Condividi

La Living Coral Biobank sarà il primo centro di conservazione dei coralli al mondo. Sorgerà a Port Douglas, North Queensland, in Australia, e manterrà oltre 800 specie di scleractinie, ovvero coralli duri.

Il progetto è descritto come un “arca vivente” ed è stato commissionato dalla Great Barrier Reef Legacy, un’organizzazione no-profit creata per cercare di garantire la sopravvivenza a lungo termine dei coralli della Grande Barriera Corallina e di altre barriere coralline in tutto il mondo. L’idea è quella di mantenerli al sicuro e garantire la loro biodiversità, un po’ come lo Svalbard Global Seed Vault, la banca dei semi della Norvegia.

L’insolita forma scolpita dell’edificio, che vanterà caratteristiche di efficienza energetica, è ispirata al corallo stesso ed è progettata per resistere alle intemperie e alle inondazioni. La sua facciata è concepita come una serie di alette ondulate in calcestruzzo e, man mano che avanzano verso l’alto, le alette si attorcigliano e si aprono gradualmente, consentendo la luce naturale e la ventilazione dei livelli superiori fornendo allo stesso tempo schermatura solare ai piani sottostanti. La maggior parte dei 6.830 metri quadrati (circa 73.500 piedi quadrati) di superficie interna dell’edificio sarà dedicata alla conservazione dei coralli, ma ci saranno anche aree espositive, uno spazio per 200 persone, un auditorium, aule e laboratori.

“La Biobanca di coralli viventi è l’unico progetto in grado di garantire immediatamente la biodiversità vivente delle specie di coralli del mondo”, afferma il dott. Dean Miller, direttore del progetto di biobanca di coralli viventi e amministratore delegato della Great Barrier Reef Legacy. “Per garantire che questa inestimabile collezione vivente sia conservata per sempre per le generazioni a venire, abbiamo bisogno della struttura più avanzata al mondo che prometta anche di utilizzare solo fonti di energia rinnovabile e funzioni con la massima efficienza, creando al contempo un’esperienza indimenticabile per i visitatori, ed è esattamente ciò che questo design offre! “

Sebbene sia ancora agli inizi, l’edificio dovrebbe vantare una serie impressionante di caratteristiche di sostenibilità che includono vetri ad alte prestazioni, ventilazione naturale e l’aumento della luce diurna all’interno. Sarà caratterizzato da un sistema a pompa di calore che utilizza l’acqua di mare nelle vicinanze per un raffreddamento efficiente dal punto di vista energetico, pannelli solari con accumulo di batterie in loco e pannelli solari per l’acqua calda. Avrà anche alti livelli di isolamento e sarà caratterizzato da una rete di sensori e monitoraggio in tempo reale per garantire un uso efficiente dell’energia.

Al momento, la Living Coral Biobank è ancora in fase di progettazione, ma dovrebbe essere completata e in uso entro il 2025.