Il Blog delle Stelle
Da MPS a Banca Etruria, a perdere sono sempre i risparmiatori

Da MPS a Banca Etruria, a perdere sono sempre i risparmiatori

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 21

di MoVimento 5 Stelle

Il Pd prima usa le banche per coltivare potere e clientele. Poi, quando le ha definitivamente scassate, lascia sul lastrico i risparmiatori. Succedeva con la nomenclatura ex Ds prima di Renzi (vedi Montepaschi) ed è successo anche dopo (vedi Banca Etruria e non solo).

In questi giorni si è cercato di far credere (come se gli italiani fossero scemi) che Pier Luigi Boschi, padre di Maria Elena Boschi, fosse quasi un passante dalle parti della banchetta del giglio tragico. Si è detto che lui era senza colpe rispetto ai disastri dell’istituto e che tutta la responsabilità era della vigilanza. Ora, sappiamo benissimo, e il MoVimeno 5 Stelle lo ha sempre sostenuto, che Bankitalia ha demeriti rilevanti (ma il Pd di governo non ha mai osato toccare o richiamare Ignazio Visco durante il suo primo incarico). Però scaricare tutto il biasimo sulla vigilanza era ed è un’operazione risibile, puerile, che suscita quasi tenerezza.

Adesso sappiamo che papà Boschi è di nuovo indagato per falso in prospetto e accesso abusivo al credito assieme a tutto il cda 2011-2014 (lui poi divenne addirittura vicepresidente di Etruria dal maggio 2014, guarda caso due mesi dopo che la figlia era stata nominata ministro. Altro che passante…). Si tratta di un fascicolo che sarebbe scaturito dalle sanzioni comminate dalla Consob agli ex amministratori, nel settembre scorso, per 2,76 milioni di euro. Al centro dell’interesse degli inquirenti stavolta sono le due obbligazioni subordinate del 2013, che fruttarono 110 milioni.

Il MoVimento 5 Stelle aveva subito definito surreali le esultanze degli “yes men” del Pd pochi giorni fa, a seguito dell’audizione del procuratore capo di Arezzo, Roberto Rossi, in commissione di inchiesta sul sistema bancario. Oggi, alla luce delle notizie che abbiamo, gli starnazzamenti festanti appaiono addirittura grotteschi.

Rossi è stato consulente di Palazzo Chigi, con Renzi premier, fino al 2015. E lo era ancora quando iniziò a indagare su Etruria, auto-assegnandosi i fascicoli. Nel luglio 2016, il Csm valutò che non ci fosse una incompatibilità e non dispose il suo trasferimento, ma l’organo di autogoverno dei giudici si spaccò e comunque stigmatizzò il mantenimento dell’incarico presso la presidenza del Consiglio a indagini avviate. Forse anche alla luce di questi fatti va interpretata l’audizione resa da Rossi alla bicamerale di inchiesta. Il procuratore aretino avrebbe potuto schermarsi dietro il segreto istruttorio, ma ha invece deciso di parlare dello stato delle sue indagini. Anzi, si è soffermato sugli elementi a carico di Boschi padre e ha ribadito che gli accertamenti avevano escluso una sua responsabilità per la bancarotta, spostando poi il mirino su Bankitalia.

Ai renziani non è sembrato vero di ricevere un assist del genere, ma alla fine è tremendo per loro andare a sbattere contro il muro della realtà. Gli scomposti strepiti di gioia hanno lasciato il posto a un silenzio assordante. Il silenzio di chi non ha la coscienza a posto, visto l'impasto di potere che le banche, soprattutto quelle del centro Italia, hanno rappresentato per decenni.

I conflitti di interessi dei governi del Pd rispetto al settore del credito, esplosi in modo evidente anche con la riforma delle banche popolari, saranno spazzati via dal governo del MoVimento 5 Stelle che ristabilirà un corretto funzionamento del sistema bancario, punirà i manager infedeli e applicherà davvero la tutela costituzionale del risparmio.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

4 Dic 2017, 15:34 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 21


Tags: banca etruria, Boschi, Maria Elena Boschi, mps, papà Boschi

Commenti

 

Il potere di autogoverno del CSM non può essere confuso con l'immunità. Se poi i membri del CSM hanno anche l'immunità, quest' ultima dovrà essere in qualche modo riformata, nel senso che gli errori da loro commessi devono essere a vari lovelli sanzionati e basta.

Stefano Sorice 06.12.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Oggi a Pistoia due risparmiatori che reclavano lungo il percorso dell'auto blu di Renzi sono stati identificati dalla questura e rischiano il foglio di via per tre anni ! Anche dopo questi comportamenti qualche elettore continuerà a votare questo Pd renziano !

pericle seneca () Commentatore certificato 05.12.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Oggi alcuni risparmiatori che reclamavano lungo il percorso di Renzi a Pistoia sono stati identificati dalla questura e rischiano il foglio di via per tre anni ! C'è qualcuno che ha ancora il coraggio di votare il PD renziano ?

seneca pericle 05.12.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

questa vicenda MPS ha dei precisi responsabili riconducibili non solo ai partiti politici e relative fondazioni ma nomi e cognomi di persone che amministravano non solo la banca ma gli Enti governativi e non governativi preposti al controllo.
Quindi la Commissione parlamentare d'indagine e la Magistratura non raccontassero balle per nascondere i veri responsabile del più grande furto a NORMA DI LEGGE della storia moderna in Europa.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 05.12.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento


Inutili ritardi e fobie del futuro

Riflettendo sugli ultimi eventi verrebbe quasi da pensare che il reddito di cittadinanza non sia una conquista dei ceti economicamente piu' esposti ma una certezza derivante da una scelta precisa : privilegiare l'elite del pianeta in termini di ricchezza e ridistribuire parte delle risorse attraverso il progetto di un reddito di cittdinanza. La qual cosa, se fosse vera, potrebbe anche non essere del tutto negativa qualora l'importo di questo reddito fosse sufficiente ad assicurare una vita dignitosa. In tal caso Beppe Grillo avrebbe intuito quello che sarebbe stato il naturale sviluppo del "benessere sociale" e non e' cosa da poco se si confronta tale intuizione con quelle venute in mente agli altri partiti!! La massa degli individui che potranno beneficiare di tale scelta, praticamente tutti se si considera quanto continuera' ad incidere sull'occupazione lo sviluppo vertiginoso dell'automazione nel campo della produzione e non solo, potrebbero finalmente vivere in modo sereno dedicandosi agli hobbies, alla pesca, alle attivita' del "tempo libero", agli eventi sociali, alla cultura e cosi' via :) / segue

Francesco C. Commentatore certificato 05.12.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

segue :

Tale scelta dovrebbe essere attuata, a mio modestissimo parere, senza dover necessariamente influire sugli usi e costumi delle collettivita' anche per quanto attiene le religioni professate : senza forzature di sorta. In questo senso invece pare che chi detiene le leve del potere mondiale sia afflitto da un vero terrore ancestrale, da una fobia delle liberta' e dei credo delle collettivita'. Le forzature potranno solo generare esiti controproducenti, senso di ribellione nelle persone ignare, ulteriore incertezza e frustrazioni negli animi di tutti coloro che non si sono ancora resi conto che i tempi attuali sono si' di transizione ma anche di totale rivoluzione rispetto al passato : il semplice pragmatismo dovrebbe quindi essere privilegiato al di la' di ogni analisi storica, filosofica, culturale ed economica che oggi fanno solo sorridere. Soprattutto l'analisi dei criteri di una economia che ora appartiene al passato e che e' del tutto morta e defunta. [IMO}

Francesco C. Commentatore certificato 05.12.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

L AUDIZIONE DI GHIZZONI NON SERVE??? L AUDIZIONE DI GHIZZONI NON SERVE???? Rompetegli il cul... ragazzi !!! #GHIZZONI IN AUDIZIONE #

flavio59 05.12.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo umilmente che il Movimento 5 Stelle si occupi della popolare di Bari .
Tralascio i particolari delle varie operazioni di aumento capitale e acquisizioni di banche "decotte” effettuate nel corso degli ultimi anni con il benestare delle massime autorità di controllo.
Ad oggi sul mercato Hi-mtf sono in vendita azioni per un ammontare superiore a cinque milioni di euro.Contratti stipulati zero.
La solita presa in giro.
Titoli azionari spacciati per ultra-tranquilli Btp e con la promessa di restituzione del capitale entro 60-90 giorni dalla richiesta di rimborso.
In realtà oltre 70.000 azionisti si ritrovano in possesso di un titolo illiquido che nel giro di due anni è sceso da 9,53 a un valore attuale -puramente teorico- pari a 6,30 euro.
Sembra quasi che si sia trattato di un esproprio del risparmio..visto che tutto tace..tutto è immobile..nessuno degli azionisti può usufruire di un solo centesimo del proprio capitale.
Nel frattempo gli alti dirigenti della banca, due anni fa, in occasione del primo deprezzamento del titolo da 9,53 a 7,50 euro, si aumentarono i compensi di circa 50.000 euro portando lo stipendio annuale a oltre 700.000 euro.
Che cosa possono fare 70.000 indifesi, inermi cittadini vittime di un vero e proprio "prelievo forzato"??

gioval 04.12.17 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Terenzio Eleuteri
"Non li hanno rubati e li hanno investiti"?? Quindi, se io le propongo un piano finanziario e la rassicuro che è senza rischi e non con tassi alti ma paragonabili a quelli dei bot (che quindi, non mi fanno pensare "alto guadagno=alto rischio" perché qui il guadagno era minimo..) e le dico vada tranquillo.. sì forse dovrebbe interpellare un esperto della 'Crusca' x decriptare le risme di fogli informativi.. ( che poi se si ipotizza reato di 'falso in prospetto' significa che neppure sui fogli informativi c'era menzione dei rischi) ma magari avendo da 20/30 anni conto, mutuo.. pensa di potersi fidare della banca che non dovrebbe avere agli sportelli Wanna Marchi e il mago Do Nascimento.. allora si fida di me, della banca di cui si serve da una vita. E se non le viene spiegato che ciò che sta firmando è una roulette russa.. SI CHIAMA TRUFFA e la TRUFFA È UN FURTO, e se si è vittima di un furto l' HANNO DERUBATA!! Ergo, è lecito dire "Restituitemi i soldi che avete RUBATO!" Se non esistessero ipotesi di falso e truffa non ci sarebbero neppure i rimborsi lo sa?! Non è che se io mi sputtano i soldi in borsa.. e poi mi va male, ottengo il rimborso, perché sono conscio dei rischi.. qui è altra storia. Ma proprio altra..


MA NON VE LI HANNO RUBATI I SOLDI!!!! SE LI HANNO INVESTITI !

terenzio eleuteri Commentatore certificato 04.12.17 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a quando gli italiani continueranno a votate questi partiti a delinquere di stampo mafioso, si meritano di essere tosati come le pecore.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 04.12.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori