Condividi

“Maria Edera Spadoni è una portavoce del M5S alla Camera, prima firmataria della Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. Siamo quindi certissimi che la Presidente Boldrini esprimerà pubblica solidarietà per quanto le è accaduto ieri in aula. Durante un po’ di bagarre seguita ad un intervento di Manlio Di Stefano, il deputato PD (menoelle, ndr) Enzo Lattuca si scaglia con violenza verso Maria Edera urlandole contro, mettendo la sua faccia naso a naso come un bullo di periferia, e facendo il gesto di darle dei pugni in testa. Maria Edera rimane esterrefatta e anche un po’ impaurita, visto che il prode Lattuca è altro un metro e novanta ed è un pezzo di marcantonio. Qualche mese fa Lattuca aveva minacciato il portavoce Vignaroli con “Non meravigliarti se poi fuori di qui ti succede qualcosa…“. Non sono nuovi neanche gli attacchi violenti, verbali e non (incluso il brandire scarpe), all’indirizzo del parlamentari 5 stelle. Minacce, parolacce, apprezzamenti pesanti alle signore. Su ciò che è successo a Maria Edera non è stata scritta fino ad ora neanche una riga, da nessuno. Il M5S è ancora una volta nella “blacklist” di quotidiani e televisioni.” M5S Camera