Condividi

“Secondo i dati raccolti nel corso dell’anno che si sta chiudendo, oltre la metà della popolazione di 6 anni e più (il 54,8 per cento) naviga su Internet e dei 15 milioni e 13mila di famiglie che dispongono di un collegamento alla rete da casa, sono 14 milioni e 893mila quelle che hanno una connessione a banda larga. Ancora un circa 40 per cento di famiglie senza connessione: all’alba del 2014 non sono numeri così esaltanti per un’economia che vorrebbe puntare alla ripresa attraverso le possibilità del digitale e l’e-ecomony, basti pensare che in Olanda, Lussemburgo, Danimarca e Svezia sono connesse oltre il 90 per cento delle famiglie. Una considerazione che peraltro diventa ancora più eclatante nelle rilevazioni dell’Eurostat, secondo cui il 34 per cento degli italiani non ha mai usato Internet. Inoltre sono ancora forti le differenze di genere, generazione e regione: naviga su Internet il 60,2 per cento degli uomini contro il 49,7 per cento delle donne, il 73,4 per cento degli adulti di 35-44 anni contro il 36,4 di quelli tra 60 e 64 e, mentre le famiglie del Centro-nord connesse sono il 63,3 per cento, nel Sud e delle Isole si fermano al 55 per cento.” Leggi il post integrale di Claudio Tamburrino