MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle


Travagliato - 


Programma

Il Movimento 5 Stelle Travagliato opera sul territorio nell'interesse esclusivo dei cittadini, ne analizza le necessità, indaga sulle possibili soluzioni e le propone alla cittadinanza per la loro messa in pratica.
Negli scorsi mesi abbiamo affrontato il problema dell'acqua pubblica, lavorando per sensibilizzare i cittadini, in particolare i genitori dei bambini della Scuola dell'Infanzia che più di ogni altro sono soggetti a rischio in caso di inquinamento delle falde acquifere da nitrati e cromo esavalente; abbiamo collaborato attivamente all'organizzazione di una specifica serata pubblica per aiutare i cittadini ad acquisire una maggior consapevolezza del problema, abbiamo ottenuto risposte concrete alle nostre istanze come l'accelerazione dei lavori per la realizzazione del nuovo pozzo e la messa a disposizione dei bambini in età prescolare di acqua in bottiglia in luogo di quella dell'acquedotto.
Insieme alle altre forze politiche della città siamo stati informati dal Commissario Prefettizio della situazione drammatica dell'asilo parrocchiale che minaccia di cessare ogni attività al termine dell'anno scolastico in corso; abbiamo presentato al riguardo un progetto specifico al Commissario, progetto che esporremo più in dettaglio in questo documento.
Abbiamo partecipato attivamente alle attività contro l'istituzione di una discarica in zona Macogna, collaborando con le autorità e le altre organizzazioni interessate, organizzando una serata di informazione per la cittadinanza ed ottenendo da parte di cittadini di Travagliato un notevole riscontro in occasione della manifestazione popolare del 12 aprile scorso.
Il nostro modo di operare prevede che raccogliamo dalla viva voce dei cittadini ogni denuncia dei problemi esistenti, ogni suggerimento ed ogni proposta tesi alla loro soluzione.
Il programma che segue è stato scritto dai cittadini, rispecchia le loro richieste e le loro idee; noi ce ne facciamo portatori per la sua attuazione da parte delle autorità comunali.

Premessa fondamentale
A qualunque richiesta da parte della cittadinanza le forze politiche sono solite rispondere che non ci sono soldi a meno di non aumentare le tasse; noi vogliamo smentire con i fatti questa affermazione.
Come in tutte le famiglie, anche nella politica del Comune le spese vanno attuate in base alle disponibilità economiche, il che porta alla inevitabile conseguenza di dover operare scelte di priorità di spesa.
Le priorità scelte dal Movimento 5 Stelle, e che sono poste alla base di ogni nostra attività sono: tutela della salute dei cittadini, scuole e servizi per bambini ed anziani, incentivazione delle attività economiche locali, tutela, riqualificazione e rilancio del territorio. Ogni altra attività del Comune deve essere subordinata alla preventiva soddisfazione di queste esigenze irrinunciabili.
La nostra prima attività sarà pertanto quella di approfondire l'esame delle modalità di spesa fino ad oggi attuate, verificando preventivamente l'effettiva necessità di ciascuna spesa, tagliando senza esitazione ogni spesa che risulti non indispensabile alla tutela delle esigenze sopra indicate e dirottando la maggior parte delle risorse per i progetti da avviare al riguardo.
Procederemo anche all'adozione di un codice etico per la promozione della legalità e della trasparenza degli enti locali essendo questo un requisito indispensabile per la realizzazione di un'amministrazione limpida; periodicamente dovrà essere rendicontata pubblicamente ogni entrata ed ogni spesa effettuata, specificata in dettaglio ed in modo chiaro e facilmente comprensibile da parte dei cittadini.
Provvederemo infine alla revisione del regolamento di Polizia Locale, prevedendo un diverso e più attivo impiego del Corpo di Polizia Urbana sul territorio, mirato alla collaborazione con i cittadini ed alla tutela della sicurezza, della salute pubblica e dell'ambiente.
Esponiamo quindi in modo approfondito i singoli progetti che intendiamo realizzare raggruppati per aree tematiche, le nostre 5 stelle: trasporto sostenibile, acqua, sviluppo, connettività, ambiente.

Trasporto sostenibile
La realizzazione di un trasporto sostenibile parte dalla necessità di tutelare l'ambiente e di garantire una maggiore sicurezza ai cittadini, intervenendo con provvedimenti di pianificazione della viabilità urbana che alleggeriscano l'impatto ambientale del traffico ed incentivando l'utilizzo di mezzi di trasporto non inquinanti.
Il nostro progetto per un trasporto sostenibile si basa sui punti seguenti:
1) riprogettazione della viabilità per quanto riguarda il traffico pesante, che deve essere dirottato su percorsi alternativi lontani dal centro cittadino ed in particolare dagli edifici scolastici, assicurando in tal modo una maggiore sicurezza ai bambini, oggi a rischio costante di essere travolti da mezzi troppo spesso incuranti della presenza di pedoni e scolaresche; l'allontanamento del traffico pesante dal centro cittadino contribuirà inoltre a migliorare la qualità dell'aria.
2) installazione di telecamere di videosorveglianza, posizionate in punti strategici, sia per controllare il traffico in entrata e in uscita dal territorio cittadino, sia per garantire una maggiore tutela dei cittadini sotto il profilo della sicurezza. La videosorveglianza consentirà inoltre di verificare la presenza dei contrassegni di assicurazione, così da evitare la circolazione di veicoli non in regola,
3) ampliamento della rete di piste ciclabili esistente in modo da coprire la maggior parte possibile del territorio comunale, cittadino ed extraurbano, estendendo i collegamenti con i paesi limitrofi.
4) individuazione e sistemazione di strade e zone disastrate o che presentino rischi per i pedoni, con programmazione di interventi globali di ripristino e con eliminazione delle barriere architettoniche esistenti.
5) riqualificazione di Piazza Libertà con inserimento di spazi verdi che possano costituire punti di ritrovo e di aggregazione dei cittadini, sia giovani che anziani, e con alleggerimento del traffico che permetta una migliore vivibilità della piazza

Acqua
La vita stessa dell'uomo dipende dall'acqua, elemento del quale non è in alcun modo possibile fare a meno. I cittadini hanno diritto ad un'acqua pulita, che non costituisca un pericolo per la salute, e che al contempo sia gratuita o, quanto meno , a basso costo.
Il valore allarmante del cromo esavalente e dei nitrati evidenziato dall'acqua del nostro acquedotto ci ha spinto ad agire con decisione e, come primo risultato, abbiamo ottenuto che venisse distribuita ai bambini delle scuole per l'infanzia acqua in bottiglia in luogo di quella del rubinetto in attesa che entri in funzione il nuovo pozzo comunale.
La battaglia per ottenere un'acqua pulita ed a buon mercato però è tutt'altro che conclusa ed intendiamo portarla avanti con le seguenti azioni:

1) analisi chimiche e batteriologiche dell'acqua più dettagliate di quelle eseguite attualmente dall'ASL, da eseguirsi con cadenza quindicinale fino all'abbassamento della presenza delle sostanze inquinanti ad un livello non pericoloso per la salute dei cittadini; successivamente le analisi saranno condotte con cadenza mensile. Nelle analisi dovrà essere inserita, a fronte delle singole voci, una tabella di riferimento indicante i limiti massimi di legge per una comprensione facile ed intuitiva; i risultati saranno pubblicati in rete e in formato cartaceo, a disposizione di tutti i cittadini.
2) mantenimento della fornitura alla scuola dell'infanzia dell'acqua in bottiglia fino alla realizzazione del nuovo pozzo e fino a quando le analisi rivelino il rientro dei livelli in parametri che tengano in considerazione la tipologia degli utenti (bambini da 0 a 6 anni)
3) monitoraggio delle bollette dell'acqua con particolare attenzione agli aumenti indiscriminati e gravosi; il comune deve farsi parte diligente ed operare da mediatore tra i cittadini e l'ente fornitore del servizio, intervenendo nei limiti consentiti dalla legge e dai contratti di cessione degli impianti idrici a tutela dell'utenza.
4) monitoraggio costante su aziende e privati che svolgano attività comportanti il rilascio nel terreno di sostanze nocive.

Sviluppo e Sociale
Travagliato è un paese in movimento, ricco di potenziale, di risorse naturali e architettoniche, di storia, di tradizione e di folklore. Annovera nei suoi 17 Kmq la presenza di ben sette Chiese con valore artistico e spirituale ineguagliabile, dodici Palazzi storici, di cui tre progettati e costruiti dal famoso architetto Rodolfo Vantini, due Piazze che sono il centro pulsante della vita cittadina travagliatese e due aree naturali mozzafiato, che potrebbero divenire il simbolo della Travagliato futura basata su due fondamenti: ecosostenibilità e rinascita attraverso il rinnovamento dell'immagine del Paese.
In questo momento di forte crisi oltre che economica anche di valori, per il Movimento 5 Stelle parlare di Sociale e Sviluppo è inteso come rilancio, riqualificazione e potenziamento dei servizi alla persona e del patrimonio artistico, storico, culturale e del territorio in generale nell'ottica della crescita e della creazione di nuovi posti di lavoro, incentivando la crescita economica del Paese.
Gli strumenti che intendiamo utilizzare ai fini di questo rilancio e che di seguito elenchiamo sono collegati da un lato allo sviluppo del turismo, dal lato allo sviluppo dell'aggregazione tra i cittadini:
1) promozione del centro storico e delle attività commerciali locali mediante il rilancio e la valorizzazione del patrimonio storico e turistico di Travagliato, istituendo "bandi di gara" per il recupero delle corti storiche in decadenza o per la costruzione ex novo di strutture turistiche che promuovano il territorio del paese mettendone in risalto la storia, le tradizioni, il patrimonio artistico e l'enogastronomia. Apertura di un ufficio del turismo che si occupi specificamente della promozione e valorizzazione del territorio e dell'organizzazione di eventi.
2) ripristino della tradizione delle CONTRADE promuovendo manifestazioni con vestiti d'epoca, giri turistici della città e del territorio comunale in calesse, ristoranti che ripropongono menu del passato.
3) incentivazione alla ripresa del commercio travagliatese anche nel centro storico, parallelamente all'incentivazione della spesa dei cittadini nei negozi di Travagliato, favorendo l'utilizzo della piazza e delle strade ad essa collegate per lo svolgimento di manifestazioni di interesse turistico ed enogastronomico.
4) promozione dello sport "cittadino" per eccellenza: l'Equitazione mediante l'istituzione di corsi per diventare guide a cavallo, di corsi per chi vuole imparare a cavalcare, l'organizzazione di gite a cavallo nel territorio comunale etc, anche allo scopo di attrarre il turismo dai paesi vicini.
5) promozione fra i giovani ed i giovanissimi non soltanto del calcio ma anche di tutti gli sport detti impropriamente "minori", ma che hanno una inestimabile funzione educativa e di beneficio alla salute ed alla crescita dei ragazzi.
6) istituzione di Notti Bianche durante tutto il periodo di chiusura delle scuole con l'apertura di tutti i negozi del centro e con la creazione di percorsi e vie del gusto, che permettano ai cittadini ed ai turisti che saranno richiamati da queste manifestazioni di vivere e godere il centro storico e le sue botteghe.
7) riqualificazione del centro sportivo con ripristino del percorso vita e utilizzo dell'intera area per la promozione di eventi estivi, la creazione di uno Skate Park, la realizzazione di una parete di free climbing, zone per la pratica del beach volley e del beach soccer, area WiFi gratuita, punto di ristoro e/o zona bar.
8) rilancio della Travagliato Cavalli mediante riorganizzazione dello staff di gestione, ed inserimento della fiera in un calendario di eventi contestuali da tenere nelle varie piazze della città, come eventi musicali, concorsi di pittura da strada, giornate del gusto su prodotti gastronomici locali.
Per quanto riguarda più propriamente le attività mirate al Sociale intendiamo procedere secondo i punti che seguono:
1) sostegno concreto alle Associazioni di volontariato che svolgono funzioni di primaria importanza per l'assistenza a giovani, anziani e disabili ed incentivazione della loro partecipazione alle attività di recupero e rilancio della vita cittadina.
2) attribuzione della gestione della scuola dell'infanzia mediante specifico bando di gara che preservi l'occupazione attuale e la continuità didattica, previa analisi dei costi pregressi e ripianificazione delle priorità di gestione.
3) revisione dei piani per la sicurezza delle scuole cittadine, con verifica delle condizioni strutturali di tutti gli edifici scolastici, incluso il Polo dell'infanzia e stesura di un piano di interventi di ripristino, messa a norma e manutenzione ordinaria e straordinaria; verifica dei Piani di Sicurezza e loro rispondenza alla normativa vigente.
4) sviluppo delle politiche sociali, giovani e culturali con il recupero della biblioteca comunale, sua ristrutturazione e messa in sicurezza ai sensi della normativa vigente, creazione al suo interno di un unico centro di aggregazione giovanile suddiviso in 4 zone di servizio: - Zona Wi-fi - Bar: ad utilizzo pubblico del servizio bar e wi-fi gratuito - Zona dopo scuola: servizio di doposcuola integrativo in collaborazione con le associazioni che già svolgono servizi analoghi sul territorio, - Zona Ludoteca: rivolta ai bambini delle scuole primarie e secondarie di primo livello - Zona Biblioteca/Aula Studio: servizi di biblioteca ed aula studio di libero utilizzo per i cittadini con sala per l'organizzazione di conferenze ed eventi culturali.
5) rivalutazione e rilancio del Palazzo della Musica e del Museo della Musica con aggiornamento dell'offerta dei corsi dell'accademia musicale che includa corsi mirati alla parte di musica "multimediale/elettronica" e di fonico, la creazione di una sala prove a disposizione dei musicisti cittadini, l'avvio di laboratori musicali che coinvolgano professionisti del settore, l'introduzione di corsi di canto moderno etc. Spostamento del museo della musica nel palazzo della musica, per accentrarne la gestione.
6) istituzione di corsi teorico-pratici per operatori sociali rivolti ai neolaureati ed ai professionisti già operanti nel settore sociale per formare ed aggiornare le professionalità e le competenze.
7) riapertura dello "sportello Giovani", servizio in collaborazione con il centro per l'impiego che assista nella stesura del curriculum vitae e nella ricerca di lavoro mediante l'inserimento nelle liste di collocamento per i giovani.
8) creazione di tavoli di lavoro con gli altri Comuni limitrofi per lo studio e l'attuazione di politiche ed iniziative comuni nel settore dell'ambiente, del turismo, delle politiche giovanili e sociali

Connettività
Il modo migliore di garantire democrazia e libertà ai cittadini è quello di consentire loro il libero accesso all'informazione; nell'era della tecnologia e dell'informatica questo obiettivo è garantito dalla realizzazione di una rete gratuita e facilmente accessibile ai cittadini.
Il nostro piano per la realizzazione di una connettività utile alla cittadinanza prevede:
1) la realizzazione di punti di accesso WIFI gratuiti in zone della città facilmente usufruibili da parte dei cittadini.
2) un utilizzo più esteso di internet da parte del Comune che consenta ai cittadini, per una maggiore trasparenza, di essere prontamente informati sulle attività e le iniziative poste in essere dall'amministrazione comunale, mediante il miglioramento e la semplificazione del portale attualmente esistente;
3) un utilizzo più esteso di internet da parte dei cittadini, che permetta la loro partecipazione diretta alla gestione della cosa pubblica trasformandolo in mezzo per la presentazione di proposte, richieste, reclami.

Ambiente ed Energia
La tutela del territorio è uno degli argomenti cui noi del Movimento 5 Stelle siamo maggiormente sensibili, perché non è possibile garantire la salute pubblica e la vivibilità delle città senza una seria ed attenta politica ambientale.
Le fonti di energia costituiscono parte integrante di questo problema in quanto una considerevole parte del degrado ambientale deriva direttamente da fonti di produzione fortemente inquinanti. Oltre alla necessità di valorizzare le fonti di energia alternative c'è anche l'altrettanto pressante necessità di tutelare il potere d'acquisto dei cittadini con soluzioni che attenuino l'impatto sui redditi familiari dei continui aumenti delle bollette.
È quindi, in primo luogo, indispensabile procedere ad un'analisi approfondita dei consumi energetici di tutti gli edifici comunali, con interventi che rimuovano le inefficienze e gli sprechi. Intendiamo organizzare incontri aperti alla cittadinanza in cui saranno presenti esperti del settore energetico che, oltre ad informare sulle ultime tecnologie in materia di fonti di energia rinnovabili, daranno utili consigli su come ottimizzare l'uso dell'energia negli impieghi domestici di tutti i giorni, evitando o limitando al massimo gli sprechi.
Crediamo fermamente nelle potenzialità delle fonti di energia rinnovabili. Per questo motivo il nostro programma energetico comunale si basa sui seguenti punti:
1) redazione di un "piano energetico comunale" volto alla riduzione dei consumi e al raggiungimento progressivo, se pur in tempi non brevissimi, dell'auto sufficienza energetica.
2) diagnosi energetica del patrimonio edilizio comunale, per realizzare la mappatura della classe energetica degli edifici, cui farà seguito l'attuazione di un piano di riqualificazione, ristrutturazione e monitoraggio energetico degli edifici e degli impianti.
3) ricerca di soluzioni idonee a porre in essere una riduzione dei consumi energetici del patrimonio edilizio comunale e delle partecipate.
4) perseguimento del risparmio energetico nella pubblica illuminazione, grazie anche al completamento dell'installazione di illuminazioni a led sul territorio cittadino ed all'interno di tutti gli edifici comunali.
5) controlli costanti sull' applicazione della legge sulla certificazione energetica degli edifici e dei calcoli presentati con verifica dell'effettiva realizzazione in cantiere.
6) riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per tutti gli edifici ristrutturati che attraverso l'utilizzo di fonti rinnovabili di energia e soluzioni costruttive tecnologicamente avanzate garantiscano bilanci energetici positivi (edifici ad energia positiva).
7) installazione di uno sportello di assistenza al pubblico per l'espletamento delle pratiche richieste dalla legge per l'installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile su edifici privati.
8) pubblicazione online e cartacea delle certificazioni energetiche degli edifici pubblici e loro confronto con i dati reali dei consumi.
9) incentivazione della microproduzione combinata di energia fotovoltaica e pompe di calore
10) rilascio di una targa energetica per i privati cittadini che volontariamente effettuino la certificazione energetica della propria casa.

Riguardo alle questioni più strettamente ambientali, ricordiamo che il nostro gruppo sostiene il comitato NO ALLA DISCARICA MACOGNA ed ha collaborato sia mediante il volantinaggio che con l'organizzazione di una serata informativa per sensibilizzare la cittadinanza sui problemi connessi all'eventuale realizzazione di questa ennesima discarica in prossimità del territorio comunale ed a poca distanza dalle falde acquifere sottostanti.
Il nostro territorio è stato inoltre pesantemente danneggiato dalla realizzazione della TAV e di un ecomostro come la Brebemi, ennesima autostrada dai costi di realizzazione ancora non esattamente quantificati ma generatrice di danni enormi al paesaggio ed alle attività agricole locali.
A fronte di queste aggressioni al territorio ed alla salute dei cittadini, se non è possibile impedirle essendo le competenze per la loro realizzazione assegnate dalla legge a Regione e Provincia, possiamo però porre in atto azioni locali mirate a contenere i danni da inquinamento, con le azioni sotto elencate:
1) pulizia dei rifiuti urbani scaricati abusivamente nei canali di irrigazione e su tutto il territorio, con intensificazione dei controlli da parte del comune sia nelle zone urbane che agricole.
2) sostegno ed incentivazione della produzione di alimenti biologici, agevolando il ricorso ai fondi regionali ed europei con assistenza diretta, mediante la creazione di un apposito sportello, per la presentazione delle domande di accesso ai contributi e con la calendarizzazione di serate a tema con aziende ed esperti nel settore
3) rilancio ed ampliamento del progetto degli orti sociali comunali (orto pubblico) con regole precise circa il loro utilizzo per finalità didattiche, il divieto di utilizzo da parte di professionisti del settore, l'espropriazione in caso di abbandono, la rotazione dei lotti, il divieto di impego di pesticidi e fertilizzanti tossici.
4) sostegno al consumo a km zero con messa a disposizione da parte del comune di spazi adibiti alla vendita di prodotti locali.
5) riqualificazione delle aree di verde pubblico con manutenzione e costante pulizia dei parchi cittadini, realizzazione di zone riservate agli animali domestici, impianto e manutenzione di giochi per i bambini e di aree di ritrovo e sosta per i cittadini.
6) ripristino e riapertura all'utilizzo dei cittadini del Parco degli aironi e del fontanile della Bissa.
7) blocco alla realizzazione di nuove discariche e rigoroso controllo delle discariche esistenti per garantire il rispetto delle norme di sicurezza e igiene pubblica, assicurando il monitoraggio mediante istituzione di uno specifico comitato di controllo ambientale costituito da rappresentanti del comune, comitati e privati cittadini
8) blocco della cementificazione del territorio comunale, tanto sul suolo pubblico che privato e predisposizione di un piano di agevolazioni per incentivare la ristrutturazione ed il restauro degli edifici esistenti attualmente in situazione di degrado.

A tutti voi cittadini:
Il nostro programma non contiene promesse irrealizzabili né progetti affascinanti ma utopistici; i nostri sono progetti concreti tendenti a risolvere al più presto i tanti problemi della città, ben noti ai cittadini che ce li hanno segnalati, che possono essere realizzati senza investire cifre eccessive, che sono di utilità concreta ed immediata per tutti noi, che per la loro attuazione richiedono soltanto volontà politica ed impegno da parte dell'amministrazione comunale.
Se ci permetterete di lavorare dandoci il vostro sostegno, possiamo garantirvi fin da ora il nostro massimo impegno. Ma ricordate che il nostro lavoro non può prescindere dal vostro costante supporto con proposte, consigli e reclami.

Movimento 5 Stelle
Travagliato


Travagliato - 

Thumbnail image for image.jpgCittadini... Mercoledi mattina, dalle ore 7,30 alle ore 12 in Piazza libertà, angolo Via Marconi, ci sarà un gazebo informativo del MOVIMENTO 5 STELLE di Travagliato, dove potrete avere tutti i dettagli del programma che VOI stessi avete stilato, proponendo soluzioni ai problemi della nostra comunità, in vista delle prossime elezioni comunali. Vi aspettiamo. Avanzate le vostre proposte e noi, cercheremo di soddisfarle.


Travagliato - 

Cittadini... Sabato pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 18,30 ci sarà un gazebo informativo del MOVIMENTO 5 STELLE di Travagliato, presso Piazza Alpini, di fronte al bar Pupillo, dove i candidati consiglieri vi forniranno tutte le informazioni di cui avete bisogno. Vi aspettiamo numerosi.image.jpg


Travagliato - 

Thumbnail image for Thumbnail image for image.jpg

Incontro settimanale Movimento 5 Stelle Travagliato Giovedi 07/05/2015 dalle ore 21 alle 23,00 Presso SALA PRIVATA DI PAOLA NICOLINI (ex Settimo Cielo) In via Brescia 131 Travagliato

Travagliato - 

image.jpg


Travagliato - 

Thumbnail image for Thumbnail image for image.jpg

Incontro settimanale Movimento 5 Stelle Travagliato Martedì 28/04/2015 dalle ore 20,30 alle 23,00 Presso SALA PRIVATA DI PAOLA NICOLINI (ex Settimo Cielo) In via Brescia 131 Travagliato

I candidati a Travagliato

  • user-pic
    claudio bussi
  • user-pic
    claudio rango
  • user-pic
    davide bonardi
  • user-pic
    denise senici
  • user-pic
    Fabiana Laini
  • user-pic
    Gionny073
  • user-pic
    Luigi Quartucci
  • user-pic
    Marco Bolometti
  • user-pic
    miriam rossella delbarba
  • user-pic
    Pietro Ghidoni
  • user-pic
    roberto zugno
  • user-pic
    vittoria quartucci
  • user-pic
    williams vitali

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons