MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Tolentino - 

incene.jpg

Ancora TARI e terremoto...


Tolentino - 

É imbarazzante rendersi conto che è talmente grande il preconcetto della nostra amministrazione da non farla provare nemmeno a capire cosa viene proposto.

tariterr1.jpg

TARI e terremoto


Tolentino - 

Secondo la normativa vigente il Comune deve coprire l'intero costo del servizio di raccolta dei rifiuti e di pulizia delle strade (più di 3.100.000 euro l'anno) tramite la TARI.

Alla TARI sono soggetti, giustamente, i soli immobili agibili e c'è ora il rischio che alcuni cittadini vedano aumentare notevolmente l'imposta da versare in quanto dovranno coprire anche il gettito che era garantito dagli immobili ora inagibili a causa del sisma.

Il MoVimento 5 Stelle ha chiesto al Consiglio Comunale di sollecitare il Governo e i Parlamentari affinché vengano reperiti fondi che permettano al Comune di coprire i mancati introiti e non lo costringano a "infierire" su alcuni cittadini. Secondo il Consigliere Massi e il Sindaco (che non aveva nemmeno capito che l'atto da noi proposto era un ordine del giorno rivolto al Governo e non una mozione rivolta all'Amministrazione) la questione "è già chiarita".

Peccato che questo non risulti in alcun atto ufficiale. Tanto è vero che, giusto il 22 febbraio, Bruno Valentini, Sindaco di Siena e delegato alla protezione civile dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha rinnovato l'appello: "sulla Tari va congegnato un meccanismo per garantire i gestori del servizio, anche in mancanza di affluenza delle risorse da parte dei cittadini. Serve quindi assolutamente una compensazione effettiva e non solo formale".

Esattamente quanto affermato dal MoVimento. Se il Sindaco e Massi si fossero informati presso gli uffici tecnici o avessero consultato il sito dell'ANCI avrebbero evitato l'ennesima topica.


Tolentino - 

L'Assessore al bilancio ha detto che questa interrogazione ci sarebbe tornata indietro come un boomerang. Siamo tutti alla finestra ad aspettarlo, ma non si vede ancora. Come al solito non hanno capito il nocciolo della questione. C'è stato da spiegarglielo meglio nella replica. 70.000 euro dei cittadini BRUCIATI. Guardate anche voi...


Tolentino - 

Gestione del Terremoto. L'arroganza del Sindaco in tutto il suo "splendore". Arriva a dire che lui può derogare ai regolamenti comunali. Provateci voi a farlo, vediamo che succede.


Tolentino - 

bici.jpg


Tolentino - 

I CANI E LE FAMIGLIE VITTIME DEL TERREMOTO NON VANNO DIVISI!

Apprendo oggi che il comune di #Tolentino in data 6 Febbraio ha deliberato un provvedimento del tutto discutibile secondo il quale gli ospiti dei containers non potranno tenere con sè i propri animali domestici: cani e #gatti quindi, di qualunque taglia, non potranno continuare a vivere con i propri padroni con i quali hanno già vissuto il trauma del terremoto, della perdita della casa, dei mesi passati negli hotel o nei ricoveri di fortuna. Ora, a 8 mesi dalle prime scosse, si vuole aggiungere un trauma in più.
Non so voi, ma io ho una cagnolina dalla quale non mi separerei mai, e di certo non mi consolerebbe l'idea di farla ospitare in un canile o in ricovero anche se vicinissimo a me....per questo mi metto nei panni di queste persone e chiedo a gran voce al comune di Tolentino di rivedere questa decisione: l'Italia ha fatto passi da gigante in questi anni riguardo all'accettazione dei cani in luoghi dove una volta non era nemmeno pensabile, e quindi è quanto meno assurdo obbligare queste persone a non tenerli con sè in quella che, a tutti gli effetti e speriamo per meno tempo possibile, sarà casa loro!

Patrizia Terzoni - M5S


Tolentino - 

Il Consiglio Comunale, il 24 novembre 2016, ha istituito con votazione unanime una speciale Commissione Sisma nominandone come membri, oltre al Sindaco, i Consiglieri di maggioranza Massi (NCD), Gullini (DC), Ceselli (FI) e i Consiglieri di minoranza Comi (PD) e Mercorelli (M5S).

Alla commissione dovrebbero essere invitati permanentemente un rappresentante della protezione civile, uno dall'ASUR, uno dalle forze dell'ordine e rappresentanti delle categorie economiche, produttive, sociali, culturali più rappresentative della città. Nel corso delle proprie sedute (pubbliche) la Commissione Sisma si dovrebbe occupare di: valutare la situazione edilizia, economica e sociale; individuare le linee guida per superare l'emergenza; indicare criteri relativi alla ricostruzione; proporre modifiche alla normativa in materia di ricostruzione e interventi urgenti a favore della popolazione; promuovere incontri informativi periodici, attraverso tutti mezzi possibili, con la cittadinanza, gli operatori economici e sociali.

Bene, sapete quante volte è stata convocata la Commissione Sisma, nonostante gli importanti compiti affidatigli, in questi tre mesi? UNA! E in quell'occasione i rappresentanti degli altri partiti (a parte Ceselli) e il Sindaco sono arrivati con quasi un'ora di ritardo (come abbiamo fatto mettere a verbale). Poi il Sindaco ci viene a dire che invece di collaborare usciamo sui giornali solo per fare propaganda. Faccia funzionare i luoghi deputati alle discussioni invece di chiacchierare.

Lo ripetiamo per l'ennesima volta: le decisioni che riguardano il futuro della città si prendono davanti ai cittadini, non nelle segreterie di partito o nel chiuso degli uffici tenendo tutti all'oscuro.


Tolentino - 

nostripolli.jpg


Tolentino - 

Qualcuno dovrà rendere conto di questo scempio!

sopralluoghispariti.jpg