Il Blog delle Stelle
Dieci punti per il lavoro in Sicilia ed estirpare la disoccupazione #SceglieteIlFuturo

Dieci punti per il lavoro in Sicilia ed estirpare la disoccupazione #SceglieteIlFuturo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 132

di Giancarlo Cancelleri - Sostieni la campagna in Sicilia con una donazione

I dati sulla disoccupazione in Sicilia sono da brivido, l’isola vanta un tasso attorno al 22% mentre a livello europeo siamo nella top 10 delle regioni col più alto tasso di disoccupazione giovanile, oltre il 57%, davvero un dato allarmante, che ha meritato uno spazio ampio nel nostro programma di governo.

Ma vogliamo essere chiari, nel nostro programma non troverete ricette miracolistiche o trucchi, ma troverete tantissime idee realistiche ed ottimi progetti per i disoccupati, per gli inoccupati, per i giovani, i meno giovani e le imprese; soffocate dalle tasse, dalla burocrazia, dalla carenza di servizi e dalle infrastrutture praticamente inesistenti. Sono idee di buon senso, che noi vogliamo seminare Sicilia per far rinascere il lavoro ed estirpare finalmente la disoccupazione.

Elencarli tutti in un post sarebbe impossibile, vogliamo così mostrarvi i primi 10 punti:

1 – Accesso al credito agevolato per le imprese e piccoli investimenti per start up innovative
2 – Focus su politiche giovanili, patto con imprese per incentivare le assunzioni
3 – Semplificazione amministrativa per avvio nuove imprese e nuovi investimenti
4 – Miglior utilizzo risorse comunitarie
5 – Riforma dell’Istituto Regionale Attività Produttive
6 – Risolvere criticità appalti pubblici come ad esempio gli eccessivi ribassi
7 – Conciliazione casa lavoro per sostenere lavoratori e lavoratrici, promozione dei nidi familiari e aziendali e interaziendali, creazione del registro del co-manager per affiancare le mamme
8 – Spazio per start up negli edifici regionali in disuso
9 – Rilancio dell’ufficio di Bruxelles: istituiremo il lobbista del cittadino per rappresentare le imprese siciliane e la figura del cacciatore di buyers per cercare compratori esteri disposti ad acquistare prodotti delle aziende siciliane
10 – Creazione di un assessorato alle politiche giovanili e all’innovazione.

Ci siamo messi in testa un’idea, vogliamo farvi tornare a casa! Vi preghiamo di condividere quanto più possibile queste pillole di programma, e di far conoscere a quante più persone possibili le nostre proposte e il nostro programma. Scegliete il Futuro!



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Ott 2017, 09:59 | Scrivi | Commenti (132) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 132


Tags: cancelleri, dieci punti, disoccupazioni, m5s, sicilia

Commenti

 

Cancellieri...ti voglio bene.E ,io dalla Regione Lazio, non posso pontificare sul lavoro fatto ,sul dossier lavoro ,dai meetup e dal movimento siciliano.E' tutto ok,nell' ambito delle regole date dal sistema, ma x risolvere la querelle "lavoro", scusami ,ci voleva qualche idea in piu' , 1 salto propositivo /qualitativo, anche fuori dagli schemi convenzionali.Ed e' vero che, x poterlo fare, se ci si basa solo su quello che puo' fare il volontariato, ( xche' il movimento si basa su di esso), il risultato e' questo.Io dico ,che i cervelli, x poter esprimere un quid in + , vanno alimentati.La politica ha 1 costo.Chi e' entrato nelle istituzioni, anche se autoridotto, ha 1 un budget x alimentare l' acquisizione di nuove competenze, ma gli altri?? Come si pensa di ottenere input dagli iscritti, se sono abbandonati a se stessi, nelle elaborazioni di nuove strategie ed alternative.Noi dovremmo prendere le redini della nazione, xche' cio' avverra', siatene certi, xche' il sistema con le sue stratagie , e' al collasso, e non foraggiamo le menti che dovrebbero portarci al trapasso??? Questo e' 1 problema evidenziato in parte anche da questo programma, bello, ma non basta.Qui , va foraggiata 1 scuola di pensiero , con borse di studio, con....proponete, xche' se diventeremo amministratori di questo paese dobbiamo essere preparati sia conventional, che unconventional. Se ci 6 BEPPE, batti 1 colpo.

Antonio Rizzi 09.10.17 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NUOVO CHE AVANZA ED IL VECCHIUME CHE RETROCEDE
Per me, il popolo siciliano ha due alternative: le mafie con la loro mentalità medioevale, o le competenze in settori specifici. Chi vale nello studio, è intelligente, creativo, onesto e preparato deve avere il giusto riconoscimento. Chi vale davvero non dev’essere emarginato e costretto ad emigrare. La raccomandazione è discriminazione sociale e falso ideologico. I giovani siciliani confidino nei propri meriti, non si lascino tentare dagli amici degli amici e dalle vacue promesse. Denuncino ogni forma di corruzione che ostruisce il loro avvenire. La nuova società avanza dovunque nel mondo e coinvolgerà anche la Sicilia, coi giovani all’avanguardia.

Giuseppe C. Budetta 07.10.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

*1
Il Merdellum bis di Marco Travaglio
7 ottobre 2017
Approfittando dello sfinimento generale, il Merdellum pudicamente ribattezzato Rosatellum-bis avanza a passo di carica in commissione Affari costituzionali della Camera.
Tg e giornaloni tengono fermi gli elettori, distraendoli col solito teatrino dei pupi (Pisapia attacca D’Alema, Vendola attacca Pisapia, Salvini attacca il telefono a Berlusconi, la Meloni attacca il telefono a Salvini, Delrio si attacca al tram sullo Ius soli e fa lo sciopero della fame contro il suo stesso governo, la Boldrini si attacca alla dieta Delrio, cose così).
Intanto, nell’indifferenza-ignoranza dei più, il Quartetto Casta – Renzi, B., Salvini e Alfano – ci scippa ogni giorno un pezzo di sovranità. Per fermarli, il Fatto ha raccolto oltre 60 mila firme in cinque giorni all’appello dei costituzionalisti. Vi chiediamo di passare parola sui social: se qualcuno vi chiede perché, spiegategli come funziona.
2 nominati su 3.
Per 10 anni abbiamo avuto una legge elettorale che faceva nominare i parlamentari dai capi-partito su liste bloccate anziché farli eleggere dai cittadini con la preferenza (proporzionale) o nei collegi (uninominale). Siccome per la Consulta il Porcellum era incostituzionale, il Quartetto Casta ne ha escogitato un altro che prevede due terzi di nominati e un terzo di eletti. Due parlamentari su tre usciranno da circoscrizioni proporzionali, dove ogni partito presenta un listino bloccato da 2 a 4 candidati, scelti dai capi e dunque nominati perché non c’è preferenza e conta l’ordine di apparizione in lista. Uno su tre invece è scelto col maggioritario in collegi uninominali dove vince chi arriva primo, dunque conviene coalizzarsi col maggior numero di liste (vere o “civetta”) per raccattare almeno un voto più degli altri.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ NOTA PER MAX !!!

E se chiedessimo "all'Uomo da Marciapiede" di darci una mano ?????
Ciao

Toto A., Milano Commentatore certificato 07.10.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Firma una petizione per una scelta parlamentare libera
https://www.change.org/p/capigruppo-di-camera-e-senato-lasciateci-scegliere-i-parlamentari

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Laura Tonino
1)Se questa legge elettorale(che è 100 volte più infima del porcellum e palesemente incostituzionale)passa nel silenzio generale,come apripista al ritorno di B e del Nazareno con Renzi in una grande coalizione tra le peggiori casate del panorama politico
2)Se non si riesce a bloccarla in Consulta e abolirla negli stretti tempi che ci avvicinano alle elezioni
3)se l'alternativa dev'essere quindi un governo blindato da trucchi da bisca clandestina alle elezioni.Con a favore il 100% del 100% dei giornali,delle tv e delle radio...con un monopolio informativo de facto che va dal 1° al 7° canale
Allora per me vale tutto per contrastare questa sciagura
Vorrei che il M5S cercasse con Anna Falcone(lei, solo lei),un avvocato costituzionalista per il no, e con i suoi movimenti nati attorno alla lotta referendaria,una sintesi politica e programmatica per unire sotto la stessa squadra,lo stesso programma e lo stesso candidato tutte le forze positive e oneste rimaste fuori dai teatrini parlamentari di questi anni
Abbiamo sempre detto che non ci saremmo alleati con i partiti.Ben venga invece l'alleanza con nuovi movimenti dal basso,nuove spinte politiche Nuove facce,non solo le nostre,per evitare di dover vedere ancora in posti di comando uomini da marciapiede come Casini,Cicchitto, Brunetta, Alfano
Per evitare che questi numeri si disperdano come già successo ai tempi di Ingroia,che portò via un 3% che sarebbe stato fondamentale per ottenere il premio di maggioranza alla Camera già nel 2013
Premio che potrebbe non esserci più,facendoci piombare in un inciucio garantito per cui può non bastare ai 5 Stelle neppure il 40% di voti,che rischiano di essere tremendamente penalizzati nei seggi o dai conteggi regionali per il Senato
E' stata dichiarata guerra agli italiani.La quantità di provocazioni ha superato il limite civile di sopportazione.Tutti gli Italiani onesti devono combatterla. Anche se non collimano alla perfezione con le idee di altri.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento

MI ASSOCIO ALL'INIZIATIVA DI MAX E PATTY

"--NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA--

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!

IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!
Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.10.17 13:01| "

SACROSANTA VERITA'

Toto A., Milano Commentatore certificato 07.10.17 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Non un popolo ma pedine
"La legge elettorale crea, modella l’elettore, gli dà o gli toglie potere. Dovrebbe essere la sua legge. Invece da anni è trattata come la legge dei partiti. Serve a regolare i conti tra loro, ad accaparrarsi posti. Il risultato delle elezioni interessa meno perché i giochi si vogliono fare prima, con la legge elettorale. Si capisce, allora, l’estrema litigiosità e, al tempo stesso, il fastidio, anzi la nausea, dei cittadini che assistono al gioco dall’esterno"

Gustavo Zagrebelsky

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Che il primo partito d'Italia non abbia un proprio canale televisivo sulla RAI è vergognoso. E che si facciano una commissione parlamentare sulle banche e un sistema elettorale senza il M5S è altrettanto vergognoso e antidemocratico. Costoro stanno attuando un golpe contro la democrazia e troppi non lo hanno nemmeno capito.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento

"Battisti, tribunale concede la libertà".

Algerino Alnano: " non comprerò più i suoi dischi".

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.10.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa non capisco. Se i parlamentari al completo sono 963 e se dicono di voler digiunare per lo ius soli ben 400 di loro, e dato che è evidente a tutti che ad ogni seduta l'aula è semideserta, perché questi 400 non si mettono d'accordo, vanno tutti e 400 in aula e se la votano in modo regolamentare questa legge, senza fare la sceneggiata del finto digiuno?
O forse è appunto e solo una sceneggiata e non solo i 400 voti non ci sarebbero ma potrebbero mettere in crisi un governo che ormai non ha più nemmeno i voti per definirsi maggioranza?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto troppi dati di realtà mi sconfessino, continuo a credere che la democrazia diretta sia l'unica alternativa possibile a una casta politica che è ormai giunta a livelli di nefandezza non più tollerabili.
Mi si obietta che il dato purtroppo negativo è che il livello cognitivo degli italiani e la corruzione sono così diffusi da far temere il peggio. Ma resto convinta che gran parte delle idee erronee che circolano dipendano in massima parte da media corrotti che falsificano la realtà e imboniscono le menti più deboli con verità orwelliane. Ma qualunque popolo, anche se ignorante e disinformato, sarà sempre meglio qualitativamente e quantitavamente di questa cricca di impresentabili che ha sempre complottato contro la democrazia e che ci dà oggi il segnale ributtante di un sistema elettorale fatto di inganni e tradimenti.
Pensiamo a tutti i referendum che ci sono stati fin qui
La volontà popolare è stata molto più lungimirante della classe politica
Che poi la stessa classe politica abbia vanificato o calpestato i referendum è sotto gli occhi di tutti.
Non credo che gli Svizzeri siano migliori di noi, anzi per certi versi credo che siano peggiori, visto che nei millenni hanno dato alla civiltà solo tre cose: banche che hanno protetto gli evasori del mondo, Jung e l’orologio a cucù. Ha dato più uomini illustri alla storia la sola Toscana in un secolo della Svizzera in tutta la sua esistenza. Il problema dell’Italia non è educare il popolo alla democrazia ma cacciare la casta corrotta che ruba la nostra possibilità di civiltà, di democrazia, di progresso, di giustizia e, adesso, anche di sopravvivenza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Cosa cazzo vuol dire Start up ?
Parlate italiano, che si possa capite tutti, anche coloro che sono più vecchi di voi
e che hanno studiato altre lingue europee... che voi non conosceteeeee !!!!

Tutti fighetti....

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 07.10.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da sempre assiduo lettore dell'unico giornale decente in Italia - Il fatto quotidiano -
stamane ho rifiutato di sottostare all'abbinata forzata con la rivista Millennium.
Capisco che si tenta di consolidare le vendite della rivista, ma secondo me il quotidiano perde:
La grafica della rivista è bella, la veste è magniloquente, ma il costo esoso non mi garba se mi è imposto.
L'ho scritto a nuora perche capisca suocera.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 07.10.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E dovremmo commuoverci perché questi presunti 'onorevoli' fanno in 400 un presunto sciopero della fame?
Ma cosa ci abbiamo scritto in fronte? Sali e tabacchi?
Vorrei ricordare come si vota in Parlamento.
Uno passa con un cartello che dice Sì’ o No e i parlamentari di ogni partito votano come dice il cartello e spesso non sanno nemmeno cosa votano, tanto che è capitato più volte che votassero cartelli sbagliati.
I video delle Iene hanno dimostrato più volte quanto sia enorme l’ignoranza dei parlamentari non solo sulle leggi che essi stessi votano ma persino sui termini più comuni usati come Consob o Cig o cassa integrazione in deroga o debito pubblico e deficit ecc.
E i Ministri non sono da meno. Pensiamo solo a Gasparri che ha firmato e presentato un complesso sistema di leggi sulla televisione di cui non aveva letto nemmeno un riassunto e che era stato preparato dagli avvocati di Berlusconi.
Si pensi a Casson che ha votato a favore della mozione Alfano credendo si trattasse della fiducia al governo Letta.
Che in queste condizioni si attacchi pure il M5S dicendo che prende ordini da G&C è del tutto risibile. Ma questo, deve essere chiaro, non è e non deve essere.
Abbiamo fatto leggi inique contro i migranti sotto la spinta degli ‘imprenditori della parola’, come li ha chiamati Santoro, e ora dovremmo fare leggi altrettanto inique o che lasciamo irrisolti problemi gravissimi tanto per creare del caos? Altre armi di distrazione di massa?
Agli ‘imprenditori della paura’ dovrebbero succedere ora gli ‘imprenditori dell’indignazione’?! Dovremmo prendere decisioni importanti sull’onda di stati d’anima transitori e viscerali”?? E’ questo che si intende con buon governo?
Passare da una visceralità all’altra?
Quando poi queste agitazioni di folla sono suscitate e tenute alte da una classe politica corrotta che è con questi mezzi di manipolazione della pancia della gente che guadagna voti e mantiene il potere?!! Eppure la manipolazione è talmente evidente…!


segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-2

Ma noi non siamo la Svizzera e la nostra Costituzione non è scritta sulla democrazia diretta ma su un Potere eccessivo di Governo e Parlamento, cioè dei partiti, in cui sono i segretari a scegliere i propri rappresentanti e non il popolo. Questa Costituzione è in contrasto con le regole del Movimento su vari punti, per es. sul ruolo dei rappresentanti, che per il M5S sono solo dei portavoce legati dal vincolo di mandato.
E’ anche indubbio che quello dei migranti non può essere un tema su cui si tratta in modo viscerale, passando da un generale menefreghismo che è durato 9 anni (la Bossi-Fini è del 2002) per Pd come per Pdl, a un improvviso risveglio di coscienze, come ci fanno credere anche per le carceri. Il risultato è il caos. Anche togliere di colpo due leggi come la Bossi-Fini o la Fini-Giovanardi e basta, senza allestire forme diverse di contenimento dell’immigrazione clandestina è aprire al caos. Un tema così grosso non si può risolvere così sull’onda dell’indignazione, come anni fa fu risolto sull’onda della paura. Il risultato è un pastrocchio. E non è vero che il tempo per discutere leggi serie non ci sarebbe, perché sono ben 2000 le direttive europee che abbiamo finora ignorato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento

-1
PARADOSSI DISGUSTOSI
I parlamentari del Pd fanno lo sciopero della fame per lo ius soli. Ci chiediamo prima di tutto come mai con dieci anni che sono stati al potere, il problema non lo hanno risolto prima quando la maggioranza ce l'avevano. Ci chiediamo poi con maggiore stupore come mai questa richiesta appare solo adesso dopo che l'incauto Renzi, per farsi approvare il bilancio dall'Ue, ha accettato di aprire tutti i nostri porti a flussi esagerati, assumendosi l'incarico (unico in Europa) di tutti i migranti del mare. Ci chiediamo cosa sia stato previsto in concreto per l'inserimento di centinaia di migliaia di persone, quali fondi, quali mezzi, per quanto tempo, essendo del tutto delirante che possano essere lasciati allo sbaraglio in un Paese che ha già la disoccupazione più alta d'Europa o che possano essere imposti ai vari Comuni con la forza e per quanto tempo. Ci chiediamo come mai atti gravissimi come il Patto di Dublino che impone a ogni Paese di tenersi chi ci sbarca o Tryton con cui solo l'Italia se li prende tutti, siano stati firmati senza consultazione parlamentare (come l'ingresso della guerra in Siria), senza consultazione popolare, in modo del tutto dispotico e assolutista, calpestando i diritti fondamentali di una nazione dove la democrazia evidentemente è stata calpestata in ogni modo con l'accettazione di elettori istupiditi.
Ma guardiamo pure la democrazia diretta nella Nazione che la pratica già nella carta costituzionale da più di 30 anni e cominciamo a guardarla partendo dal problema concreto dei migranti: la Svizzera, 7 milioni di abitanti, 22,7% di immigrati (noi 5,8%).
Poiché il tema dei migranti è gravissimo, in Svizzera è stato sottoposto più volte a referendum popolare in anni successivi mostrando forti variazioni da una iniziale xenofobia a forme di accoglienza crescente, in relazione ai bisogni della popolazione e all’evoluzione civile, ma rispettando sempre il volere della maggioranza dei cittadini


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento

b
L’indulto produce già grande allegrezza per chi è sotto inchiesta o è a processo. Ma l’amnistia sarebbe proprio il massimo, visto che oltre alla pena cancella anche il reato e quindi sopprime il processo come se nulla fudesse! Un magnifico colpo di spugna per centinaia di politici di tutti i partiti. In certi casi consiglieri, deputati e senatori ladri non solo non subirebbero alcuna pena, ma non entrerebbero nemmeno in tribunale. Un bell’esempio di giustizia e di democrazia verso quelli che invece sono in attesa di giudizio in una cella da 4 dove si vive in 8 o che hanno come unica colpa quella di essere poveri, senza potere, e sfigati!
Ma ovviamente quando Fraccaro insorge gridando: “Siete tutti dei ladri!”, il Parlamento si indigna! Perché un parlamentare può essere pure ladro o colluso con la mafia o esecutore di un golpe massonico, ma sempre parlamentare è, e dunque oggetto di rispetto regale!! La forma, prima di tutto!

Mi raccomando, votateli ancora!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

a
SI SCANDALIZZANO SE SONO CHIAMATI LADRI MA PENSANO SOLO A CANCELLARE LE PENE PER I LORO REATI
Se il Governo tende ad aumentare le pene per chi protesta e criminalizza il dissenso contro l’articolo 21 della Costituzione, tende anche ad eliminare le pene per chi comanda. E l’indulto sarà utilissimo a cancellare gli scandali della politica.
Non passa giorno che non leggiamo delle inchieste aperte in tutta Italia contro amministratori pubblici nazionali o locali, per uso disinvolti di fondi pubblici, truffa, malversazione, concorsi truccati, aste finte, corruzione, concussione, abuso di ufficio, peculato, frode fiscale, associazione a delinquere, finanziamento illecito, ricettazione, millantato credito, tangenti, danno erariale, bancarotta fraudolenta, associazione mafiosa…Dei reati finanziari non si fanno mancare niente. Non é una mela marcia, è una alluvione, uno tzunami, una devastazione, a cui il Governo provvede non con sanzioni durissime, epurazioni, purificazioni, controlli e scarnificazioni, ma con la politica assolutoria dell’indulto, con la cancellazione del reato o della pena, per mantenere intatta col suo carico delinquenziale la casta degli sciacalli al Potere.
L’indulto (lo ripeto: uno ogni due anni e mezzo circa) sarà la manna, la sanatoria graditissima ai corrotti. Un esercito di beneficati. Corrotti e contenti. Sono già pronte ostriche e champagne. E con loro brinderanno i parlamentari che, meraviglie della democrazia! si voteranno da sé la propria auto liberazione nel migliore faidaté che si possa immaginare, dal produttore al consumatore.
Abbiamo già una quarantina di parlamentari ‘scoperti’, coinvolti in inchieste o processi in modo byparsan. Del resto solo gli inquisiti del Pd sono 400. Dunque una mano lava l’altra ed entrambe fregano gli Italiani!
Splendido esempio l’Italia di un Potere fatto da pregiudicati che esercitano il potere per se stessi e si assolvono da soli!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

QUASI LA META’ DEI DETENUTI E’ IN ATTESA DI GIUDIZIO
Prima di dire qualunque cosa, si pensi che su 65.701 i detenuti, ben 25.696 sono in attesa di giudizio, quasi la metà.
In USA esiste un solo grado di giudizio e per averne un secondo devono insorgere nuovi e ben fondati motivi che solo raramente vengono considerati. Ma, finché dura il primo ed unico processo, l’imputato può stare ai domiciliari pagando una cauzione commisurata al suo reddito e queste cauzioni provvedono a sostenere finanziariamente il sistema giudiziario. Da noi il turn over è impressionante: 50.000 persone l’anno vanno dentro per pochi giorni o settimane, poi escono e non si vedono più, oppure (ma è raro) rimettono piede in galera anni e anni dopo per scontare la pena finalmente confermata dalla Cassazione.
Ma che giustizia può esserci in un Paese come il nostro, dove i gradi di giudizio sono come minimo 3 e centinaia di processi ad assassini mafiosi sono stati annullati dalla Cassazione per microscopiche cause puramente formali, favorendo così la mafia o la corruzione politica? Che giustizia può esserci in un Paese dove i partiti sono infiltrati dalla mafia e dove sono i corrotti a comandare e ad indebolire le leggi penali? Dove c'è sempre qualcuno che chiede l'abolizione del 41 bis ed è sono stati chiesti i domiciliari anche per Riina?
Mi piace
Vedi altre reazioni
Commenta
Condividi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:43| 
 |
Rispondi al commento

2
In Italia si procede così tra condoni,indulti, prescrizioni e depenalizzazioni così che alla fine la parola giustizia fa solo ridere
E poi dicono che i terroristi o gli antidemocratici sono i grillini!
Come disse Travaglio:“Un indulto è un insulto”, ed è per questo che in Germania,Francia o Inghilterra non solo non esiste ma non c’è nemmeno il termine relativo
Già l’indulto del 2006 fu un atto iniquo,non sanò le condizioni delle carceri né rese più agili ed equi i processi,mise solo in libertà temporanea 30.000 detenuti,di cui la maggior parte tornò in carcere dopo pochi mesi
Fu una inaccettabile SANATORIA che aumentò il disagio sociale,alzando il livello dei crimini e sanò a posteriori i reati compiuti in un certo arco di anni, vanificando il 60% del lavoro dei magistrati.
Oggi si vuole che la sanatoria sia anche più ampia e copra anche i reati amministrativi, quelli dei ladri di Stato che abbondano nel Pd come nel Pdl. Ed è grottesco che il Parlamento insorga scompisciatamente contro il deputato 5stelle Fraccaro che grida: “Siete tutti dei ladri”. A forza di atti contro la giustizia, la classe politica più corrotta d’Europa sana i propri reati e si incentiva a commetterne di più. L’atto gravissimo vanifica la CERTEZZA DEL DIRITTO, assicurando ai rei che la pena non ci sarà (come è avvenuto sistematicamente per i condoni edilizi). L’indulto azzera la pena senza estinguere il reato, stimolando delinquenti pubblici e privati a riprovarci, con la sicurezza di non essere mai puniti e senza alleggerire i processi che devono arrivare a fine lo stesso pur sapendo che la pena non ci sarà. L’indulto, inoltre, crea poi una differenza tra chi fa un reato dopo una certa data e chi prima. La prescrizione incapretta iu processi.
Dopo i precedenti indulti, il 30% dei detenuti liberati tornò a delinquere entro 5 mesi e aumentarono le rapine in banca.
E con tutto questo insieme ignobile di espedienti una delle classi politiche peggiore del mondo si assicura il potere per sempre.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento

1
INSULTI ALLA GIUSTIZIA
Napolitano diventa Presidente della Repubblica il 10 maggio 2006. Tre mesi dopo concede un indulto per tutti i reati commessi fino al 2 maggio 2006 (3 anni per le pene detentive e 10.000 € per le pecuniarie). Ne esclude associazioni sovversive e terroriste, sequestro di persona a scopo di terrorismo o eversione, banda armata, associazione a delinquere per delitti gravi, mafia, schiavitù, prostituzione, pornografia e prostituzione minorile, violenza sessuale, atti sessuali con minore, usura, droga, ma vi comprende i reati finanziari e quelli contro lo Stato, che sono poi quelli di cui si macchia in misura maggiore la classe politica. Renzi ci metterà del suo depenalizzando 120 reati tra cui il furto, lo stalking e la corruzione di minore!!!
La legge prevede che l’indulto si applichi ai detenuti, ma di fatto ha tolto 3 anni a tutti, anche a Berlusconi, per quanto costui non si trovi affatto in carcere. Egli aveva già beneficiato di un indulto nel 2006 col Governo Prodi a cui impose l’estensione a reati per cui era sotto processo, salvo poi creare nuovi detenuti con leggi come la Bossi Fini o la Fini Giovanardi che ci hanno regalato il reato di clandestinità e hanno aggravato le pene per i migranti, i tossici e i recidivi, aumentando il sovraffollamento delle carceri. In seguito ci fu una pressione indecente del Pdl su Napolitano e Letta affinché nel nuovo indulto fossero compresi i reati per cui è stato processato Berlusconi.
L’indulto non si applica alle pene accessorie, come l’interdizione dai pubblici uffici e non dovrebbe toccare la legge Severino che non riguarda ‘pene’ ma ‘condizioni’ per le alte cariche ma B si è appellato al tribunale di Strasburgo e vuole che l'incandidabilità gli sia tolta per tornare capo del cdx e tornare in Parlamento, magari come leader, visto che il pd è tanto cretino da volere le coalizioni e quella del cdx lo batterebbe.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTRO L’EURO-economista francese Jacques Sapir
“Da troppi anni vediamo che l’euro è un enorme freno per la crescita in tutti i Paesi, meno la Germania. Fa aumentare i deficit, interni ed esteri, e porta verso un debito sempre più grande. E’ tutto documentato. L’euro può funzionare solo in una spirale di impoverimento per cui è destinato a fallire. Le forze anti-europeiste prendono sempre più peso e porteranno alla fine i politici alla necessità di dissolvere la zona euro o di uscire dalla moneta unica. Con un ritorno allo Sme ogni paese ritroverebbe la propria valuta nazionale. I paesi dell’Europa del Sud possono scegliere tra prendere la decisione di uscita in modo indipendente o chiedere la dissoluzione della zona euro. Se Italia, Francia e Spagna dicessero durante un Consiglio Ecofin che sono pronti a lasciare l’euro ma che è preferibile lo scioglimento dell’Unione monetaria, questo, visto l’attaccamento dei tedeschi al Marco, verrebbe rapidamente accettato. Sarebbe la soluzione migliore perché apparirebbe come una decisione europea.
La responsabilità dei partiti socialisti europei è schiacciante, si sono arresi senza condizione davanti alle esigenze della finanza e del capitale; hanno imposto delle politiche di austerità inaudite alle popolazioni e sono dunque fortemente responsabili della stagnazione economica attuale. Nel pretendere che non esistano altre soluzioni oltre l’austerità, nel proclamare il dogma dell’euro ed ipotizzando scenari catastrofici nel caso di un’uscita, hanno fatto un discorso politico che blocca la situazione ed è parte integrante della crisi. Per cui non usciremo dalla crisi se non attraverso la distruzione di questi partiti. La politica di Monti consisteva nel cercare di ottenere dei risultati a breve senza preoccuparsi del dopo. Ha bloccato i pagamenti che lo Stato doveva alle imprese, ha lasciato che il credito crollasse e che gli investimenti si contraessero.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come disse il capogruppo del M5S Paola Taverna: “Niente, niente, voi siete niente!”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Potete continuare a gonfiarvi come pavoni, potrete continuare spammare sul video indecenti bugie, potrete continuare a credervi i i padroni delle nostre vite e ad approfittarne, i padroni di questo Paese e a venderlo, potrete continuare con i vostri inciuci, i vostri intrallazzi, le vostre coalizioni di merda, la vostra avidità intollerabile, quell'indecente attaccamento alle poltrone che giustifica ogni abuso e copre ogni tradimento, potrete continuare a dettare menzogne ai giornali, a girare con la scorta, ad accumulare prebende, potrete continuare a farvi chiamare onorevoli
.. ma noi continueremo a chiamarvi ladri
ladri di diritto, di onore, di dignità, ladri di soldi, ladri di libertà
ladri di democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Un famoso antropologo visita un'isola dove risiede ancora una tribù primitiva. Preoccupato
della loro vita primitiva l'antropologo si rivolge agli uomini che lo hanno accolto sull'isola: "Nella terra da cui provengo regna una grande pace". Tutti gli uomini all'unisono urlano: "Wonabaka!". L'antropologo continua: "Nella terra da cui provengo tutti gli uomini sono liberi". "Wonabaka!". L'antropologo continua: "Nella terra da cui provengo la giustizia è uguale per tutti". Ancora una volta tutti i nativi urlano: "Wonabaka!". Mentre l'uomo parla vede delle magnifiche bestie in un campo lì vicino che stanno pascolando e allora chiede: "Posso avvicinarmi a quelle bestie per ammirarle meglio?". E i primitivi: "Certo, uomo bianco. Ma tu stare attento a non pestare wonabaka!".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.10.17 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Il Rosatellun bis la stanno facendo passare come la miglior legge possibile. Tutti insieme appassionatamente per spartirsi le poltrone . Hanno capito dai sondaggi che non ce l'avrebbero fatta a vincere ed allora stanno facendo una legge per le ammucchiate. Il nordista intelligente Salvini,non ha capito che nel governo non entrerà mai.,la Merkel non lo vuole. Stanno predisponendo tutto per una maggioranza Renzi Berlusconi con tutti i vari cespugli e cespuglietti a portare voti per una poltrona qualsiasi,magari con Gentiloni Presidente del Consiglio che,al momento è quello, che piace di più all'Europa della Merkel. Se qualcuno non lo avesse capito,,l'Italia,ormai, è un paese commissariato dall'Europa. L'unica speranza è il Movimento 5Stelle Sarà difficile ma,se il popolo italiano,lo vuole è possibile. Stessa cosa per la Sicilia. Il partito di Dell'Utri e Cuffaro insieme al PD ,per avere il governo. Solo il popolo con il voto puà far naufragare questi inciuci obbrobbriosi.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.10.17 04:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cancellieri

Ma un reddito di cittadinanza a livello regionale
Rientra nel programma del Movimento?

La possibilità di gestire , da parte della regione
I beni sequestrati alla mafia
E farne delle start up per incrementare offerta turistica e occupazione fa parte del vostro programma?

Prendere tutto il sociale gestito dai comuni e dalla regione e gestirlo diretta,ente, senza intermediazione di cooperative di dx o di sx ... e darlo a questi giovani disoccupati assunti per il terzo settore con contratti a progetto potrebbe essere una soluzione per dare lavoro a questi giovani?

Alessio Santi 07.10.17 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Staff......

Mi rimettete come iscritto certificato?
Ch mi ha segnalato e poi cancellato ??

Alessio Santi 07.10.17 02:18| 
 |
Rispondi al commento


OT
Quali sono i costi ambientali e sanitari di questa geotermia?
Gli 800 cittadini dell'amiata che sono morti in più ....
in questi ultimi trenta anni di geotermia ,
i due morti in più al mese, certificati dalle indagini epidemiologiche
contano o sono stati rimossi dalla politica in nome della logica del profitto ?
Con i milioni di euro dati ai 34 comuni interessati dalla geotermia ... soldi in cambio di cosa?
Gli studi del Prof Borgia, che parla di subsidenza , di rischio terremoti, di miscugli fra falde geotermiche sottostanti e acquiferi soprastanti...
Il probabile e possibile inquinamento delle falde idriche dell'Amiata che servono un bacino di 700.000 persone
Con questa geotermia ad alta e media entalpia

Tutto questo e' strategico o e' un danno ambientale e sanitario di proporzioni regionali ?
Con la politica che afferma addirittura che esiste un turismo geotermico, quando l'Amiata stessa si e ' spopolata
con i Paesi che si sono dimezzati,
con la geotermia che offre solo poche centinaia di posti di lavoro in tutta la regione , mentre solo sull'Amiata uno sviluppo turistico attento alla valorizzazione dei territori ne darebbe migliaia?
E decine di migliaia se si considerano le silvicolture, gli agriturismi, il turismo tout court legato alla paesaggistica e agli ambienti naturali promuovendo nel contempo una geotermia a bassa entalpia e a uso domestico su base locale ?
E infine a queste condizioni la geotermia ad alta entalpia e' una energia rinnovabile o una energia che si esaurisce e richiede una volta esaurito il pozzo geotermico l'uso delle tecniche del fracking geotermico ?
E con quali conseguenze?

Alessio Santi 07.10.17 02:15| 
 |
Rispondi al commento

OT

La geotermia e' strategica ... per chi?
La geotermia attualmente da' 30 per cento del fabbisogno energetico della Toscana ... ma a quali prezzi?
Ambientali e sanitari?
Questa geotermia ad alta entalpia sull'Amiata in mano a Enel Green Power ...
Ora si affaccia su questo mercato anche Sorgenia ,
la società di De Benedetti che aveva 1,8 miliardi di euro di debiti con le banche e che , invece di fallire ,
sono stati guarda caso tutti convertiti in azioni dalle banche creditrici,
ora azioniste di Sorgenia ( quota MPS al 17 per cento )
Silvia Perfetti Yuri Niccolai Roberta Vichi Marilena Olivastrini

Alessio Santi 07.10.17 02:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao, vorrei dire a patty ghera che posta piu' di una volta oggi sta
cazz ata,non e' la coerenza ma l'intelligenza per governare,questo mi fa
pensare o ti manda pinocchio o sei carente di quella cosa che hai detto,,
ma che stai a di la COERENZA VA DI PARI PASSO CON L'ONESTA' CHE E' UNO DEI
PRINCIPI IL PRIMO DI QUESTO MOVIMENTO,casomai si dovrebbe scrivere coerenza
e intelligenza altro che la grande cavolata che scrivi tu,se vuoi dire
idiozie scrivele da un altra parte per favore.""

giuliano da jesi 07.10.17 00:53| 
 |
Rispondi al commento

OT

http://bit.ly/2hTEcJ0

...e wiki non è un covo di estremisti. da paura i depistaggi le invenzioni le bugie le torture le irregolarità

fumus persecutionis presunto da francia e brasile e da centinaia di personalità le più diverse tra cui organizzazioni umanitarie frati francescani scrittori addirittura un esponente di un sindacato francese di polizia e da massimo fini

!!!!!!

manlio mogolli 07.10.17 00:46| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/Lacn0MsBzyU

Da ascoltare con attenzione.
I Siciliani, poi, facciano tutte le riflessioni che ritengono opportune.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.10.17 00:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/13262177/khalid-chaouki-deputato-pd-non-paga-contributi-a-assistente-da-cinque-anni.html

Integrato perfettamente il tipo. Poi fanno la morale sui diritti .
Viva lo jus soli !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 23:14| 
 |
Rispondi al commento

per chi si fosse distratto..

OLTRE 185.000 FIRME RAGGIUNTE !

Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione .

Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu?

Ecco il link:

https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088

Fuori i partiti dalla rai !
Fuori i partiti dalla rai !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA--

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!

IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!
Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.10.17 13:01|

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...anche per loro i clandestini ''rendono più della droga''........


http://www.ansa.it/calabria/notizie/2017/10/06/sindaco-riace-indagato-per-concussione_f41f6ef6-7708-4ea8-b9ab-6dcf8ff5bdb4.html

Tony 06.10.17 20:35| 
 |
Rispondi al commento

......Presidente Putin: orgoglio di una nazione, amore per la propria gente, la propria patria.......

https://it.sputniknews.com/opinioni/20150627642237/

Tony 06.10.17 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Banche italiane di nuovo sotto attacco: parametri più stringenti sugli NPL....
Quando capiranno gli italiani di dover uscire dall'euro?
Quando saranno schiavi a tutti gli effetti. Chi conquista una banca, conquista un territorio senza dover usare il panzer!
Bisogna fermarli subito!!!

M5S non pervenuto sui Tg: Fico, recupera la par condicio almeno

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull'Espresso di qualche tempo fa c'era un articoletto che spiegava che il Parlamento aveva votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135€ al mese.
Inoltre la mozione é stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO: 19.150€ AL MESE;

PORTABORSE: circa 4.030€ al mese (generalmente parente o familiare);

RIMBORSO SPESE AFFITTO: circa 2.900€ al mese;

INDENNITA' DI CARICA: (da 335€ circa a 6.455€);

TUTTI ESENTI DA TASSE
più

TELEFONO CELLULARE: gratis;

TESSERA DEL CINEMA: gratis;

TESSERA TEATRO: gratis;

TESSERA AUTOBUS gratis;

METROPOLITANA: gratis;

FRANCOBOLLI: gratis;

VIAGGI AEREO NAZIONALI: gratis;

PEDAGGI AUTOSTRADE: gratis;

PISCINE E PALESTRE: gratis;

FERROVIE DI STATO: gratis;

AEREO DI STATO: gratis;

AMBASCIATE: gratis;

CLINICHE: gratis;

ASSICURAZIONE INFORTUNI: gratis;

ASSICURAZIONE MORTE: gratis;

AUTO BLU CON AUTISTA: gratis;

RISTORANTE: gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per 1.472.000€).

INOLTRE: Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a oltre 40 anni di contributi ( per ora!!!);

Circa 103.000€ li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: hanno a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al loro servizio);

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino 2.215€ al MINUTO !!

Far circolare....... promoviamo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari e di tutti i consiglieri regionali............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

carlo 06.10.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

del rio, padre spensierato di nove (9) pargoli, perché non vai in una riunione di precari o a mille euro al mese che vorrebbero tanto, ma tanto tanto mettere al mondo un (1) bambino ma proprio non se la sentono e cerchi di convincerli?. Quando hai finito vedrai che mezzo abbacchio con patate e vedura cotta non te lo toglie nessuno. Sono populista e ne vado fiero.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 19:25| 
 |
Rispondi al commento

OT GIUDIZIRIO
Consip, “Russo non ha fatto pressioni
su Marroni per favorire Alfredo Romeo”
•VANNONI HA RITRATTATO: “FECI IL NOME DI LOTTI PER TIRARMI FUORI”.... bene allora vai in galera per falsa testimonianza!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Giancarlo Cancelleri! Forza Siciliani!

Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.
----NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA----

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI METODI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!

Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Lombardi e Veneti
possono votare il 22 prossimo?

psichiatria. 1 06.10.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il tour in treno programmato da Pinocchio, che fine ha fatto? Spero che in ogni stazione sia accolto da un comitato pacifico che gli urli quello che è: un bugiardo. Ora ha fatto una apertura a sinistra. In altre parole: uniamoci, vi faccio entrare in parlamento come fu per SEL e poi mi metto con capelli di carbonio. Buono, no?

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT DI MERCATO
n solo non ci saranno le preferenze, non solo non ci sarà il voto disgiunto, ma le pluricandidature saliranno da 3 a 5. A proposito di libertà dell’elettore di votare chi vuole il Rosatellum 2 si avvicina un po’ di più al Porcellum man mano che va avanti la discussione in commissione Affari costituzionali della Camera, in previsione di approdare in Aula a Montecitorio di F. Q.
^^^^^^^^^
Appena finito il mercato delle vacche...vedrete il rosatellum 10 con 10 pluricandidature in collegi diversi.
Ecco solo allora i Cittadini potranno rimanere a casa davanti alla TV per vedere e commentare i risultati delle elezioni politiche.
Cari miei questa è la democrazia che si sta instaurando!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento

eccomi, scusate il ritardo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

com'è credibile un ministro del PD che dice di non mangiare..
come i parlamentari che votarono no all'esame delle urine che non serviva a niente dato che loro non sanno neanche cos'è la cocaina...

Enrico Marcarlo 06.10.17 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma sul serio la mogherini si è messa a piangere quando non le hanno dato il Nobel per la Pace? Mi è sembrato di vedere cosi' su fb

Er caciara 06.10.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alla disoccupazione, dovreste preoccuparvi urgentemente di questa situazione gravissima di cui il governo è responsabile e fa finta, criminalmente, di non vedere (aiutato dalla venduta informazione).


https://www.controinformazione.info/stampa-britannica-territorio-italiano-a-rischio-tribalizzazione/

Marco G 06.10.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

----------- S I C I L I A N I ------------

L'Italia è con voi,
il mondo vi guarda,
avete la possibilità di posare la Prima pietra in questa Italia che guarda al futuro.

Il Movimento è l'unica forza onesta e leale .

W M 5 * * * * *


Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento

..ci sono un paio di cosette che non mi vanno a genio.

Per protesta oggi ho fatto sciopero della fame..per un paio d'ore...ehm..

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 06.10.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si prega la Commissione(se esiste ancora) di vigilanza dei Bilanci dei gruppi poliitici,di controllare gli scontrini dei ristoranti!
Grazie!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un medico interpellato ha dichiarato""lo sciopero della fame a singhiozzo" ...porta alla morte istantanea!
Azz...speriamo bene ...un partito di meno nella giungla del magna magna!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima legge "il porcellum" la porcata" fu un vestito su misura del Nano.
l'Italicum un altro vestito su misura del PD.
Oggi il rosatellum2 ..un vestito un pò più abbondante su misura della coalizione.
Spero tanto alla fine sul "parabellum"....

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe controllare gli scontrini dei ristoranti di Del Rio!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Post condiviso. In tutti i modi possibili!

Forza Giancarlo !!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 14:36| 
 |
Rispondi al commento

OT Giuridico
^^^ wiki:
Nel febbraio del 2004 viene rinchiuso nel carcere di Regina Coeli con ordinanza di custodia cautelare; esce ad agosto dello stesso anno. Il processo relativo al crac Cirio è tuttora in corso.

Nel novembre del 2006, Sergio Cragnotti ha pubblicato la sua autobiografia (scritta insieme a Fabrizio Pennacchia): Un calcio al cuore, pubblicata da Fazi Editore. Nel 2008 viene nominato presidente della S.S. Lazio Paracadutismo. Il 5 luglio 2011, al processo sul crac del gruppo Cirio, con la sentenza emessa dai giudici della prima sezione penale del tribunale di Roma, il finanziere romano verrà riconosciuto colpevole per bancarotta del colosso dell'industria alimentare e condannato a nove anni di reclusione. Condannati anche il genero Filippo Fucile (4 anni e sei mesi) e i figli Andrea (4 anni), Elisabetta (3 anni) e Massimo (3 anni).[2]

Nell'estate 2017 appoggia l'idea del figlio Massimo di rientrare nel calcio, nasce la Cragnotti Football Club [3]
^^^^^^
dopo13 anni si decide qualcosa...Geronzi e Cragnotti...due prenditori...oggi una quasi sentenza definitiva... dove cazzo vogliamo andare!m

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento

OT

Delrio & C., ci sono questioni molto più importanti ed attuali dello ius soli: ad esempio regolamentare adeguatamente gli sbarchi irregolari di clandestini o mettere in piedi efficaci politiche di sostegno alla crescita nei paesi di provenienza.
Lo Ius Soli in questo momento di caos generalizzato e di italico forte disagio dovuto ai massicci sbarchi incontrollati degli ultimi anni è una cosa da pazzi furiosi, anzi da pseudobuonisti a spese degli altri, gli Italiani oggi più deboli. Vero ministro Delrio che fai lo sciopero della fame a singhiozzo?
Ius soli che è l'invito ufficiale a venire a partorire qui e ad aumentare i parti qui e basta.
Con tutti i problemi che ha la società e la sanità italiana.....................
Questi sperano che votino pd, ma gli si ritorcerà contro con la creazione di neopartiti etnici ed islamici...
Ma in che mani illegittime siamo finiti? È l'ora di dire Stop con le buone a questo andazzo, perché il problema sociale prima o poi diventerà esplosivo.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Cancelleri Ti dico solo una cosa buona e giusta: ARRITIRATI!

SALVATORE BUCCHIERI 06.10.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marzia si godeva felice il sole distesa sul grande asciugamano sulla sabbia di Capocotta . Appena poteva correva dall'Eur al mare di Ostia e si metteva sempre su un piccolo spiazzo sabbioso tra gli inizi della macchia mediterranea , lontana dalla ressa e dai rompicoglioni da spiaggia . Una lieve brezza le accarezzava la pelle abbronzata stemperando il caldo d'Agosto invitandola a sonnecchiare . Una mano le serrò le labbra mentre si sentì ghermire da tante mani che la sollevarono portandola velocemente nel folto della macchia . Con gli occhi sbarrati dalla paura vide tre negri giovani che la portavano , leggera come un fuscello , ancora più dentro nell'intrico delle piante . Un coltello acuminato le si avvicinò agli occhi " Se urli ti ammazo ! " . Il negro tolse la mano dalla sua bocca mentre gli altri due le sfilarono il costume . " Putana , girati e mettiti in ginochio !" . Marzia ubbidì terrorizzata , non voleva morire e , piangendo , subì la violenza senza fiatare .

vincenzodigiorgio 06.10.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Nella maggior parte dei film che si parla di MAFIA siciliana(specchio della nazione),si nota,anzi si percepisce un' arroganza mafiosa stile fascista nelle file della DC che deride("con violenza....")tutto ciò che si oppone a lei!in Sicilia i martiri vittime di questa prepotenza mafiosa politica sono stati tantissimi,e ancora oggi non sono stati vendicati perché la realtà è ancora quella!una vittima di questo sistema in un film risponde al figlio che gli chiede:papà perché tutti pensano che abbiamo un brutto carattere,il papà gli risponde :forse perché è vero.ancora il figlio:oppure.il papà:oppure xchè ci crediamo di poter abbracciare il mondo,"ma abbiamo le braccia troppo corte"!

Claudiog 06.10.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento

--NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA--

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!

IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!


Forza Giancarlo, questa è la strada giusta, continua ad andare in mezzo alla gente.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 06.10.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Su quale blog siamo?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 12:23| 
 |
Rispondi al commento

QUARTO COMMENTO (SEGUE DA TERZO COMMENTO)
4) Lo scudo sarà virtuale ma produrrà gli stessi effetti dell'euro e nella realtà pur mantenendo due percorsi distinti ma paralleli si alterneranno e si completeranno nelle transazioni. Esempio devo pagare 823 euro, avrò due conti dove attingerò per far fronte al mio debito userò il bancomat di Unicredit x € 400 e l'altro bancomat sempre di Unicredit x Scudi 423. .

5) Dopo poco tempo in Italia (non solo in Sicilia) si faranno le transazioni sia in Euro che in Scudi. Alla fine dei 10 anni (vedi schema allegato) la finanziaria siciliana avrà in parte veramente gli scudi rientrati ed in parte avrà degli euro perché molti imprenditori avranno restituito i loro prestiti più gli interessi in euro. Alla fine dei dieci anni pertanto rimarranno in circolazione gli scudi che non sono rientrati perché ci hanno dato al loro posto euro. Quindi ritireremo gli scudi in circolazione con l'equivalente degli euro incassati. LA CONVERSIONE DEGLI SCUDO CIRCOLANTI AVVERRA' A COSTO ZERO E IL SALDO, COME DA PROSPETTO, SARA' ZERO.

6) Da questa operazione ne beneficerà all'inizio la Sicilia ma man mano anche l'Italia intera perché se la moneta circola l'ingranaggio dell'economia si sblocca e comincia a ruotare. Tutto questo sarà la premessa vincente per le elezioni nazionali che a quel punto non potranno più sfuggirci, QUESTA SI CHIAMA: ECONOMIA AL SERVIZIO DELLA COLLETTIVITA'. (FINE COMMENTI)

Edoardo Pellegrini 06.10.17 12:20| 
 |
Rispondi al commento

TERZO COMMENTO (SEGUE DAL SECONdO COMMENTO)
Inviata successivamente esplicitazione tecnica della fattibilità della moneta complementare: "SCUDO" a Sergio Tancredi articolata in 6 punti.
1) Per quanto riguarda tutto quello che espleterò successivamente sulla moneta complementare verrà ovviamente formalizzato da una legge regionale prevista ampiamente dall'art.41 dello Statuto. Possiamo scriverne l'articolato quando vuoi! Per fare questo avremo bisogno non solo del Presidente della Regione Cancelleri ma anche dl una vera maggioranza dei seggi che anche il listino del presidente potrebbe non garantirci. Pertanto l'obiettivo politico è raggiungere almeno il 44% dei voti che ci garantirebbe quasi sicuramente la maggioranza assoluta e quindi la possibilità di formalizzare la legge che vogliamo sulla moneta complementare:"SCUDO". Sono sicuro che se offriamo quella che sarà la prospettiva economica della proposta (hai letto sicuramente lo schema dell'allegato) e chiediamo ai Siciliani di renderlo operativo, ne beneficeranno almeno 3.000.000 di persone residenti in Sicilia, a questo punto vincere le elezioni sarà semplice ma esaltante.

2) La Regione Sicilia crea due Società per Azioni. La prima come finanziaria regionale che emetterà gli scudi decennali. La seconda come distributrice a mezzo sistema informatico telematico che ne controllerà l'utilizzo. La mala vita starà a guardare impotente perché i terminali saranno autorizzati solo da noi e saranno sempre sotto il nostro controllo. Infatti le transazioni saranno sempre motivate commercialmente e non libere attraverso la scappatoia attuale della cartamoneta contante.

3) La nuova legge regionale ci permetterà di fare un accordo strategico finanziario con Unicredit e Banca Intesa, perché sono le più presenti capillarmente sul territorio italiano. I vantaggi economici che avranno da questa nostra iniziativa saranno talmente appetibili che non potranno rifiutare. (FINE TERZO COMMENTO: SEGUE)

Edoardo Pellegrini 06.10.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd vuol fare lo sciopero della fame per imporre lo ius soli? bene, chiudiamo la buvette!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 12:10| 
 |
Rispondi al commento

COMMENTO SECONDO (SEGUE DA COMMENTO PRIMO)
In una Sicilia lanciata verso un economia di grande sviluppo è ragionevole prevedere solamente una piccola percentuale nella misura del 5% di mancato rientro sul totale dei prestiti erogati.
Pertanto: il 5% di 240 miliardi è 12 miliardi + 6 miliardi di mancati interessi = 18 miliardi mancanti che verranno compensati come segue:
N° 2.500.000 di fruitori del servizio contabile X 4 operazioni giornaliere = 10 milioni X 365 giorni = 3 miliardi e 650 milioni di operazioni telematiche al costo di 50 centesimi cadauna si realizzerà un incasso annuale di scudi 1 miliardo 825 milioni X 10 anni = 18 miliardi e 250 milioni.
Avvenuta la compensazione di 18 miliardi col mancato rientro dei prestiti: Rimane un surplus di 250 milioni che diviso 10 anni corrisponde a 25 milioni annuali per la gestione e il costo del servizio forniti dalla società informatica controllata dalla Regione Sicilia a Statuto Speciale. (FINE COMMENTO SECONDO: SEGUE)

Edoardo Pellegrini 06.10.17 12:04| 
 |
Rispondi al commento

PRIMO COMMENTO
Per quanto riguarda la partecipazione attiva delle idee ho cercato, quale iscritto al M5S dal 2013, di far condividere a Giancarlo Cancelleri ed al suo esperto in economia Sergio Tancredi la mia proposta vincente di moneta complementare che coprirebbe senza costi una nuova concezione di diritto di credito alle aziende e di diritto di cittadinanza che si articolerà in assistenza economica ai pensionati al minimo e in assistenza economica temporanea ai giovani e ai disoccupati in cerca di lavoro. Avendone anticipato la documentazione sono attualmente sempre in attesa di un promesso incontro che dal marzo 2017 viene sempre rimandato. Comunque ecco la semplice tabella esplicativa della fattibilità che si può realizzare perché la Regione Sicilia può legiferare in campo economico monetario secondo lo Statuto siciliano firmato dal Re. Ovviamente le quantità si possono variare ma il concetto di base resta sempre lo stesso.
Moneta complementare: Scudo siciliano 2018
1 Scudo vale 1 Euro - convertibile a 10 anni (31/12/2028)
Diritto di cittadinanza
Disoccupati siciliani
n° 500.000 X S/€ 1.000 mensili = 500 milioni X 12 mesi = 6 miliardi x 10 anni = 60 miliardi
Integrazione pensione anziani siciliani
N°1.000.000 X S/€ 500 mensili = 500 milioni X 12 mesi = 6 miliardi X 10 anni = 60 miliardi
Totale operazione esborso: scudi 120 miliardi
Diritto di credito
Aziende siciliane
Erogazione 240 miliardi rimborsabili in 10 anni
con rate fisse col metodo degli interessi a scalare nella misura del 10% annuo
Totale operazione incasso interessi: scudi 120 miliardi

Tutta l’operatività contabile della vita dello scudo siciliano alla fine dei 10 anni è saldo zero.
Infatti, il prestito dei 240 miliardi sarà rientrato e i relativi interessi maturati di 120 miliardi pagano il diritto di cittadinanza di 120 miliardi.(FINE PRIMO COMMENTO SEGUE)

Edoardo Pellegrini 06.10.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento

3
Impietosito da un trattamento così ruvido, Pisapia lancia l’idea di un “condono di 2 o 3 anni che faccia accedere Previti ai servizi sociali”. Detto, fatto: centrosinistra e centrodestra varano l’indulto Mastella che mette fuori 30 mila pregiudicati e manda ai servizi sociali il povero Cesarone. Pisapia vuole completare l’opera riabolendo l’ergastolo per rimpiazzarlo con “una pena massima di 32 anni”, ma stavolta Mastella dice no: è troppo anche per lui.
Nel 2005 Gian Carlo Caselli si candida a procuratore nazionale antimafia al posto di Piero Luigi Vigna. Il governo B. gli sbarra la strada (e la spiana a Piero Grasso) abbassando l’età pensionabile dei magistrati e prorogando Vigna. Ma alla Camera, quando c’è da votare, i banchi del centrodestra sono mezzi vuoti. Il centrosinistra può approvare un emendamento Ds che spazza via la proroga di Vigna. Purtroppo i 7 deputati Prc si astengono e la legge anti-Caselli passa. Qualcuno parla di errore, ma uno dei 7 rifondaroli tiene a far sapere che il regalo a B. è voluto, anzi studiato, perché “i personalismi Vigna-Caselli non ci piacciono”.
Indovinate chi è? Pisapia, che poi dimentica di spiegare in che senso Caselli sia reo di “personalismi”. Nel 2011 si candida con Rifondazione a sindaco di Milano, vincendo prima le primarie poi le elezioni contro la Moratti, grazie anche alla campagna forsennata del centrodestra che lo dipinge come un tossico e un brigatista rosso (Luigi Amicone, su Tempi, lo paragona all’“Anticristo”). E si ritrova d’amore e d’accordo con Formigoni per la patacca di Expo. A novembre è alla prima della Scala sul palco reale accanto al neopremier Monti. E s’intona subito al nuovo clima quaresimale della sobrietà, dichiarando alla stampa che, sì, indossa lo smoking, ma “è uno smoking no logo”. Serve altro per capire chi è? Se lo chiamate leader, si volta di scatto pensando che stiate parlando con uno alle sue spalle. Chiamatelo Forlano.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 Pisapia
Classe 1949, figlio del celebre prof. avv. Giandomenico, allievo di don Giussani al liceo Berchet di Milano, prende una sbandata per il Movimento Studentesco che nel 1980 gli costa un arresto per il presunto furto di un’Ape Piaggio usata da Prima Linea (assolto perché ovviamente non è stato lui). Poi fa il militare in fanteria, addirittura come assaltatore, vittima di un evidente errore di persona. Poi, dopo gran girovagare, si laurea in Legge e approda nello studio di papà. Nel ’96 è deputato di Rifondazione e presidente della commissione Giustizia, anche se continua a fare l’avvocato. Tenta di riformare il Codice penale, per fortuna invano, vista la linea ipergarantista che lo porta sovente sulle posizioni dei berluscones (separazione delle carriere ecc.).
Prova pure a imbavagliare la stampa segretando le indagini, ma non ce la fa. Purtroppo passa invece nel ’99 la sua ideona di abolire l’ergastolo, condivisa anche dal papello di Riina: nessuno lo ricorda, ma proprio sotto il governo dell’attuale nemico D’Alema il centrosinistra estende il rito abbreviato al reato di strage, trasformando il carcere a vita per i boss stragisti in una pena di 30 anni (che, con i vari sconti all’italiana, scendono a 20). Una vergogna che verrà ritirata solo due anni dopo. Intanto il gip di Palermo chiede l’autorizzazione ad arrestare Marcello Dell’Utri, sorpreso a complottare contro i pentiti che lo accusano di mafia. Non sia mai: la richiesta d’arresto, sostenuta da Ds, Idv, mezzo Ppi e persino Lega Nord, è respinta per 11 voti: Dell’Utri viene salvato da FI, An, Ccd, Sdi, mezzo Ppi, i verdi Boato e Cento, e naturalmente – unico in tutto il Prc – Pisapia. Nel 2006 Cesare Previti viene condannato definitivamente a 7 anni e mezzo nei due processi Toghe Sporche per corruzione giudiziaria (in cui Pisapia è parte civile per la Cir di Carlo De Benedetti). E finisce in galera. Ma solo per tre giorni, poi scattano i domiciliari previsti ad hoc dalla ex Cirielli.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento

1
Forlano Pisapia
Marco Travaglio
Non era facile, ma Pisapia, presunto leader di “Campo progressista”, ci è riuscito: rendere simpatico D’Alema. Gli ha detto di levarsi dalle palle, ma alla sua maniera, da ex avvocato di Arnaldo Forlani (poi condannato), suo cliente e soprattutto spirito guida: “Faccia un passo di lato perché è divisivo”, così gli ha detto. Poi, forlanianamente, ha aggiunto che è “divisivo” anche Renzi, ma “con lui bisogna parlare”. Ora, noi che forlaniani non siamo e, quando vogliamo che qualcuno si levi dalle palle, gli diciamo “levati dalle palle”, non abbiamo la più pallida idea di cosa sia “un passo di lato”. A meno che D’Alema non sia un granchio. Ma soprattutto non vediamo che diavolo se ne faccia Pisapia di un suo passo di lato: forse che, posizionandosi di tre quarti, il Conte Max renderebbe gli scissionisti ex-Pd di Mdp-Articolo1 un po’ meno antirenziani o un po’ più filorenziani? Se sono fuggiti a gambe levate dal partito che avevano fondato dopo quattro anni di angherie subìte da un giovanotto che non l’aveva fondato, non è perché li ha costretti D’Alema: è perché li ha costretti Renzi. E se vogliono avere un futuro nella sinistra e nella politica, devono spiegare agli elettori il loro progetto alternativo a quello del Pd. Altrimenti sarebbero rimasti – scrive Marco Travaglio sul Fatto Quotidiano nell’editoriale di oggi 06 ottobre 2017, dal titolo “Forlano Pisapia”.
Che Pisapia non lo capisca, prim’ancora che allarmante, è bizzarro. Sempreché il Campo progressista non sia una burla, vista anche la massiccia presenza di democristi, tipo Tabacci e Sanza. O forse è solo un equivoco. Non politico, ma umano.
Sempre dipinto dagli avversari come un alfiere della sinistra “radicale”, un comunista trinariciuto e mangiabambini, Pisapia è un brav’uomo di mondo, un tranquillo signore borghese un po’ agé, piuttosto gaté e molto chic, un navigatore di lungo corso tra i marosi di bambagia. Appena intravede un conflitto, scappa.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

vanno riorganizzati gli uffici del lavoro pubblici, con un sistema di premi per chi attiva contratti di lavoro, e organizzando il sistema per una ricerca attiva del lavoro dei disoccupati e una formazione che dia competenze agli stessi, per esempio stage retribuiti (sussidiati) in aziende

massimo patta 06.10.17 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Per estirpare la disoccupazione in Sicilia, prima bisogna estirpare la Mafia e quindi tutto il sistema che regge l'economia di quella regione. Inoltre, bisogna estirpare la mentalità mafiosa, omertosa, di coloro che vi abitano. E sono ancora tanti.

La vedo dura......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Salgono a 90 i parlamentari che aderiscono al digiuno a singhiozzo (che è molto utile quando si è fatta indigestione).

Il tutto si ricapitola in una sola parola,

----- V E R G O G N A ------------

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

accesso agevolato alle strat up innovative, quindi chi vuole aprire una bottega di lavoro convenzionale nn ha nulla, Carissimo Cancelleri corregga il tiro!!!!!!!!! RISCHIA DI ESSERE UGUALE A TANTI ALTRI CHE L'HANNO PRECEDUTO!

raf catalano 06.10.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho gia' pubblicato sul sito m5s l'unico modo per quasi azzerare la disoccupazione, ma nessuno mi ha risposto. Disponibile ad un confronto, ma dovete andare a leggere quello che ho pubblicato . 329 1046750

D'Ercole Vincenzo 06.10.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Renzi-Gentiloni lo vedo male. Pisapia vota contro. Alfano è stato buttato fuori. Bersani ha fatto un altro partito. Metà Pd ha votato contro la riforma costituzionale. Troppi ormai alla linea renziana non ci credono più. Ormai se uno si presenta come stampella di Renzi gli porta sfiga. Su cosa si fonda il Pd?
Ma non sarebbe il caso di votare la fiducia a questo governo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori