Il Blog delle Stelle
Cosa è successo veramente in Olanda (qualcuno lo dica a Gentiloni)

Cosa è successo veramente in Olanda (qualcuno lo dica a Gentiloni)

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 45

di Maria Giovanna Maglie

Qualcuno dovrebbe o avrebbe dovuto spiegare al premier Gentiloni che esulta per il risultato che le elezioni in Olanda le ha vinte un partito di centro-destra, e che i laburisti europei suoi naturali vicini di casa ed alleati hanno preso una tale sveglia che il loro capo si è dimesso, pratica nobile e qui da noi sconosciuta.

Wilders, il terribile xenofobo populista islamofobo, e via con gli aggettivi denigratori, è arrivato secondo, ovvero un partito virtuale come quello della Libertà, che ha un capo che vive da 13 anni sotto scorta 24 ore su 24 e che comunica via Twitter e online ai suoi militanti, ha guadagnato 5 seggi, mentre il premier uscente, quello di centro-destra, Mark Rutte, ne ha persi 8.

Qualcuno dovrebbe dare la stessa spiegazione a Matteo Renzi e a tutti coloro che tra dichiarazioni politiche e articolesse di sollievo sui giornali si sbracciano a dissertare sul populismo sconfitto, e si rallegrano perché non c'è stata la Nexit, ovvero la Netherland exit dall'Europa. Ma quando mai!

Qualcuno infine potrebbe scrivere o potrebbe spiegare sempre al suddetto Gentiloni e al suo dante causa Renzi, che per comparire non sa più a che attaccarsi, che il premier uscente Mark Rutte e’ uomo di centro destra liberale, tanto è vero che del suo partito è stato a lungo dirigente il ribelle Geert Wilders; che Rutte è certamente un uomo fedele ai diktat dell'Unione Europea e soprattutto a quelli della Merkel, tanto è vero che ha appoggiato il mega pagamento alla Turchia per prendersi un po' di clandestini e che stava proprio in questi giorni trattando con la Germania un altro massiccio ingresso anche in Olanda.

Ma che con sprezzo della coerenza ha anche arginato un possibile anzi certo forte ridimensionamento elettorale grazie ad una campagna neanche tanto larvatamente ispirata con ardita virata finale al nazionalismo e reprimenda dell'Islam cari a Wilders ed evidentemente a una bella fetta di olandesi.

Come? Prima con una durissima lettera aperta nella quale avvisava I musulmani di uniformarsi e diventare normali, proprio cosi’, normali, di rispettare i valori laici, i diritti delle donne e degli omosessuali ai quali gli olandesi sono legati o andarsene dal Paese.

Infine a tre giorni dal voto, sondaggi alla mano, ha sferrato a freddo la campagna contro Erdogan, bloccando l’ingresso già’ concesso a un ministro turco, fermando e accompagnando all’uscita un altro ministro, e donna. I due avrebbero fatto propaganda al prossimo referendum destinato a rafforzare ulteriormente Erdogan al potere, ma se ospiti centinaia di migliaia di turchi con doppio passaporto, se fai accordi continui col tiranno e addirittura proseguono trattative di ingressi nella Ue, allora di che ti lamenti?

Invece non uno scrupolo, Rutte si e’ giocato la carta estrema, alla Wilders, e la reazione furibonda della Turchia mentre ha aperto una feroce crisi diplomatica ancora da concludere, ha ottenuto lo scopo di unire una bella fetta di elettorato che da una parte si è sentito rassicurato dall'attacco agli islamici col velo e le ambizioni dittatoriali anche in patria olandese, dall'altra ha ritenuto di dover ricompensare il premier del coraggio mostrato.

Ora che ha arginato la sconfitta e resta il primo partito anche se ha perso 8 seggi e ne ha ottenuti solo 33 dei 76 necessari per parlare di sia pur risicata maggioranza nei 150 membri del Parlamento, il VVD di Rutte deve fare i conti con le alleanze e gli servono un certo numero di partiti e di seggi tanto più che dovrà mantenere la promessa fatta soprattutto a Merkel e Junker di non arruolare il partito di Geert Wilders, che è arrivato secondo con 20 seggi ovvero 5 in più delle ultime elezioni.

La coalizione uscente è improponibile perché i laburisti sono crollati, 9 seggi in tutto a tutto vantaggio dei combattivi e alternativi e molto radicali Verdi che ora di seggi ne hanno 14 e hanno dominato nella super liberal Amsterdam, pronti a guidarlo loro un governo se Rutte dovesse fallire Con chi lo fa questo governo alla fine delle fiere il povero Rutte che a farne uno è obbligato?

Vedremo, ma forse usando il cervello si capisce perché il biondo Wilders, nonostante una qualche non celata delusione per il mancato boom, che però era stato più mediaticamente agitato per spaventare che misurato sulla realtà, abbia sardonicamente dichiarato io sono qua e Rutte non si libererà facilmente di me. Tanto meno si libererà dello spauracchio anti Islam e velatamente antieuropeo che ha dovuto utilizzare per restare leader del primo partito.

Qualcuno spieghi perciò che, complice un proporzionale demenziale con sbarramento allo 0,67%, che ha consentito a 28 partiti di presentarsi e a 13 di entrare in un piccolo Parlamento, l'Olanda che esce dal voto è un Paese profondamente polarizzato e frammentato. Certamente da una parte c'è la società super liberal dello sketch comico dei due poliziotti gay in pattuglia che si fanno la canna in macchina, ma dall'altra parte, soprattutto nelle campagne ce n'è un'altra che è rabbiosa per le stesse ragioni di perdita di identità che agitano molte nazioni europee.

Per completezza d'informazione ecco i risultati definitivi del voto olandese: VVD 21,3% e 33 seggi (-8); PVV (Wilders) 13,1%,20 seggi (+5); CDA 12,5 e 19 seggi (+6); D66 12% 19 seggi 8+7); Partito Socialista 9,2% 14 seggi (-1); Groen Links (Verdi) 8,9% e 14 seggi (+10); PVdA 5,7% 9 seggi (-29); unione Cristiana 3,4% 5 seggi (stabili); 50+(Pensionati) 3,1% e 4 seggi (+2); PvdD (animalisti) 3,1% e 5 seggi (+3); SGP (destra protestante) 2,1% e 3 seggi (stabili); DENK (interessi degli immigrati) 25 e 3 seggi(n.c); FvD (destra euro scettica) 1,8% e 2 seggi .

Ps: Oggi la regina Elisabetta ha firmato la Brexit e l'Inghilterra ci lascia. Se ne va La Nazione della Magna Carta e quel che resta sembra sempre di più l'euro Soviet.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

17 Mar 2017, 10:37 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 45


Tags: centro destra, elezioni, gentiloni, laburisti, m5s, olanda

Commenti

 

IO IN GERMANIA O DEGLI AMICI, CHE MI RACCONTANO, CHE PER LORO GLI ITALIANI SIAMO TUTTI DELINQUENTI
SENZA ESCLUDERE NESSUNO E CHE I TG TEDESCHI DICONO COSE PAZZESCHE DI NOI, LUI DIFENDE L'ITALIA MA E UNA GUERRA PERSA SALUTI GAETANO

gaetano raffa 20.03.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

INFORMAZIONI

Prestare particolare attenzione a quelli che contattato per ricevere il prestito. Tu sei più il CREDIT MUTUEL bank indirizzo è: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

Un sacco di falsi mutuante è font speso per banca CRÉDIT MUTUEL con un falso indirizzo e-mail. caduta non in loro digiuno se avete bisogno di finanziamento ho preso a contattato la banca su questa mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

ROLANDO 01 garcia, roma Commentatore certificato 20.03.17 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao cara popolazione. Che sono alla ricerca di un prestito serio e rapido. La signora ANISSA KHERALLAH è la persona che avete bisogno di aiuto e di soddisfare, in tutta sincerità. La fortuna non sorridere a tutti, voi che state leggendo questo messaggio, ha detto a voi, che ho vinto, perché questa donna è con il cuore aperto per tutti e spende soldi davvero. developpement.aide@gmail.com . La fortuna non sorridere a tutti, voi che state leggendo questo messaggio, ha detto a voi, che ho vinto, perché questa donna è con il cuore aperto per tutti e spende soldi davvero. Si prega di scrivere il suo numero di WhatsApp : + 33 644 664 968
Vi ringrazio in anticipo

leonardo prudo davila Commentatore certificato 19.03.17 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro e dall'UE.

Zampano . Commentatore certificato 19.03.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo che non c'è peggior sordo.....quindi l' unica cosa da fare è restare nella nostra idea che sappiamo giusta e vincente e continuare su questa strada che alla fine porterà alla realizzazione proprio perché è giusta ed è l' unica possibile. Forza ragazzi ancora un pò e questi crolleranno come un castello di carte.....False ovviamente.

fabrizio rispoli 19.03.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora, la chiusa del suo articolo:"Se ne va La Nazione della Magna Carta e quel che resta sembra sempre di più l'euro Soviet." mi sembra completamente fuori luogo. Forse per lei la Gran Bretagna è la stella polare della civiltà, ma non per me. Le suggerisco di informarsi su cosa di splendido abbia combinato questa nazione, per esempio, nel periodo coloniale in tutte le parti del mondo. Forse lei, ad esempio, non sa di che si parli quando si nomina la guerra dell'oppio o di qualche altra cosuccia capitata in Africa od nel vicino, medio e lontano Oriente. Studi, signora, studi.
Angelo Minervini

Angelo Minervini, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 18.03.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un buon articolo.
Sapete perchè leggo il Blog 5 stelle? Perchè sui giornali articoli di questo tenore, completi, informati, non parziali (o perlomeno di un tipo di parzialità che a me interessa e convince) non si trovano.
Sapete perchè voterò 5 stelle? Perchè si dannano per cambiare l' italia coi fatti e con le battaglie politiche; con le parole, i comportamenti.
Sapete perchè credo in Cristo? Perchè è il figlio di Dio incarnatosi e chi crede in lui avrà la vita eterna.
Che c' entra, dite voi?
C' entra, c' entra: se non ci metti anche un pizzico di sale nella pietanza risulta scipita.

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 18.03.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

inutile spiegarlo a questi nostrani: Tanto faranno sempre finta di non capire. Ci penseremo noi a srurare loro le orecchia quando il MOVIMENTO sara' al governo e speriamo presto: Anche perche' non se ne pole piu' a sopportare questi arroganti. Coraggio Cinque stelle, coraggio:

gianfranco ferroni1 (), macerata Commentatore certificato 18.03.17 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Questi ladri stan facendo di tutto per non farci votare.

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 18.03.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

L'invito "durissimo" ai musulmani di "rispettare i valori laici, i diritti delle donne e degli omosessuali ai quali gli olandesi sono legati o andarsene dal Paese", mi pare un invito sacrosanto oltre che dovuto. Sono gli ospiti che si recano in terra d'altri ad essere tenuti ad uniformarsi ai costumi di casa, non il contrario.

gabriella z., scorze' Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.03.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

ma è proprio indispensabile pubblicare commenti di M.G.Maglie? C'è nessuno della redazione che sa chi è questa bella personcina? Spero non sia l'inizio della fine di questo blog...

giuseppe bastianello 18.03.17 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Solo un'informazione falsa e tendenziosa può trasformare chi ha perso 8 seggi nel vincitore e chi ha vinto 5 seggi nel perdente.

Solo la cattiva coscienza dei padroni dell'Europa ha potuto accreditare il timore che un partito al 10% potesse balzare al 50% e realizzare la Nexit.

La realtà è un'altra, peccato che sia sfuggita anche alla nostra illustre opinionista. Da anni ormai, nella maggior parte dei paesi europei, come Germania e Spagna sotto la luce del sole, ma anche in Francia e Italia, grazie ad accordi sottobanco chiamati "alleanza repubblicana" o "patto del Nazareno", l'unica forma di governo è la Grande Coalizione tra destra e sinistra. L'alleanza tra le autoproclamate "forze europeiste" è l'ultima spiaggia di un sistema ormai in declino irreversibile, ma ancora molto forte.

Nessuno dice che la Grande Coalizione, se da rimedio temporaneo in situazioni eccezionali diventa la regola dell'Europa, sancisce in realtà la morte della democrazia sostanziale. Non esiste più quella possibilità di scelta tra destra e sinistra che caratterizza le democrazie sane. Non esiste più l'alternanza tra governi portatori di concezioni diverse ma reciprocamente riconosciute come legittime. Non esiste più un'opposizione che possa dialogare alla pari con il governo, in attesa di sostituirlo in maniera tranquilla.

No: i padroni dell'Europa hanno trasformato i partiti tradizionali in una casta chiusa, autoreferenziale, che riempiendosi la bocca di "europeismo" liquida chiunque stia fuori come pericoloso "populista". Non si rendono conto del fatto che, così facendo, con la tipica arroganza del potere, preparano il terreno all'alleanza delle forze antisistema, che prima o poi riuscirà a prevalere, come è già accaduto in Italia con il referendum. Quando anche la Grande Coalizione Europeista non riuscirà più a raggiungere il 50%, cosa succederà? Delle forze davvero responsabili dovrebbero porsi questo interrogativo.

Renato O., Venezia Commentatore certificato 17.03.17 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutto OK! mi si spieghi solo un fatto, quel "complice un proporzionale demenziale"
Una legge PROPORZIONALE fu votata dagli iscritti a più riprese, anche quello è diventato demenziale per le nuove alte sfere di Casaleggio&C?
Meglio che l'Italicum della Corte Costituzionale rimanga? Basta saperlo, ma ligi alla TRASPARENZA.
Cordialità.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 17.03.17 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Rutte ha fatto, nel poco tempo a disposizione prima delle elezioni, quello che fanno in Italia i partiti di governo e con tanto tempo a disposizione prima di arrivare a libere elezioni: scimmiottare il Movimento 5 Stelle.
Figuriamoci se a Renzi e Gentiloni freghi se il rutto è liberal o no.
L'importante è mantenere la loro posizione nella UE: alla pecorina.

Pier 17.03.17 19:35| 
 |
Rispondi al commento

MARIA GIOVANNA MAGLIE ?!!!!! La che deriva si sta prendendo.....quanto in basso bisogna finire ?!!!!!

Ora aspettiamo quelli di Ferrara, Gasparri,.....!!

Giacomo Grappiolo 17.03.17 19:16| 
 |
Rispondi al commento

In Italia 20 ANNI per riconoscere che la LEGGE ELETTORALE era INCOSTITUZIONALE!!!!!!!!!!!
In America circa 1 MESE per riconoscere che la legge di Trump contro l'immigrazione di sei Paesi Islamici è INCOSTITUZIONALE!!!!!!!!!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.03.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Forse lei non ha capito tanto bene le elezioni Olandesi. In primis un'affluenza staordinaria per questo paese, in seconda battuta l'avanzata netta (o la tenuta) del "fronte" pro-Europa. Una forza che pur essendo disomogenea,tuttavia e' largamente maggioritaria nel paese che veniva accreditato da commentatori parziali e poco accorti come il prossimo paese ad uscire dall'Unione. L'affluenza e' stata una ferma risposta alla leggerezza con cui si e' affrontata la Brexit. La gente d'europa e' ormai consapevole che non si puo' abbassare la guardia. Le forze xenofobe ed anti-europee sono agguerrite e vogliono riportare le lancette dell'orologio agli anni 40. Questo e' il voto olandese. E adesso aspettiamo quello Francese. Poi quello Tedesco , dove si contendono due visioni diverse dell'Unione , ma sempre DENTRO l'Unione.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 17.03.17 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gaber la sapeva lunga . Bravo M5S

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 17.03.17 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicare un articolo della Maglie lo trovo sgradevole e fuori luogo. A un simile personaggio non è possibile concedere spazio in questo blog, questa è un rottame dei bei tempi andati fedelissima di craxi & company con il suo bel bagaglio di bella vita a carico della rai pubblica. Non trovate un giornalista serio per fare un'analisi sul voto? Allora lasciate perdere. Questa non me la sarei mai aspettata da questo blog.

PATRIZIO B., BIELLA Commentatore certificato 17.03.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sullo stesso argomento in modo piu' "scientifico" ma da un punto di vista diverso:
http://goofynomics.blogspot.it/2017/03/pasok-reloaded.html

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 17.03.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa, ma andarsi a leggere la biografia di chi fa questi post no eh ? A me non serviva, me la ricordo ancora questa fedelissima non solo di Berlusca, dopo, ma prima anche del Craxi, al TG" lottizzazto dal PSI, nei suoi sproloqui antigiudici (e poi c'era stato anche un classico scandalo sui rimborsi RAI) ... sarò prevenuto ma io non riesco a leggere neppure 10 righe di una così, ched necessità c'è di ospitarla (spero sia solo un'ospite, vero ?)

Paolo Di Vito, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 17.03.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma la MG Maglie non era una fedelissima di Berlusconi? È' stata fulminata sulla via di Damasco? O siamo noi che ci siamo rimbambiti?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.03.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA NOTIZIA DELLA VITTORIA DEL CENTRO DESTA E GLI APPLAUSI DI TUTTO IL CENTRO DESTRA EUROPEO, E' STATA DATA SU QUALCHE TV, E IN SORDINA HANNO DATO UNA BREVE NOTIZIA DI AVER PERSO 8 SEGGI IL CENTRO DESTA E GUADAGNATI 5 SEGGI I POPULISTI, TANTO IN SORDINA, CHE NON TUTTI HANNO RECEPITO, ANCHE GLI STESSI DI CENTRO DESTRA CHE HANNO FESTEGGIATO UNA PERDITA DI 8 SEGGI, PRIMA DEL VOTO AVEVANO 41 SEGGI, DOPO IL VOTO 33 SEGGI, NON MI SEMBRAVA IL CASO DI FESTEGGIARE SECONDO ME, MA DI FARSI DELLE DOMANDE.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 17.03.17 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Impariamo dall'esperienza olandese che il proporzionale produce disastri elettorali e ingovernabilità' .

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.03.17 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siate cosi duri con l'omosessuale genti-coglioni...per capire le cose serve un cervello e se lui/lei è nato/a senza questo organo fondamentale,provenendo da una famiglia di ritardati mentali,non è che può farci molto.

Intelligenti si nasce,mica si diventa :-)

Taipan X Commentatore certificato 17.03.17 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Non ammiro assolutamente questi ns. politici che ultimamente hanno dato ulteriore prova di quanto poco siano corretti, mi auguro solamente che presto tutto questo possa cambiare, soprattutto con l'avvento del M5S,--unico in grado di scardinare questo sistema composto da gente poco affidabile e disponibile ad ogni sorta di compromesso pur di mantenere il potere ed i loro interessi.

Uragano48 17.03.17 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.03.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Difficilmente vincerà in futuro Wilders, la profezia di Oriana Fallaci si sta compiendo in Olanda : il 25% della popolazione non è olandese

Poiex Xeiop Commentatore certificato 17.03.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Insistere con sta storia del referendum dell'Euro
farete la fine di Renzi con la "riforma" costituzionale ..

ci sbatterete il culo e perderete il governo ..


gli italiani sono meno coglioni di quello che credete ...

Prima riformate RADICALMENTE l'Italia ..
che ne ha un ENORME BISOGNO ..
poi se l'Europa sarà e restrerà "BRUTTA E CATTIVA" ..

mandiamo affanculo pure lei ..

farlo prima , sa di alibi ..
scaricare ora sull'europa tutti i problemi italiani ..

è da idioti


my 2 cent
io non mi sento Italiano , ma per fortuna o purtroppo lo sono ..
Gaber geneneration.

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.03.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra pochi mesi accoglierà il G8 in Italia, con quale sicumera o imbarazzo guarderà in viso i massimi esponenti delle 8 nazioni? Nelle quali per prassi, opportunità e credibilità degli stessi si dimettono anche per guida in stato di ebbrezza, invece da noi i Dep. hanno l'assicurazione in caso d'incidenti in stato d'ebbrezza.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 17.03.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Refuso___ sbarramento al 8% del Senato

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 17.03.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ottima analisi del voto Olandese. Ritengo demenziale anche lo sbarramento al 3% della Camera dei Deputati Italiana. Sono proprio curioso di vedere come la partitocrazia marcia lo armonizzerà con lo sbarramento al (% del Senato. La Corte Costituzionale, diciamolo ad alta voce, ha fottuto il M5S: ha tolto l'unica cosa positiva del' Italicum, il ballottaggio e ha lasciato tutto il penoso resto!

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 17.03.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento

proviamo ad immaginare cosa possano pensare i rispettivi capi di governo francese tedesco britannico ecc... al tavolo delle trattative geopolitiche-economiche e finanziarie con il "nostro" Gentiloni a capo di un governo che salva un Dep. condannato definitivamente e difende un ministro impelagato con l'AD dell'azienda pubblica per un appalto di 2.7 MLD.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 17.03.17 11:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori