Il Blog delle Stelle
Galletti ha fatto l'uovo di Pasqua

Galletti ha fatto l'uovo di Pasqua

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 5

di Movimento 5 Stelle

Il Ministero dell’Ambiente deve a Roma parecchi milioni di euro per i piani d’estensione per la raccolta differenziata, ma Galletti come dono pasquale all'interno del suo uovo inquinante, vorrebbe donare ai romani un inceneritore da 300mila tonnellate e una discarica.

La proposta obsoleta, antieconomica e contro le stesse linee guida europee, è arrivata tramite una lettera inviata l’11 aprile all’assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari da parte del direttore generale della divisione Rifiuti e Inquinamento del Ministero dell’Ambiente.

La proposta indecente di una discarica e un inceneritore per Roma (è già la seconda volta che ci provano in pochi mesi, già questa estate Comune di Roma e Regione Lazio avevano detto ‘no’ a Galletti) è già stata respinta al mittente con una lettera di risposta dell'amministrazione Raggi.

In data 30 marzo 2017 la Giunta Capitolina di Roma, mediante Deliberazione n.47, ha approvato il “Piano Operativo per la gestione dei materiali post-consumo di Roma Capitale. Piano che il Governo non ha neanche ricevuto ma entra nel merito di scelte che non gli competono. E' normale tutto ciò?

Il Piano è stato redatto in osservanza delle disposizioni legislative vigenti, in particolare, nel rispetto della gerarchia di gestione dei rifiuti alla base del diritto europeo ed in accordo con quanto previsto nell’ambito delle misure di green economy ed economia circolare e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali.

Tra gli obiettivi previsti, il Piano stabilisce che la percentuale di raccolta differenziata attraverso l'estensione del sistema domiciliare e la riorganizzazione in Ama attraverso unità di Municipio più vicine ai cittadini, debba raggiungere al 31 dicembre 2017 il 48%, mentre l’obiettivo per il 2021 è il 70%. A questo riguardo, il Piano prevede la realizzazione di tre nuovi impianti per la valorizzazione della frazione organica, con una capacità totale di trattamento di almeno 120.000 tonnellate.

Tenendo presente che la priorità d’intervento nella gestione dei materiali post-consumo è quella della prevenzione , l’obbiettivo di una riduzione della loro produzione pari a 200.000 tonnellate annue al 2021 rende obsoleta l’ipotesi relativa alla costruzione di un inceneritore e la realizzazione di una discarica.

La Commissione europea, nella sua recente Comunicazione “The role of waste-to-energy in the circular economy” ribadisce il proprio impegno affinché sia le risorse finanziarie europee, sia qualsiasi altra forma di finanziamento pubblico, vengano utilizzate a supporto della realizzazione di sistemi di gestione rifiuti che siano in linea con la gerarchia che stabilisce, in ordine prioritario,la prevenzione, riuso, raccolta differenziata e riciclo. Altro che inceneritori e discariche che sogna Galletti.

Per questo Roma chiede al Ministero che le risorse finanziarie disponibili vengano mobilitate esclusivamente per lo sviluppo di sistemi di gestione dei materiali post-consumo coerenti con gli obbiettivi europei. Cioè prevenzione, riuso, raccolta differenziata, riciclo.

Il Comune di Roma Capitale risulta tuttora creditore verso il Ministero dell’Ambiente della somma prevista dal Protocollo del Patto per Roma del 2012.

Prima di proporre inutili inceneritori e discariche, il Ministro Galletti veda di pagare i debiti che ha con Roma, permettendo di sviluppare al più presto la raccolta differenziata domiciliare.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

14 Apr 2017, 14:02 | Scrivi | Commenti (5) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 5


Tags: galletti, ministro, rifiuti, roma

Commenti

 

Ciao
Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros o più con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com

mathia bounecci Commentatore certificato 19.04.17 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Galletti prosegue nella tradizione: non ne ricordo uno buono di ministro dell'ambiente.
Per altro sulle questioni ambientali siamo all'anno zero anche a livello scientifico e accademico. E' da qui che dovrebbero venire fuori i tecnici che consigliano e sanno risolvere i problemi.
Adottando le logiche di riciclo e chiusura dei cicli (a tutte le scale, dalla città al paesaggio) si possono risolvere con economia tantissime questioni: dai rifiuti al dissesto idrogeologico a buona parte dell'inquinamento. Il nocciolo del problema è proprio quello economico: non si vogliono soluzioni di basso costo, si deve spendere sempre molto. Indovinate perché.

Antonio Leone 17.04.17 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Gli ultimi DC devono proprio frantumare gli attributi fino alle ultime settimane.
Facciano come gli ultimi prelati anzianotti residui, se ne vadano senza tirare cakci negli scroti altrui.

mario genovesi 14.04.17 20:06| 
 |
Rispondi al commento

a questo fossile incompetente Galletti ministro del non-ambiente detto l'inquinatore, bisogna addebitare tutte le multe della Comunità Europea per le discariche e l'inceneritori, che paghiamo tutti noi.
molto probabile è interessato alla costruzione di discariche e inceneritori, perché chi le costruisce e le gestisce, li finanzia per le campagne elettorali, avrà qualche consulenza travestita da tangente, avrà su conti correnti esteri in paradisi fiscali altrettanto tangenti.
solo così si spiega la cecità mentale che lo riveste.
questi giochini ben presto finiranno alle prossime elezioni.
W il M5S!!

Potere Ai Cittadini 14.04.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Altro che federalismo alla Bossi, qui siamo alla lotta tra i cittadini e lo Stato Padrone!

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 14.04.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori