Il Blog delle Stelle
#CalabresiSugliSpecchi: titolo falso, chiedi scusa!

#CalabresiSugliSpecchi: titolo falso, chiedi scusa!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 103


di MoVimento 5 Stelle

Ammirate questo video in cui il direttore di Repubblica Mario Calabresi si arrampica sugli specchi per giustificare le balle scritte sul M5S. Invece di chiedere scusa per il titolo falso sbattuto in prima pagina, in diretta web ha difeso gli articoli diffamatori di Carlo Bonini contro Luigi Di Maio e ha negato le menzogne che il suo giornale ha publicato per infangarlo, nonostante siano state smentite con tanto di prove. Calabresi o nega l’evidenza o è "de coccio". Allora torniamo a spiegare di nuovo come e perché il suo giornale sta portando avanti una campagna di delegittimazione contro il M5S.

Calabresi dice che il messaggio tra Di Maio e Virginia Raggi pubblicato il 14 febbraio da Repubblica era l’unico a disposizione della stampa: quello avevano e quello hanno pubblicato. Quindi secondo lui per fare informazione è sufficiente pubblicare tutto ciò che arriva loro senza ulteriori verifiche. La pensano così anche gli altri colleghi di Calabresi? Sarebbe bastata una telefonata allo stesso Di Maio per scoprire che quei messaggi erano incompleti. Questa doverosa verifica non c’è mai stata e Calabresi non ci ha spiegato perché. Nello scambio di messaggi parziale tra Di Maio e la Raggi pubblicato da Repubblica si legge: "Marra è un servitore dello Stato. Sui miei, il Movimento fa accertamenti ogni giorno". Il titolo in prima pagina invece è: "Le chat che smentiscono Di Maio. Scrisse a Raggi "Marra è uno dei miei". Questo virgolettato attribuito a Di Maio è falso e non corrisponde neppure al messaggio in suo possesso. Calabresi deve spiegare perchè ha permesso questa mistificazione utile solo a infangare Luigi Di Maio.

La campagna diffamatoria di Repubblica contro il M5S e l’accanimento contro Luigi Di Maio sono sotto gli occhi di tutti, e l'odio è tale da scrivere falsità e fregarsene della deontologia. I lettori del giornale l'hanno capito e si sono rivoltati contro questa disinformazione. Calabresi invece si arrampica sugli specchi, rendendosi ridicolo. Fatti un favore: chiedici scusa.




Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Feb 2017, 10:52 | Scrivi | Commenti (103) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 103


Tags: Bonini, Di Maio, M5S, Mario Calabresi, MoVimento 5 Stelle, Repubblica, specchi

Commenti

 

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2%
-Viaggi e project financing per studi all'estero
-costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro
-Acquisto di affitto casa e appartamento
-Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli
-pronto soccorso per chiunque in pericolo
-settore agricolo e mondo degli affari
-finanziamento del progetto milioni
Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com

jolia antonio () Commentatore certificato 20.02.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

calabresi farebbe be ne ha ricordarsi del passato uno senza ali e volato dalla finestra

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 18.02.17 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mr / Mrs / Ms
E ' con profonda gratitudine che ringrazio
portare qui la mia testimonianza, È che sono alla ricerca
pronti i soldi, non so come condividere con voi
la mia gioia perché me di essere ancora alla ricerca per il prestito, io sono
cadde sulla Signora Anissa KHERALLAH donna d'affari. Lei mi ha concesso
un prestito di 20.000 euro è ho parlato
diversi colleghi che hanno anche ricevuto prestiti in
questo Madame senza preoccupazioni. Soprattutto a me,
Ho ricevuto la mia domanda di credito, tramite bonifico bancario in un
durata di 72 ore senza protocollo e sono abbastanza
soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio
è questa donna continua a fare
meraviglie per le persone che sono veramente nel bisogno.
Così ho deciso di condividere questa opportunità
che non hanno il favore delle banche, o che aveva dovuto
fare finanziatori disonesti che fanno abuso
la personalità degli altri; hai un progetto o di un bisogno
il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegare a lui
la vostra situazione, vi aiuterà se lei è convinto di
la tua onestà. Ecco la sua email : developpement.aide@gmail.com

pik sousana rosa Commentatore certificato 18.02.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono quattro anni che non leggo più Repubblica.
CHE RISPARMIO!
Perchè volete deprimermi con questo parolaio?

salvatore l., salò Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.02.17 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi...Calabresi???!!!...Mmmhhh!!!!...Questo nome non m'è nuovo.

Sono certo di non aver mai pianto per un calabresi...Invece per un certo Pinelli si.

Lupo Mannaro 17.02.17 22:26| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace, ritenevo calabresi una bella persona, ora non più

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 17.02.17 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Caso Pinelli .... le brutte cose ritornano sempre.

Rosario R., Genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 17.02.17 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver pubblicato questo video di Calabresi. Senza, non avrei capito la dinamica dei messaggi e il polverone che si è creato. Credo, in tutta onestà, che il direttore di Repubblica se la sia cavata molto bene e che il suo intervento abbia spiegato, in maniera chiara e inequivocabile, come siano andate le cose.
Poi, ognuno è libero di vederla come gli pare. D'altro canto, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Peppe Rispoli 17.02.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Bla bla bla. Calabresi pare che deve convincere più
se stesso che gli altri.. patetico

Donatella davanzo 17.02.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Il più grosso difetto per un essere umano è la mancanza di amor proprio, l'incapacità di essere un individuo pensante, essere il portavoce di poteri eticamente non ben definiti.

Alessandro Nonnoi, Villaputzu Commentatore certificato 17.02.17 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 17.02.17 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi dicevano che ci sono alcuni calabresi che sono molto peggio della ndrangheta. Tutti i giorni assassinano la verità. Senza un giorno di riposo.

Gianfranco B. Commentatore certificato 17.02.17 12:35| 
 |
Rispondi al commento

M a poi, sti finanziamenti pubblici, REPUBBLICA li preende o no?

Enea carnali 17.02.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#CalbresiBugiardo, #chiediScusa come, tu non hai padroni? Tu ce lo hai un padrone e a dire il vero lo servi anche bene. Mi soffermo solo allo stadio: ma come, se non lo fanno, perché non fanno, se voglio aprire a farlo, ecco! i 5 stelle aprono alla cementificazione. Delle due l'una, il M5S, tu lo sai bene, farà fare lo stadio senza le Torri, che sono quelle che interessano i Papponi romani, che hanno depredato una città meravigliosa. Ma siccome a te e ai tuoi colleghi allineati interessa solo colpire il M5S, continui a far finta di non capire. Mi spiace scrivertelo, ma non stai affatto onorando il cognome che porti.


repubblica e' un buon giornale. buona notte

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 16.02.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non hanno vergogna, un briciolo di pudore!

Il pudore è una questione estetica, è un fatto di illuminazione...Ma avete visto questi pennivendoli quanto sono brutti ed ebèti, si con l'accento sulla seconda e!!

massimo m., Roma Commentatore certificato 16.02.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ONESTA' VI SEPPELLIRA'. WM5S!!

valter t. 16.02.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi e' un ectoplasma una nullita' servo del potere ma noi non abbocchiamo piu' alle vostre stronzate. Prima o poi ci manderanno a votare e allora cambieranno le cose. Questi giornalisti sono talmente ebeti che non si rendono conto che piu' buttano fango sui 5 stelle piu' aumentano i simpatizzanti. Le sparano talmente grosse che forse non ci credono piu' neppure loro ma sono dei viscidi schiavi dei loro abietti padroni.

Gianmarco Mattei 16.02.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

dite al direttore di repubblica
di guardarsi, la trasmissione di Omnibus su La7 nel giorno della pubblicazione delle chat di Di Maio, il suo giornalista che affermazioni ha fatto?

li sta la dimostrazione della vostra malafede
xchè viene affermato che Di Maio ha detto delle bugie sulle chat con la Raggi

siete furbi ma non tanto da metterlo in quel posto a tutti i cittadini lettori della vostra carta igienica

tant'è che loro hanno capito benissimo l'intenzione del giornale

quella di screditare un esponente del MoVimento

non morirete x mano del M***** ci riuscirete suicidandovi continuando a produrre notizie e dando del bugiardo agli altri

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 16.02.17 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi dice di aver pubblicato un messaggio, frutto di intercettazione da parte della Procura, della Raggi che riporta parole di Di Maio su Marra. Che Marra, in tempi non sospetti, potesse essere considerato un servitore dello Stato non mi scandalizza. Dov'è la notizia, dov'è lo scandalo?
In verità, tutto questo accanirsi su chiacchere fatte passare come fatti, dimostra una sola cosa, lo conferma lo stesso Calabresi quando dice che Di Maio, in quanto vice presidente della Camera, deve avere un contegno diverso perché anche lui fa parte del potere e non deve attaccare i singoli giornalisti. Calabresi identifica il potere con le istituzioni. Non sempre è così.

Teresa, Bari 16.02.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

DUE SOLE COSE, MA PERCHE QUESTI GIORNALONI E GIORNALISTI NON PUBBLICANO I NOMI DI QUELLI CHE HANNO PRESO MILIONI DI EURO DALLE BANCHE SENZA NESSUNA GARANZIA E NON LI HANNO MAI RESTITUITI , FORSE PERCHE ALCUNI DI QUESTI SONO I LORO EDITORI.
OPPURE FARE DELLE PRIME PAGINE SULLA MAXI EVASIONE DI SE NON RICORDO MALE DI €. 98 MILIARDI SULLE LOBBY DEL GIOCO D'AZZARDO CHE AVEVA SCOPERTO IL GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA RAPETTO, PRONTAMENTE MESSO DA PARTE E NO !!!! SONO TROPPO IMPEGNATI A CALUNNIARE/DIFFAMARE/INFANGARE LA SINDACA RAGGI

Sebastiano V., Andora Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.02.17 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma quante' carino, crede di prendere per fessi milioni di lettori,
Questi ormai si credono furbi, pensano di manipolare i lettori, quando non e' con i loro scritti ci provano con i video,
buona quella dei giornalisti italiani "eroi" sto ancora ridendo, e quella dei contributi all'editoria ancora migliore.

Voltaire 16.02.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

LE MEZZE VERITA'

2) Esistono due classifiche internazionali della LIBERTA' di STAMPA.
Ecco cosa dice una delle due:

https://freedomhouse.org/report/freedom-press/2016/italy

E dice:

"L'ambiente dei media in Italia è relativamente aperta e vibrante.
Tuttavia, i media ancora di fronte una serie di sfide nel 2015,
compreso lo stato continuato dei diffamazione come reato,
L' influenza politica presso l'emittente pubblica (RAI),
la mancanza di una legislazione efficace sui CONFLITTI D'INTERESSE, è altamente concentrato nella PROPRIETA' dei media."

Forse centra anche, el PARON de la rePUBBLICA ?

In questa classifica l'Italia viene considerata parzialmente libera.
Logicamente nella MEDIA, occupa
una posizione MEDIOCRE. Il 45° posto.

MA, la classifica di cui fa riferimento CALABRESI è

https://rsf.org/en/italy

Siamo al 77° posto per vari FATTORI.
Anche per quelli che CALABRESI ha esplicitamente escluso.

La METODOLOGIA COMPLETA di RSF

https://rsf.org/en/detailed-methodology

Comprende nel complesso e completamente:

Il pluralismo,
indipendenza media,
Ambiente e auto-censura,
Quadro legislativo,
Trasparenza,
Infrastruttura,
Abusi.

Tanto è VERO che esiste una semplice FORMULETTA MATEMATICA che OGGETTIVAMENTE tiene conto di TUTTI, ma proprio TUTTI, questi FATTORI per
definire il PUNTEGGIO e quindi la POSIZIONE.
Italia 77esima

IL FATTORE o anche detto "ò ZAPPATORE". voto ZERO.

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi sono talmente corroti che non li buti manco a canonatte

piero 16.02.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO 5S

LE MEZZE VERITA'
Scusate è lunga.

1) Finanziamenti pubblici ? No.

I grandi gruppi editoriali, come REPUBBLICA, negli anni,hanno invece ricevuto dei contributi indiretti, consistenti in una serie di AGEVOLAZIONI di carattere fiscale
che riguardavano utenze telefoniche, spedizioni postali, rimborsi per la carta e per la spedizione degli abbonamenti ,
interessi sui mutui, ESENZIONE IVA ecc.

Pagare di meno è come ricevere finanziamenti pubblici.
Cosa cambia? E' aiuto di Stato .(PUNTO)
PRIVILEGIATI.

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Già dal 1976 quando è nato il giornale aveva una grande propensione per le lobby. Sembrava il giornale della fiat fabbrica di automobili, colorandosi di rosso (metalmeccanico FIOM FIM UILM) il sig Turani dipingeva tale fabbrica come la fabbrica del benessere dello sviluppo per l'Italia conquistando lettori di sinistra e mai gli è venuto il dubbio (colpevolmente) dei danni ambientali ed economici ma anche di sostenibilità industriale così siamo diventati il primo paese al mondo per numero di auto e autostrade.
La pianura padana rende molto ai servizi funerari (è uno dei luoghi più inquinati del mondo e i decessi sono quantificati e certi) con la benedizione dei VERDI (antichi) come Rutelli, Giacchetti, Nencioni (ancora al governo ma socialista!) oltre a tutti i governi che si sono succeduti che plaudevano e facevano grande la sinistra italiana!!!

Paccagnella Dorino 16.02.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

più lo senti parlare è più penso che sia veramente il pennivendolo più squallido che abbiamo in Italia, comunque continuate cosi e vi leggerete solo tra di voi

Sebastiano V., Andora Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.02.17 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Renzi e gli sms della vergogna.
Fusi ordina i titoli dei giornali e renzi minaccia i giornalisti se non scrivono quello che piace a lui .
http://blog.ilgiornale.it/foa/2016/08/05/renzi-e-gli-sms-della-vergogna-giornalisti-perche-non-li-pubblicate/?repeat=w3tc

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 16.02.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho 70 anni e conosco, come tutti i milanesi, i metodi che usava in questura il signor Calabresi. Tale padre, tale figlio.
Se oggi il figlio di quel galantuomo dirige questa specie di quotidiano è solo per il cognome che porta e non per le sue capacità professionali.

saverio battaglia 16.02.17 16:24| 
 |
Rispondi al commento

A quando seriamente lotta dura senza quartiere per togliere finanziamento pubblico ai media (giornali e rai zero euro)

Renato Germano 16.02.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

E' trtiste ma è così, costoro non conoscono bene la lingua italiana. Aggiungi a ciò la malafede e il gioco è fatto. Hanno pensato nella loro ignoranza linguistica che la seconda frase completasse il concetto precedente. Non è loro parso vero fare ciò che titenevano uno scoop.

Auro P., sa Commentatore certificato 16.02.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Degno figlio di cotanto padre.

peppe ceceris Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.02.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Sto direttore paraculo che nel cognome offende tutti i Calabresi ha proprio la faccia da servo di Carletto De Maledetti. Questo è direttore perché dirige gli affari sporchi delle lobby!

Se domani tutti vedessero Luigi Di Maio camminare tranquillamente sulle acque del Tevere, sto direttore paraculo della carta stracciata, non scriverebbe sul suo giornalaccio:

"MIRACOLOO DI MAIO!..."

MA...

"DI MAIO NON SA NEMMENO NUOTARE!"

Quando questi vermi escono da sotto terra fanno la gara a chi è più scemo!

Scemo che fa strada a scemo.

Aldo B. 16.02.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento

IO NON PENSO CHE QUESTI GIORNALISTI SONO IN BUONA FEDE, SE LO FOSSERO FAREBBERO LE PULCI OGNI GIORNO AI POLITICI ARRESTATI DEL PD E DI ALTRI PARTITI, INVECE NULLA, MUTI SUL PD, FI, ALFANO, CASINI, PERO', METTONO IN PRIMA PAGINA UN SMS INCOMPLETO MISCHIANO LE VIRGOLE I RESPIRI DELL'ESMS DI LUIGI DI MAIO E LO FANNO APPARIRE UN DELINQUENTE, ANDATE A FARE IN CULO CARI GIORNALISTI, COME PARLATE DEGLI SMS DI LUIGI DI MAIO, PERCHE' NON PARLATE ANCHE DI TUTTE LE ATTIVITA' POSITIVE DEL M5S, I VOSTRI ELETTORI VI STANNO SALUTANDO PER LA VOSTRA VISCIDA APPARTENENZA AD UNA CRICCA DI POLITICI MAFIOSI.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 16.02.17 15:23| 
 |
Rispondi al commento

La Repubblica e i suoi editori sono in prima fila nella campagna diffamatoria contro il M5S ed i suoi esponenti più' in vista. Si chiama campagna elettorale, in questo caso sporca. Calabresi non fa altro che il suo mestiere, assecondare chi gli paga lo stipendio, con buona pace della (defunta) deontologia.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.02.17 15:22| 
 |
Rispondi al commento

CON FATICA.............CON MOLTA FATICA HO ASCOLTATO L'INTERVENTO DI CALABRESI DIRETTORE DI REPUBBLICA........HO TRATTENUTO CONATI DI VOMITO.......HA IL POTERE DI TRASMETTERE UN FASTIDIO EPIDERMICO.......CALPESTARE UNA MERDA MI AVREBBE DATO MENO FASTIDIO.........FARE UN VIAGGIO SU UN PULMINO GREMITO DI COREANI MANGIA AGLIO INDIANI CON IN GREMBO DECINE DI TOPI......CINESI SCORREGGIONI.......MI AVREBBE NAUSEATO MENO.......AVERE UN ATTACCO DI CALCOLI RENALI MI AVREBBE FATTO SOFFRIRE MENO.......SMARRIRE IL PRTAFOGLIO CON TUTTI I DOCUMENTI ......LE CARTE DI CREDIDO LE FOTOGRAFIE DELLE MIE FIGLIE A CUI TENGO MOLTISSIMO MI AVREBBE SECCATO MENO.........IL TUO CIANCIARE E' IMBARAZZANTE.......LA PROSSIMA VOLTA CHE TI PRESENTI DAVANTI AD UNA TELECAMERA .......ASSICURATI ..........DI ASCIUGARTI LA BAVA DALLA BOCCA ...........SICURAMENTE STAMATTINA HAI AVUTO UN COLLOQUIO CON I TUOI PADRONI ?..........ED ANCHE QUESTA VOLTA SEI RIUSCITO AD INFANGARE DUE PERSONE ECCEZIONALI [LA RAGGI E DI MAIO ] CHE TU NON SEI DEGNO NEMMENO DI BACIARGLI I PIEDI ......DOPO UNA CORSA CAMPESTRE E DOPO AVERE CALPESTATO UNA MERDA...........MI SORGE UN DUBBIO.........SARO' STATO ABBASTANZA CHIARO ?

FRANCO CULTRERI 16.02.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Direttore ,sono profondamente meravigliato dei comportamenti messi atto dal suo giornale e chiaramente anche da Lei. La reputavo una persona degna,seria ,attenta ed equilibrata . Mi dispiace, ma non avro' più modo di leggere il suo giornale perchè lo riterrò inattendibile .
Non cambierà il mondo per Lei ,per una copia in meno o in più, ma la fiducia è una cosa importante .

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 15:10| 
 |
Rispondi al commento

alla cortese attenzione dello staff del blog

Non solo hanno scritto il falso ma se qualcuno recupera la trasmissione di Omnibus La7 di quel giorno vedrà lo stesso giornalista di Repubblica
che sembra parlare di uno scoop dicendo che
Di Maio ha mentito

staff siete in grado di recuperarla?

almeno si potrà parlare liberamente di quel giornalista credo che sia lo stesso autore dell'articolo di Repubblica

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 16.02.17 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 35 anii ormai che non compro un giornale. Calcolando 1 euro di media del costo di una copia, fino ad oggi ho risparmiato 12775 euro ( senza calcolare gli anni bisestili). Delle scuse di questi cialtroni non sappiamo che farcene, anzi non le vogliamo proprio; non sia mai che si sentissero autorizzati a reputarsi dei perfezionisti.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI,il calabrese ha raccontato una barzelletta grandiosa,da scompisciarsi dal ridere pensate (repubblica non prende un euro di finanziamento pubblico)veramente forte questa.

patrizio balconi 16.02.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Non penso che solo Mario Calabresi si debba scusare,ma tutti quelli,che si sono accaniti nei confronti di esponenti pentastellati,se l'obiettivo era quello di non farci andare al potere,lo fallirete miseramente.Ricordatevi della Brexit,di Trump e del Referendum Costituzionale,non ne avete azzeccata una e perseverate.Non vorrei essere nei vostri panni quando Luigi Di Maio diventerà Presidente Del Consiglio.

Antonio Murdaca 16.02.17 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Visto che ogni tanto vengono qui dentro per riportare solo i commenti negativi contro il Movimento faccio un appello ''Cari direttori. Ormai lo sappiamo tutti. Le vostre notizie valgono meno della carta da culo''

Mauro Paglioli 16.02.17 14:49| 
 |
Rispondi al commento

calabresi , scalfari , giannini , tutti uguali . Lacchè al guinzaglio di de benedetti , il loro padrone , tessera numero 1 del PD . Sono pagati per infangare chi si oppone al loro padrone che ruba soldi pubblici dai tempi dell'Olivetti fino ad oggi con i 300 milioni rubati tramite la sua società sorgenia al MpS . Sono vergognosi , mentitori incalliti , il M5S al governo sarebbe la fine del loro allegro magna magna di soldi pubblici . Quelli che ruba il tuo padrone caro lacchè Calabresi , e tu vieni pagato da lui con i soldi che ruba a noi , quindi la gente ha ragione a scrivere che senza i soldi pubblici dovrete trovarvi un altro lavoro , perchè de bedetti non potrà più rubare un euro di soldi pubblici con il M5S al governo . Come vedi la verità è ben diversa dalle cialtronerie che escono in gran quantità dalla tua bocca , i soldi pubblici a cui si riferisce la gente incazzata non sono quelli del sovvenzionamento pubblico ma bensì quelli che ruba il tuo padrone . Lo stesso vale per le falsità che avete scritto su Di maio . Un giornalista serio prima di scrivere cose così gravi su un presidente della camera , almeno lo chiama per assicurarsi che la fonte delle sue informazioni sia valida , cosa che non avete fatto , ed è doveroso pensare che non lo avete chiamato perchè sapevate benissimo che sareste stati smentiti , e nonostante questo avete lo stesso disinformato gli italiani infamando il politico più onesto del parlamento pubblicando notizie completamente false condite con insinuazioni e falsità da comare del vicolo . Non avete scusanti , siete dei lacchè al soldo di un conosciuto ladruncolo di soldi pubblici , sostenitore numero 1 del partito con il maggior numero di inquisiti e condannati .Ieri hanno arrestato un altro sindaco del PD ( ve ne indagano , arrestano e condannano più di 100, all'anno ) ma sul suo giornale spazzatura neanche un rigo , non oso immaginare se fosse stato un 5S .Ed avete pure la faccia tosta di farvi chiamare giornalisti . Che schifo !

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 16.02.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Un perfetto Uomo d'Onore, il Mafioso ringrazia.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 16.02.17 14:35| 
 |
Rispondi al commento

molti giornalastri italiani in altre nazioni scriverebbero solo nei cexxxx degli autogrill

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Francamente preferirei un post con la denuncia legale dei diffamati, non il video di un giornalista che andrebbe cacciato dal tempio pentastellato (non merita spazio qui).

Rimane il fatto che il M5S non ha un suo giornale quindi non fa informazione e subisce sempre quella altrui (la concorrenza li farebbe chiudere tutti).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi forza dai andate avanti non perdete nemmeno tempo, energie a commentare queste disonestà intellettuali. Di Maio ha fatto benissimo a rendere pubblica la sua chat, ok bene basta così.
Agli iscritti non c'è bisogno di spiegare nulla mentre ormai gli indecisi o confusi si stanno chiarendo molto le idee capendo come sta girando il fumo. Molti artisti iniziano a esporsi favorevolmente al Movimento (Mannoia, Giorgia, De Luca, Ferilli, ultimamente Ligabue con il reddito di cittadinanza)è un buon segnale che ci dice che quelle che di buono è stato fatto sta arrivando al cuore della gente e lo riverserà nelle urne.
CI stanno riuscendo ad allungare il brodo pur di tenerci lontani dalle urne, ma prima o poi questa legislatura finirà e arriveremo alla resa dei conti e questa gentaglia finalmente dovrà andarsene.

Alessandra Gadioli 16.02.17 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si comprende perfettamente che Repubblica ha dichiarato 'guerra' al M5S.
Tutti i giornali hanno prime pagine sulla tragedia in montagna con 4 morti.
Repubblica titolone su terza polizza Raggi.
Hanno l'ossessione...
Loro non mollano, noi meno ancora.

E se scrivono falsità, denunciarti così con
il risarcimento aiutate i terremotati.

Chi da gli ordini di denigrare ogni giorno i 5 Stelle?

Mah... :-)

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 16.02.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro direttore Calabresi si ricordi che la pazienza ha un limite e Lei questo limite lo ha raggiunto. Da persona intelligente farebbe bene a chiedere scusa senza girarci intorno. Se continuate così presto vi vedremo nelle edicole a venderli i giornali.

Antonio C., Villasanta Commentatore certificato 16.02.17 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Eppure Calabresi ha vissuto una tragedia nella sua vita, non capisco come possa comportarsi in questo modo!

simona verde Commentatore certificato 16.02.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta..in un paese civile si può anche chiedere scusa,con una smentita in prima pagina con gli stessi caratteri della notizia,ma siamo in Itagghia per cui, conviene solo la DENUNCIAAAAAAAAA!
Far pagare con denaro è doloroso anzichè scrivere due righe di scusa!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.17 13:26| 
 |
Rispondi al commento

sin da piccolo, visto dove sono cresciuto, ho dovuto imparare che quando parli a qualcuno e questo non capisce, le cose sono due.......o ha problemi mentali o ha problemi economici, e quindi fa uscire le unghie e si arrampica sugli specchi per continuare a difendere una tesi che studieranno presto anche a Superquarck.....ma in questo caso, vedendo la foto, stento a credere che NON ABBIA PROBLEMI MENTALI.....la faccia a volte dice tutto.....

fabio S., roma Commentatore certificato 16.02.17 13:23| 
 |
Rispondi al commento

La Procura della Repubblica, arresta Marra e ne sequestra il telefono.
Calabresi, è in possesso delle telefonate contenute nel telefono di Marra.
E COME LE HA AVUTE?
CHI GLIELE HA DATE?
NON SONO COPERTE DA SEGRETO ISTRUTTORIO?
Subito interrogazione parlamentare dai nostri portavoce.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 16.02.17 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Querelare questo direttore di Repubblica perchè mente sapendo di mentire
ORA BASTA
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Il quotidiano Repubblica dovrebbe fare un elenco
dei furfanti che hanno ridotto Roma piena di debiti, i 20 Miliardi dove sono finiti ?

antonio conversano 16.02.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Calabresi dice che il messaggio tra Di Maio e Virginia Raggi pubblicato il 14 febbraio da Repubblica era l’unico a disposizione della stampa" beato a chi gli crede visto che i messaggi integrali erano stati pubblicati dall'ansa e dal fq.

Marcello C. 16.02.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

...Poveretto!...Mi fa pena!
Niente rende più ridicoli che cercare di difendere ciò che oggettivamente è indifendibile.

Giovanni Messina 16.02.17 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Scalfari, il fondatore, che opinione ha dei suoi adepti. Si dice che i frutti non cadono mai lontano dall'albero. Perciò chi è causa del suo mal pianga se stesso. Io ho comprato Repubblica per quarant'anni, ora non più!

RAFFAELE CASSANO 16.02.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento

A proposito d’esse de coccio,

scusate ‘a ripetitività:

la persona che si firma Movimento 5 Stelle
NON è il Movimento 5 Stelle e dunque
la firma è FALSA.

Sebastiana Contrera Commentatore certificato 16.02.17 12:46| 
 |
Rispondi al commento

La linea editoriale di Repubblica è quella voluta dal suo partito di riferimento, e questo significa che a breve finiranno nel burrone entrambi, Repubblica e PD, in un comune destino. Tutti insieme appassionatamente.

Franco Mas 16.02.17 12:45| 
 |
Rispondi al commento

il " giornalista " che ha scritto lo " scoop " su di Maio non solo non ha chiesto umilmente scusa anzi ha rincarato la dose con un altro articolo intitolato " Di Maio, l'estate di Marra e una storia riscritta ".

Marcello C. 16.02.17 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Rimane il fatto che sono state scritte delle cose false e diffamatorie su Di Maio: se le avessero scritte su Calabresi lui sarebbe contento?
Ora Di Maio ha querelato e sarà il giudice a stabilire se c'è dolo o colpa, ma ha anche detto che se i direttori si scusano le ritirerà.
La cosa secondo me più brutta è che Calabresi sa di aver diffamato Di Maio, ma in nessun passaggio del suo discorso si sente in dovere di chiedere scusa per questo.
Se non gli dispiace danneggiare ingiustamente una persona per mezzo del suo giornale secondo me fa malissimo il suo mestiere.

Poi i risultati verranno da se. A forza di scrivere a favore del padrone l'Unità è fallita, e temo che questa stessa fine faranno anche gli altri giornali semi-liberi.

fabrizio castellana Commentatore certificato 16.02.17 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi e il giornale che dirige hanno perso il senso della decenza

Rosy H 16.02.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Stanno alla canna del gas, A Calabresi gli manca la parrucca, il naso finto e le scarpe di dieci taglie più grandi e poi è pronto per l'unico lavoro che gli calzerebbe a pennello. Io davvero non capisco come in Italia la gente riesca a mantenere la calma. È disgustoso quello che leggo e vedo nei vari filmati su YouTube.
Ho una rabbia che fortunatamente vivendo dall'altra parte del mondo da 11 anni proprio per colpa di queste merde non posso sfogare. Mia moglie vorrebbe vivere in Europa ed io sono costretto a dirle che per noi non è possibile e forse non lo sarà mai. Se continuano così prima o poi qualcuno che non ha più nulla, perderà la pazienza.

Simone De Gradi 16.02.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Finanza soldi per il 2017

Ciao io sono un particolare che aiuta ogni persona ha bisogno di
i finanziamenti e le mie condizioni sono semplici e il trasferimento di denaro in suo
beh, di sicuro la mia banca I fondi della sovvenzione di€ 2.000, andando a 11.000.000€
a lungo termine e di breve termine ultimo di rimborso . Ha la vostra attenzione
hai segnalato, la banca si è scoperto bancario si sono in
una grande difficoltà finanziaria; io sono disposto ad aiutarti
fornire opportunità per tutte le persone in stato di bisogno vigilia di me
contattato via e-mail: serrano.garcia@outlook.fr

serrano garcia 16.02.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento

E VOI VI ASPETTAVATE LE SCUSE?
Ennamo...
Abolizione contributo statale Editoria, abolizione del canone RAI.
Querelare i diffamatori.

Tre regole d'oro per risolvere il problema informazione asservita in Italia.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 16.02.17 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare i sussidi statali ai media. Punto.

inclemente mastengo, roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.02.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la vita è stata molto severa con questi poveretti, sono nati senza l'organo più importane il cervello.
La medicina definisce l'intestino il secondo cervello dell'essere umano...quindi capite che queste frasi in realtà non escono dalla loro bocca.

Maurizio Lobbia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso permettermi?

Ma Calabresi che parla parla parla ripreso con telecamera a mano (che mi ha fatto venire il mal di testa)
... veramente... ma a chi interessa? Che pubblica utilità ha?

Conserviamo questo luogo per parlare di proposte per il lavoro, energia, trasporti, sanità pubblica?

Calabresi farà Calabresi, si arrampicherà sugli specchi... ma come dice il grande capo....ESTIQUATSI!!!

goosebump 16.02.17 12:04| 
 |
Rispondi al commento

querelare querelare querelare unica azione da fare

Rodolfo L., Santo Stefano di Magra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

STIAMO ALLA FRUTTA SE OGGI SI SMENTISCONO ANCHE I PROVERBI.UNA VOLTA SI DICEVA;TALE PADRE TALE FIGLIO,OGGI INVECE....

giancarlo colagrossi 16.02.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi in questo modo fa solo la figura dell'idiota.I fatti sono più che chiari.

Giorgio Terraneo, Bari 16.02.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Un imbecille è per sempre, lui è la dimostrazione dei giornalai leccaculo.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento

È davvero incredibile neanche davanti all'evidenza fanno un passo indietro e chiedono SCUSA.Questo Calabresi addirittura conferma e difende Bonini .A San Siro anni fa c'era un bellissimo striscione dei tifosi interisti x contestare i giocatori e l'allenatore (Cooper)che recitava:Non so più come insultarvi.Ecco direttore io non la voglio insultare ma una cosa gliela voglio dire Quando lei è stato messo a capo di Repubblica nessuno le Ha detto che questo giornale è di fatto il giornale del pd che Ha come editore la tessera numero 1 del pd De Benedetti? Lei egregio direttore non potrà mai avere quella libertà e indipendenza che sono le basi x una corretta informazione .Vede chiedere scusa a Di Maio sarebbe stata x lei una grande occasione x dire :si va bene sono il direttore di REPUBBLICA SEGUO LA LINEA EDITORIALE E QUELLA DEL PARTITO MA SONO PRIMA DI TUTTO UN GIORNALISTA E SE DO UNA NOTIZIA FALSA LA RETTIFICO È MI SCUSO.

Antonio L. Commentatore certificato 16.02.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

La gente non è stupida. Una volta letti e messi a confronto gli sms, si capisce che i giornalisti mentono sapendo di mentire. E siccome siamo piombati in piena campagna elettorale, si capisce anche il motivo.

francesca t 16.02.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Cioè questo da anni fa campagna diffamatoria contro il M5S e ora gira la frittata dicendo che è il M5S a diffamare il loro giornale? Non hanno proprio il senso del pudore e della vergona!

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Mario Calabresi è semplicemente una persona in malafede .

Se Di Maio non avesse avuto l'accortezza di conservare quegli sms , oggi sarebbe politicamente morto , ed i suoi assassini sarebbero in particolare quei giornalisti di "la Repubblica" , assieme al loro direttore . Il mandante , ovviamente , è chi tira i fili del Partito Delinquenziale .

Non mi aspettavo alcuna scusa da parte di viscidi servi senza alcuna dignità .

A Beppe e Luigi chiedo solo una cosa : per favore , querelateli .

A riveder le stelle ( e De Benedetti a riveder il sole , possibilmente a strisce ) .

Gianfranco

Gianfranco 16.02.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Non avevo mai visto in volto il direttore di Repubblica ebbene, ha una gran faccia da ...., ma non poteva essere altrimenti con quello che viene scritto in quella carta da cesso!

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi verrebbe da dire "Arabo mentitore, menti sapendo di mentire"
Ma a questi non gliene frega niente, l'importante è coltivarsi il proprio orticello.
Ma in uno scatto di dignità potrebbero almeno mettersi dritti, e non sempre a novanta gradi.
Il mondo è bello perchè e vario (avariato lo è già da tempo)

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.02.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

a calaabresi PILONE DEE CEMENTO ed è qui la differenza noi all'infami cioè BERDINI MURARO VERDONE e altri venduti come loro lasciamo che ci critichino tanto faremo tutto x bene, ROMA prima e l'ITALIA dopo che torneranno a splendere più lucenti che pria. NANTRO TeSTA DECAZZO" CUPERLO" VORREBBEE DA IL REDDITO DE CITTADINANZA impilonano anche lui se lo ridice i PDuisti. poi Illy l'ignoranza co li sordi e contrario al reddito de cittadinanza in ITALIA mentre all'estero si ,è faavorevole anzi ha detto lo danno perchè li durante il reddito offrono servizi sociali Padellaro infame pure lui stava asentire e se ne è guardato bene di dire che conoscendo i dettami della prposta grillina anche nel nostro paese si svolgerebbero servizi sociali e corsi di aggiornamento sui nuovi mestieri e rifiutando si perderebbe il sussidio. Ma chi cazzo de falsi ignoranti sono costoro

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi vive di rendita della morte del padre


Si fa finta di non sapere che il Signor Marra ad agosto 2016 era una persona incensurata della guardia di finanza, con 4 lauree e 2 encomi del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Con simili credenziali istituzionali come faceva a sapere Di Maio i fatti per i quali è stato accusato 6 mesi dopo? La Raggi e Di Maio hanno chiesto il parere di Pignatone, e gli ha risposto che non era indagato di nulla. Quindi, Marra era un soggetto competente, riconosciuto dal Presidente Giorgio Napolitano che lavorava come dipendente in un Comune, dove uno su quattro è indagato. La Sindaca, si è basata su credenziali encomiabili, e avendo la necessita di persone competenti all’interno della macchina comunale, si è fidata prima di Pignatone, e dato che doveva capire e fare funzionare una macchina gigantesca si è fidata di Marra per necessita incombenti di mettere ordine nel caos comunale del tutto ignara di quello che in seguito si è scoperto su di lui. La Sindaca Raggi ha pubblicamente chiesto scusa di essersi fidata di una persona che lei riteneva idonea al compito di aiutare Lei e la giunta per le Sue indubbie competenze. Non esiste nessun mistero, come vogliono farci credete i giornalisti, e gli avversari del M5S, senza ombra di dubbi, con l’intento scientifico di distruggere l’unica forza Onesta e Coerente, che il sistema patologico considera dal primo momento che è entrata in Parlamento, un anomalia pericolosa da fermare in modo legale è illegale, e se necessario usare la violenza come si è sempre fatto nei confronti di chi voleva scoprire la verità. Egregio direttore Calabresi quando farà un articolo inchiesta sul Suo Padrone De Benetti non immune da scheletri nell'armadio Si renderà credibile come giornlista e uomo.

bruno franchi 16.02.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo ci sta minacciando e sta attribuendo a Di Battista di aver incitato i tassisti contro il governo?
Ora dice che è colpa della Raggi perchè ha tagliato il messaggio?
Ma perchè non lo hanno detto che il messaggio era una parte di un altro messaggio?
Se è una parte di un discorso, e non si conosceva il testo intero, perchè dovevano tirare in ballo Di Maio, sapendo che il rischio era quello di danneggiarlo?

Rosa 16.02.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

a testa de cazzo de calabresi tu magni con i soldi nostri che debenedetti ha fregaato a tutti noi correntisti del MONTEPACHI DE SIENA se difendi BERDINI sappi che i tuoi amici mafiosi già l'avrebbero messo in un pilone de cemento

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.02.17 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Tra poco tutta questa gente la vedremo presso i giardini pubblici e vicino alle stazioni a chiedere elemosina, fanno talmente schifo che la parola stessa si offende!

bruno r., tivoli Commentatore certificato 16.02.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori