MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Vigonza - 

Pubblichiamo qui di seguito gli emolumenti ricevuti dai nostri due consiglieri comunali a febbraio 2013 per tutte le attività svolte a partire dalle elezioni dello scorso anno.

Emolumenti Giovanni Pasqualotto

Emolumenti Fausto Gerometti


Vigonza - 

fronte.pdf


Vigonza - 

fronte.pdf


Vigonza - 

18 Aprile ore 21.00 SERATA DI PRESENTAZIONE

Il 18 aprile in Sala Perlasca a Busa di Vigonza, alle ore 21

Presentazione del candidato sindaco Giovanni Pasqualotto e di tutti i candidati consiglieri.

Ospite della serata David Borrelli, consigliere del Movimento a Treviso.

Ingresso Libero.

Passate parola...


Vigonza - 

Tutta la politica in Italia come a Vigonza, parla di lavoro, si incontra con le parti sociali parla e si confronta.
In questi confronti noi preferiremmo lasciare da parte le multiutilities e le banche.
Le prime perché aumentano molte volte i costi dei servizi con le consulenze, le seconde perché devono servire e non dettare le condizioni.

Tornando al lavoro che manca, dobbiamo riflettere sul fatto che il costo del lavoro in Italia (come a Vigonza) è gravato da una pressione fiscale enorme e una competitività con gli stati emergenti difficile da contrastare.

Quindi o diminuiamo la pressione fiscale oppure diminuiamo il costo del lavoro.
Per far questo la politica potrebbe subito attuare le sue contromisure.
Alcuni esempi:
- diminuzione IVA e detassazione beni al consumo;
- abolire il finanziamento agli armamenti o ai cacciabombardieri
- diminuzione costi della politica
- tassare del 30% i patrimoni protetti dallo scudo fiscale
- ripristinare la legge sul falso in bilancio.

Questi provvedimenti non verranno mai presi. Il sistema politico deve servire la BCE non il popolo. Il popolo che ha perso la sua sovranità.

Il fatto strano è che la BCE nella famosa lettera al governo raccomanda il reddito minimo garantito come lotta alla povertà,come attuato in Germania, Francia,Gran Bretagna,Danimarca e Svezia.

Ogni lavoratore della Comunità europea ha diritto ad una protezione sociale adeguata e deve beneficiare, a prescindere dal regime e dalla dimensione dell'impresa in cui lavora, di prestazioni di sicurezza sociale ad un livello sufficiente.

Le persone escluse dal mercato del lavoro, o perché non hanno potuto accedervi o perché non hanno potuto reinserirvisi, e che sono prive di mezzi di sostentamento devono poter beneficiare di prestazioni e di risorse sufficienti adeguate alla loro situazione personale.

I partiti e i media di questo non parlano, e in Italia come a Vigonza perseguono una politica di debito e aumento dei costi sui servizi, beneficiando appunto delle multiutilities o dei soliti noti, quando si potrebbe creare lavoro, per esempio, con un sistema di raccolta differenziata spinta gestita a livello locale .

Marco Maccis - Movimento 5 Stelle Vigonza


Vigonza - 

Poco meno di 200 persone hanno partecipato venerdi sera (16 marzo) alla serata organizzata dal Movimento 5 Stelle presso il Teatro Quirino De Giorgio, per parlare del futuro economico del Nord Est e delle prossime elezioni amministrative a Vigonza.
Ospite Eugenio Benetazzo, analista finanziario indipendente, che senza mezzi termini ha esposto la sua diagnosi e cura per l'economia italiana. Le sue idee fanno certamente discutere, ma su un punto collimano con il Movimento 5 Stelle: una spietata e netta critica alla fallimentare governance italiana, i partiti hanno fallito e sono i cittadini a dover attuare un cambiamento.
Questa è la proposta politica del Movimento 5 Stelle che si presenta alle elezioni comunali di Vigonza con una sua lista, fatta di persone incensurate, senza tessere di partito e con la mente sgombra da ideologie e vecchi schemi.

La cittadinanza ha potuto conoscere il candidato sindaco Giovanni Pasqualotto, 27 anni, alla sua prima uscita pubblica, che ha esposto l'obiettivo del Movimento 5 Stelle: portare nel Consiglio Comunale la voce dei cittadini e mettere a disposizione tutte le informazioni che riguardano la gestione della cosa pubblica.
Una azione di stimolo e controllo ben sintetizzata da uno spettatore: "Ho piacere che possiate entrare in consiglio comunale, siamo stanchi di questa presunta alternanza, la vera opposizione siete voi".


   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons