Condividi

La prima giornata di Italia 5 Stelle si è conclusa ed è stata esaltante! Domani si riprende a partire dalle 10 fino alle 19. La diretta sarà trasmessa sul Blog e su La Cosa.
Di seguito gli interventi (estratto e a breve video) di Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo a #Italia5Stelle

La missione del M5S, di Gianroberto Casaleggio

“Prima di tutto un grazie a tutti coloro che sono venuti e a chi ha finanziato questa manifestazione, un grazie particolare a tutti gli attivisti che hanno contribuito al successo della manifestazione lavorando con il sudore delle loro braccia in modo gratuito. Grazie!

Pensavano di averci distrutto mediaticamente e politicamente dopo il nostro successo elettorale del 2013, e devo dire che ce l’hanno messa il tutta, e avevano ragione a provarci, ne andava della loro sopravvivenza, invece siamo ancora qui, a Imola, un anno dopo il Circo Massimo a Roma e siamo più forti di prima.
Il M5S ha 130.00 iscritti, 1.600 eletti nelle istituzioni, 150.00 aderenti a meetup locali ed è nato solo sette anni fa. Il M5S vuole andare al governo e ci riuscirà. Una cosa è certa, peggio dei partiti non potremo fare, anche impegnandoci, un ‘altra cosa è altrettanto certa, noi opereremo per il bene della Nazione e non, come loro, per il potere o per intereressi personali. Mentre i partiti scendono nelle percentuali dei sondaggi noi cresciamo da molti mesi.
Non riusciranno a liberarsi di noi, perchè è difficile vincere con chi non si arrende mai. Il M5S andrà al governo, il prima possibile, senza fretta, ma senza sosta e lo farà grazie all’esempio, come fa dalla sua nascita, con i fatti sia a livello locale che a livello nazionale. Una persona può non credere alle parole, o crederci per un tempo relativo come per il Bomba, ma crederà sempre ai fatti, all’esempio. Esempi che noi abbiamo dato riducendoci gli stipendi per aiutare le piccole e medie imprese, per ricostruire una strada in Sicilia, rifiutando 42 milioni di euro dei cosiddetti rimborsi elettorali bocciati da un referendum popolare nel 1992 ignorato dai partiti. Esempi che abbiamo dato perseguendo sempre l’onestà come una stella polare. Nessuno può candidarsi nel M5S se ha la fedina penale sporca. In quasi tutte le amministrazioni locali dove governiamo abbiamo abbassato il debito, un risultato che con i tagli fatti dal Governo centrale ai Comuni ha del miracoloso.
Noi governeremo senza rubare. Noi governeremo senza raccontare balle. Ci viene detto che dobbiamo fare dei sacrifici per ridurre il debito pubblico italiano. Ci sono due domande da fare: chi ha creato questo enorme debito enorme e perchè? Qualcuno ha chiesto il permesso ai cittadini prima di attivare spese insostenibili e in gran parte inutili come le Grandi Opere, utili solo per maxi tangenti, come il Mose o il Tav? No, hanno fatto tutto loro, i partiti. Ci dicono ora che abbiamo vissuto sopra i nostri mezzi, nel frattempo però, con questa miserabile scusa distruggono lo Stato sociale con l’unico risultato di veder aumentare solo con questo governo il debito da 2.107 miliardi del febbraio 2014 a 2.199 miliardi di luglio 2015, ben 92 miliardi in più. Andremo al Governo con un candidato alla presidenza del Consiglio e una squadra di governo scelti dagli iscritti. Discuteremo on line con gli iscritti un programma di Governo con un respiro pluriennale.
Il M5S vuole un futuro migliore per l’Italia che da sempre rincorre le emergenze per mancanza di programmazione, come avviene ad esempio per il dissesto idrogeologico del territorio, e per questo si porrà degli obiettivi di Governo a medio/lungo termine. In questi due giorni gli eletti del M5S esporranno per i diversi temi la loro analisi: dalla Salute alla Politica Estera all’Ambiente, e parteciperanno a numerose Agorà, porteranno spunti di riflessione per una discussione allargata in Rete.
Ultimamente ho rivisto uno straordinario film di John Belushi: The blues brothers, e ho deciso di chiudere questo breve discorso con una frase tratta dal film: “Siamo in missione per conto di Dio“. Noi più modestamente “Siamo in missione per conto della democrazia e dell’onestà“.” Gianroberto Casaleggio

L’utopia del M5S sta diventando realtà, di Beppe Grillo

“Oggi voglio parlarvi dell’Utopia. Senza Utopia non ci sarebbe stato il M5S e voi non sareste qui ad ascoltarmi. Chi avrebbe immaginato pochi anni fa che un movimento senza soldi, che partiva dal basso, contro tutti i poteri forti, poteva puntare al governo e avere un tale consenso popolare e portare in Parlamento più di 150 normali cittadini onesti? Senza Utopia non ci sarebbe stato il M5S.
Voi siete i figli dell’Utopia. Utopia è il desiderio di un futuro migliore che oogi è difficile immaginare. E’ vero che dobbiamo batterci per cambiare il presente in tutti suoi aspetti, per migliorare la nostra vita quotidiana, ma è altrettanto vero che dobbiamo guardare anche più lontano. Oscar Wilde disse che un mondo che non contempli l’Utopia non potrebbe esistere, perchè “l’Utopia è il luogo dove l’umanità approda di continuo e appena vi è arrivata immagina un’altra utopia e là si dirige“. Viviamo nel mondo dell’Utopia continuamente senza che ce ne accorgiamo, un mondo che cambia sotto i nostri occhi. L’Utopia è un mondo senza guerre, senza produttori di armi, senza la schiavitù del lavoro per vivere, senza carceri, senza petrolio, senza carbone, senza deleghe alla politica, un mondo in cui tutti possano partecipare alla vita pubblica non dando alcuna delega alla classe politica, dove la democrazia diretta sia realtà . Un modo dove la produzione continua di beni, il PIL sia meno importante della felicità come disse Robert Kennedy in un suo famoso discorso pubblico.

VIDEO DALLA DIRETTA FACEBOOK

Seguitemi sul palco di #Italia5Stelle. Sono in DIRETTA

Posted by Beppe Grillo on Sabato 17 ottobre 2015

Un mondo nuovo dove la fame sia stata sconfitta, dove nessuno debba lasciare la sua terra per sopravvivere, dove non venga più praticata la pena di morte. Vi piace un mondo così? E’ forse utopia? Certo che lo è, e per questo dobbiamo iniziare a progettarlo ora.
E’ difficile vincere l’ironia e il disinteresse di chi ci circonda, ma per alzarsi in volo bisogna andare contro vento, combattere pregiudizi e conformismi. Il mondo, la civiltà, che conosciamo è destinato a distruggersi o a essere sostituito da qualcosa di nuovo, da una nuova Utopia, Tra pochi anni non saranno sufficienti tutte le risorse rinnovabili prodotte in un anno dalla Terra che consumiamo per sostenere la popolazione mondiale, il giorno che Noè iniziò a costruire l’arca non pioveva e l’Utopia è la nostra arca. Sono i nostri sogni che cambiano il mondo, l’unico limite sta nella nostra testa. Qui oggi ci sono migliaia di smartphone che sommati insisme hanno una una memoria e una potenza di calcolo inimmaginabili, ma sentite cosa diceva il presidente della IBM nel primo dopoguerra: “Penso che ci sia posto sul mercato mondiale per più di cinque computer” e la più popolare rivista di tecnologia, Popular Mechanics, prevedeva che in futuro i computer avrebbero potuto pesare anche meno di 1,5 tonnellate. Lo disse Walt Disney: “Se lo puoi sognare lo puoi anche fare“, nulla è più potente di un sogno. Il M5S è un grande vascello che ci porterà lontano, verso l’Utopia, chi ci sale a bordo è pericoloso, è un populista, un sognatore, è una persona che vuole adattare il mondo a sè e non adattarsi ad esso. E’ un disadattato che non si rassegna al meno peggio, che vuole solo il meglio e dopo averlo raggiunto vuole andare oltre.
Disadatti i tutto il mondo, in piedi! In marcia verso l’Utopia.” Beppe Grillo