Condividi

Il ceppalonico ha percorso la Fifth Avenue di New York per il Columbus day.
Una fascia di “honored guest” intorno al corpo, seduto su una Ghibli bianca più piccola di lui, ha sfilato come una bestia rara. Sembrava il cartone di Magilla il gorilla su una utilitaria. I bersaglieri hanno suonato “Va pensiero”, poi l’Inno di Mameli e dalla tribuna un tenore ha cantato “Vincerò”.
Il ministro in trasferta, scortato solo da quattro guardie del corpo, ha sfidato il terrorismo su una macchina scoperta. Da lontano, date le sue dimensioni, sembrava su un triciclo. Le sua statura internazionale è venuta fuori quando ha salutato “quattro stronzi” con un “vaffanculo”. Erano degli italiani con cartelli a favore di De Magistris. Il magistrato per il quale il Csm, non trovando motivi di urgenza nella richiesta di trasferimento, ha rinviato la decisione a dicembre.
Il coraggio di Mastella di fronte ai terroristi che lo perseguitano in patria e all’estero va premiato. Il Consiglio dei ministri deve dotarlo di una “mastellamobile” di proporzioni adeguate e vetri antiproiettile.

Il blog apre il concorso. I disegnatori inseriscano le loro opere su Flickr con il nome/tag “mastellamobile”. Pubblicherò le migliori e le invierò a Prodi.

Ps: Lo ripeto ancora una volta: NON SOSTENGO nessuna lista civica nazionale.
Tra qualche giorno pubblicherò le prime informazioni per le liste civiche comunali.

Firmate la petizione a http://prorete.antidigitaldivide.org

Scarica "La Settimana" N°40-vol2
del 7 Ottobre 2007