Il Blog delle Stelle
Buon voto a tutti i siciliani! #ElezioniSicilia2017

Buon voto a tutti i siciliani! #ElezioniSicilia2017

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 185

Oggi domenica 5 novembre 2017 in Sicilia si vota per eleggere il Presidente della Regione e l'Assemblea regionale siciliana. Buon voto a tutti i siciliani!

Come si vota

Ci sarà un’unica scheda, di colore giallo, che conterrà, entro l’apposito rettangolo, il contrassegno della lista del Movimento 5 Stelle che concorre nell’ambito provinciale, affiancato sulla stessa linea da una riga riservata all’eventuale indicazione della preferenza per il candidato alla carica di Deputato regionale appartenente alla lista. Alla destra di tale rettangolo è riportato il cognome e nome del nostro candidato alla carica di Presidente della Regione Giancarlo Cancelleri, affiancato dal relativo contrassegno a 5 Stelle. L’elettore esprime il suo voto per le liste provinciali tracciando un segno sul contrassegno corrispondente alla lista o nel relativo rettangolo, e può esprimere una sola preferenza scrivendo il nominativo di uno dei candidati compresi nella lista stessa. L’elettore esprime poi il suo voto per la lista regionale tracciando un segno sul nominativo del candidato alla carica di Presidente della Regione o tracciando un segno sul simbolo della lista, ovvero su entrambi.

Voto disgiunto

I siciliani potranno scegliere dalle cosiddette “liste provinciali”, ossia le liste presentate in ognuna delle circoscrizioni (che corrispondono alle ex Province), un deputato regionale facente parte di una coalizione e contemporaneamente un candidato presidente di un’altra coalizione. Se non viene esplicitata questa scelta, si attiverà il cosiddetto “trascinamento”: il voto dato a un deputato si tradurrà anche in un voto per il candidato governatore di quella coalizione. Diventerà governatore, il candidato che otterrà anche un solo voto in più rispetto ai rivali. La legge elettorale siciliana, infatti, non prevede il ballottaggio.

Dove si vota e cosa occorre

I cittadini iscritti nelle liste elettorali dei Comuni della Sicilia, devono recarsi nella sezione indicata nella tessera elettorale personale che il Comune ha già provveduto a recapitare in occasione di precedenti elezioni. Coloro che non avessero ricevuto la tessera elettorale, o l’avessero smarrita, possono ritirarla presso l’Ufficio elettorale del Comune di residenza, i cui sportelli resteranno aperti anche nei giorni fissati per la votazione.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

5 Nov 2017, 10:30 | Scrivi | Commenti (185) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 185


Tags: andate a votare, come si vota, m5s, sicilia

Commenti

 

Questo messaggio è per gli individui, o chiunque sia nella
hanno bisogno di un prestito speciale per ricostruire la propria vita.
stai cercando un prestito per rivitalizzare le tue attività o per
la realizzazione di un progetto,
per comprarti un appartamento ma siete bancati o
il tuo file è stato rifiutato presso la banca.
Sono in particolare concesso prestiti da qualsiasi importo a
tutte le persone in grado di rispettare le condizioni. Il mio tasso di interesse
è del 3% all'anno. Se hai bisogno di soldi per altri motivi,
non esitate a me
contatto per ulteriori informazioni. seri e onesti individui. grazie
per contattarmi
E-mail: maries.garreau.fabienne@gmail.com

MARIES 10.11.17 00:25| 
 |
Rispondi al commento


Ciao Signora e Signore. Si ha la ricerca di finanziamento per sia rilanciare le vostre attività sia per la realizzazione di un progetto , o acquistare un appartamento o anche di soddisfare le esigenze dei bambini, ma ahimè la banca ti chiede di condizioni che si sono in grado di riempire. Niente più preoccupazioni per voi io sono un individuo che fornisce prestiti che vanno da 1000 € a 2500 000 € a tutte le persone in grado di soddisfare i propri impegni. Inoltre, il tasso di interesse è del 3% all'anno. O hai bisogno di soldi per altri motivi personali , non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni prestito di denaro contatto e-mail :anaellpoux@yahoo.com

anaelle poux 08.11.17 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Necessario rivedere le regole per il voto all' estero degli Italiani dopo i tanti brogli

Luigi Sola 07.11.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

@Viviana
"Maria, ogni commento che fai e' totalmente idiota".
Alla studiosa pluri laureata prego di non portare offesa a nessuno.
Soprattutto quando non si capisce l'altrui pensiero.

Maria 06.11.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ha fatto bene a rinunciare al confronto,non la sapete la regola non scritta : mai cpncedere confronti quando l"avversario e' in difficolta'

maurizio m., GENOVA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.17 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Povera Sicilia! I siciliani non sono andati a votare per circa il 54%,togliendo la percentuale legata alla notevole emigrazione, i non giustificabili hanno dimenticato che "testa che non parla sempre cucuzza è" (chi non esprime il proprio pensiero o espressione di voto rimane proprio una zucca vuota). Per l'attuale risultato elettorale potrei dire che la gente è collusa in senso latu con il sistema, vuoi perchè ci marcia vuoi perchè ci sta comoda in questo sfascio generale. Ai posteri l'ardua sentenza.....
Paolo (PALERMO)

PAOLO CARUSO 06.11.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento

E bravi i siciliani(non tutti) avete votato I Fascisti,La lega,e FI... il primo che si lamenta lo mando a fare in culo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento

adesso sulla 7 un cretino della ex Rai.... ci parla del M5s...un uomo che ha capito tutto del Movimento..."il m5s è diventato un partito"..detto da uno che si è appropriato di spese arbitrariamente con la card dell'azienda non può certo dare giudizi... ma possibile che ci siano ancora in giro personaggi(FI) poco raccomandabili?
Ma che schifo di paese...sarebbe da prendere a calci nel culo lui e i suoi compagni di merende!
Minzolingua appoggiato da Gianulli il grande deluso che voleva salire sul carro del m5s.
Grandi teste di.....!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco come si possa aver votato per Berlusconi :io oggi mi vergogno di essere siciliana ...vergogna


cosa farei se il m5s non vince? stilerei in frettta e furia un programma con pochi punti, i piu' prioritari, e chiederei alla sinsitra se ci vuole stare.

poi, si vede. ma ora, non lascerei la sicilia in mano alla destras (stesso discorso lo avrei fatto con vittoria della sinistra). farei di tutto per esserci anche io nel governo della regione. naturalmente non va frainteso il "farei di tutto".

carlo 06.11.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, Grillo, comunque vada, GRAZIE!

rossella demurtas 06.11.17 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Sbirciando sulle prime proiezioni mi è venuto in mente.......GULLIVER NEL PAESE DEI LILLIPUZZIANI !!! Ma un paese dove la masnada dei Lillipuzziani può immobilizzare Gulliver che speranza può avere di crescere e ritrovare il giusto futuro?

terenzio eleuteri Commentatore certificato 06.11.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che non si sia capito che l'astensione al voto ha favorito la mafia?
Vediamo di capirci:
1-Chi ha governato dal dopoguerra ad oggi la Sicilia?
2-Chi ha tentato di rompere questo legame?
3-Perchè non hai partecipato a questa rottura?
4-Non hai capito o sei un colluso.
5-Non andando a votare hai tolto un voto al m5s e hai suffragato il passato!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla Sicilia ad Ostia vince il partito astensionista
Un dato è certo: l’astensionismo ha fatto la parte del leone sia in Sicilia sia ad Ostia. Sull’altro fronte il dato più eclatante è che il PD sotto la guida dello “sfascia carrozze” è calato di molto e se non vi è stato un tracollo lo deve in Sicilia a Micari, rettore dell’Università di Palermo, una indubbia figura di prestigio, e ad Ostia dall’impegno personale e del vasto seguito che ha sempre goduto Athos De Luca.
Non è agevole pensare che da qui alle politiche del prossimo anno qualcosa possa cambiare in un senso o nell’altro anche se l’astensionismo potrebbe essere contenuto ma non certo sconfitto. Questo perché è forte il malessere nel nostro paese. E non è certo una soluzione quella di rispolverare le vecchie glorie ma senza un progetto politico e programmatico serio dove emerga chiaro che la nostra società non è divisa, come un tempo, da tante espressioni partitiche ma da una sola realtà tra chi ha e chi è.
Non si possono più accettare le sistematiche demonizzazioni delle istituzioni dalla giustizia al Quirinale e alla Corte Costituzionale per favorire interessi di parte che, tra l’altro, non agevolano lo sviluppo del paese ma concorrono fortemente a favorire facili guadagni e speculazioni di ogni genere. Questa logica del tutto distruggere per nulla costruire è avvertita fortemente nel nostro Paese e il timore che proprio il movimento come 5 stelle che, sino ad oggi, ha dato una speranza finisca anch’esso nel tritacarne dei fomentatori e calunniatori di professione che fanno di tutto per minarne la credibilità e finisca con il favorire quanti con l’arma dell’astensionismo pensano di tacitare il dissenso. Potrebbe diventare un rischio serio per la tenuta della nostra stessa democrazia o di quella che ne resta. (Riccardo Alfonso)

Riccardo Alfonso 06.11.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Stanno dando i numeri dell'Otto!
Alle ore 10.00 sulla 7 l'inviata dichiarava a Mentana... qui dall'Ufficio elettorale non è pervenuto dalle prefetture alcun dato1
Si presume che la lentezza dello spoglio delle schede dia i risultati elettore con un certo ritardo rispetto all'orario programmato.
Elèèèèè... masturbazioni mentali!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile più di metà dei siciliani non vota e riconsegna l'isola alla mafia! Pazzesco

Ferruccio 06.11.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Se il m5s non vincerà , l'unico motivo sarà dovuto al fatto che molte persone disilluse si sono astenute, pensando che non ci fosse speranza per Cancelleri, a causa del voto di scambio.Alle politiche,in Sicilia, ci divertiremo.

Al. P. Commentatore certificato 06.11.17 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, un Partito 5 stelle agli Italiani non Serve! il modo partitico del Movimento 5 stelle di Grillo e Casaleggio di oggi non serve agli italiani: serve il presupposto iniziale del Movimento ovvero di ribaltare la Piramide del Potere e quindi di ritornare all' Autosufficienza Distribuita a livello Comuni, Regione e Nazione in una confederazione Europea solo di aggregazione di sforzi comuni per progressi particolari e per disastri particolari ma per il resto ogni Stato deve riuscire come sempre e' stato in passato e progredire nella vita con le proprie gambe. In Sicilia nonostante la grande scena che e' stata fatta il Popolo ha capito quanto sopra ovvero che il 5 stelle e' deviato dagli obiettivi verbali iniziali: nei fatti si comporta come un Partito che si taglia gli stipendi! alla gente interessa uscire dalla Globalizzazione e la Sicilia sarebbe stata un bel esperimento se si fosse sponsorizzato l' autosufficienza in toto dell' isola e la non soggiacienza a diritti stranieri come nella pesca, nella difesa, nelle caste e nella invasione da parte di altre popolazioni alle quali dello spirito italico e siculo non interessa nulla.

gottardo giampaolo 06.11.17 10:07| 
 |
Rispondi al commento

che l'attuale politica faccia schifo lo si evince dal gran numero di non votanti.
ma la gente non va a votare non solo destra e sinistra, ma anche il m5s.
siccome, ed e' una verita' lapalissiana su cui dovremmo essere tutti d'accordo, se una cosa piace la gente la vuole, bisogna mettersi una mano sul cuor, farsi un esame di coscienza e capire perche' anche io m5s non lo vogliono. per gli altri partii si conosce il motivo, e penso che anche su questo dovremmo essere tutti d'accordo, quindi inutile stare li' a discutere quanto sono fetenti. l'italiano di mostra ogni giorno di sapere quanto sono fetenti, ormai li votano solo i collusi e i lobotomizzati pesanti.
ma perche' non votano il m5s?

io voto m5s, ma una parte di me ha dei dubbi. quali sono?

e' che vedrei il m5s come un mezzo per fare entrare in politica, nelle istituzioni, il meglio, e ripeto il meglio che l'italia puo' proporre.
e non e' detto che questo meglio provenga dal m5s stesso, dai meetup etcetc.

si potrebbe avere, per favore, in italia, un partito (o movimento) che fa entrare nelle istituzioni chi lo merita, dei veri, reali onorevoli, cioe' il meglio che il paese puo' proporre? e' capace il m5s di selezionarli, sceglierli, e candidarli? fermo restando che 0k, un nocciolo duro proveniente dall'interno del m5s ci vuole, chiaro.

facendo cosi ci sono buonissime chances di vittoria. perche' la gente, e lo dimostra con l'astensione, si e' veramente rotta le palle.

carlo 06.11.17 10:03| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno in TV guardavo un'intervista a Cuffaro!
Belin.... ha un appartamentino in un "condominio".
Mi è venuto in mente pure Giachetti con la sua baracca,ricordo pure la Villa Wanda..del povero Gelli,non sequestrata sul piano pratico, prigione del massone sino alla sua morte.
Ricordo la casettina di Galan,denudata dei suoi arredi,perchè troppo scic per i domiciliari...
Ieri la Casa a Nizza del Tulliani e la sua vita da nababbo in oriente... per non parlare di coloro che hanno usufruito di affitti irrisori ai Parioli di enti pubblici svenduti.
Ricordo l'appartamento di Scajola acquistata a sua insaputa davanti al Colosseo.
..insomma tutta gente che tira l'anima con i denti.
Certamente tutta gente che ha vissuto la politica come servizio a se stessi non certo al servizio della collettività.
Ecco tutti questi sono quelli a cui gli Italiani danno il voto perchè cambiano facilmente casacca e sono diversi da un giorno all'altro.
Non posso ancora pensare che la colpa sia in generale dell'italiano perchè gli artefici del non cambiamento sono proprio i nostri governanti.
Infatti chi si è messo sotto i piedi le "ideologie" o gli ideali...il popolo o i politici?
Prima si sapeva chi era il nemico delle tue ideologie..oggi chi è il tuo nemico?
Non lo sai finchè non ci sbatti il naso,fino a chè non ti accorgi, che se fanno qualcosa, lo fanno solo per "loro"...ecco ora abbiamo un Movimento che vi sta dicendo papale,papale,come stanno le cose..quindi dovreste andare a votare tutti per mandarli via...invece ,rincoglioniti dalla loro politica e trasformismo,ve ne state a casa?
BRAVI...continuate così poi vedremo cosa direte ai vostri figli e ai vostri nipoti!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non ce l'ho con chi la votato mafia.
Ce l'ho con chi astenendosi dal voto ha permesso alla mafia di vincere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Certamente quella di Virginia Raggi alpina che canta Bella Ciao alla vigilia

del voto in Sicilia (regione delle Alpi ricordiamolo) e' stata una mossa astuta.

Gia' che e' una donna ti sta sulle palle in se',

gia' che e' un avvocato ti sta su i coglioni in se',

gia' che e' la Raggi,

un avvocato donna che canta bella ciao

non so...

undefined :) 06.11.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Gramsci diceva:
”Quello che accade, accade non tanto perché una minoranza vuole che accada, quanto piuttosto perché la gran parte dei cittadini ha rinunciato alle sue responsabilità e ha lasciato che le cose accadessero.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Ogni uomo ha dei doveri verso se stesso, ma ha, primariamente, dei doveri verso la comunità in cui vive e, con i suoi comportamenti, può migliorarla, ma può anche distruggerla. L’astensionismo è un atto di grande egoismo e inciviltà, un atto perverso con cui un uomo mostra di disprezzare i fondamenti civili della comunità in cui
vive.
Aristotele diceva che il carattere principale che contraddistingue l’uomo è il suo essere sociale.
E, nel suo libro ‘I doveri dell’uomo’, Mazzini scriveva:
”Dio vi ha fatti “sociali” e “progressivi”. Voi dunque avete dovere d’associarvi e di progredire. La libertà vi dà facoltà di scegliere fra il bene ed il male, cioè fra il dovere e l’egoismo. L’educazione *deve insegnarvi la scelta. Senza il vivere insieme non c’è futuro.
Voi non vivete per voi stessi ma avete dei doveri verso di voi, la vostra famiglia, la nazione e infine verso l’umanità”
Non si può vendere alla gente che l’astensione è una politica attiva, aperta agli uomini di buona volontà. L’unica astensione accettabile è quella dal male, dalla guerra, dall’odio, dall’intolleranza, dalla sopraffazione, da tutto ciò che è negativo. Ma l’uomo non si astenga dall’uomo
o si alienerà da se stesso. Ma l'astensione cos'è? Persino l'animale difende il branco quando è attaccato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Mangiar bene, comprar qualcosa, mostrarsi molto ed eccitarsi un po’: potrebbe essere il motto nazionale.”(B. Severgnini)
E’ per questo che gli slogan attecchiscono qui piu’ delle riflessioni.
Abbiamo troppo poco tempo per pensare, dobbiamo correre alla partita o in pizzeria. Un partito, per attrarre, deve travestirsi da Bar dello sport o da pizzaiolo battutaro. Fare le corna, magari o alzare il medio. Gesti molto popolari, che riempiono i giornali. Notiamo che il linguaggio dei segni
arriva prima di quello delle idee, e’ anche questa una forma di sordomutismo culturale.
In caso di responsabilizzazione, deleghiamo. Anche l’astensione è una forma di pigrizia. Che ci viene congeniale. E’ ovvio che qualcuno ci speculi.
Mentre corriamo in pizzeria, qualcuno entra in casa e la devasta. Inutile recriminare.
Dopo che l’italiano non ha fatto niente per essere buon
cittadino, passa il resto del tempo a polemizzare sulle colpe degli altri.
Compito perfettamente inutile che non impedisce ai governanti di governare.
Male. Ma tu dov’eri? Dormivi? Ci facevi? O ti astenevi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamane, su radio 24, i soliti esperti della politica che insistono con la tesi del M5S che si deve alleare se vuole governare.
Non hanno ancora capito che la forza del M5S è IL RIFIUTO DELLA POLITICA DEGLI INCIUCI, sono i cittadini che si sono stufati degli intrallazzatori parassiti che pensano solo e soltanto all'interesse personale. Io sono d'accordo sulla linea del M5S e, credo, sempre più italiani lo sono. Il marcio deve essere estirpato, solo così potremo dare un mondo migliore ai nostri figli.

Alessandro L. 06.11.17 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Cesare Maria Ortis
Capisco che si possa non sapere chi votare e nessuno ci rappresenti...ma il 53,24% d'astensione è drammatico e lascia mano libera ai soliti

anche il non voto alla fine è un atto criminale

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

E' bastato che scendesse in campo il delinquente e promettesse il ponte "sul fiume quay" che la dx si è ricompattata con le organizzazioni criminali e i prenditori di stato.
Questo comporterà purtroppo per i siciliani,per quelli sopratutto che non sono andati a votare,altri 5 anni di sacrifici e miseria.
Ma credo che ci siano abituati,5 anni a me e 5 anni a te,un pò per uno non fa male a nessuno:l'importante non cambiare un c***o!
Comunque vadano le cose abbiamo un Movimento coeso,compatto e monolitico,mentre gli altri staranno già presentando il conto alla coalizione fregandosene dei problemi dei cittadini.
Sono un pò come quel tizio"felice" che sguazzava nella m***a!
Sempre più mi sto convincendo che stiamo a consumare le nostre energie per votazioni su Regioni a statuto speciale,province ecc.
Bisognerebbe abolirle,ci stanno attorcigliando su cose vecchie e anacronistiche,mentre dovremo essere impegnati alla formazione del" Cittadino."
Sono sempre più convinto che le regioni,le province,con la loro burocrazia,siano un freno alla partecipazione attiva del cittadino alla cosa pubblica.
Pensate a un'Italia formata solo da comuni con la loro autonomia finanziaria,con i loro piani urbanistici,con i loro piani economici decennali,le loro attività economiche rispettose delle linee generali dello stato.
Il consorzio fra comuni piccoli ed omogenei sia per la popolazione che per le risorse.
Immaginate strade pulite,verde curato,scuole sicure,cura del territorio,impossibile pensare al denaro sprecato di Roma Ladrona o Lega ladrona... no! Non posso pensarlo!
Voglio vedere i bilanci locali,voglio vedere dove vanno le mie tasse,voglio vedere la polizia perseguire i reati e i giudici(tar compresi) nei tribunali a decidere;non debbo andare nel capoluogo di regione per vedere tutelati i miei diritti.
Comunque prepariamoci per le politiche...adesso avanti con il nostro programma su Rousseau e votazioni... poi ne riparleremo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.11.17 09:19| 
 |
Rispondi al commento

IL FALLIMENTO DELLA POLITICA DEL MINISTRO MINNITTI CRISTO SALVATORE DEI IMMIGRANTI

La cura ‘Minniti’ è stato un flop ha donato inutilmente milioni di Euro alle milizie e a 2 mezzi governi della Libia senza nessun risultato.

Si è allargato il fronte di partenza dalle coste libiche alle quelle tunisine diretti vero Reggio Calabria, Sicilia e la Sardegna ieri anche tra Palmi e Bagnara.

Dal barconi al marciapiede, trafficanti adescano ragazze costrette a prostituirsi per ripagare ‘debito’ da 35 mila euro.

LA POLITICA D'IMMIGRAZIONE DEL GOVERNO E' FALLITO


La lotta contro il male è durissima. Chi non vota si è arreso in partenza, ed è il peggior nemico perché apre la strada alla vittoria dei peggiori.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Annamaria alle 23:16
Fassino in Sicilia:“Il voto utile per le regionali? È quello per Musumeci".

Qualcuno parla di lapsus. Ma no, niente lapsus, Fassino dice semplicemente la verità.
In Sicilia il PD lavora alacremente per la destra, qualunque destra: quella di Berlusconi, quella di Salvini, quella di Meloni, quella di Musumeci, quella di Miccichè, quella di Cuffaro grande sponsor e ciliegina sulla torta di così variegata e onorata congrega; va bene tutto, purché spariscano i 5Stelle che minacciano di rovesciare la tavola imbandita.

Lo sanno tutti che pezzi consistenti di Pd stanno facendo campagna elettorale per Musumeci, che useranno a questo scopo il voto disgiunto e che dopo il voto sono già pronti a entrare in maggioranza con le destre e con l'onorata congrega che ha il marchio di Cuffaro.

Francamente non vedo un problema Berlusconi, che qui mi pare niente più che uno specchietto per le allodole.
Il Berlusconi di oggi, tirato a lucido e riverniciato, è solo un pezzo-e nemmeno il più importante- di un sistema di cui è sempre stato parte.
Ma il vero problema, il problema grave è IL SISTEMA che in Sicilia mostra apertamente la sua faccia ripugnante. Un SISTEMA di potere che ingloba tutto e nel quale si ritrovano tutti, identiche e indistinguibili facce di un potere che non vuol cedere, che non vuol mollare, che vuole solo perpetuarsi.
Non sono diversi, sono IDENTICI!
E' questo il vero pericolo che minaccia la Sicilia e con la Sicilia l'Italia.

Fuori solo i 5Stelle e un po' di residua sinistra (quella vera, non quella di Prodi-Bersani).Che forse farebbero bene a non guardarsi troppo in cagnesco, perché non è poco quello che hanno in comune.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me stanno barando, non si conosce l'affluenza. I dati vengono trasmessi dalle prefetture attraverso i comuni. Conoscendo la poca organizzazione di questa regione, penso forse si conosceranno prima il numero dei voti che quelli dell'affluenza. Non facciamoci imbrogliare.

Veronica2 06.11.17 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanca. Mi sento come uno senza martello che sbatte a mani nude contro una montagna rigida di pietra durissima inscalfibile sperando di intaccarla.
Sono stanca. Ma prendiamola come una reazione umana, fisiologica, la stessa che avrà preso, immagino, tutti coloro che nella storia hanno impegnato tutte le loro energie e le loro speranze nel tentativo di cambiare il mondo in meglio e proprio per questo sono stati destinati a una lotta lunghissima senza possibilità rapide di vittoria ma basata tutta sulla perseveranza, sulla determinazione, sulla pazienza, sull'ostinazione inflessibile.
Sono stanca come davanti a un compito insormontabile.
Ma non mollo.
Alla fine sarà "o noi o loro". E loro possono anche vincere provvisoriamente, ma nel tempo non fanno che perdere,perché, come Lucifero, sono persi in partenza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Carbone, PD:
"...così, non vince il Comunismo."
Cioè, Carbone & C., sarebbero Comunisti?
Ebbene, sì, io sono Napoleone Bonaparte.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.11.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Col Rosatellum hanno creato una notte in cui tutte le vacche sono nere. Il miracolo è che esistono ancora cittadini che lottano per salvare la luce.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Alle 9,00/9,10 secondo Masia x Mentana (L7) ci sarà la PRIMA PROIEZIONE!

CORAGGIO!

Paola Zito 06.11.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento

E' un risultato straordinario se si considera che tutti i giornali e le TV hanno osteggiato il M5S sin da subito e dato spazio ad altri partiti e a chi diceva male di noi. Forse ci si aspettava di più, ma bisogna dire che con i mezzi a nostra disposizione quel risultato è comunque qualcosa di grande. Grazie M5S. Sono certo che con la costanza raggiungeremo il nostro obiettivo. E' solo questione di tempo.

Zampano . Commentatore certificato 06.11.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.Due siciliani sui tre non sono andati a votare. Ci cadono le braccia. Ci vanno raccontando che un alto numero di astenuti è segno di una civiltà matura e che solo i popoli molto giovani ardono dalla voglia di andare a votare. Balle!!! Un alto numero di astenuti indica solo che il solco tra chi comanda e chi può solo ubbidire si è allargato a dismisura e che al posto di una partecipazione civile, che è indice di democrazia ed evoluzione sociale, abbiamo il disinteresse di chi ormai se ne frega di come vanno le cose e si separa da ogni ambito comune oppure, come in Catalogna, non va a votare perché ha paura di qualcosa o qualcuno che può coartare il suo voto. Ci dicono che in Sicilia la mafia presidiava coi suoi scagnozzi i seggi. Ci dicono che lo spoglio fatto solo il giorno seguente è una anomalia grave, mai vista in nessuna elezione, che sembra fatto apposta per consentire brogli e scambi di urne per cui il voto sarebbe stato comunque inutile.
Ma c'è poi il voto dei disillusi che ripetono a manetta: "Tanto ormai il voto è inutile e tutto resta come prima"! E davanti a questa sconsolata dichiarazione c'è poco da obiettare, guardando a come è degradato il sistema elettorale, è stata uccisa la rappresentanza, è stata imbavagliata la democrazia, è stato annullato il ruoto del cittadino attivo, con governi che hanno trasformato progressivamente una Repubblica in una oligarchia dominata dei più disonesti, mentre i media e le leggi si muovevano solo col fine di mantenere questi disonesti il più possibile al potere. Comunque sia, l'alto numero di astenuti non sarà mai indice di civiltà ma del declino di un Paese che brucia ogni possibilità di un futuro migliore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Adesso su LA7 , il loro inviato , poverino , pur di assecondare il padrone Cairo ed il capo Mentana , parla del grande successo del PD che non si è fatto sorpassare da casapaund , e udite udite , collegato dalla sede di FDI chiede a Mentana se interessa "anche" sentire l'esponente del M5S . Analizzano i voti di FDI 9%, di FI 8%, del PD non pervenuto . A chi ascolta la trasmissione sembra che il M5S abbia avuto percentuali da prefisso telefonico , poi si guarda il cartello dietro Mentana e si scopre in alto una fascia gialla con affianco scritto 30% .Una gag micidiale !Fossi in Crozza inizierei a preoccuparmi , questi dell'informazione hanno davvero talento .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 06.11.17 08:39| 
 |
Rispondi al commento

b
corre sempre sul carro del vincitore e,alle pallide imitazioni,preferisce sempre l’originale, infatti il Caimano lo conosce benissimo ed è sceso a Palermo a lanciare i suoi messaggi agli amici degli amici:“Attenti, dietro a Grillo ci sono Davigo e Di Matteo!”.Dall’altra c’è il Paese del voto di opinione,della voglia di cambiare e della legalità,che dinanzi ai nomi di Davigo e di Di Matteo si inchina riconoscente infatti ha salutato da un pezzo il PdR (Partito di Renzi) per affidarsi al M5S e a una Sx ancora in mezzo al guado
Anche se non riuscirà a espugnare la Sicilia, questa Italia post-ideologica che vuole archiviare l’Ancien Regime per sostituirlo con qualcosa di indefinito ma certamente migliore,va comunque a sfiorare la metà dell’elettorato proprio nella terra più difficile:quella del Gattopardo.Merito dell’impegno matto e disperatissimo dei 5Stelle, con Grillo,Di Maio e di Battista in prima fila (mentre Renzi volava a New York e la Boschi a Tokyo)e di Claudio Fava,che hanno battuto l’isola palmo a palmo riportando la politica nelle piazze, puntando sul contatto diretto con la gente al posto del collage dei pezzi di establishment e dei messaggi mafiosi.E hanno gettato le basi per un possibile,futuro avvicinamento in nome dei valori che,etichette ideologiche a parte,accomunano i rispettivi elettorati,destinati inevitabilmente a incontrarsi
In quest’“altra Sicilia”,che presto sarà l’”altra Italia” deve sperare chiunque voglia dare una mano per costruire un Paese migliore,libero da tutti i condizionamenti,servaggi e ricatti criminali.Ma deve anche sapere che la partita sarà difficilissima.Musumeci,che mai aveva vinto nulla quando era solo il “fascista perbene” e ha fatto il pieno di voti solo quando ha sporcato la sua storia con alleanze improbabili(Salvini e B)e candidati impresentabili di ogni genere e risma, si è giovato di un meccanismo elettorale che premia le finte coalizioni di liste civetta e tira-voti.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a
Due Sicilie, due Italie
Marco Travaglio
Mentre scriviamo,gli unici dati a disposizione sono quelli degli exit poll,ad alto rischio di errore.Ma una tendenza comunque la segnano.Che la partita fosse una gara a 2 fra il cdx col camerata Musumeci e i 5Stelle col geometra Cancelleri,e che i due rappresentanti di quel che resta del csx,il rettore Micari e il giornalista Claudio Fava, giocassero per la medaglia di bronzo,era scontato da tempo.Ma che i primi 2 facessero incetta di voti fino a sfiorare il 75%,lasciando agli altri due appena il 25,è una grossa sorpresa.Tantopiù che le ultime elezioni il csx le aveva vinte con Crocetta e una maggioranza arlecchinesca finché si vuole,ma pur sempre maggioranza.E quasi tutte le leve del potere regionale,con le sottostanti clientele,erano in mano al Pd e agli alfaniani di Ap.Poi,certo,molti di quei serbatoi di preferenze si sono buttati a dx:ma solo perché il duo Renzi-Alfano era dato sconfitto in partenza.Infatti da oggi i peggiori nemici di Renzi saranno i suoi cosiddetti compagni di partito,che tenteranno di fargli le scarpe per non farsi trascinare nel gorgo di una sconfitta ancor più rovinosa alle elezioni politiche
Non che Renzi abbia scelto di perdere,anzi.È che, dalle comunali del 2016 al referendum del 4 dicembre,dalle comunali del 2017 alle regionali siciliane,non sa più come si faccia a vincere.Per mancanza di voti.In Sicilia come nel resto d’Italia.Che poi,ormai,sono due Sicilie e due Italie.L’alleanza Pd-Ap è tutt’altro che innaturale:un “centro” indefinito,scialbo,sciapo e insignificante(come Micari),se non per la sete di potere.Ma non ha nulla da dire a nessuna delle due Sicilie né delle due Italie.Da una parte c’è il Paese della peggiore continuità,del voto di scambio,delle clientele,delle corruttele,dei trasformismi,dei familismi,dei soldi pubblici a pioggia,delle delle grandi opere inutili se non per i ladri e per le mafie...

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Hanno già formulato due proiezioni, martellando per ore la presunta vincita di Musumeci, ma ciò che manca all'appello è l'affluenza delle ore 22.
Neppure sul sito della Regione Sicilia è stato ancora presentato. Quindi, siamo veramente sicuro che abbia vinto Musumeci?
Come al solito, anche testimoniato dai giornalisti, si riferiscono al così detto voto strutturato (non è nient'altro che il conto ottenuto assommando il valore dei candidati delle liste,valutati in termini di voti).
Possibile che dopo tanti appelli, i siciliani non siano andati a votare?

Veronica2 06.11.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Comunali di Ostia

M5S 30,25 %
Centrodestra 26,68 %
Pd: 13,62 %
Casapound: 9,04 %

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Actarus
Due siciliani su tre non hanno votato.
Siciliani, vi meritate lo schifo in cui vivete!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annamaria
Le mani sulla Costituzione.
Le mani sul Parlamento. Prima col porcellum e l'italicum, ora col rosatellun, sempre peggio.
Le mani sulla giustizia: legge sulla responsabilità civile dei giudici.
Le mani sull’informazione: la Rai alle dirette dipendenze del governo.
Le mani sui diritti del lavoro.
Le mani sulla sovranità popolare
Perché tutto possa procedere senza intoppi, è essenziale, anzi, fondamentale che il popolo ‘sovrano’ non sappia, non conosca, non capisca, non prenda coscienza : non ci vuole molto, basta martellarlo a reti e testate unificate, 24 ore su 24, di annunci roboanti, promesse strepitose, menzogne sbandierate come verità. Confondere, frastornare, ingannare, negare la conoscenza: è questa la ‘pedagogia’ praticata dai peggiori.
E in tutto questo, in questo processo violento di restaurazione autoritaria che va avanti dal 2011, la responsabilità di Napolitano e ora di Mattarella, e dei partiti tutti, Pd in testa. “Le mani legate di Sergio Mattarella”, è la riflessione lucida e disperante di Antonio Padellaro sul nuovo corso autoritario voluto e costruito da Napolitano e portato a un punto tale che il nuovo Presidente sarà impotente e non potrà o non vorrà fare nulla per evitare lo scempio. Per la vittoria della P2, della mafia di Stato, del Male.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento

CASINO ROYAL

Le elezioni amministrative o politiche in Italia sono diventate un gioco d’azzardo.Il banco,come al solito,vuole vincere a tutti i costi,non escludendo trucchi e croupier consenzienti che altrimenti i padroni della giostra rimpiazzerebbero.
Come in un film si cercano alleanze con altri uomini di malaffare e lo scopo è sempre quello di aggirare l’ignaro per imporre l’dea che il banco vince sempre.
In Italia il banco lo detengono i partiti e i giocatori sono gli elettori i quali devono abituarsi all’idea che nulla può cambiare e che alla fine vince sempre il più forte.
Il M5S è la prova vivente che questa regola non è più valida.I partiti sono ormai un miscuglio di forze indefinite che si coalizzano alla bisogna contro l’unico giocatore corretto.Prima la sinistra,poi la destra ma sono la stessa cosa.Listoni di simboli e foglie di fico dentro i quali c’è di tutto,addirittura personaggi della prima repubblica.
R & B ci hanno provato in tutti i modi a screditare il Movimento nascente e con tutte le combinazioni di alleanze politiche ma il risultato è sempre lo stesso.
Il pd di Renzi ha imbarcato di tutto,alfaniani,verdiniani,bocconiani per rimpiazzare l’emorragia alla sua sinistra.Al governo ha sprecato miliardi di euro per comprare i voti degli statali ma nel frattempo confabulava con le lobby.Berlusconi in cerca di verginità dei suoi carichi pendenti è pronto ad allearsi con tutto basta che lo facciano tornare alla ribalta.
Resta solo l’alleanza dei boss del pd e fi ma sono entrambi delle prime donne e la gente è stanca del protagonismo inconcludente.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.17 08:03| 
 |
Rispondi al commento

4
Il regresso storico e civile che questi capi di malaffare stanno realizzando sull’Europa ha qualcosa di apocalittico e spaventoso. E’ una vera banda criminale. E il peggio è che tutto il sistema di informazione europeo sta collaborando potentemente per compiacere i nuovi imperatori, sottoponendo i popoli a un vero lavaggio del cervello, paragonabile a quello che Hitler realizzò nella Germania nazista, con tutto un analogo codazzo di servi e squadristi per contratto o vocazione.
Ha ragione Landini quando dice che oggi il disfacimento dei partiti, delle ideologie, delle democrazia ci sta spaventosamente davanti agli occhi e sbaglia chi continua a perdere tempo coi distinguo fissandosi sulle minime divergenze, mentre interi popoli stanno orrendamente regredendo e dovremmo tutti oltrepassare le divisioni parcellizzate, gli obsoleti steccati e gli individualismi solipsistici per unirci, oltre ogni gretta divisione settaria, nella ricerca di ciò che ci unisce, nei concreti scopi dell’umanità tutta intera, comprendendo, finalmente, che chi ancora insiste sulle piccole divisioni ideologiche, sulle minuzie divisive, sugli attaccamenti ideologici del passato, fa il gioco dei potenti e favorisce, con la nostra polverizzazione, la loro strage di umanità.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:02| 
 |
Rispondi al commento

3
La democratura è un regime a metà tra democrazia e dittatura e con Renzi e questo infame Pd di cagasotto e poltronisti si sta avvicinando ogni giorno di più più alla dittatura di uno solo, spalleggiato dalle peggiori forze della Nazione:mafia,P2,Confindustria,corrotti politici e sociali,succubi di partito,grandi evasori,banchieri criminali, cosche di malaffare, mafia della PA,politicanti falliti e giornalai venduti,infine i cittadini peggiori, a cui si unisce per nostra disgrazia un 25% di vecchi inabili a capire e di analfabeti politici ed economici incapaci di imparare, e una percentuale di fanatici settari, che sostengono anche loro, ognuno a suo modo, l’arrivismo più bieco, la svendita di ogni coscienza morale, l’attaccamento al potere di una cricca ignobile cinica, distruttiva e senza dignità… con a capo questa macchietta mostruosa di venditore di pentole, questo Renzi fantoccio, messo su e sostenuto da fuori non solo dagli interessi degli USA e delle sue 4 principali banche d’affari, ma soprattutto dalle tre forze antidemocratiche della Troika che operano per la distruzione dell’Italia allo stesso modo e con le stesse ricette e persone (vd Padoan) con cui hanno distrutto Argentina e Grecia. Qualcuno mi spieghi perché le economie e le politiche dei Paesi europei, chiamati ancora democratici, devono sottostare ai diktat di un potere oscuro come il Fondo Monetario che nessun cittadino europeo ha mai eletto, sul cui operato nessuna volontà popolare può nulla, che è l’organo esecutore degli interessi e della corsa di dominio di 200 famiglie di magnati in massima parte americani, il cui unico scopo è di annientare le conquiste sociali, civili e del lavoro realizzate dai popoli europei in 150 anni, con l’intento di riportare l’Occidente a un sistema feudale, un vero neofascismo economico dal classismo spaventoso, dove i potenti diventano sempre più ricchi e i poveri diventano sempre più carne da macello e servi della gleba?

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 08:01| 
 |
Rispondi al commento

2
Penso a chi ha voluto mantenere la depenalizzazione del falso in bilancio e dell’autoriciclaggio o le vergognose prescrizioni che annullano ogni anno decine di migliaia di processi a cui Renzi ha aggiunto ora anche la non carcerazione sotto le pene di 5 anni e la ricandidatura di personaggi obliqui già condannati per reati contro lo Stato.Penso al patto infame con B che continua,all’orrore del Jobs Act,alla finta abolizione delle Province,alle mani del Governo che si allargano sulla Consulta,sulla Corte dei Conti,su Bankitalia,su tutti gli organi di controllo mettendoli in mano ai controllati Penso a un Pd che senza nemmeno un fievole lamento ha accettato la distruzione progressiva dei diritti del lavoro,dalla riforma Fornero al Jobs Act,senza porre un limite alla sua ignominia e al suo tradimento degli elettori.Non riesco nemmeno ad accettare di lontano che una persona di media intelligenza e coscienza che si trovi davanti simili orrori non vomiti e non reagisca violentemente.Mi sembra di vivere in un incubo:un paese diviso tra una moltitudine di zombi e pochi criminali che li muovono a comando senza alcun rispetto della loro vita,dei loro diritti,della loro dignità e del loro futuro
E trovo intollerabile,antidemocratica e razzista la campagna di insulti,menzogne,squalificazione permanente e prostituzione della verità che è stata messa su da 10 anni almeno contro chi,come i 5stelle,tenta di riportare l’Italia a forme di democrazia allargata contro il progressivo accentramento di potere malvagio di un Renzi sta instaurando una ‘democratura’,cioè un regime che ha solo poche apparenze di democrazia ma prosegue imperterrito e quasi senza oppositori un’opera maligna e feroce di distruzione della sovranità popolare,della Costituzione democratica, dell’equilibrio dei poteri,delle scelte dei cittadini,dei diritti civili e del lavoro,dello stato sociale,del diritto alla vita,del futuro di intere generazioni

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:59| 
 |
Rispondi al commento

1
LA DEMOCRATURA-Viviana Vivarelli
Penso a quanti sui blog auspicano, in preda a raptus demoniaci, l’estinzione dei 5stelle come di qualunque opposizione democratica, per lo strapotere di un centro unico e monopolista che trovi la strada spianata per tutti i suoi abomini. Si rendono conto o no che questa è una dittatura fascista della peggiore specie?
Penso a Bersani che ‘il giorno dopo’ che i cittadini italiani con referendum avevano al 97% detto No alla svendita dell’acqua pubblica, ‘riproponeva’ una legge per darne ‘di nuovo’ la gestione ai privati e a questi partiti che dopo 4 anni dal referendum non hanno ancora applicato la sua scelta contro ogni legge e precetto. Come non hanno mai applicato il referendum con cui il popolo diceva NO al finanziamento pubblico dei partiti. Penso a Renzi che ha rimesso la svendita dell’acqua pubblica già nel primo programma della Leopolda assieme alla privatizzazione a 360° di tutti i servizi pubblici e alla distruzione progressiva dello stato sociale a vantaggio dei servizi e dell’assicurazione privata. Penso a Zanda che ha avuto la faccia di proporre una legge per chiudere ai 5stelle l’accesso al Parlamento per eliminare ogni opposizione!! Penso alla ghigliottina con cui l’opposizione intera è stata stroncata per far passare gli 8 miliardi di regalo alle banche. O ai 34 voti di fiducia di Renzi che hanno annientato i poteri del Parlamento. Addirittura la fiducia chiesta sulla parola in mancanza di testo scritto per la Finanziaria. O al tentativo di Napolitano di riscrivere mezza Costituzione con 40 accoliti ai suoi comandi, in tre giorni di vacanza in un hotel termale per ubbidire alla Goldman Sachs che diceva che l’Italia aveva ‘troppa’ democrazia! Penso al tentativo di depenalizzare l’evasione fraudolenta per un 3%. Alla porcheria dell’Italicus che aggrava gli elementi già incostituzionali del porcellum e al Rosatellum che unisce i vizi di entrambi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al PD che col suo voto inutile forse contribuirà alla vittoria degli impresentabili di Musumeci. (Questo commento ce l'avevo qui dai tempi delle regionarie piemontesi, Mercedes Bresso).
Come vedete la storia è inesorabile.

Giovanni Nobili 06.11.17 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Viviana: “Sono stanca, sono troppo stanca. Vorrei solo morire per quanto mi sento stanca”.
Paolo: “Questa stanchezza la sento anche io sai? Molto simile alla tua. Stiamo attraversando una fase di grande transizione, la Von Franz diceva che siamo nell’epoca di contrapposizione dicotomica di Bene e Male. Sentiamo che un’era sta per finire. La tua stanchezza come la mia è morale. È la stanchezza di questo mondo e di quest’era che sta per finire… Prova a immergerti nella gente ogni tanto. Vai in un mercato con la musica nelle orecchie e “senti” la gente. Non hai voglia più nemmeno di leggere, lo so. Ma sforzati ancora di fare la cosa per cui sei nata: capire. Non stai morendo, ti stai ancora una volta evolvendo..”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mariapia Caporuscio
Siano maledetti i capi di Stato che permettono a questo degenerato capitalismo di portare alla morte civile nazioni che avevano raggiunto la civiltà dopo guerre,rivoluzioni e secoli di storia
Siano maledetti i capitalisti colpevoli della morte di milioni di esseri umani sterminati per fame in tutto il pianeta e solo per coprire d’oro i loro putridi cazzi
Siano maledette le multinazionali che per guadagni promuovono guerre per svuotare gli arsenali di armi distruttive e riempirli di nuovo
Siano maledetti i media al servizio di questi assassini,invece che informare e aiutare a difendersi i popoli
Siano maledetti i politici che si prestano all’uccisione dei propri fratelli e della nazione per assicurarsi la benevolenza di questi mostri
Siano maledetti gli economisti idioti che condividono approvando queste politiche assassine
e i promotori di questa globalizzazione lebbrosa che rende più poveri i poveri e più ricchi i ricchi
Siano maledetti i manager che distruggono il lavoro per creare schiavi da offrire alla mannaia dei capitalisti
e coloro che chiamano “modernità” questo feroce ritorno all’età della pietra
Siano maledetti gli inventori degli OGM che sterilizzano la terra violentando la natura
e tutti coloro che per interesse vendono la vita dei fratelli a questi moderni boia
Questo ritorno al passato che questi assassini si ostinano a chiamare “progresso” sta decretando la fine del pianeta della vita.Quest’orda di mostri che come una ragnatela sta avvolgendo il nostro pianeta deve essere fermata
Quello che stanno prospettando è una realtà allucinante,una violenza fatta di sfruttamento estremo,di paghe da fame,di ricatti,di abusi Stanno facendo della vita una corsa verso la morte.
.
(Sia maledetta la mafia e sia maledetta la politica italiana che ormai non si differenzia più dalla mafia! Viviana)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non che Pansa mi piaccia, ma quel che dice qui è giusto...
NEL CREMLINO DI MATTEO RENZI OBBEDIRE O TACERE
«Sai che cosa mi ricorda Palazzo Chigi? Il Cremlino»dice un vecchio collega che ha fatto per parecchio tempo il corrispondente dall’Unione sovietica.«Perché il Cremlino?».«Per molti motivi. Il 1° è che nessuno conosce davvero che cosa accada in quel palazzo.Quali sono gli obiettivi di chi ci lavora?Che intendono fare dell’Italia e del potere che hanno raccolto grazie a un insieme di circostanze oscure e senza essere eletti da nessuno?Ma la ragione più forte è un’altra.Come nel vero Cremlino,la fortezza di molti leader sovietici e oggi di Putin,anche quello di largo Chigi è abitato da una persona sola che diventa sempre più potente»(addirittura regna anche quando non governa):Matteo Renzi.Ha un alto concetto di sé. L’autostima non ha incertezze. È tutto preso dalla propria volontà e intelligenza. Non assomiglia a nessuno dei leader della Prima Repubblica. Neppure Alcide De Gasperi o Palmiro Togliatti erano come lui. Soltanto Amintore Fanfani, un altro toscano, ma di Arezzo, presentava gli stessi difetti: l’arroganza, il fastidio sprezzante per le lungaggini del Parlamento, la convinzione di essere il meglio del meglio. Era sicuro di vincere sempre. Poi incontrò la disfatta nel referendum contro il divorzio. Matteo rifletta.
Renzi si presenta come il sindaco d’Italia. Ma non ha nulla di chi si accolla la difficoltà di lavorare per i cittadini. Lui lavora per se stesso. Matteo è il centro della vita di Matteo. È un logorroico, capace di pronunciare un’infinita quantità di parole. Si sente un gigante tra i nani. È un cinico senza limiti, lo ha dimostrato nella conquista volpina di Palazzo Chigi, attuata con l’assassinio politico di un premier del suo stesso partito. attuata con l’assassinio politico di un premier del suo stesso partito. È un campione della promessa non mantenuta..."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Rudolf
Ma é possibile che nessuno abbia colto i “pericoli” della globalizzazione, che avrebbe portato alla precarizzazione? É possibile che quell’idiota di Prodi non sapesse che l’ingresso nell’euro avrebbe dimezzato nell’arco di appena due anni il potere d’acquisto degli italioti? Nessuno ha capito che il Bonanni della CISL era complice di Confindustria e ha svenduto pian piano i lavoratori? Il disegno europeo di precarizzazione e riduzione del potere d’acquisto dei lavoratori e della classe media, non era già in atto ancora prima della crisi del 2008? E possibile che nessuno sia riuscito a farsi un quadro completo e lo abbia denunciato? A chi conveniva e conviene questo impoverimento attuato scientificamente e di cui la cavia principale é la Grecia? Se é vero che esiste il Bilderberg e il vero potere economico sta nelle mani di una decina di esseri pseudo-umani, dove stanno i loro vantaggi nell’aver seminato la disperazione in Europa, cosa si nasconde dietro a questi ultra-ricchi e potenti, la solita anaffettività, l’anoressia sentimentale, il narcisismo patologico, l’egotismo, il sadismo, il cinismo? Tutti danno per scontato che i soldi non procurano felicitá, ma uno studio sul limite massimo di ricchezza e potere che un umano, può psicologicamente sostenere, senza dover diventare necessariamente anaffettivo, cinico, spudorato, “lupo fra lupi” esiste? É possibile che il pianeta sia nelle mani di dieci casi psichiatrici, che giocano con l’umanità come ad una partita di Risiko, e veramente non si possa fare assolutamente nulla, prima che i loro lacchè alla bimbominchia e psicopedonani, Merkel, Putin, portino l’Europa al collasso totale, alla miseria più nera, all’odio razziale? Cosa vogliono questi dieci? La terza guerra mondiale, per potersi arricchire ancora di più? Se é vero che questi non sono più di una decina, insomma il loro disegno non dovrebbe essere cosi incomprensibile!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Si vede che per molti ancora sono buone riforme premiare il falso in bilancio, depenalizzare l’autoriciclaggio e la frode fiscale, liberare persino gli assassini, regalare miliardi ai grandi evasori e 20 miliardi alle banche assassine, limitare le intercettazioni, stravolgere il diritto elettorale, fare a pezzi i diritti del lavoro e tagliare la sovranità popolare!!!! Ormai siamo al neofascismo d’Italia!
Il fascismo di Renzi, il fascismo di Berlusconi, il fascismo di Salvini, il fascismo della mafia e della P2 .
E hanno dietro il fascismo della Troika, complice il Pd assieme alla marmaglia confusa dei voltagabbana.
E’ un'accozzaglia nera. Per la gioia di fascisti d’Italia e di chi non vuol cambiare nulla o perché non capisce, o perché se ne frega, o perché ci va a nozze. La restaurazione del regime dei peggiori per metterlo in tasca agli Italiani migliori.
Ma questo ormai è un popolo in cui vince solo la circonvenzione di incapaci.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:24| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Revilant
Grillo dice bene, non è cambiato nulla.
Prima c’erano la Lega e il pregiudicato di Arcore a far danni, ora c’è Renzi, sempre con il pregiudicato di Arcore e al prossimo giro magari ancora la Lega e ancora col pregiudicato. Insomma, una delle poche cose certe in questo paese è che chi governa deve essere il meno adatto a farlo per il bene del popolo ma il più adeguato per gli interessi PROPRI e DI PARTE.
Renzi è l’uomo di DESTRA che usa il PD come cavallo di Troia di sinistra…fa cose che la destra non avrebbe potuto fare e lascia il posto a chi dopo di lui continuerà la staffetta distruttiva. Renzi, l’uomo che praticamente dice di voler sentire tutti ma subito dopo assicura che tanto lui va per la sua strada, dice che non è un assolutista…la coerenza innanzitutto, vero ebetino? Renzi, l’uomo che è riuscito persino a superare Berlusconi a STRATOSFERICHE promesse supercazzolate ora dice che rimanda al popolo…! E’ tutto tra il grottesco e il ridicolo, una farsa che pare far contenti tanti elettori ma che alla fine genererà solo sofferenza e disperazione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:19| 
 |
Rispondi al commento

L'astensionismo non è solo un suicidio politico, è un suicidio umano (Viviana)
"Penso che l'astensione – da cui sono stato a lungo tentato – finisca col fare il gioco della casta, anzi della cosca. Il non voto, anche se massiccio, non viene tenuto in minimo conto dalla partitocrazia: anche se gli elettori fossero tre in tutto, i partiti se li spartirebbero in percentuale per stabilire vincitori e vinti. E infischiandosene degli assenti, che alla fine hanno sempre torto. Dunque penso che si debba essere realisti, votando non il «meno peggio», ma ciò che si sente meno lontano dai propri desideri. " (Marco Travaglio)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:13| 
 |
Rispondi al commento

La speranza è l’inizio della ribellione
ma cosa ce ne faremo di un popolo morto
che nemmeno spera?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 07:10| 
 |
Rispondi al commento

1816 NON HA VINTO.
Dopo aver messo il Bomba a capo del PD (ricordate le file dei Berluscones in fila alle primarie del PD?) è riuscito nell’intento di sfasciare la sinistra, ma non aveva fatto i conti con il M5*.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.11.17 07:09| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA DI LILIANA PACE
Mia cara
il nostro mondo è crollato, Viviana, quel mondo in cui avevamo impiegato un’intera vita per imparare a muoverci, a capire come funzionasse. L’abbiamo visto sgretolare giorno per giorno e quello che sta sorgendo al suo posto non ci piace. Non ci piace perché a differenza del nostro ci abbiamo messo poco a capire come funziona, ma non abbiamo più tempo e energie per imparare a muoverci dentro.
Non so se gli equilibri della storia andranno verso qualcosa di meglio o di peggio di quello che abbiamo vissuto finora. So solo che in molte più persone si sta facendo strada sulla loro pelle la percezione di essere dentro un gioco più grande di noi, in mano a poteri oscuri di pochi coalizzati contro le masse.
Forse c’è davvero un gruppo di illuminati discendenti di antichi colonizzatori venuti dallo spazio che ha una visione d’insieme più chiara di quella che possiamo avere noi dal nostro piccolo orizzonte individuale.
Forse loro sanno in anticipo che quello che stava accadendo non era sostenibile per il nostro pianeta: allungamento dell’aspettativa di vita, benessere diffuso, consumo illimitato delle risorse naturali, migliore qualità di vita per un numero sempre crescente di esseri umani, cose che nel nostro egoismo sembrano conquiste di civiltà forse sarebbero state esiziali per l’umanità, forse avrebbero portato molti più danni in futuro di quanto possiamo immaginare noi nell’arco della nostra breve vita.
E’ un pensiero che sembra assurdo anche a me, ma è l’unico che spiega questa corsa folle a distruggere tutto quello che abbiamo costruito inseguendo l’illusione illuministica di migliorare la qualità della vita di tutti.
Secondo me, confusamente, la gente comincia a percepire delle forze superiori, non tutti hanno avuto la fortuna di aver studiato la storia, non tutti hanno una minima visone generale di quello che sta succedendo, e anche quelli che credevano di avercela sono sconcertati.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiudere i mari
spostare le montagne
toccare la Luna
non sono che bazzecole
Cambiare la natura vile dell'uomo
quella è la Vera Impresa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Desmond
Per i corrotti e per le mafie quelle renziane sono “riforme” davvero indispensabili.
Per la democrazia, lo sviluppo, la stabilità dello stato e della società e un ragionevole livello di prosperità del paese, è indispensabile invece sia impedire che vadano in porto tutte le proposte renziane che ancora non sono state realizzate, che cancellare tutte le leggi berlusconiste e le sciagurate e cialtronesche modifiche alla costituzione compiute negli ultimi 16 anni.
Poi sarà indispensabile, insieme a misure severissime ed efficaci contro la corruzione, ripristinare retroattivamente le norme sull’attentato alla costituzione, sospese dal 2006, e con quello assicurare al carcere Renzi e i suoi principali tirapiedi e complici.
Dopo di quello la democrazia sarà ripristinata e si potranno riparare i danni e le devastazioni terribili del berlusconismo e del renzismo.
Ma se il regime renziano riuscirà a portare a termine le sue “riforme” criminali, indispensabili per realizzare gli scopi dell’ultradx eversiva degli anni ’70, la devastazione sarà tale da rendere quasi impossibile tornare ad una democrazia ed a una condizione di accettabile stabilità sociale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Virtuosismo di parole, sensate, pazze,
mesi di impegno x non mettere in catene,
ma per ridare libertà agli isolani,
riempire le piazze,
"rivestire" la Sicilia, seminare il SAPERE!!!!

Il nulla ci aspetta? Ha trionfato la "CASTA"?
Peccato!!!! La paura ha avviluppato il...
SIC ITUR AD ASTRA!!!!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 06.11.17 06:39| 
 |
Rispondi al commento

I vili sono più dei coraggiosi
Gli sfiduciati sono più dei fiduciosi
I malati nell'anima sono più dei portatori di fede
Gli indifferenti sono più dei partecipanti
I suicidi sono più dei viventi
Gli uomini veri sono più degli ominicchi
..e su questo olocausto umano giace la nostra follia.
Non sono i despoti a ucciderci
siamo noi da noi stessi
a decretare la fine del mondo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:36| 
 |
Rispondi al commento

Comunque vadano le cose è certo che il PD affonda sia ad Ostia che in Sicilia.Con questi risultati Renzi ha poco da dibattere. L'unica cosa che gli resta da fare è andarsene a casa, o cercare "inciuci" a tutti i costi per poter galleggiare. Poveretto:

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.17 06:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ken Saro-Wiwa
http://it.wikipedia.org/wiki/Ken_Saro-Wiwa

Non è il tetto che perde
Non sono nemmeno le zanzare che ronzano
Nella umida, misera cella.
Non è il rumore metallico della chiave
Mentre il secondino ti chiude dentro.
Non sono le meschine razioni
Insufficienti per uomo o bestia
Neanche il nulla del giorno
Che sprofonda nel vuoto della notte
Non è
Non è
Non è.
Sono le bugie che ti hanno martellato
Le orecchie per un’intera generazione
È il poliziotto che corre all’impazzata in un raptus omicida
Mentre esegue a sangue freddo ordini sanguinari
In cambio di un misero pasto al giorno.
Il magistrato che scrive sul suo libro
La punizione, lei lo sa, è ingiusta
La decrepitezza morale
L’inettitudine mentale
Che concede alla dittatura una falsa legittimazione
La vigliaccheria travestita da obbedienza
In agguato nelle nostre anime denigrate
È la paura di calzoni inumiditi
Non osiamo eliminare la nostra urina
È questo
È questo
È questo
Amico mio, è questo che trasforma il nostro mondo libero
In una cupa prigione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:33| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO TUTTI SUDDITI
Berluscameno

IL CASO GRECO FA RIFLETTERE: VOTARE in Italia HA ANCORA UN SENSO?
“Il caso Grecia dimostra come il rito del voto sia oramai del tutto superfluo”.
Come ha ben sintetizzato “Wolfang Schaeuble”(Ur Lodge “Der Ring”), nazifascista abituato a parlare chiaro, “chiunque vinca le elezioni comandiamo sempre noi”. Siamo in dittatura.
L’idea di essere governato da alcuni despoti, per quanto imbellettati e protetti da una retorica di tipo tecnocratico, ripugna la mia coscienza di uomo libero.
Non siamo più cittadini, ovvero titolari pro-quota dell’esercizio della sovranità; siamo sudditi, perciò “schiavi” di un modello economico forgiato sulle esigenze di una “finanza globale speculativa” che annulla ovunque le fondamenta della democrazia e dello stato di diritto.
I nazifascisti occulti, promotori su scala globale di questo nuovo modello di governance, hanno oggettivamente realizzato un capolavoro.
Imporre un dominio cieco e sanguinario per il tramite della forza bruta è infatti relativamente semplice. Riuscire a violentare gli oppressi carpendone invece surrettiziamente il masochistico consenso è opera in vero assai più complessa.
I soliti malefici architetti, quegli stessi che godono nel vedere il popolo greco ridotto ad uno stato pietoso e larvale, ci sono magicamente riusciti.
Le vittime non odiano più l’oppressore ma si odiano fra di loro. Il piccolo imprenditore odia il precario della pubblica amministrazione, che odia il disoccupato che lavoricchia in nero, il quale a sua volta odia l’immigrato che, presuntivamente, ruba il posto di lavoro agli italiani. Categorie diverse che si riscoprono infine tutte unite dal comune odio verso la famigerata “casta politica”, che poi altro non sarebbe se non la democratica espressione di una classe dirigente “selezionata in teoria” per difendere l’interesse collettivo dalle endemiche pulsioni fameliche che attraversano quasi sempre i portatori di mastodontici interessi privati.


segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caterina
Quei grandissimi geni dei greci antichi, che 3000 anni fa avevano capito veramente tutto della psiche umana, la chiamavano “hybris”: l’orgogliosa tracotanza, la presunzione superba e cieca dell’uomo (o della donna) che ha un alto concetto di sé, e non la cede a nessuno.
Un peccato che gli dei odiavano davvero, per cui non la si passava mai liscia, ma ci si schiantava sempre contro l’ineluttabile rovina.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Desmond
Per quelli che dicono: “Almeno Renzi qualcosa fa o almeno ci prova”. Sì, impone una dittatura e assicura l’impunità di corrotti e mafie.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:25| 
 |
Rispondi al commento

“Una delle espressioni più in uso e più violentatrici della politica è “non ci sono alternative”. Non ci si accorge che chi soggiace alla forza intimidatrice di quest’espressione si fa sostenitore di nichilismo politico, la forma più perfetta di anti-politica conservatrice.”
Gustavo Zagrebelsky

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:24| 
 |
Rispondi al commento

Un suggerimento per Di Maio,per il prossimo dibattito con Renzi. Deve chiedergli perchè si è incontrato con Casini a Firenze e perchè, se è stato un confronto istituzionale .non dice in TV davanti al popolo italiano di che cosa hanno parlato.Nel caso dicesse che era un incontro privato Deve rispondere anche perchè un segretario di partito che non ricopre alcuna carica ,incontra il Presidente della Commissione sulle Banche. Incontro quanto meno inopportuno per le note vicende di Banca Etruria.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.17 06:24| 
 |
Rispondi al commento

Mangia i partiti, mangia i capitali,
mangia i territori, mangia i diritti,
mangia i valori, mangia le leggi,
mangia la democrazia…
L’uomo che mangia non digerisce mai.
Scoppierà in un gran spruzzo di merda?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:20| 
 |
Rispondi al commento

L’un per cento del male del mondo
dipende da malvagi.
Tutto il resto da idioti

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:19| 
 |
Rispondi al commento

DISCORSI DI FINE D’ANNO

Dentro la retorica il nulla
le parole vuote non riescono a mascherare
il vuoto dell’anima
mentre lo sbadiglio sale
dai pochi in ascolto

Se la vita avesse un senso
il Presidente sarebbe apparso
e sarebbe scoppiato in un pianto a dirotto
senza dire una parola
e avrebbe dato le sue dimissioni
dalla sua carica inutile per sempre

Sarebbe stato il più bel discorso
da Presidente di tutti i tempi
e tutti gli uomini buoni
lo avrebbero scoperto vicino
in questo giorno di dolore
e tutto il mondo ne avrebbe parlato
come di una Grande Meraviglia
di un politico che finalmente
trovava la sua onestà
e si metteva vicino
all’uomo di tutti i giorni

E se la storia avesse miracoli
altri lo avrebbero seguito
in una palingenesi di rimorso
Capi di Stato di tanti paesi
tutti dimissionari
di fronte all’ineluttabilità del dolore
di un mondo distrutto
per la colpa di tutti
e i Capi delle Chiese, gli inetti
anch’essi avrebbero chiesto perdono
delle loro colpe attuali
della distruzione in corso
e i Capi di Partito
e delle Corporazioni
e delle Banche e delle Grandi Sette
tutti piegati in ginocchio si sarebbero dimessi
e avrebbero reso alla gente
i loro esosi emolumenti
le predazioni rubate
schiere e schiere di dimissionari
ovunque nel Mondo che muore
per costruire un nuovo Mondo
per non farlo davvero morire
per salvarci tutti quanti
per tornare di nuovo umani.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.17 06:18| 
 |
Rispondi al commento

ELEZIONI X MUNICIPIO 2017
Dati in tempo reale (123 sez. su 183)
AFFLUENZA: 36,15%
SCHEDE BIANCHE: 0,30
SCHEDE NULLE:1,64
Giuliana Di Pillo
(M5S)
30,79%
Monica Picca
(Fdi, Forza Italia, Liberi, Picca presidente, Noi con Salvini)
26,67%

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.17 03:48| 
 |
Rispondi al commento

Occhio ai trucchi, vigilate i seggi !
https://youtu.be/ZXqSEw3H_PI 🎼

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.17 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Io dico solo che durante la campagna elettorale ho sentito Di Maio dire più volte (nei video-interventi su facebook) che molti siciliani con cui ha parlato hanno paura a dire di votare il m5s.

Al. P. Commentatore certificato 06.11.17 00:08| 
 |
Rispondi al commento

----- Rilancio sperando venga capito in tempo per le politiche -----


IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S! SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE! IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE! CON IL CONSENSO SI GOVERNA! DI QUESTO PASSO E CON QUESTI METODI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE! INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!

© Franco Della Rosa

josep ribé 06.11.17 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sento uno strano silenzio arrivare dalla Sicilia....una Terra, un popolo, che dovrebbe sempre ricordare il motivo della morte di Falcone e Borsellino........non votare per un cambiamento, forse nel 2017 e' motivo di silente vergogna per loro.......

fabio S., roma Commentatore certificato 06.11.17 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono quasi certa che, nonostante tutte le coalizioni vomitevoli soprattutto della destra, il M5S vincerà e loro lo prenderanno direttamente nel culo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.11.17 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Massima vigilanza sulle schede elettorali

salvatore castellano, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il M5S corre da solo.Non ce la farà mai.

Franco De Cinque 05.11.17 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi è che diceva affossiamo la sinistra che poi battere la destra sarà più facile?

tu pac 05.11.17 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo il M5S si presenta da solo e quindi è molto più difficile vincere, gli altri partiti fanno alleanze e anche piccoli partiti alla fine fanno la differenza.
Speriamo bene forza M5S

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 05.11.17 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi mi chiedo,ma come si può assegnare la vittoria ad un partito che prende il 35-40% su un'affluenza del 50 % circa?Credo che i ballottaggi in questo caso dovrebbero essere obbligatori!Non posso pensare che la MAFIA e la corruzione possano vincere in una regione come la Sicilia con una legge elettorale del genere!!È studiata a posto per far vincere la corruzione,è l'unica possibilità che hanno per vincere!che bastardi!Speriamo che almeno Dio sia grande e vinca Cancelleri!!


avete visto il video di alessandro di pochi minuti fa.....ha la voce rotta dall'ansia....mi ha fatto piangere

silvana 05.11.17 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Strage (27/30 morti + tanti feriti) in una chiesa del TEXAS: terrorismo o emulazione?

MALA TEMPORA CURRUNT!!!!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 05.11.17 22:03| 
 |
Rispondi al commento

No.Non può non vincere Cancelleri.
Mi ha promesso concerto di Paul McCartney con mangiata di arancini con Sir Paul.
Lui è vegetariano,il ragù degli arancini non deve contenere carne.

Arturo Riccobono,Palermo 05.11.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Ringraziamo tutti coloro che sono andati a Votare per cambiare tra breve sapremi i risultati certamente positivi per il #M5S #Cancellieri.Ringraziamo i #Taxi e continueremo a batterci contro #Uber il quale e' entrato nello scandalo Paradisi fiscali.Su Report ci saranno i nomi di tutti coloro che hanno evaso con somme a tanti zeri compresi Italiani e Societa' a loro conducibili.Si cambiera' in #Sicilia in #Italia et #Europpa Prof.Dr.Antonio Interdonato Mesmmer University

Antonio Interdonato 05.11.17 21:48| 
 |
Rispondi al commento

...In Sicilia oggi ha piovuto al 60% della
superficie dell'isola ma con buone tempera=
ture ovunque.

...I telefonini, dove mi sono recato, non li
hanno richiesti. La maggioranza ha scelto di
andare a votare dal pomeriggio in poi...

...Dopo le 22,00 chiudono tutto per rimandare
lo spoglio da domani mattina ore 7,00.

...I seggi verranno custoditi di notte dalle
forza dell'ordine...Dicono !
...E la Notte porta consiglio !

...Ma sopratutto non si riesce minimamente a
capire cosa c'è nell'aria.
L'atmosfera è strana e imperscrutabile.
...Nessuna sensazione, nè buona nè cattiva.

...Facciamo così: Domani piove in quasi tutta
l'isola, vedremo se sarà acqua purificatrice
o...Pianto !

...Tanto in un modo o nell'altro "NON MOLLEREMO MAI"!


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia come Roma è dal punto di vista del bilancio economico è irricuperabile per sanarlo bisognerà' intraprendere scelte impopolari che nessuno farà mai,non cambiera' nulla chiunque vada al suo governo, non facciamoci illusioni.

Antonio Rubino 05.11.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera Blog.

Alla fine decideranno i siciliani con tutte le loro “sfumature”.

Sarà curioso vedere come saranno le percentuali di tutti, è quella la vera battaglia, certo, le scatole devono arrivare a domattina senza un graffio, e magari le stesse.

Buona notte gentaccia 😜

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT "Anvedi er cognato de Gianfranco",

Così, mentre a l'Italiani 'i strozzano, 'i strizzano, l'affamano, je chiedono d'esse più "flessibbili" de Moana Pozzi bonanima e de anna' in pensione cor piede già ne 'a fossa,, er cognato de Fini, er Tulliani, se 'a spassa co' 'i sordi de la maxi-evasione de 'i giochi d'azzardo, quelli de 'e slot-machines, co' parte de' que' 93 mijardi rubbati a la fiscalità: che 'o facciano torna' in Italia, nun ce credo manco se me 'o dice Babbeo Renzi in persona....('o so, ho scerto l'esempio più sbajato der monno...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.11.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Per caso c'è una qualche corsa clandestina
di "cavalli" (purosangue e non) in giro per la
rete con relative quotazioni ???? Grazie.


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento

>>>

sheila 05.11.17 20:47| 
 |
Rispondi al commento

La prossima legge da portare in parlamento(se non è stata ancora portata)è che chiunque ha diritto al voto ha l'obbligo di andare a votare!Votare deve diventare obbligatorio!

Claudiog 05.11.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Anvedi 'a Sicilia; nun s'ariva ar 40% de affluenza...(spero solo che sia più pe' 'o schifo e 'a rassegnazzione, ma fa' girà 'i cojoni 'o stesso: maa che minchia ve costa, anna' a decide der vostro futuro????....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.11.17 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Come previsto i siciliani come tutti gli italiani non sono pronti al cambiamento, è inutile, chi si lamenta non va a votare e la grossa parte che ci va ha i propri interessi, molto spesso sporchi. Purtroppo ci vuole tanta ma tanta pazienza. Bisogna non mollare, ci vorrà tempo, ma è sicuro al 100% che ce la faremo.

Domenico Bartolini 05.11.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Questa pausa notturna per lo spoglio ci lascia perplessi e timorosi riguardo la regolarità della procedura elettorale; da piu' parti è considerato un rischio considerati i precedenti brogli documentati in ambito giudiziario nel 2007. Vigilare, vigilare è d'obbligo. "A pensar male qualche volta ci si azzecca". PAOLO (Palermo).

Paolo Caruso 05.11.17 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Cittadini Siciliani andate a Votare!!!
Non lasciate la vostra Regione in balìa dei Soliti
....si può cambiare!!!
Forza Movimento 5 stelle!

fabiola rossi 05.11.17 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono perplesso che in Sicilia si scutini il voto domani alle 8.
In Tutto il mondo occidentale, finite le votazioni, si procede con lo spoglio.
Mah, ci sarà il freddo, in Sicilia, o non ci sono le luci abbastanza vivide per leggere le X..
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 05.11.17 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalle mie parti l'affluenza è alta.
Al diavolo anche Sky!!!

Lorenzo. 05.11.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento

proprio ora è passato un trafiletto su skytg24 che dice che alle 12,00 l'affluenza è di 10,8%, (alle 12,30 scrivevano che era del 9%) sono quasi le 19,00 e fanno riferimento alle 12,00....bho!
io credo che l'affluenza sia più alta del previsto altrimenti l'avrebbero scritto a caratteri cubitali!!
Qualcuno ha dati sulla reale affluenza?

daniela g. Commentatore certificato 05.11.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai speriamo bene, la Sicilia deve rinascere adesso vediamo se i Siciliani lo vogliono oppure stanno bene con i soliti partiti al governo.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 05.11.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento

ciao, scusate ma e' vero che a mezzanotte di venerdi credo nell'ultimo giorno di campagna elettorale tre giornalisti che gia stavano sul tavolo del ristorante e gli erano gia state portate le bevande sono stati costretti ad andarsene perche' Di Maio e altri 20 del nostro movimento non li volevano,spero che sia la solita bufala,non posso credere ad una cosa del genere.se sapete qualcosa potete dirmelo?

giuliano da jesi 05.11.17 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bassa affluenza nei seggi...ha già vinto musumeci con questa affluenza...mi dispiace per i siciliani!!! Ma uno scatto d orgoglio no, vero? Chi è causa del suo mal....

flavio59 05.11.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Che siamo in mano alla mafia lo dice il sistematico attacco politico alle amministrazioni comunali a guida 5 Stelle mediante fatti inventati o leggerezze, tipo un tweet sfuggito di mano o una telefonata sfuggita di bocca.

Maria 05.11.17 17:16| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere perchè quando vi sono le elezioni in Sicilia lo spoglio deve avvenire il giorno dopo. in tutt'Italia, che io sappia, avviene subito dopo la chiusura dei seggi, o no?

Giovanni F. 05.11.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

speriamo bene.forza 5 stelle.avanti tutta.

NICOLA DELIGUORI, massa marittima Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.11.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Che siamo in mano alla mafia lo dimostra il fatto che lo scrutinio delle schede avverrà domattina quando, in ogni parte del mondo, resto d'Italia incluso, avviene in tempo reale, in continuità, senza sospensioni e "giacenze".
Chi l'ho ha deciso? La Commissione Elettorale? Da chi è composta? Vogliamo nomi e cognomi.
Quali sono i motivi ostativi allo scrutinio a fine votazione?

Maria 05.11.17 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Che siamo in mano alla mafia e' stata la netta sensazione avuta ieri 4 novembre, assistendo per caso alla trasmissione "l'eredità" dell'onnipresente Carlo Conti. Il vincitore di duecentomila euro conosceva in anticipo le risposte, (questa è stata la mia impressione), avallata dal fatto che ha dichiarato di devolvere la metà in beneficenza (a chi? Non l'ha detto). Ha concluso autoincensandosi e urlando che lui pur essendo disoccupato stava facendo del bene! Sono rimasta inorridita!!

Maria 05.11.17 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Se ci sono impresentabili nelle liste lo si saprà "dopo" le elezioni.
Se la legge elettorale è incostituzionale lo si saprà " dopo" le elezioni.
Se viene messa in piedi una commissione parlamentare sulle banche verrà fermata "prima" delle prossime elezioni.

Voglio un paese dove la legalità sia una cosa normale CZ!!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.11.17 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Scusate volevo informare che sui social si sta facendo un po di confusione sul modo come si vota . Si riesce a monitorare un po le altre pagine del MOVIMENTO che diano tutti la stessa versione

Giuseppe Sparacino 05.11.17 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Popolo del Sole e dell'Isola Bella
la "chiave" e l'opportunità di uscire
"dalla gabbia del passato"..
vien data dal MoVimento!
Coglietela!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 05.11.17 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

NESSUN DORMA STANOTTE e OCCHIO OGGI AI TELEFONINI vietatissimi dalla legge che impone di lasciarli fuori dalla cabina elettorale x non far foto e voto di scambio.

Fabio T 05.11.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Chi non vota è come quello che a bordo di una bave che affonda, se ne sta lì, con i propri cari per mano e non si precipita verso una scialuppa, se ne frega, tanto non cambia niente.. Te ne vai a fondo, irresponsabile!! Vai a votare!!
Forza Sicilia, il cambiamento è possibile!!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.11.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Siciliani stanotte tenete sotto controllo i seggi .se necessario circondateli e filmate tutto..Forza SICILIA CINQUE STELLE!! !

antonello carta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Questa dello spoglio delle schede il giorno dopo non la sapevo . Non ne vedo il motivo tranne quello di poter brogliare meglio ! Alla luce di questa novità mi permetto di fare il profeta . Il Movimento al 40 e passa per cento che a scrutinio avvenuto diventerà il 20 . Il PD al 15 , a scrutinio completato il 15 stesso ! Centrodestra 30 per cento ma alla fine arriverà al 45 ! Potenza dei sicuri brogli ! Chi guiderà la Sicilia dunque ? Il PD che tiene sotto scacco Berlusconi con la spada di Damocle delle manette ! Fine dei giochi .

vincenzodigiorgio 05.11.17 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Non penso che la rassegnazione sia dei siciliani.
Rassegnazione è come morire.
Vivere amare è bellissimo.
Forza sicilia siamo tutti con voi.
ANDATE A VOTARE.

salvatore castellano, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Mha!!!! 1/2 ora fa su skytg dicono che a Palermo l'affluenza era alta con un 15% dei votanti e dopo 1/2 ora dicono che l'affluenza complessiva in Sicilia è bassa con solo il 9%!!
Il giornalista inviato a Palermo, mentre nell'edizione delle 1230 ha snocciolato il dato, ora, nell'edizione delle 1300 non ha fornito dati circa l'affluenza!!!!!

ANDREA C., MILANO Commentatore certificato 05.11.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

L'affluenza al voto a Palermo sembra che sia molto elevata. La casta ha le ore contate!!!!!!!!

ANDREA C., MILANO Commentatore certificato 05.11.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

S D E G N A T I S S I M O !!!! Cominciamo bene !!!!

Palermo elezioni regionali: trovate 500 mila schede precompilate con il nome di un candidato. Scandalo!

http://www.sky24ore.it/2017/11/04/palermo-elezioni-regionali-trovate-500-mila-schede-precompilate-con-il-nome-di-un-candidato-scandalo/


andate a votare!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 05.11.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Buon voto a tutti! Spero solo che di notte le forze dell'ordine siano ben sveglie e presenti! Forza Sicilia!
L'Italia intera ORA è nelle tue mani.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.11.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

C'avrei giurato che il Nano da Corleone andasse fuori dalle regole!
E' sempre stato un "fuorilegge" non c'è da meravigliarsi..mi meraviglio ancora di chi lo ha resuscitato e rimesso in carreggiata anche se sembra una mummia rivenuta da un sito archeologico!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.11.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

LA STRANEZZA DELLO SPOGLIO AL GIORNO DOPO E' SENTITO DA TUTTI E PER TANTO TALE, MOLTO PREOCCUPANTE PER RISCHIO BROGLI, CONSIDERANDO CHE SI SVOLGE, IN UNA REGIONE DOVE I CANDIDATI SONO PER LA MAGGIOR PARTE COLLUSI E MOLTO CONOSCIUTI ALLE FORZE DELL'ORDINE, QUINDI PERSONE SENZA SCRUPOLI.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 05.11.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito i Ladri rubano di notte favoriti dall'oscurità!
Di giorno i Politici!
Dopo tanti anni di ladrocinio penso che i siciliani controlleranno i ladri sia di giorno che di notte.
Buon voto sapete come fare!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.11.17 11:38| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia è come Roma, moltiplicata per dieci volte. Se si va al governo non basteranno cinque anni, per portarla alla normalità dopo quaranta anni di malgoverno, in cinque anni si potrà iniziare solo il percorso. Ne pù ne meno come a Roma. Guerra totale contro tutto e tutti,ma solo per cominciare il percorso verso la normalità . Ci vuole un grande amore per la propia terra per sobbarcarsi un simile compito. PENSATE SICILIANI E VOTATE.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.11.17 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Sicilia, unico luogo in Italia dove per legge regionale, si vota domenica e lo spoglio lunedì.. e ho detto tutto.
Occhi aperti e chiappe strette..

undefined 05.11.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNARE MACERIE

Certo che ci vuole un bel coraggio per governare sulle macerie di chi ha affondato comuni,regioni,partecipate e stato.
Ma chi ce lo fa fare?
Che si fotta la nazione intera,è il pensiero che verrebbe ad uno sano di mente.
Invece no.Ci sono dei testardi come Nogarin,Appendino,Raggi che vanno avanti nonostante i buchi di bilancio lasciati dalle amministrazioni precedenti,le strade dissestate,la disoccupazione,la delinquenza rinvigorita da un mondo di mezzo fatto di politica e criminalità,un ciclo dei rifiuti che fa capo a discariche private dove a guadagnarci è solo quello che sotterra schifezze,partecipate e aziende pubbliche ingolfate dallo scambio clientelare.
Come se non bastasse ti trovi i media contro,i partiti contro,lo stato coalizzato con le lobby che spreca a più non posso e una marea di demagoghi che ti fanno vedere il bicchiere mezzo pieno quando in realtà si raschia dal barile.
Cos'è brama di potere da parte del M5S e per governare cosa?Una nazione di vecchi pensionati e giovani che fuggono?
Siciliani decidete voi,al peggio non c'è mai fine.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 05.11.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Voglio segnalare un fatto per me gravissimo. Oggi 5 novembre , giorno di elezioni da noi in Sicilia, canale 5 sta trasmettendo dalle 10,00 l'intervista a Silvio Berlusconi. Ma oggi non è vietato fare campagna elettorale?


Non riuscirei mai ad immaginare i Siciliani che votano l’ammucchiata in cui sta Salvini.

Rileggetevi quanto sostenevano i leghisti, prima del fenomeno immigrazione, nei confronti di chi abita nel Sud Italia.

Non riesco a concepire un siciliano che vota Lega,
saranno cambiati i tempi ma io la vedo così.

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 05.11.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un VOTO non è mai solo una croce
è un GIUSTO ASSENSO verso CHI VALE!
Per cui è d'uopo contrassegnare
veloce
Il SIMBOLO GIUSTO
e... non lasciar tutto UGUALE!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 05.11.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio
Grazie Palermo, ieri è stato incredibile. Oggi voglio raccontarvi un po' di questi mesi passati in Sicilia. L'altra sera su una macchina del caffè in un bar di Caltanissetta c'era scritto: "Tu u culuri c'ha taliari". L'ho letto e subito tradotto. Dopo tre mesi conosco anche il vostro dialetto. Fantastico.
In questi mesi mi avete insegnato cosa significa "schiffarato", "camurria", "lagnusia", "mascariata" e tanto altro. Mi avete accolto sui vostri pescherecci, nelle vostre aziende agricole, nei vostri esercizi commerciali, nelle vostre fattorie. Ho dormito a casa di tanta gente che ci ha ospitato e ci ha raccontato la sua storia. Ho guardato dal finestrino le vostre bellezze per oltre 10.000 km percorsi insieme a Giancarlo.
Siete un popolo incredibile. Avete tenacia e coraggio da vendere, nonostante le sofferenze che avete vissuto, nonostante gli indici occupazionali e di emigrazione peggiori di Italia. Siete arrabbiati ma sempre sorridenti.
La vostra gentilezza e la vostra bellezza mi hanno fatto innamorare di voi e dei vostri luoghi. Passiamo anni a girare il mondo per vedere bei posti e poi li trovi tutti insieme su una sola Isola, la Sicilia.
Ho conosciuto delle grandi persone. Totalmente diverse da come vengono descritte nel resto di Italia. Ho conosciuto un popolo, un grande popolo, orgoglioso delle sue origini e con la voglia di riscatto.
Sono sicuro che questa domenica saprete dare uno schiaffo all'arroganza di questa classe politica. A chi vi candida gente anche se sta in cella o quelli che hanno speculato sulla vostra sanità, sui vostri trasporti, sulla formazione dei vostri giovani.
Sono certo che saprete scegliere il futuro. Grazie per avermi fatto sentire un cittadino siciliano. Ammunì picciotti!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.11.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori