Condividi


“Mi chiamo Fabrizio Bertolucci e sono un impiegato tecnico (geometra) presso un’impresa di costruzioni. Mi occupo in prima persona della preventivazione e dell’esecuzione di lavori ed è più di due anni che lotto contro il “massimo ribasso” negli appalti pubblici. La lotta al ribasso porta delle conseguenze che le rende mortali. Nessuno può permettersi di fare ribassi oltre il 25% e mantenere elevato lo standard qualitativo della manodopera e dei materiali (a meno che non si tratti di ditte colluse con la malavita). Ho bussato a tutte le porte dei partiti per cambiare una legge che distrugge ancora prima di fare costruire. Sono disposto a lottare sino a che qualcuno non mi dà udienza. Ho un figlio di 11 anni e non voglio vergognarmi per quello che gli lascerò senza avere fatto tutto il possibile per cambiare il corso delle cose. Insieme sono certo si possa cambiare il corso di questa strada che è al momento ovviamente sbagliata”. Fabrizio Bertolucci