Condividi

Alessandra Moretti invece che andare a lavorare al Parlamento Europeo, mansione per la quale percepisce uno stipendio pagato dai contribuenti, ha querelato Paolo Forza, un semplice cittadino che le ha ricordato il suo dovere. Abbiamo il filmato che mostra cosa è successo davvero: guardalo e diffondilo!

“Querelare un cittadino perchè dice a un politico di “ANDARE A LAVORARE” è un atto intimidatorio che denota arroganza e totale mancanza di umiltà. I CITTADINI SONO I DATORI DI LAVORO DEI POLITICI e questi ultimi devono rispondere del loro operato, visto anche che sono profumatamente pagati! La Moretti ha querelato un nostro simpatizzante perché l’ha invitata ad “andare a lavorare“. “Lavorare” per la Moretti é un insulto. Per il popolo veneto lavorare è un onore! Per la cronaca, infine, ALESSANDRA MORETTI questa settimana avrebbe dovuto essere a Strasburgo dalle 17:00 di lunedì al pomeriggio del giovedì, visto che è ancora Europarlamentare!
Fra poco incontrerò il nostro simpatizzante. Cosa gli dico da parte vostra?” Jacopo Berti – Candidato Presidente Regione Veneto M5S