Condividi


“L’Italia sta chiudendo i battenti.
Nell’ arco dell’anno visito, per lavoro, oltre 400 aziende che operano nel settore metalmeccanico. Fino a 2, 3 anni fa la situazione era difficile ma la forza di continuare c’era. Un 15% ha già dislocato le aziende in altri paesi come Svizzera, Germania, ecc. Il 25/30 % si dice pronta a lasciare l’Italia per paesi che offrono loro grandi vantaggi, come agevolazioni fiscali, tasse intorno al 25/30 % ecc. ecc. Un ulteriore 25/30% delle azienede si dice pronta a chiudere,definitivamente. Un 30/35% non sa cosa fare e attende sviluppi della situazione. Ma chi porterà avanti questo paese se le piccole e medie aziende sono pronte ad andar via o a chiudere definitivamente?” Sabrino Di Renzo, Gradara