Condividi


Il disastro ambientale di Porto Torres non ha voce. La distruzione della Sardegna e la E.On non trovano spazio nelle prime pagine dei giornali dei direttori del bunga bunga pagati dai soldi pubblici e dalla pubblicità dei petrolieri.
“Sono un ragazzo sardo che vive a Modena. Ti scrivo perche tu sei l’unico che può far sapere cosa succede in Sardegna. Nel golfo dell’Asinara qualche giorno fa una nave di una compagnia potentissima (E.on ) ha riversato più di 30.000 litri di olio combustibile nelle acque di Porto Torres distruggendo 18 km della spiaggia di Platamona. Nessuno ne parla. Bisogna divulgare la notizia. Anche Greenpace italia chiede aiuto per divulgare la notizia AIUTACI AIUTACI TI PREGO”. fabio p.
Leggi: “Porto Torres nuova perdita inquinante. E.On snobba enti locali e va da Cappellacci