Il Blog delle Stelle
I lavoratori dimenticati del porto di Gioia Tauro

I lavoratori dimenticati del porto di Gioia Tauro

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 16

di Nicola Morra

Porto di Gioia Tauro: nel totale disinteresse della "Politica" si sta consumando il dramma di 400 lavoratori portuali -su un totale di poco meno di 1300 -, per una realtà che garantisce da sola oltre il 50% del PIL privato regionale e che rischia di diventare l'ennesima cattedrale nel deserto nel giro di pochi anni ormai.

Dal primo marzo i lavoratori del porto di Gioia Tauro hanno incrociato le braccia per difendere il futuro di 400 famiglie che fra meno di un mese riceveranno una lettera di licenziamento dal monopolista Medcenter. Il Governo ha proposto il riassorbimento dei portuali da parte della istituenda "Agenzia per la somministrazione del lavoro portuale", ma ciò garantirà per soli 3 anni questi lavoratori, oltretutto con dimezzamento del salario. E se il Ministro Del Rio non nominerà il vertice dell'Autorità di sistema portuale relativa, quest'Agenzia, rimanendo acefala, non potrà mai gestire questa vertenza. Nel frattempo il pomeriggio del 6 marzo l'assemblea dei portuali ha deciso la sospensione dello sciopero, dando fiducia all'iniziativa del Prefetto di Reggio Calabria che ha convocato un tavolo di trattativa tra le parti per il 13 pomeriggio prossimo.

La soluzione della vertenza si presenta come il classico esempio di come il privato possa scaricare sul pubblico i suoi costi produttivi, come se non sia bastato concedere a Medcenter il monopolio delle attività sulla banchina e sui moli.
Il S.U.L. ed i lavoratori, con dati oggettivi, hanno provato a ridimensionare il numero dei tagli arrivando a proporre anche dei" patti di solidarietà interna" per salvare il posto ai colleghi. La Medcenter fino ad oggi non ha però mai inteso ridiscutere il numero dei licenziamenti, e l'impressione è che se non si accenderanno i riflettori a livello nazionale il destino dei lavoratori sia ormai segnato. Tanto della Calabria, come del Sud, si interessano ben pochi, e poi comunque ci si dimentica.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Mar 2017, 10:37 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 16


Tags: calabria, gioia tauro, lavoratori, morra

Commenti

 

Prestito offerta per gli individui e le imprese.

Ciao cari lettori
AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta.
Informazioni
Email: jordiverna205@gmail.com
Email:infos.vernajordi@financeagence.com
Grazie

JORDI Verena (verenajordi) Commentatore certificato 10.03.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Morra, vogliamo parlare dei lavoratori abbandonati.

Nel mondo del lavoro, a danno dei lavoratori, dei loro diritti, delle lori famiglie, dei loro figli, della coesione sociale in genere, si stanno consolidando politiche liberticide, di sfruttamento, perdita di dignità e di schiavismo, inaudite. I tutto col placet, la tolleranza e la passiva accettazione da parte di tutti noi. Quello che qualche anno fa era considerato intollerabile sta diventando la normalità. Possiamo continuare ad accettarlo? Per quanto sta accadendo ai lavoratori di Gioia Tauro sono molto dispiaciuto ma, caro Morra, se continuiamo ad affrontare il problema, caso per caso, in modo sporadico, senza una grande e permanente mobilitazione generale, continueremo a passare da un fallimento all’atro come i fatti, fino ad oggi, ci hanno dimostrato. O si cambia registro o “il registro” continuerà a cambiare la nostra società, i nostri diritti, la nostra, già debole, civiltà-

Buon lavoro
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 09.03.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

--prima regola del M5S, nessuno deve restare indietro!

pasquale 08.03.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole senatore Morra, le fa onore occuparsi dei lavoratori di una terra come la Calabria.
Si apprezza anche il fatto che i cittadini si stiano muovendo e cerchino un coinvolgimento sempre più alto per rendere pubblici i problemi ai quali sono sottoposti, per cui questo governo non fa nulla per trovare una soluzione.
Si spera che Gioia Tauro trovi una soluzione al più presto.

Rosa 08.03.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

quelle verso i lavoratori (pmi) non sono dimenticanze ma strategia di impoverimento, legale secondo il governo ma illegale se fatto da un governo corrotto, incapace ed illegale che le chiama 'riforme'.

mario di genova 08.03.17 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Grande Nicola!

massimo m., Roma Commentatore certificato 07.03.17 23:40| 
 |
Rispondi al commento

l unica è andare a votare e democraticamente mandarli a casa o IN GALERA. non è possibile che questo governo fatto di una minoranza democraticamente espressa col voto di dicembre rimanga in carica in qualsiasi altro paese sarebbero gia stati cacciati via

stefano vercesi 07.03.17 20:38| 
 |
Rispondi al commento

è difficile. arrivati a 76 anni dopo una vita spesa
a difendere quei diritti che le lotte operaie ci avevano permesso di conquistare,non provare un senso di frustrazione profonda nel constatare come a fronte dei soldi si perda qualsiasi dignità e la coerenza venga messa sotto le scarpe, cosa vivranno i miei nipoti ,ma io non mi arrendo finchè avrò fiato in gola griderò forza ragazzi a 5 stelle il futuro è vostro

Giovanni Giuseppe bellocchio 07.03.17 18:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.express.co.uk/news/politics/773508/European-Union-EU-leaders-Pope-Francis-Rome-Summit il papa L´UE sta chiedendo al papa di aiutare i leaders a mantenere l´Europa unica, non dobbiamo cooperare con questi satanici.

Carlo josé Dodich 07.03.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

I posti di lavoro perso servono a non darci la possibilità di farci sistemare e fare figli, così' sti ladroni vanno a prendere altri africani li portano in Italia, per alimentare il loro magna magma e ci prendono anche per il culo dicendoci che non siamo in grado di fare figli e che l'Europa ci dai soldi per le spese degli africani poveretti. Ma do' cazzo vogliamo arrivare?

Antonio S., Fondi Commentatore certificato 07.03.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento

La mia sola speranza è che il M5S possa governare l'Italia al più presto possibile . Ogni giorno la mia bellissima Italia sprofonda nel nulla .

Maria patane, Aci Catena Commentatore certificato 07.03.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento

SILENZIO ASSORDANTE SULLA LEGGE ELETTORALE.

LA NUOVA TRUFFA MEDIATICA E POLITICA E' PARLARE DI TUTTO TRANNE CHE DELL'INCIUCIUM, LA LEGGE ELETTORALE CHE STANNO ARCHITETTANDO PER DARCI L'ENNESIMO GOVERNO NON ELETTO.

FIRMATE LA PETIZIONE ANTI INCIUCIUM.

https://www.change.org/p/parlamento-della-repubblica-italiana-legge-elettorale-di-iniziativa-popolare-secondo-turno-per-eleggere-la-coalizione-di-governo

BASTA INCIUCI 07.03.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

mi spiega per favore Sig. Marra cosa significa S.U.L.?

Grazie E. Santini

Enzo Santini 07.03.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dai...
Il minestro delrio ora è impegnato per le primarie, il congresso e quant'altro, del suo dipartito e non ha tempo per queste cose...
Su, dai...
Cosa volete che siano altre 400 famiglie che resteranno senza un reddito, o quasi. Che presto potrebbero trovarsi in mezzo ad una strada, senza alcun diritto.
Ora, il suo pensiero primario sono le prossime elezioni, mica i posti di lavoro che svaniscono come neve al sole.
Ah! se solo gli arrivasse (a lui e tutto il suo club pidiota) un millesimo delle maledizioni indirizzategli....

Vincino Fivestar 07.03.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori