ordinanze: http://www.comune.sestri-levante.ge.it/category/ordinanze

Gare, concorsi e aggiudicazioni: http://www.comune.sestri-levante.ge.it/avvisi-pubblicazioni-concorsi-gare-aggiudicazioni


Sestri Levante - 

Questo M5S da' proprio fastidio. Nel 2014 siamo rimasti in due Candidati Sindaci, uno non si e' presentato, l'altro con giuste motivazione (nel pieno rispetto delle leggi e normative attuali) e' stato costretto a dimettersi. Quindi per la cittadinanza siamo rimasti in numero 2 (due) Candidati Sindaci. Un po' come all'inizio della campagna elettorale, dove i nomi sicuri erano 2 (due) e 2 (due) sono rimasti. Sta' di fatto che la cittadinanza se n'e' accorta, intendo fattivamente, infatti molteplici sono le chiamate a M5S con richiesta di risolvere piccoli e grandi problemi. Ovunque si giri il nostro comprensorio si sente parlare di M5S, in bene o in male, ma si sente parlare di M5S, a livello nazionale e soprattutto territoriale. Posso solo essere felice dell'operato di tutti i miei ragazzi e di tutta la mia squadra e quando arrivera' il giorno delle prossime elezioni, che sia tra 1 (uno) o 5 (cinque) anni, quando taluni partiti saranno gia' scomparsi, la preoccupazione piu' alta dell' attuale coalizione di maggioranza sara' l'M5S Cittadino, Cittadini senza tessera di partito.

ECCO PERCHE' DIAMO FASTIDIO:

PRIMA PARTE, EMAIL COALIZIONE DI MAGGIORANZA

Caro Martino,

Abbiamo letto sul giornale la tua lettera di fine anno che hai indirizzato al Sindaco di Sestri Levante. Vediamo che in pochi mesi ti sei purtroppo adattato ai costumi della vecchia politica, della campagna elettorale permanente, delle accuse personali, con toni e discorsi da opposizione non costruttiva che speravamo di vedere confinati ad altre minoritarie forze di opposizione, in particolare il centrodestra, che in questi anni nulla hanno fatto se non denigrare, criticare qualunque cosa e proporre quasi nulla (e i risultati di questo modo di fare opposizione si sono visti alle elezioni). Non crediamo che chi ti abbia votato volesse che ti adeguassi subito a questo modo di fare politica. Ti segnaliamo che le elezioni ci sono state meno di sei mesi fa, i cittadini hanno giudicato le proposte e le persone, e ci hanno dato la responsabilità di amministrare Sestri per i prossimi anni, facendoci garanti di un cambiamento vero, concreto, a contatto diretto con i cittadini. Non solo a parole. In questi mesi abbiamo lavorato ogni giorno per questo, sulle piccole cose da risolvere immediatamente e sulle basi da porre per un cambiamento più duraturo, su un progetto di città che guardi al futuro, anche se una situazione molto difficile per i Comuni. Il lavoro sarà ancora lungo, ma i primi risultati si stanno cominciando a vedere.
Ma sono talmente tante le cose fatte ed i temi affrontati, peraltro tutti ampiamente documentati e sotto gli occhi di tutti che ci sembrerebbe di risultare stucchevoli. Abbiamo anche cercato di avere un dialogo e una collaborazione aperta con chi - anche dall'opposizione - vuole dare una mano per risolvere i problemi della città, in base al principio che se è un'idea è buona, non conta da che parte proviene. In alcune occasioni è stato possibile collaborare, in altre no. Però, per ogni singola azione, per ogni singola iniziativa o segnalazione che abbiamo portato avanti come maggioranza, non abbiamo sempre rincorso il desiderio di comunicarlo ai giornali, di avere un trafiletto per farci belli perché abbiamo segnalato un problema o raccolto una lamentela: lavoriamo ogni giorno non solo per segnalare i problemi - perché è la parte più facile dire quello che non va - ma soprattutto per cercare soluzioni ai problemi - che è quello che i cittadini ci chiedono di fare, a tutti, maggioranza e opposizione. Non solo dire cosa c'è che non va, ma dire come si può migliorare. E speriamo che su questo ci siano, anche da parte delle opposizioni, oltre alle accuse e alle dichiarazioni da campagna elettorale, proposte fattibili e concrete, perché ai cittadini non interessa il numero delle interrogazioni, delle interpellanze, delle mozioni, degli articoli di giornali dei singoli consiglieri, ma quello che ognuno di noi avrà fatto concretamente per migliorare la nostra città.
Quindi ci auguriamo che con l'anno nuovo si accantonino i toni da campagna elettorale che non servono a nessuno, (soprattutto a chi le elezioni le ha perse), e ci si confronti nel concreto per il bene della città, non solo per segnalare i problemi, ma per provare a risolverli, con idee e proposte concrete. PS. Sulla vicenda del ritrovamento dell'amianto: ti segnaliamo che in meno di 24 ore dalla segnalazione l'Amministrazione Comunale si era già concretamente attivata con l'azienda specializzata per la delimitazione e la bonifica dell'area, dando una risposta tempestiva e immediata ad una situazione che comunque non era di immediato pericolo, come ha evidenziato per iscritto l'ASL. E' la smentita più evidente e chiara alle accuse sulla nostra presunta inefficienza che hai scritto nell'articolo di giornale.

Manlio Bandini, Mauro Battilana, Piero Benvenuto, Giorgio Grino, Matteo Maggi.

MIA RISPOSTA ALL'EMAIL:

Mi spiace dovervi smentire su alcuni punti, ma e' un atto dovuto.
La campagna elettorale permanente e' in atto dall'attuale coalizione di maggioranza, non a caso il nostro Sindaco, ogni qualvolta che M5S solleva un problema (e lo risolve), sta ben attenta a citarci, basti pensare alla Chiusa, dove il problema e il risultato sembra quasi sia stato raggiunto solo per meriti Vostri (mentre le verita' sono ben altre, compreso chi nella vostra maggioranza non sapeva neanche dove sfociava questo rio) e basti pensare al ritrovamento dell'amianto, dove si e' ben guardata dal dire "dopo l'esposto presentato da M5S all'ASL4 ci siamo subito attivati..." ma bensi' dicendo "dopo essere stati contattati da ASL4 ci siamo subito attivati". Vero che in tanti punti possiamo collaborare, peccato il punto della colonia Tagliaferro e palazzo Negrotto Cambiaso, dove si e' deciso di far insediare aziende tecnologiche (quali aziende tecnologiche? voi lo sapete? produttori di cosa? frigoriferi? televisori? tv lcd?) scelta che a parer mio non puo' essere partorita durante le vostre riunioni di maggioranza ma bensi' su esplicita spinta di terzi (chi? Burlando?). Per l'uso dei quotidiani, mi spiace altresi' smentirvi, ma se c'e' qualcuno che fa' campagna elettorale permanente sulla carta stampata e' la vostra attuale coalizione di maggioranza, basta guardare gli ultimi 30 giorni di un qualsiasi quotidiano, contare quanti articoli vostri ci sono e quanti articoli nostri ci sono.
Sulla storia dell'amianto, e' abbastanza surreale che il sottoscritto, abitante nel Borgo di Pila, sia arrivato sino a Riva Ponente per accorgersi dell'accaduto quando il vostro Sindaco abita in linea d'aria a 100 metri da questo sito. Abitassi io li' me ne sarei accorto subito, come mi sarei accorto subito della lentezza con la quale procedono i lavori, 1 operatore con 1 ruspa, nonostante l'elevato importo d'aggiudicazione della gara d'appalto, pagata con fondi FAS e anche con i soldi dei cittadini (se volete ho il filmato dei lavori in corso). Se analizzo un'altro caso di lentezza lavori potrei citare la pulizia della Chiusa, dove attualmente, nonostante siano stati stanziati i fondi per terminare l'opera, i lavori sono fermi con le 4 frecce, dove abbiamo chiesto dei documenti in merito alla modifica della foce della stessa e non ci sono ancora pervenuti, dove sappiamo qual'e' il reale problema e non si e' ancora intervenuti, dove, dove, dove, pero' un momento..... la priorità e' la nuova piazza di S.Vittoria, che importa se si allaga Via XXV Aprile. Riguardo al sequestro dell'area, qualcuno sta ben attento a raccontare bene le cose, ma visto che io ero presente e voi 5 scriventi no (questo sia chiaro, io c'ero, voi no, quindi non potete sapere minimamente cosa e' successo se non per racconti di terzi), l'area e' stata messa sotto sequestro dal Comandante della Guardia Costiera di Riva Trigoso, a seguito del nostro esposto e non da voi. Se continuero' a leggere articoli sui quotidiani dove verra' offesa la minoranza, quale l'ultimo Vostro uscito sul Corriere Mercantile, andremo avanti per mesi e mesi.

Cordiali Saluti. Tassano

La vicenda dell'amianto sul litorale di Riva Trigoso

Tigullio News - Amianto a Riva Trigoso: botta e risposta tra M5S e maggioranza

1601128_340222692784996_397734496_n.png

I candidati a Sestri Levante

  • user-pic
    andrea sartelli
  • user-pic
    Daniele Csatagnino
  • user-pic
    Darko
  • user-pic
    Giovanni Pennisi
  • user-pic
    Giuseppe Mohamed
  • user-pic
    Lorenza Guatteri
  • user-pic
    MARTINO TASSANO
  • user-pic
    Massimo Lambruschini
  • user-pic
    paola benedetti
  • user-pic
    Paolo Lercari
  • user-pic
    roberta romanini
  • user-pic
    simone famà

Recent Assets

  • 58447_350443695096229_595303558_n.jpg
  • 923441_348534525287146_1609127870_n.jpg
  • 1512627_345596445580954_644080952_n.jpg
  • 1558469_347832892023976_2050850346_n.jpg
  • 1524989_347474485393150_663977840_n.jpg
  • 1017184_346136945526904_1992924544_n.jpg
  • 1544469_340668536073745_1431175023_n.png
  • 1531968_340352256105373_1166834516_n.jpg
  • 1488685_340351272772138_17158977_n.jpg
  • 1501718_340352036105395_888743965_n.jpg

Archivio

Questa pagina è l'archivio dei post del mese di Gennaio 2014.

Dicembre 2013 è l'archivio precedente.

Febbraio 2014 è l'archivio seguente.

345Sestri Levante

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons