M5S in Lussemburgo. Il prodotto tipico? La società anonima

paradisifiscali-lussemburgo-juncker-m5s-5stelleeuropa-marcovalli.png


La Commissione speciale TAXE, fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo, ha tenuto un'audizione nel paradiso fiscale europeo per eccellenza: il Lussemburgo. Non sono arrivate risposte esaurienti dai ministri locali sul problema dei Tax Rulings, attraverso cui le grandi multinazionali e gli investitori veicolano la loro liquidità per evadere il fisco dei paesi membri dell'Unione Europea. Più che altro, si è assistito alla cara vecchia politica dello scaricabarile, questa volta a livello comunitario. Consapevoli del problema, che causa alterazioni della concorrenza e sofferenze delle economie d'interi paesi, le autorità lussemburghesi si sono limitate a un "non possiamo fare tutto da soli". O meglio: comincia tu (a pubblicare i tuoi segreti fiscali) che poi inizio anch'io. Risultato: non ha mai cominciato nessuno.
PER APPROFONDIRE LEGGI QUI

LE VIE DEL LUSSEMBURGO
I grandi evasori internazionali devono essere fermati. Non può esistere, all'interno di un'unione che predica solidarietà, chi si approfitta di alcuni vuoti di giurisprudenza che portano alla distruzione delle imprese e dello stato sociale dei paesi limitrofi. Basta fare un giro in Lussemburgo per capire che c'è qualcosa che non va. Società anonime ovunque, interi palazzi che contengono uffici di multinazionali dalla metratura di un piccolo appartamento. Complessi residenziali con, al posto delle famiglie, cartelli d'imprese. Sembra di essere in Matrix, solo che al posto delle macchine ci sono le multinazionali, mentre gli Stati, le PMI e le persone vengono utilizzate come batterie per alimentare il sistema. La verità è che per svegliarsi dalla Matrix cinematografica bisognava essere un hacker e conoscere Morpheus. Il Lussemburgo, invece, dista 700 chilometri da Milano e 140 da Bruxelles: non serve la pillola blu per vedere quanto è profonda la tana del Bianconiglio.

Vi racconta tutto il portavoce Marco Valli che, al termine dell'audizione della Commissione TAXE, ha voluto verificare di persona la situazione.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo