Condividi


Dopo Tremorti anche la Marcegaglia degli inceneritori ha capito che c’è la crisi. Ha dichiarato: “La crisi è reale, non è boutade mediatica“. Ha aggiunto: “Questo è il momento di usare il linguaggio della verità. Tacere significherebbe tradire il Paese“. E infine: “Servono soldi veri“. Quanto ci vorrà perchè la Confindustria scarichi il Governo? La crisi c’è da mesi, centinaia di migliaia di disoccupati e migliaia di aziende hanno già chiuso. In cambio di barzellette, nucleare, ponti sullo Stretto dello psiconano. Lo sentite il rumore degli zoccoli dei bisonti? A giugno lo sentirete meglio.

Condividi
Articolo precedenteSicilia
Prossimo articoloVieni avanti, Vizzini!