Condividi


Letizia Moratti vuole candidare per l’Ambrogino d’oro, la massima benemerenza milanese, Marina Berlusconi. Il consigliere comunale Carlo Fidanza del Pdl è entusiasta: “È un’imprenditrice che incarna al meglio i valori della milanesità e del fare impresa“. Giulio Gallera del Pdl (sempre il partito di famiglia) è felice perché si tratta: “di una manager, inserita da Forbes nella classifica delle donne più potenti del mondo, che dà lustro al Paese e a Milano“. Marina Berlusconi, oltre che figlia di suo padre, è presidente della Mondadori. Una società assegnata allo psiconano grazie alla corruzione di giudici. La Fininvest è stata condannata per la Mondadori a un risarcimento di 750 milioni di euro. Marina l’ambrogina è senza alcun dubbio il massimo della milanesità e il suo lustro brilla come e più della Madunina.