Condividi

Vicino a Serre, Salerno, ci sono lontre e aironi e acque pure. Posto ideale per una mega discarica con topi di fogna. Gli abitanti protestano, ma non dovrebbero. Anche loro vanno omologati alla m..da. Chi credono di essere?
Per risolvere l’annoso problema delle discariche ci sono però due soluzioni. La prima è di lasciare i rifiuti dove si trovano: nelle città. Tra Pm10, escrementi di cane (e anche umani) e spazzatura urbana di ogni tipo nessuno se accorgerà. Chi nota infatti il puzzo delle città? Una discarica in Piazza del Duomo a Milano o in Piazza Venezia a Roma passerebbe inosservata.
Altra soluzione: la Cina. Da quel lontano e immenso Paese arrivano ogni giorno bastimenti pieni. Tornano vuoti. Vanno riempiti di rifiuti. Si paga qualcosa alla Cina che ci guadagna. A noi costerebbe meno della costruzione di depuratori e megadiscariche. Con beneficio delle aziende e dell’occupazione e del commercio con l’estero.
Leggiamo la lettera di Martino e visitiamo l’Oasi Faunistica di Persano finché siamo tempo.

“ Caro Beppe Grillo,
sono un ragazzo che vive a Serre. La mia comunità sta vivendo un incubo da circa due mesi, da quando Bertolaso, l’attuale commissario dell’emergenza rifiuti, ha individuato a Serre una cava di argilla di estensione pari a 60.000 mq per un’altezza di 25 metri, dove ha deciso di impiantare una megadiscarica regionale, per risolvere l’emergenza rifiuti! Una bella idea? Non credo proprio! Anche un bambino saprebbe riconoscere una st…zata così grande! Perchè?
Forse perchè questa megadiscarica regionale sorgerà nell’Oasi Faunistica di Persano (DPGR 4060/1976) dove vivono molti animali in via di estinzione, come la lontra, molte specie di uccelli tra cui l’airone ed è un punto di sosta molto importante per le rotte migratorie degli uccelli!
La discarica sarà a 400 metri dal Fiume Sele, che irriga tutta la piana del Sele, che sarebbe la zona agricola più produttiva di tutta la Campania, questa discarica metterebbe inginocchio l’economia di tutta una provincia!
A pochi metri dal sito l’acquedotto pugliese preleva l’acqua potabile per le case dei pugliesi, credo che se mettono una discarica vicino al Sele i pugliesi berranno spazzatura!
Una considerazione che faccio é questa: perché dopo 15 anni di emergenza rifiuti i politici non hanno mosso un dito? E perché deve pagare sempre la provincia di Salerno (che sta diventando la pattumiera della Campania)? E perché deve pagare sempre Serre con la presenza già di tre discariche?
La risposta di questi signori (tra cui anche la Lega ambiente e la Cgil) è:
“Meglio uccidere un paesino che una grande città!”
Comunque Beppe aiutaci tu! Io non so a chi rivolgermi.”
Martino

Condividi
Articolo precedenteDebito ergo sum
Prossimo articoloE’ sempre Corea!