Il Blog delle Stelle
Eroi e antieroi ai tempi del terremoto #ForzaRagazzi

Eroi e antieroi ai tempi del terremoto #ForzaRagazzi

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 55

di Luigi Di Maio

Ci sono eroi e antieroi. Gli eroi sono quelli che si mettono a disposizione, a volte rischiando la propria incolumità, per salvare la vita degli altri, per aiutare il prossimo. Alcuni sono volontari, altri sono professionisti che percepiscono stipendi a malapena dignitosi e sono costretti a usare mezzi obsoleti e strumenti inadeguati. Ieri c'erano eroi a lavoro in mezzo alla neve che non avevano guanti nè stivali da neve. Gli eroi (vigili del fuoco, poliziotti, carabinieri, uomini del Soccorso Alpino e della Guardia di Finanza, medici, paramedici e volontari della Protezione Civile) quando sono arrivati all'hotel Rigopiano, a 1.200 metri, hanno pianto: 20 ore di fatica bestiale arrancando tra muri di neve e un vento gelido per trovare un pugno di macerie. Stanno ancora scavando, gli eroi, e grazie a loro hanno trovato 8 persone vive. Forza ragazzi!
Gli antieroi sono quelli che si nascondono dietro la sobrietà per celare disorganizzazione e incapacità. Alcuni sono nominati, altri sono addirittura eletti dal popolo, tutti percepisono stipendi abnormi che non hanno mai avuto la dignità di abbassarsi. Gli antieroi hanno tempi da Usain Bolt (copyright Franco Bechis) quando si tratta di tirar fuori dalle tasche degli italiani 20 miliardi per salvare la banca che hanno distrutto, e sono insopportabilmente lenti quando si tratta di dare ai terremotati 28 milioni di euro che gli italiani hanno donato con grande solidarietà.
Questa non è polemica, questa è la verità. Ringraziamo gli eroi che sono lì a lavorare per salvare una vita. Ringraziamoli tutti. Dicono che è fortunato il popolo che non ha bisogno di eroi, io dico: meno male che ci sono, ma sbarazziamoci di chi li rende sempre più spesso necessari.

Ps: Al governo Gentiloni, se avete bisogno di una mano per migliorare efficacia ed efficienza delle azioni (non per coprire errori fatti) il MoVimento 5 Stelle c'è. Iniziamo a parlare del prolungamento dello stato di emergenza per quei territori e all'ampliamento del Cratere



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Gen 2017, 14:51 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 55


Tags: abruzzo, gentiloni, hotel, m5s, Soccorso Alpino

Commenti

 

A volte la saggezza popolare arriva dove i "luminari" non ci arrivano!

Sentite cosa dice il papà di Stefano Fainello:

https://www.youtube.com/watch?v=pTR9QNXczrA

A un certo punto dice: " Possibile mai che un Hotel di lusso con tutti i confort non abbia nemmeno uno spartineve di proprietà e un dipendente patentato da poterlo utilizzare in caso di emergenza?"

Allora perché il M5S non propone in Parlamento una legge urgente che obblighi le località o frazioni impervie di montagna ad avere o dare in dotazione nelle frazioni a rischio un proprio spartineve dove siano autorizzati e addestrati alcuni residenti della frazione in caso di emergenza? Uno per ogni frazione impervia o Hotel isolati e impervi di montagna?

Aldo B. 23.01.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ringrazio, signora. Anissa KHERALLAH ( developpement.aide@gmail.com per il vostro gentile aiuto oggi.All'inizio non avevo preso sul serio il vostro business, ma oggi quando ho visto il credito che ho voluto nel mio account , grande è la mia gioia e sinceramente chiedo scusa per aver dubitato di te e la tua abilità per aiutare le persone. Grazie e grazie per la vostra attenzione. Grazie a voi ho dovuto pagare i miei debiti .

.pablo portugal gomez Commentatore certificato 23.01.17 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo in toto con questo abitante di macerata incazzato nero come ogni italiano dal cuore sincero e onesto:

https://www.youtube.com/watch?v=dBPaYXT0_DQ

Aldo B. 23.01.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Quando un governo-serial-killer come quello italiano che porta il proprio popolo, che non l'ha nemmeno eletto, alla fame, al suicidio e alla morte per mancanza di lavoro o per una nevicata o per l'arrivo di pioggia, causa la loro burocrazia demenziale, il loro menefreghismo dettati da una loro mente criminale, L'ONU dovrebbe fare un intervento lampo con le sue truppe, ammanettare ai piedi e ai polsi tutti i golpisti nominati dall'ex-capo Giorgio Napolitano e internarli, a piedi scalzi, fino a Norimberga per processarli subito per crimini contro l'umanità.

Aldo B. 23.01.17 17:38| 
 |
Rispondi al commento

E GLI HOVERCRAFT ?
Viviamo in una Italia gestita da imbecilli e/o da incompetenti, ma purtroppo non è una novità !
Arrivano nevicate tremende e la gente muore per mancanza di soccorsi.
Assurdo e vergognoso !
Si aspettano invano e per giorni le turbine, per liberare le strade ai soccorsi.
E quando finalmente arrivano la gente è ormai morta perchè una turbina può liberare da 5 a 10 Km di strada in un'ora.
E GLI HOVERCRAFT ?
I nostri magnifici governanti ne conoscono l'esistenza ?
Ce ne sono da decenni che vengono usati per trasporto di passeggeri, camion, carri armati, e qualunque altra cosa, ma anche hovercraft di piccole dimensioni per uso privato.
Con uno o più di questi mezzi i soccorsi sarebbero arrivati immediatamente, ma non solo !
Se tutti gli alberghi o rifugi di montagna soggetti a nevicate, avessero l'obbligo di tenerne qualcuno, invece dei mezzi cingolati completamente inutili in questo caso, la gente seppellita dalla slavina oggi sarebbe salva e tranquilla nelle proprie case.
La Protezione Civile dovrebbe averne diversi e anche grandi, dislocati in tutte le Regioni italiane, per intervenire immediatamente in qualsiasi situazione fosse necessario.
L' hovercraft addirittura potrebbe anche intervenire procedendo sopra i tremendi flussi d'acqua scatenati dalle alluvioni per portare in salvo la gente intrappolata.
L'hovercraft non ha i limiti dell'elicottero.
Questo non può alzarsi se c'è brutto tempo, l'hovercraft NO !
Con l'elicottero puoi salvare poche persone per viaggio, con l'hovercraft sarebbero decine e con quelli più grandi anche centinaia, molte centinaia.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 23.01.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento

PREVENIRE SIGNIFICA INTERVENIRE CON UN PIANO DI ADEGUAMENTO SISMICO PER NON CONTARE I MORTI...

Quattro miliardi di euro spesi in media ogni anno dalle casse pubbliche possono essere visti come il costo della mancata prevenzione”.

Adeguamento sismico edifici esistenti e Tutelare il patrimonio architettonico. Il Sisma Bonus è stato prorogato nella Legge di Stabilità fino al 2021. A seconda dell’intervento, le detrazioni sono del 50-70-80% per le case; del 50-75-80% per i condomini.

Di base, l’agevolazione è al 50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Nel caso di interventi che portano a una classe di rischio inferiore:
– 70 % e 80 % nel caso di passaggio a una o due classi di rischio in meno,
– 75 e 85 % se gli interventi riguardano le parti comuni di edifici condominiali.

Vengono proposte due importanti novità:
– applicare lo sconto diretto a tutti i proprietari di appartamenti in condominio, che siano incapienti o meno
– anche la parte del 35% a carico dei privati verrebbe anticipata dal fondo tramite la Esco, e ripagandosi con il risparmio energetico sulle future bollette.

A beneficiare del Sismabonus saranno anche le seconde case, i condomini e gli enti locali che dovranno mettere in sicurezza gli edifici pubblici.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 23.01.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Il pinocchio in esilio dorato manda ancora le sue amazzoni in tv a fare propaganda elettorale e blablano a ruota libera senza vergogna. Meno male che qualcuno le zittisce che ormai le bugie sono evidenti.

Barlafuss 22.01.17 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero. Siamo ostaggio di una pubblica amministrazione che si mangia tutto e non si occupa de "pubblico" ma solo di se stessa. A cominciare dai deputati e senatori. Un "buco nero" con migliaia di dirigenti strapagati che non hanno competenza e nessuna responsabilità. Si accreditano premi allucinanti senza alcun merito. Non pagano mai per gli errori le inefficienze e i danni che provocano. La prima grande riforma va fatta proprio sulla pubblica amministrazione. Un grande piano per verificare le competenze. Omogeizzazione dei ruoli e delle retribuzioni. Riduzione drastica dei dirigenti che, se sbagliano, vanno a casa come nel privato. Tetto massimo a tutte le pensioni statali a 5000€. Riduzione degli stipendi dei deputati e senatori e retribuzione massima dei "funzionari" all'80% dei deputati. E molto altro.
Disponibile se serve aiuto a costo zero.

Loris Brina 22.01.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Assieme agli uomini della protezione civile e di tutte le forze dell'ordine, su questa grande catastrofe stanno intervenendo anche altri eroi che non vengono mai citati ne ringraziati da nessuno. Questi sono i GUERRIERI di e-distribuzione che stanno lavorando duramente per riportare l'energia a tutti. Non è il caso di ringraziarli ? Nessuno prende una posizione verso questi uomini che hanno anche loro lasciato i loro familiari e sono scesi in campo.

Riccardo 21.01.17 23:34| 
 |
Rispondi al commento

non sono anti eroi ,ma traditori della patria

luigi mudadu 21.01.17 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Grave è che certa informazione di regime dall'Ansa alla Rai, dal Corriere ai Tg berlusconiani o simili stia trasformando questo vero e proprio 'Vajont degli umili' in una specie di meschina e saga no limits, una falsa mitologia d'inchiesta volta a nascondere gli errori d'impostazione e organizzativi di una Protezione civile e di un Ministero degli interni completamente incapaci di affrontare le emergenze e i rischi di un Paese sempre più fragile, svenduto e abbandonato, che non sa risolvere nè i problemi posti dall'immigrazione nè quelli del terremoto, nè affrontare la povertà e ne quelli del freddo e del maltempo...

VITO BARRESI, CROTONE Commentatore certificato 21.01.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao

dal prestito di due anni, la banca Credit Mutuel sta facendo una buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca sta facendo tutto pronto per i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito. Quindi ho preso a condividere questo messaggio, questa azione della banca non viene riconosciuto il nostro stato. Quindi, se si ha realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattare in questa e-mail perché hanno pronti a fare diversi persona troppo.

Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

maria 01 gianni, molise Commentatore certificato 21.01.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Se l'Italia va avanti è per merito loro. Di tutta quella gente non fatta da imboscati. Gli imboscati si muovono solo con le normative. Infatti la tragedia è il risultato delle istituzioni. Istituzioni che non sanno dotare di adeguate turbine una regione come l'Abruzzo e non sentono il dovere di tenere pulite tutte le strade in particolare quando queste hanno dei resort di 30/40 persone. Lo scandalo continua e continuerà sino a quando le istituzioni saranno preminentememte un bacino elettorale.

ennio rossi Commentatore certificato 21.01.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

È necessario che il prestito, potete contattarci su questa e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

LOIC durois, molise Commentatore certificato 21.01.17 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Nell'era della tecnologia più avanzata è ancora più insopportabile tutto ciò...
Dove sono i mezzi spaziali della Difesa o della Scienza di questa Italia oppure di questa Europa?
In queste occasioni si vede che le uniche soluzioni alle quali possiamo ricorrere ancora come nelle ere più primitive... siamo noi stessi...donne e uomini di buon senso, le proprie intelligenze, le proprie mani nude...
Tutto il resto è una truffa o meglio una mangiatoia organizzata...
Le stelle siamo qui...✌

Cettina Tiralosi 21.01.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento

“Ho sempre considerato leggendari non tanto gli eroi di imprese fuori dal comune, ma le persone che, senza clamore e nel silenzio, hanno operato nel quotidiano, professionalmente o da dilettanti, con amore e passione autentica e non per ambizione o egoismo fini a se stessi. Eroi,si, in un mondo di vanagloria, prevaricazione ed insipienza, dove la morale, il bene, la giustizia, l’onestà intellettuale sono fatte diventare eccezioni e non la regola di vita.”
Diceva bene Luigi Pirandello:” E’ molto più facile essere un eroe che galantuomo: Eroe lo si può essere una volta tanto, galantuomo lo si deve essere sempre.”

michele p., battipaglia Commentatore certificato 21.01.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

E' vero ci sono Eroi e antieroi ma quando vi è approssimazione, malafede e incompetenza gli eroi vanno dimenticati per colpa di un sistema fallimentare. A Di Maio mi verrebbe da chiedere se non sia tempo che si faccia una seria proposta atta a istituire una Guardia nazionale delle emergenze costituita dalle forze militari più idonee alle emergenze del ns territorio: questo gruppo da nord a sud deve essere immediatamente operativo. Caro Di Maio basta militari reclusi nelle caserme ad aspettare l'invito a comparire del ministro della guerra ( oggi in arte Pinotti!)

Michele Rinella 21.01.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

"Gli antieroi hanno tempi da Usain Bolt quando si tratta di tirar fuori dalle tasche degli italiani 20 miliardi per salvare la banca che hanno distrutto, e sono insopportabilmente lenti quando si tratta di dare ai terremotati 28 milioni di euro che gli italiani hanno donato con grande solidarietà".

Questi vergognosi 20 miliardi (300 euro per ogni italiano) dovete rinfacciarli un giorno sì e uno sì, senza paura:
repetita iuvant.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.01.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho 73 anni quando ero giovone i politici e i loro amici idustriali mangiavano la bisteccha noi ringhiavamo come dannati e qualche volta ci davano l osso oggi si mangiano la bisteccha e non ti danno piu l osso solo se lo paghi carissimo e non abbai piu

vincenzo braccini 21.01.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe analizzare le spese per gli approvvigionamenti dei vari corpi, militari e civili,per capire quanto spreco c'è.
A cominciare dalle divise, dalle attrezzature, dal materiale per uffici ecc, ecc, per capire perchè gli EROI devono accontentarsi di stipendi da fame.
Subito commissione di indagine patrimoniali su coloro che gestiscono forze armate, protezione civile, croce rossa e tanti altri nobili enti.
Ma già, se lo dice il M5S, è destabilizzante! (per loro, non per gli italiani)

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 21.01.17 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Luigi,

ti stimo moltissimo e ti voglio dare un consiglio sulla comunicazione: spesso nei discorsi che fai che sono giustissimi chiami l' ITALIA con delle allocuzioni tipo "nostro Paese" oppure "questo Paese",ecc. invece a noi italiani piace chiamarla col suo nome e sentire che anche tu la chiami ITALIA , usa più spesso questa parola e vedrai che sempre più persone ti ascolteranno e seguiranno. Grazie Ciao

Fabio Scardino 21.01.17 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se insisto ma se teniamo presente che in Italia solo tre persone su dieci producono ricchezza lavorando si possono capire certe cose.
Una persona che vive la giornata spostando centinaia di oggetti senza mai averne costruito alcuno a me fa riflettere.
Poi molto spesso questi sono i primi a parlare magari in tv. A volte senti dire di quelle cazzate e ti chiedi come sia possibile.
Ma la risposta è semplice se rifletti un attimo e consideri che tali persone non hanno mai lavorato e per lavoro intendo quello vero, quello che ti fa sudare.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.01.17 23:15| 
 |
Rispondi al commento

ma avete il disco rotto con lo stipendio dei parlamentari? ma fare un'analisi più specifica delle responsabilità personali? se avevate qualcosa da dire sui soldi degli sms, che stanno seguendo il classico iter, potevate dirlo prima. basta fomentare odio inutile, questo sì è sciacallaggio per accaparrare qualche voto e fa molto male al movimento

bengig 20.01.17 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta la Storia d'Italia,antica,recente ed attuale, narra di Eroi: gente semplicissima, sconosciuta,semplicemente coraggiosa nei propri umili ruoli. E narra, se la si legge con attenzione,di non anti-eroi bensì Codardi, contorti,doppi tripli,semplicemente vigliacchi nei loro altisonanti ruoli nei quali mai si riconosceranno la men che minima responsabilità. Non faccio esempi: sono nella Storia e purtroppo ancora nel nostro oggi.

angelo n., genova Commentatore certificato 20.01.17 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, di impatto , attraverso il tuo blog, devo complimentarmi con questi uomini valorosi. Le loro fatiche e il loro coraggio è statopremiato. Il mio cuore è pieno di gioia e non nascondo qualche lacrima. Siamo felici, di averli e di averli sempre avuti anche nel passato. Onore a questi uomini. L'anello mancante è la catena di comando che è composta da teste di legno e non possono diventare teste pensanti di colpo.Chi aveva un autonomia di pensiero ha lasciato il carrozzone.
Questo gli italiani lo sanno, continua nella tua opera con umiltà come hai sempre fatto e non fatevi coinvolgere.
Un abbraccio forte e te e a tutto il movimento 5stelle
Orazio

Orazio Corvino 20.01.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

fioccano elogi in quantita' abnorme in questi momenti per noi vigili del fuoco, mentre il governo fa il ritocchino alle nostre buste paga.

nicola de blasio 20.01.17 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ne' stivali ne' guanti da neve.....scusa luigi...ma che dici?. Fai tutte le tue considerazioni, ma evita di essere per forza sensazionale dicendo cose inesatte. Ma chi ti ha detto queste cose?????? Di certo non sei venuto di persona....eri troppo intento a fare gli auguri a trump, con il quale io non mi mischio... se lo fai te , lo fai a livello personale.

carlo p. Commentatore certificato 20.01.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Amici cari, se in questo paese non ci fossero milioni di persone splendide, altruiste, capaci, disponibili, intelligenti, ecc. Essendo governati come siamo, dal peggio del peggio, dall’incapacità manifesta, dall’ignoranza più oscura ecc ecc ecc . Saremo già affondati da un bel pezzo. La forza del nostro popolo e di riuscire ad andare avanti nonostante l’enormi difficoltà che trovano sulla loro strada.
Poi ci sono i difetti: non sanno scegliere i loro rappresentanti.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 20.01.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

**V***


Caro Luigi ora è il momento della G I O I A e nessuno ce la può togliere.
Li hanno R I T R O V A T I !!!!


Abbiamo assistito ad un parto collettivo


Il S. VANGELO ci ricorda in Giovanni 16,21-23 :


" La donna, quando partorisce, è afflitta, perché è giunta la sua ora; ma quando ha dato alla luce il bambino, non si ricorda più dell' afflizione per la gioia che è venuto al mondo un uomo. Così anche voi, siete nella tristezza; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno vi potrà togliere la vostra gioia. In quel giorno non mi domanderete più nulla.

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 20.01.17 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Il video dei bimbi estratti vivi dai Vigli del Fuoco

https://youtu.be/u30gF9aH5CY

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 20.01.17 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni popolo, ha il governo che si merita, eppure, LORO, non meritano il popolo che hanno.
Avete mai letto il libro "La guerra dei poveri" di Revelli?
Non è cambiato niente.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 20.01.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Voi del PD non sapete più che inventarvi per screditare il M5S, vi piacerebbe avere nel vostro pseudo partito ragazzi così giovani e così preparati, è l'invidia che vi fa parlare. Pensate piuttosto alla raffica di castronerie che escono dalla bocca del vostro amato Ren-zi che ormai non si contano più

simona verde Commentatore certificato 20.01.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Roma non ci sono rifiuti per strada. Certo potrebbe essere più pulita ma l emergenza è rientrata quindi prima di sparare cazzate voi del PD azionate i due neuroni che avete nel cervello. Ormai ne sparate a dozzine senza controllo.
Per quanto riguarda il paramedico non mi sembra abbia offeso nessuno. Non ha usato il termine paraculo o quant altro

Antonio s. Roma 20.01.17 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Di Maio, lei usa ancora il temine PARAMEDICO mentre non direbbe mai di un geometra che è un PARAINGEGNERE. Forse, e senza forse, è rimasto indietro cone le leggi della Repubblica. Da molti anni noi fisioterapisti, come gli infermieri, i tecnici di radiologia, ecc. non siamo più appendici dei medici ma professionisti con una propria autonoma configurazione professionale.
Ma forse quella è la sua visione della società, un pò demodè, un pò classista ...

Ivano Traves 20.01.17 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vediamo l'ora di vedere un incapace come te in una situazione di grande emergenza. Non sapete nemmeno gestire l'emergenza rifiuti aRoma.


Sono stato un ufficiale pilota del soccorso aereo della aeronautica militare e anche capo ufficio sicurezza volo di base quadrinazionale italiana, decimomannu. Non capisco e non accetto che i soccorsi, in caso di calamità, non siano posti in essere da tutte le forze armate con tutti i mezzi disponibili in particolare del genio militare esercito e dei rispettivi geni degli altri enti militari. C'è personale del soccorso aereo capace di intervenire in qualsiasi condizione diurna e notturna. Perché non sono stati invitati.

Michelangelo Serra 20.01.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono delle responsabilità chiare e precise che non possono essere taciute . La gente non può continuare a subire danni , anche ingenti , anche irrimediabili , in silenzio . A me sembra che , più che silenzio , si stia chiedendo omertà : inaccettabile .

E prima non puoi parlare altrimenti sei un gufo ...

E durante non puoi parlare altrimenti sei uno sciacallo ...

E dopo non puoi parlare perchè "adesso non c'è da parlare ma c'è da fare" ...

"Giudicate voi" , come dice Ponzio Mentana quando sa che il M5S ha ragione ma non può dirlo .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 20.01.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, per una volta dissento, considero tali solo il soccorso alpino e gli speleologi, le due organizzazioni cui ci si rivolge quando stanno tutti nella merda e non sanno cosa fare, salvo parlare tanto ed a sproposito in tv.
Gli altri fanno più o meno il loro dovere, anche se qualcuno deve ancora spiegarci tante cose, tra cui come si fa a restare senza gasolio e senza rifornimento al seguito, questi sarebbero quelli che ci devono tirar fuori dalle disgrazie o prevenirle?
Quando iniziamo seriamente a parlare di come riformare la protezione civile ?
Le calamità di varia natura sono destinate ad aumentare se non ci si muove rapidi, ammesso che non sia già troppo tardi

Fabio Modena, milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.01.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Condivido a pieno il messaggio riportato nel post , che in parte riprende quelli scritti da noi in , cittadini attivi 5 Stelle che viviamo sulla nostra pelle le enormi carenze burocratico amministrative e di intervento che rendono ancora più grave la situazione conseguente gli eventi disastrosi di questi giorni , di questi anni .

Siamo sicuri che il concretizzarsi delle proposte della Rete attiva 5 Stelle uniti all'attiva partecipazione della Comunità di iscritti in MoVimento , dai nostri Territori al Parlamento , porterà risultati che ci permetteranno finalmente di essere ascoltati , seguiti , con la possibilità di intervenire per decidere su come procedere a livello Istituzionale mediante le proposte e le iniziative votate in Rete dai cittadini .

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 20.01.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori